Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 15 gennaio 06, 09:16   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AlexxZeta
 
Data registr.: 27-03-2005
Residenza: Firenze
Messaggi: 14.280
Invia un messaggio via ICQ a AlexxZeta Invia un messaggio via MSN a AlexxZeta Invia un messaggio via Yahoo a AlexxZeta
Vento molto forte,E' un Pro o un Contro?

Ragazzi io non ho una grande esperienza con gli alianti, ci volo da circa 1 annetto, riemergo da brutte esperienze passate 4\5 anni fa, in cui per mia incompetenza distrussi dei modelli bellissimi, uno pensate lo piantai sull'asfalto..in picchiata
Un impatto terribile,violentissimo.Non rimase...NIENTE.Si ruppero anche le celle NIMH!
Vabè..Si impara rompendo.

Oggi volo regolarmente, atterraggi precisi, salite, discese, senza difficoltà. Tutto ok
Volevo però chiedervi una cosa..Secondo voi,quando al campo c'è troppo vento per volare con gli aerei, sarà il caso di utilizzare il moto aliante?
IL VENTO può essere un vantaggio o uno svantaggio?
Ho notato che chi vola in montagia,spesso si trova difronte a vento forte,intenso, tuttavia riesce a sfruttare tutto ciò a suo vantaggio
E mi chiedevo..Se c'è vento al campo, e gli aerei non volano,magari posso provare con l'aliante. Lancio e risalita contro vento, con un pelino di cabra, in modo tale da..salire velocemente e magari restare su, veleggiare abbastanza bene sfruttando la cosa..
Ditemi un pò..
AlexxZeta non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 10:22   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
Citazione:
Originalmente inviato da AlexxZeta
Volevo però chiedervi una cosa..Secondo voi,quando al campo c'è troppo vento per volare con gli aerei, sarà il caso di utilizzare il moto aliante?
IL VENTO può essere un vantaggio o uno svantaggio?
Ho notato che chi vola in montagia,spesso si trova difronte a vento forte,intenso, tuttavia riesce a sfruttare tutto ciò a suo vantaggio
E mi chiedevo..Se c'è vento al campo, e gli aerei non volano,magari posso provare con l'aliante. Lancio e risalita contro vento, con un pelino di cabra, in modo tale da..salire velocemente e magari restare su, veleggiare abbastanza bene sfruttando la cosa..
Nel volo il pendio il vento è utile e indispensabile, perché acquista una importante componente di velocità verticale proprio per superare la cresta del pendio. Questa componente verticale viene sfruttata dal modellista per mantenere il modello in volo indefinitamente.
In pianura, se non hai almeno una bella collina lunga e disposta trasversalmente al vento, o qualche altro ostacolo importante che il vento debba superare, questo effetto non ce l'hai. In linea teorica si potrebbe sfruttare il gradiente di velocità nello strato limite per mantenersi in volo come fanno gli albatros sul mare, ma non mi risulta che sia mai stato fatto con un modello.
frank non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 11:55   #3 (permalink)  Top
User super Plus
 
L'avatar di fai4602
 
Data registr.: 22-07-2003
Residenza: La Piccola Patria del Friuli
Messaggi: 20.726
Citazione:
Originalmente inviato da frank
............. ma non mi risulta che sia mai stato fatto con un modello.
E no ! Io l'ho fatto e lo faccio in ogni occasione che mi si presenta.

Logicamente non con la bora, ma cerco sempre di sfruttare la dinamica per volare quando altri non si fidano. Chiaramente uso un motoveleggiatore anche se spesso sono tentato di ricorrere alla fionda.
Ne ho scritto pure in passato con il titolo "volo in dinamica", se non ricordo male, ma i post sono diversi.
__________________
Mi son responsabile de quel che scrivo no de quel che ti te lesi.

L'aeromodellismo insegna la pazienza perché nell' aeromodellismo la fretta è portatrice di guai.

Al'è inutil insegnà al mus.....si piard timp e in plui si infastidis la bestie !

fai4602 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 13:24   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di blinking
 
Data registr.: 31-03-2005
Residenza: Torino
Messaggi: 6.162
con gli alianti volare in pianura col vento FORTE (orizzontale come fa notare Frank) non è mai un gran divertimento: controvento sei fermo e sottovento vai a 1000, se trovi una rara termica che non sia "sbrindellata" dal vento sei obbligato a seguirla sottovento e in un amen sei lontano e per tornare se ti va bene devi picchiare parecchio che alla fine riesci giusto ad atterrare in campo.
col vento più l'aliante è leggero e più soffre, se poi è un due assi è una tortura
comunque sono prove che si possono fare e fanno "curriculum", spesse volte ho visto modelli a scoppio stare fermi a terra perchè i proprietari trovavano che il vento fosse troppo forte, quando in realtà era allineato alla pista e avrebbe consentito decolli e atterraggi quasi da harrier

chiaramente se il vento è laterale non è il caso di rischiare un bel modello!

ciao
Davide

Citazione:
Originalmente inviato da AlexxZeta
Ragazzi io non ho una grande esperienza con gli alianti, ci volo da circa 1 annetto, riemergo da brutte esperienze passate 4\5 anni fa, in cui per mia incompetenza distrussi dei modelli bellissimi, uno pensate lo piantai sull'asfalto..in picchiata
Un impatto terribile,violentissimo.Non rimase...NIENTE.Si ruppero anche le celle NIMH!
Vabè..Si impara rompendo.

Oggi volo regolarmente, atterraggi precisi, salite, discese, senza difficoltà. Tutto ok
Volevo però chiedervi una cosa..Secondo voi,quando al campo c'è troppo vento per volare con gli aerei, sarà il caso di utilizzare il moto aliante?
IL VENTO può essere un vantaggio o uno svantaggio?
Ho notato che chi vola in montagia,spesso si trova difronte a vento forte,intenso, tuttavia riesce a sfruttare tutto ciò a suo vantaggio
E mi chiedevo..Se c'è vento al campo, e gli aerei non volano,magari posso provare con l'aliante. Lancio e risalita contro vento, con un pelino di cabra, in modo tale da..salire velocemente e magari restare su, veleggiare abbastanza bene sfruttando la cosa..
Ditemi un pò..
__________________
quota, velocità, idee: averne sempre almeno due
blinking non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 13:33   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di blinking
 
Data registr.: 31-03-2005
Residenza: Torino
Messaggi: 6.162
ho cercato ma non ho trovato altro che il post in cui Odi parla di quelle condizioni fantastiche in pendio (credo si aspetti ancora il video completo )

per il dynamic soaring in pianura, stile albatros insomma, con che tipo di modello e che intensità di vento sei riuscito a farlo?
mi riprometto tutte le volte di provarci ma, fortunatamente, nella mia zona il vento forte è una rarità, giusto un po' di foehh una tantum.

ciao
Davide


Citazione:
Originalmente inviato da fai4602
E no ! Io l'ho fatto e lo faccio in ogni occasione che mi si presenta.

Logicamente non con la bora, ma cerco sempre di sfruttare la dinamica per volare quando altri non si fidano. Chiaramente uso un motoveleggiatore anche se spesso sono tentato di ricorrere alla fionda.
Ne ho scritto pure in passato con il titolo "volo in dinamica", se non ricordo male, ma i post sono diversi.
__________________
quota, velocità, idee: averne sempre almeno due
blinking non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 14:52   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AlexxZeta
 
Data registr.: 27-03-2005
Residenza: Firenze
Messaggi: 14.280
Invia un messaggio via ICQ a AlexxZeta Invia un messaggio via MSN a AlexxZeta Invia un messaggio via Yahoo a AlexxZeta
Oggi ho volato col vento forte,
Nessun problema a salire, ho approfittato di un attimo di calma per lanciare il modello ed ha preso quota regolarmente, ma poi quando ero molto in alto, le raffiche rendevano il volo poco rilassante, contro vento era difficile andare avanti..senza motore non se ne parlava proprio,l'aliante restava fermo e col motore accesi, si muoveva poco poco a meno che non decidessi di picchiare, ma in questo caso perdeva quota...
Mentre in direzione del vento, viaggiava come una scheggia,logicamente dando motore e toccando appena il cabra saliva che era una meraviglia, e da soddisfazione vedere un aliante che prende quota molto velocemente,non lo nego...ma nel complesso il volo di oggi non mi è piaciuto,poi per atterrare è stato un bel casino perchè c'erano raffiche continue, era irregolare, ma alla fine per fortuna,me la sono cavata senza danni..
Sì, indubbiamente volare in condizioni avverse "fa curriculum", sono daccordo..E' comunque un'esperienza che arricchisce!

ps: però credo che gli alianti se la cavano meglio rispetto agli aerei (elettrici), ho anche provato a fare un volo con il mini-katana e non c'è stato assolutamente verso..zero totale...Per forutna nessun danno..
AlexxZeta non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 16:57   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
Citazione:
Originalmente inviato da fai4602
E no ! Io l'ho fatto e lo faccio in ogni occasione che mi si presenta.

Logicamente non con la bora, ma cerco sempre di sfruttare la dinamica per volare quando altri non si fidano. Chiaramente uso un motoveleggiatore anche se spesso sono tentato di ricorrere alla fionda.
Ne ho scritto pure in passato con il titolo "volo in dinamica", se non ricordo male, ma i post sono diversi.
Fantastico! complimenti! l'ho visto fare sfruttando il cavo del verricello come vincolo, ma è un'altra cosa. Tu usi qualche ostacolo che generi una separazione (come edifici o filari di alberi) o solo il naturale gradiente nello strato limite? Dovresti dare più pubblicità al tuo exploit, anche Martin Simons su "Model aircraft aerodynamic" lo dà come teoricamente possibile ma mai realizzato.
frank non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 17:29   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di blinking
 
Data registr.: 31-03-2005
Residenza: Torino
Messaggi: 6.162
Ciao Francesco, credo che Fai abbia fatto un volo simile a quello dell'albatros, senza looping ma con cabrate per prendere quota e picchiate per avanzare rasoterra, giusto?

Ciao
Davide

Citazione:
Originalmente inviato da frank
Fantastico! complimenti! l'ho visto fare sfruttando il cavo del verricello come vincolo, ma è un'altra cosa. Tu usi qualche ostacolo che generi una separazione (come edifici o filari di alberi) o solo il naturale gradiente nello strato limite? Dovresti dare più pubblicità al tuo exploit, anche Martin Simons su "Model aircraft aerodynamic" lo dà come teoricamente possibile ma mai realizzato.
__________________
quota, velocità, idee: averne sempre almeno due
blinking non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 17:32   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di blinking
 
Data registr.: 31-03-2005
Residenza: Torino
Messaggi: 6.162
il vantaggio sta nel fatto di avere meno resistenza all'avanzamento nell'aria: profili più sottili, fusoliere più affusolate, niente carrello e altri orpelli che frenano tipo marmitte ecc.

Ciao
Davide

Citazione:
Originalmente inviato da AlexxZeta
ps: però credo che gli alianti se la cavano meglio rispetto agli aerei (elettrici), ho anche provato a fare un volo con il mini-katana e non c'è stato assolutamente verso..zero totale...Per forutna nessun danno..
__________________
quota, velocità, idee: averne sempre almeno due
blinking non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 gennaio 06, 18:04   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
Citazione:
Originalmente inviato da blinking
Ciao Francesco, credo che Fai abbia fatto un volo simile a quello dell'albatros, senza looping ma con cabrate per prendere quota e picchiate per avanzare rasoterra, giusto?
Lo penso anche io, è esattamente quello di cui parlava Simons. E' una cosa che richiede un eccezionale controllo e continuità di pilotaggio, l'energia che puoi estrarre dallo strato limite non è molta e hai bisogno di non perderne con resistenze parassite. Parti dall'alto con il vento in coda, picchi verso terra e l'inerzia del modello fa sì che tu abbia una velocità all'aria sempre maggiore perché attraversi strati sempre più lenti. Poi a poca distanza dal terreno viri e ti riporti con il vento di prua: la tua velocità al suolo diventa ora tutta velocità all'aria. Inizi una cabrata per convertire la velocità in quota, ma siccome salendo ti trovi in aria sempre più veloce rispetto al suolo la tua velocità all'aria diminuisce meno di quanto ti aspetteresti in una cabrata normale. Ti dovresti ritrovare alla quota di prima senza aver perso energia, se fai le cose per bene: mai uno sbaglio, insomma.
Ancora complimenti a Fai!

Francesco
frank non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Motoaliante da... vento forte Max911 Aeromodellismo Alianti 7 08 ottobre 07 12:51
Easy glider Multiplex: per vento forte picchy1 Aeromodellismo Alianti 16 03 giugno 07 12:37
video trex aplus con vento forte pragamichele Elimodellismo Motore Elettrico 11 17 ottobre 06 23:05
modello leggero o vento forte mat Aeromodellismo Alianti 23 20 marzo 06 16:12
motoaliante per vento forte sssilver Aeromodellismo Volo Elettrico 9 13 settembre 05 10:43



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:41.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002