Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Categorie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 02 maggio 10, 23:02   #1 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Indoor
 
Data registr.: 02-03-2007
Residenza: Molinella (bologna)
Messaggi: 3.098
Dopo l'autonomy di Alessandria: come rendere più attraente la gara partecipando con

Oggi si è disputata la terza gara di Autonomy e parlando è venuta fuori una nuova idea per far si che tutti veramente possano aspirare alla vittoria, qualsiasi sia il modello che usano.
L'idea è quella di valutare a fine anno le prestazioni dil modelli in funzione dell'apertura alare e di assegnare un bonus o un malus.
In poche parole assegnare un malus al modelli L, cioè con apertura alare da mt, 3,00 in poi e un bonus ai modelli con apertura lare fino a mt 2,20.
Faccio un ipotesi. un L o un S deve usare una batteria conforme al suo peso che deve rispettare i parametri del regolamento.
Dal 2011 avremo invece che la si dovrà usare per la L una batteria depotenziata ad esempio del 35% ( dato ipotetico tutto da verificare) mentre gli S con apertura alare da 2,20 mt in giè una batteria sovradimensionata del 35% (anche questo dato ipotetico)
Se si indivinato i giusti (per ora li ho indiucati come ipotetici) valori avremo di colpo modelli che avranno all'incirca le stesse prestazioni.
Questo credo avvicinerà molti potenziali piloti che con un economico 2 metri possono fare forse lo stesso numero di lanci di un modello con un'apertura superiore

Naturalmente la classifica sarà sempre fatta una per categoria.

Qualcuno addirittura sosteneva di, per la S, fare due bonus, uno per modelli con apertura alare fino a mt 1,80, un'altra con apertura alare fino a mt 2,40 e lasciare inalterato il dato di regolamento fino a 3 mt.

Ritengo infatti che chi prova a gareggiare con modelli piccoli a lungo andare si stanchi di arrivare a metà classifica mente con il bonus potrebbe anche aspirare alla vittoria....avremo un forte incremento di partecipanti.

Paolo
Indoor non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 maggio 10, 11:24   #2 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di il_Zott
 
Data registr.: 14-10-2002
Residenza: Roma
Messaggi: 19.841
oppure si possono compensare i tempi come si fa durante le regate con barche diverse, per esempio un laser andrà sempre meno di un 470, ed infatti capita spessissimo che se il laser arriva parecchio dopo un 470 è lui a vincere la regata.. perche appunto i tempi vengono compensati in ragione della diversità delle barche.
Potreste usare una tecnica simile, un secondo di volo di un S o L potrebbe valere 1,1s o 1,2s... dati messi cosi, ma credo che per voi esperti trovare un dato acettabile non sia difficile.

ciao
il_Zott non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 maggio 10, 11:59   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.013
Immagini: 8
Mi piacerebbe conoscere l'opinione dei padri fondatori.
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 maggio 10, 12:20   #4 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.569
Citazione:
Originalmente inviato da Pampa Visualizza messaggio
Mi piacerebbe conoscere l'opinione dei padri fondatori.
accontentato....

Citazione:
Originalmente inviato da Indoor Visualizza messaggio
Oggi si è disputata la terza gara di Autonomy e parlando è venuta fuori una nuova idea per far si che tutti veramente possano aspirare alla vittoria, qualsiasi sia il modello che usano.
L'idea è quella di valutare a fine anno le prestazioni dei modelli in funzione dell'apertura alare e di assegnare un bonus o un malus.
In poche parole assegnare un malus al modelli L, cioè con apertura alare da mt, 3,00 in poi e un bonus ai modelli con apertura lare fino a mt 2,20.
............

Naturalmente la classifica sarà sempre fatta una per categoria.
.......

Ritengo infatti che chi prova a gareggiare con modelli piccoli a lungo andare si stanchi di arrivare a metà classifica mente con il bonus potrebbe anche aspirare alla vittoria....avremo un forte incremento di partecipanti.

Paolo
In effetti il bonus/malus e gli handicap (tipo il golf) potrebbero livellare le prestazioni dei modelli e/o dei concorrenti, ma a mio parere non e` una strada cosi` interessante da praticare perche` comporta delle complicazioni non da poco e non mi pare poi cosi` equa.
A mio parere i modelli piccoli in effetti possono anche andare un pochino meno, ma la differenza non e` molto grande in termini assoluti

Faccio qualche esempio tratto dalle classifiche varie del 2009 e 2010
AUTONOMY F5J
AUTONOMY F5J

Prendiamo il Castor di Milanesi dell’anno scorso e guardiamo la prestazione media: alla fine le prestazioni ottenute erano molto vicine a quelle dello stesso pilota con il Super Ava.
Guardiamo i punteggi di Fabbri: con un modellino de 2,2 metri della Top Model fatto di legnetti e oracover a Molinella e a Cremona si e` messo dietro un certo numero di 3 metri etc.
Prendiamo come altro esempio, Bruno Picelli: a Molinella (max numero di pieni della L= 18) con l’hi aspect ha fatto 11 pieni in condizioni molto peggiori di quelle di Cremona (max numero di pieni della L= 28) dove con lo shadow ne ha fatti solo 13.

Ad Alessandria abbiamo visto Bruno Sfogliarini, nuovo arrivato di quest’anno, con un modellino di 1,8 metri uguale a quello di Giaccaria, fare il suo stesso numero di pieni (10) mentre il primo classificato con un 3 metri ne ha fatti 12.
Bruno e` all’inizio, non credo abbia molto allenamento specifico e credo che se avesse saputo sfruttare meglio la dinamica delle 4 piante a bordo pista volando dove e come facevo io con lo shadow avrebbe ottenuto molto di piu`.
Quel modellino lento e maneggevole probabilmente si sarebbe potuto parcheggiare meglio nella piccola porzione di cielo “utile”.

Discorso similare si potrebbe fare per gli atterraggi: mettere senza danni 6 etti di modello (anche senza freni) in un cerchio di 10 metri, puo` essere anche piu` facile che fare centro con un F3J da 2,5 Kg con flap, freni e quant’altro.
Questo per dire che ogni modello ha le sue prerogative, che ogni pilota deve imparare a sfruttarle per ottenerne il meglio e deve imparare a crederci senza crearsi falsi alibi dando la colpa al modello.
Bisogna essere creativi, avere la curiosita` di provare, confrontarsi e acquisire sempre piu` capacita` nel pilotare e nel capire i messaggi del modello: solo in questo modo si progredisce.

Per pensare di stare alla pari o vicini a piloti che da anni e anni si allenano a girare termiche dovunque e comunque non c’e` altra via che allenarsi, allenarsi e poi ancora allenarsi.

Il gioco e` bello perche` piu` si gioca e piu` si capisce che sfuggono infinite cose e la curiosita` ci spinge a scoprirle.
Un livellamento verso il basso per dare la possibilita` di vincere a chi non ha le capacita` per farlo non mi sembra utile ed e` contrario a questa idea di base: meglio volare tutti al meglio delle proprie possibilita` e poi tirare a sorte i premi, come piu` volte abbiamo fatto
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 maggio 10, 12:34   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.013
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
accontentato....
Grazie mille. Gentile e sollecito come sempre.
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 maggio 10, 12:43   #6 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.569
Citazione:
Originalmente inviato da Pampa Visualizza messaggio
Grazie mille. Gentile e sollecito come sempre.
Piu` o meno
Avevo iniziato gia` 3 volte in tempi diversi a scrivere la risposta e ho finito quando ho visto il tuo post
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 maggio 10, 15:13   #7 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.569
?????

CuCu` c'e` ancora qualcuno????

Prima mi chiedete di rispondere e poi scappate????

Ho scritto qualcosa di brutto dicendo che Milanesi con il Castorino (2 assi e con il timone grande) l'anno scorso all'ultima gara http://www.autonomy-f5j.it/archivio/...AAHQAAAKOZAQA= ha fatto tanti pieni (18) come Salvigni, Meschia e me con gli F3J????
E meno male che ha sballato un po' di centri, altrimenti sai che

Un buon modellino, messo bene a punto, ben pilotato e usato puo` fare come o meglio di un supermodello in compositi, specie nella nostra categoria dove le prestazioni meccaniche della "macchina" contano poco.
Diverso sarebbe il discorso se ci si dovesse attaccare a un verricello: li` il superlongherone e l'ala stampata farebbe una bella differenza.
Anche il range di velocita` che si usa in Autonomy non e` poi molto esteso, e questo semplifica la vita e la messa a punto dell'insieme.
E` chiaro che in certe condizioni con il modellino non si riesce ad andare molto lontano, ma se non serve anche questo problema decade.

E con le termiche c'e` poco da fare: chi le trova prima e le gira meglio consuma meno motore e fa piu` pieni
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 maggio 10, 17:26   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.013
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
?????
CuCu` c'e` ancora qualcuno????
Prima mi chiedete di rispondere e poi scappate????
Io ci sono.
Però me ne sono stato zitto perché io sono al momento molto teorico (da dopo Cremona sarò sicuramente più pratico.).
Alle considerazioni che hai fatto tu (per altra via, facendo altri ragionamenti...) c'ero arrivato.
Veramente ne ho fatta anche un'altra sulla base di una evidenza macroscopica, ma questa me la tengo per me perché se un domani partecipassi a qualche gara potrei dare un vantaggio ai miei avversari diretti (QUELLI IN LIZZA PER L'ULTIMO POSTO IN CLASSIFICA!!!! ).
Sulla questione dei bonus sono molto perplesso. In senso negativo.
La vedo come una complicazione dal punto di vista operativo e un sistema artificioso di innalzare le prestazioni di chi popola la parte bassa della classifica.
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 maggio 10, 19:23   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di milan
 
Data registr.: 11-01-2009
Residenza: bologna
Messaggi: 6.169
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
?????

CuCu` c'e` ancora qualcuno????

Prima mi chiedete di rispondere e poi scappate????

Ho scritto qualcosa di brutto dicendo che Milanesi con il Castorino (2 assi e con il timone grande) l'anno scorso all'ultima gara http://www.autonomy-f5j.it/archivio/...AAHQAAAKOZAQA= ha fatto tanti pieni (18) come Salvigni, Meschia e me con gli F3J????
E meno male che ha sballato un po' di centri, altrimenti sai che

Un buon modellino, messo bene a punto, ben pilotato e usato puo` fare come o meglio di un supermodello in compositi, specie nella nostra categoria dove le prestazioni meccaniche della "macchina" contano poco.
Diverso sarebbe il discorso se ci si dovesse attaccare a un verricello: li` il superlongherone e l'ala stampata farebbe una bella differenza.
Anche il range di velocita` che si usa in Autonomy non e` poi molto esteso, e questo semplifica la vita e la messa a punto dell'insieme.
E` chiaro che in certe condizioni con il modellino non si riesce ad andare molto lontano, ma se non serve anche questo problema decade.

E con le termiche c'e` poco da fare: chi le trova prima e le gira meglio consuma meno motore e fa piu` pieni

E non svegliare il can che dorme !!!!!
Quella è stata una cu..ta da maestro, praticamente ho lanciato sempre in termica, poi fresco delle raccomandazioni di Euge lasciavo andare il Castorino a veleggiare verso Molinella in cerchi di 300mt, quando tornava era sempre piu' alto che nell'andata, mai visto niente del genere.
Il centraggio è vitale, con 5 gr in coda si puo' migliorare le planata del 20%.
Credo che il Castor senza parti mobili sulle ali sia un compromesso esagerato, anche perchè non ricordo abbia mai fatto in simulazione gara meno di 14 lanci, ma l'AVA non ho fatto in tempo a capirlo per ottimizzare la salita e sopratutto la planata, comunque credo valga almeno 2-3 lanci piu' del Castor.

Piuttosto che l'aumento delle batterie, se proprio si volesse a tutti i costi utilizzare l'handicap, propenderei per una penalità in peso per i primi in classifica e solo per la S, ma credo che questa scelta finirebbe per "viziare" i concorrenti piuttosto che "educarli", ancora peggio dar loro piu' batterie da consumare.
Poi chi finisce troppo presto (mi ci metto anch'io), vada a guardare come fanno a guidare i "buoni", invece di spazzolare i salumi e il vino

Ciao Umberto
milan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 maggio 10, 20:07   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.013
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da milan Visualizza messaggio
Piuttosto che l'aumento delle batterie, se proprio si volesse a tutti i costi utilizzare l'handicap, propenderei per una penalità in peso per i primi in classifica e solo per la S, ma credo che questa scelta finirebbe per "viziare" i concorrenti piuttosto che "educarli", ancora peggio dar loro piu' batterie da consumare.
Poi chi finisce troppo presto (mi ci metto anch'io), vada a guardare come fanno a guidare i "buoni", invece di spazzolare i salumi e il vino

Ciao Umberto
Boh...
A me sembra un voler snaturare la formula per consentire a chi (per limiti suoi o del modello o di entrambi) non è in grado di competere con i primi.
Trovo il tutto diseducativo, scarsamente stimolante per tutti e improntato alla filosofia del "Ti piace vincere facile".
Sinceramente, per come sono fatto, mi sentirei una chiavica a superare uno che è migliore di me grazie ad un meccanismo ad handicap la cui equità peraltro è tutta da dimostrare.
Scarso sono e ancora più scarso mi sentirei...
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
rendere più docile un xperience 450 s giangi68 Elimodellismo Principianti 10 17 aprile 09 10:08
rendere piu docile un ely geco73 Elimodellismo Motore Elettrico 3 09 aprile 09 20:57
come rendere più precisa la quota? pala.lberto Elimodellismo Acrobazia 9 02 gennaio 09 20:41
vorrei rendere la mia barca più veloce. fejax Motoscafi con Motore Elettrico 1 05 agosto 08 00:32
rendere il raptor piu reattivo discus Elimodellismo Acrobazia 9 24 gennaio 08 17:39



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:11.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002