Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Progettazione e Costruzione


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 29 ottobre 23, 02:58   #21 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-03-2013
Residenza: Bibione
Messaggi: 173
Citazione:
Originalmente inviato da sub53 Visualizza messaggio
Una curiosità: perchè un rapporto peso/spinta così elevato ?
Serve per poter, eventualmente, salire in verticale o perchè utilizzando i motori al 20/30 % il rendimento è molto alto ?
Ho il vizio di sovradimensionare la motorizzazione. Poi c'è un discorso di eliche controrotanti con poca scelta di passo e diametro. Alla fine ho fatto questo progetto al contrario, ovvero prima ho trovato le eliche, poi ho cercato i motori giusti per tirarle a 4s, poi ho provato a vedere quanta spinta sviluppavano e gli ampere assorbiti e sulla base di quello ho determinato la batteria. A questo punto sapevo qual era il peso dell'elettronica e i kg di spinta e quindi ho determinato le misure dell'aereo. Avere motore in più non guasta mai a parer mio e mi piaceva l'idea delle 7x4 con motori da 1500 kv a 4s. Con 1600kv e la 7x5 facevo 170 kmh... quindi ho pensato che la configurazione fosse adatta alla scopo
Davbb1 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 23, 09:38   #22 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di sub53
 
Data registr.: 04-02-2005
Residenza: Milano
Messaggi: 1.342
Citazione:
Originalmente inviato da Davbb1 Visualizza messaggio
Ho il vizio di sovradimensionare la motorizzazione. Poi c'è un discorso di eliche controrotanti con poca scelta di passo e diametro. Alla fine ho fatto questo progetto al contrario, ovvero prima ho trovato le eliche, poi ho cercato i motori giusti per tirarle a 4s, poi ho provato a vedere quanta spinta sviluppavano e gli ampere assorbiti e sulla base di quello ho determinato la batteria. A questo punto sapevo qual era il peso dell'elettronica e i kg di spinta e quindi ho determinato le misure dell'aereo. Avere motore in più non guasta mai verissimo a parer mio e mi piaceva l'idea delle 7x4 con motori da 1500 kv a 4s. Con 1600kv e la 7x5 facevo 170 kmh... quindi ho pensato che la configurazione fosse adatta alla scopo
Ok, grazie per le info e tienici aggiornati

Ho usato parecchio il Twinstar Multiplex per fpv e con due motorelli viaggiava tranquillo a 80/90 Km/h, unico vero difetto il pochissimo spazio in fusoliera...
__________________
Se è vero che il denaro parla, l'unica cosa che gli ho sentito dire è «addio»
(dal film Analisi di un delitto)
sub53 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 23, 18:32   #23 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di canelupo
 
Data registr.: 19-12-2006
Residenza: Carugate (MI)
Messaggi: 2.408
Immagini: 4
Citazione:
Originalmente inviato da Davbb1 Visualizza messaggio
Ho il vizio di sovradimensionare la motorizzazione. Poi c'è un discorso di eliche controrotanti con poca scelta di passo e diametro. Alla fine ho fatto questo progetto al contrario, ovvero prima ho trovato le eliche, poi ho cercato i motori giusti per tirarle a 4s, poi ho provato a vedere quanta spinta sviluppavano e gli ampere assorbiti e sulla base di quello ho determinato la batteria. A questo punto sapevo qual era il peso dell'elettronica e i kg di spinta e quindi ho determinato le misure dell'aereo. Avere motore in più non guasta mai a parer mio e mi piaceva l'idea delle 7x4 con motori da 1500 kv a 4s. Con 1600kv e la 7x5 facevo 170 kmh... quindi ho pensato che la configurazione fosse adatta alla scopo
Davide,
Quella che indichi tu è la velocità teorica ma è necessario considerare il regresso dell'elica. Oltre a questo, sulle motorizzazioni elettriche c'è la perdita dovuta alla resistenza intrinseca dei motori che disperde parte dell'energia in calore.
Ho fatto un conto:
Kp dell'elica 1.25
Resistenza 0,008 ohm
efficienza dell'elica 70%
E' molto probabile che la massima velocità raggiungibile sia circa 120-130 km/h
__________________
volo e navigo solo con modelli autocostruiti

FLY BRIANZA http://www.youtube.com/watch?v=1BT9OLdXy58
canelupo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 23, 18:37   #24 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di canelupo
 
Data registr.: 19-12-2006
Residenza: Carugate (MI)
Messaggi: 2.408
Immagini: 4
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Ragazzi, non sfociamo nel melodrammatico...Qui, come di consueto, si fanno chiacchiere da bar, ma permane la libertà individuale di dargli più o meno retta, no..?..
L'autore chiede liberamente consigli, e liberamente arrivano, poi, come solito, fa come gli pare.
Per l'estetica, cosa c'entra con le quattro domandine che ponevo..?..Sono un po' dirette, perché bisogna guardarsi dalla sindrome di Gundam (perennemente in agguato) e per la delicatezza dell'argomento, visto che mi sembra di capire che si stia trattando di un modello studiato a tavolino per fpv, con addirittura sistema di guida automatico annesso (!)
Sbaglio o questa roba e' espressamente vietata dal regolamento del Barone?

E in più ci mettiamo 'grande capacità di carico'(!)
Cioè, se va bene, si vuole fare un quadricottero con le ali piuttosto che quattro rotori(?)(aeromodellisticamente parlando può già sembrare una piccola dichiarazione di guerra, visto tutta la pippa di enac, no..?..e inoltre, per i droni, ci sarebbe un altro sito dedicato, perché in aeromodellismo il volo automatico e' bandito se non per legge, per l'essenza dell'hobby)
Se va male, e la 'grande capacità di carico' diventa mezzo Kg di tritolo, allora ancora peggio mi sento, visto il delicato momento storico...
(i puntini, nello scritto in italiano, denotano argomenti che potrebbero avere ulteriori approfondimenti, in genere di humor, o talvolta di ovvia attualità, o modi di dire, etc e se non se ne coglie il senso, conviene chiedere puntualmente)
Per la questione numerica, l'aeromodellismo e' disciplina fenomenologica, (sono dati e tabelle derivate dall'esperienza) e per un volato tranquillo, con quelle dimensioni, il carico alare di un motomodello e' sotto 35gr/dm2.
Con 50 gr/dm2 siamo al limite del Pylon.(continua più tardi)
Il clamato Kyosho, che è un trainer, ha un carico alare di 55 gr/dm2.
__________________
volo e navigo solo con modelli autocostruiti

FLY BRIANZA http://www.youtube.com/watch?v=1BT9OLdXy58
canelupo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 23, 18:59   #25 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-03-2013
Residenza: Bibione
Messaggi: 173
Talking

Citazione:
Originalmente inviato da canelupo Visualizza messaggio
Davide,
Quella che indichi tu è la velocità teorica ma è necessario considerare il regresso dell'elica. Oltre a questo, sulle motorizzazioni elettriche c'è la perdita dovuta alla resistenza intrinseca dei motori che disperde parte dell'energia in calore.
Ho fatto un conto:
Kp dell'elica 1.25
Resistenza 0,008 ohm
efficienza dell'elica 70%
E' molto probabile che la massima velocità raggiungibile sia circa 120-130 km/h
Con il 1600kv a 4s con la 7x5 (se non ricordo male) ma forse usavo una tripala ero riuscito in affondo con una bella picchiata a favore di vento leggero a fare una velocità al suolo di 170 kmh avevo messo il tubo di pitot ma non sono mai riuscito a farlo andare purtoppo quindi mi sono basato sulla velocità al suolo. Proprio sul funjet che avevo fatto un po di tempo fa. In volo livellato e in assenza di vento faceva un po meno velocità
Davbb1 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 23, 19:21   #26 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-03-2013
Residenza: Bibione
Messaggi: 173
Citazione:
Originalmente inviato da canelupo Visualizza messaggio
Il clamato Kyosho, che è un trainer, ha un carico alare di 55 gr/dm2.
Ho una replica del four star 40 del sig con un os46 sui 50 gr/dm2 e vederlo come si appoggia in atterraggio è libidine pura. So che con i 4t vanno sui 55 gr/dm2

Comunque avevo fatto parecchi anni fa un aereo che aveva 24 gr/dm2 ma alla fine non ci volevo perché era talmente leggero che ogni volta era in balia del vento. In assenza di vento volava molto bene niente da dire, poi lo avevo messo dentro a una cassetta di legno per spedirlo (li costruivo e poi molto spesso li vedevo per finanziarealtri altri progetti) e il cane me lo ha distrutto per usare la cassettina come cuccia... ma questa è un'altra storia
Davbb1 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 ottobre 23, 05:14   #27 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Che strano..effettivamente sembra che i numeri siano quelli li, eppure dovrebbe andare come un razzo...ma potrebbe essere che il profilo, adottato ad hoc, gli permetta tali prestazioni..(?).....
Sarà forse per questo che l'hanno chiamato Calmato, possibile che sulla carta doveva filare come un dannato, ma che di fatto sono riusciti a farlo andare piano come un pacioccone..boh..?....
Ma quanto va piano..?..E' adatto per un neofita..?..
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 ottobre 23, 07:21   #28 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-03-2013
Residenza: Bibione
Messaggi: 173
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Che strano..effettivamente sembra che i numeri siano quelli li, eppure dovrebbe andare come un razzo...ma potrebbe essere che il profilo, adottato ad hoc, gli permetta tali prestazioni..(?).....
Sarà forse per questo che l'hanno chiamato Calmato, possibile che sulla carta doveva filare come un dannato, ma che di fatto sono riusciti a farlo andare piano come un pacioccone..boh..?....
Ma quanto va piano..?..E' adatto per un neofita..?..
Il mio secondo aereo era uno spitfire da 90cm di aa che pesava come un sasso, proprio 1100g, 70 e passa gr/dm2. Tutto sommato non volava male. Credo che un Calmato fatto elettrico sia alla portata di un neofita ma non l'ho mai provato per dirlo.

Comunque parlando di profili che profilo avresti usato in un aereo come quello che sto costruendo?
Davbb1 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 ottobre 23, 17:55   #29 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Il Clark y e' ottima scelta e per me è un evergreen.
Ma piuttosto che sfacchinare dietro tutto questo impegno di intavolare il modello da zero, non poteva essere più facile e veloce, trovare un Calmato usato, senza motore, e modificarlo alla bisogna..?..
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 ottobre 23, 20:52   #30 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di MAXZANI
 
Data registr.: 18-12-2009
Residenza: biella
Messaggi: 5.772
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Ragazzi, non sfociamo nel melodrammatico...Qui, come di consueto, si fanno chiacchiere da bar, ma permane la libertà individuale di dargli più o meno retta, no..?..
L'autore chiede liberamente consigli, e liberamente arrivano, poi, come solito, fa come gli pare.
Per l'estetica, cosa c'entra con le quattro domandine che ponevo..?..Sono un po' dirette, perché bisogna guardarsi dalla sindrome di Gundam (perennemente in agguato) e per la delicatezza dell'argomento, visto che mi sembra di capire che si stia trattando di un modello studiato a tavolino per fpv, con addirittura sistema di guida automatico annesso (!)
Sbaglio o questa roba e' espressamente vietata dal regolamento del Barone?

E in più ci mettiamo 'grande capacità di carico'(!)
Cioè, se va bene, si vuole fare un quadricottero con le ali piuttosto che quattro rotori(?)(aeromodellisticamente parlando può già sembrare una piccola dichiarazione di guerra, visto tutta la pippa di enac, no..?..e inoltre, per i droni, ci sarebbe un altro sito dedicato, perché in aeromodellismo il volo automatico e' bandito se non per legge, per l'essenza dell'hobby)
Se va male, e la 'grande capacità di carico' diventa mezzo Kg di tritolo, allora ancora peggio mi sento, visto il delicato momento storico...
(i puntini, nello scritto in italiano, denotano argomenti che potrebbero avere ulteriori approfondimenti, in genere di humor, o talvolta di ovvia attualità, o modi di dire, etc e se non se ne coglie il senso, conviene chiedere puntualmente)
Per la questione numerica, l'aeromodellismo e' disciplina fenomenologica, (sono dati e tabelle derivate dall'esperienza) e per un volato tranquillo, con quelle dimensioni, il carico alare di un motomodello e' sotto 35gr/dm2.
Con 50 gr/dm2 siamo al limite del Pylon.(continua più tardi)

Mha......ai tempi ho costruito delle riproduzioni a ventola intubata con motore a scoppio che avevano un carico alare di 160 g/dm quadrato e volavano benissimo.....
__________________
Non e' mai troppo tardi per avere un'infanzia felice

www.aeroclubbiella.com
MAXZANI è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
ripresa loris2 Elimodellismo Principianti 3 30 maggio 22 08:55
Ripresa aerea redparrot62 Elimodellismo in Generale 2 14 agosto 16 17:17
ripresa video giuse1966 Aeromodellismo Alianti 9 11 dicembre 11 13:06
bf 109 da ripresa Cesco Aeromodellismo Volo Elettrico 15 14 gennaio 07 23:11



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 15:42.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002