Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 16 gennaio 06, 13:30   #21 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
Citazione:
Originalmente inviato da favonio
Fate capire qualcosa anche a me:
La dinamica si crea quando il flusso d'aria viene deviato da un ostacolo e si può trovare sul pendio di una collina o sopra un tetto inclinato o un ostacolo qualsiasi. In pianura spesso sfruttiamo le ultime virate su un filare di alberi o una tettoia per rubare qualche secondo di volo, ma ci vuole manico ed un vento abbastanza sostenuto altrimenti neanche i galleggioni stanno su.

Il gradiente naturale è la differenza di velocità del vento tra il contatatto con il suolo e 10 o 15 m. di quota 1 o 2% di differenza, non vi è però una deviazione dall'orizzontale che giustificherebbe un sostentamento (o sbaglio?).

Per quanto riguarda i gabbiani credo che sfruttino la deviazione prodotta dalla cresta dell'onda (meglio quando non frange ed è alta e lunga)per mantenersi a pelo d'acqua, una specie di surf nell'aria.

Stiamo parlando sempre di dinamica creata da ostacoli più o meno accentuati. L'effetto suolo, però, dovrebbe essere qualcosa di diverso dovuto al gradiente ma che non capisco come possa eesere sfruttato o forse sto confondendo tra effetto suolo e gradiente.

Illuminatemi, Mauro.
Non so che cosa tu intenda per effetto suolo, il gradiente di cui parlo è l'effetto per il quale in condizioni di flusso laminare il vento al suolo è meno intenso (al limite nullo) di quello in quota. Credo, ma non ne sono sicuro, che con condizioni sufficientemente ventose la differenza possa essere molto maggiore di 1 o 2%.
Qui c'è un articolo (di naturalisti, non aeromodellisti) che spiega come gli albatros facciano dynamic soaring senza ostruzioni che producano una separazione del flusso: http://www.wfu.edu/biology/albatross...ic_soaring.htm
Francesco
frank non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 13:58   #22 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di favonio
 
Data registr.: 01-04-2004
Residenza: Napoli-Bari
Messaggi: 2.891
Invia un messaggio via MSN a favonio
Citazione:
Originalmente inviato da frank
Non so che cosa tu intenda per effetto suolo, il gradiente di cui parlo è l'effetto per il quale in condizioni di flusso laminare il vento al suolo è meno intenso (al limite nullo) di quello in quota. Credo, ma non ne sono sicuro, che con condizioni sufficientemente ventose la differenza possa essere molto maggiore di 1 o 2%.
Qui c'è un articolo (di naturalisti, non aeromodellisti) che spiega come gli albatros facciano dynamic soaring senza ostruzioni che producano una separazione del flusso: http://www.wfu.edu/biology/albatross...ic_soaring.htm
Francesco
Grazie Francesco, penso che tu abbia capito i miei dubbi.
Per quello che riguarda il gradiente mi sono espresso indubbiamente male. Come per lo strato limite dobbiamo assumere che a contatto con la superficie sia nulla e quindi parlare di percentuale è sicuramente errato, ti posso dire che in una vela la differenza di velocità dell'aria tra la base e la sommità (poniamo 10 metri) è di circa 1 nodo su 20 quindi 5%

Purtroppo non capisco bene cosa l'articolo cui ti riferisci voglia dire, (sarà questione di lingua)


Comunque teniamoci in contatto perchè mi incuriosisce molto (significa capire meglio quello che crediamo di sapere.)
Ciao, Mauro.
__________________
Ciao, mauro.
Meno cose ci sono meno se ne rompono!


favonio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 13:59   #23 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di CantZ506
 
Data registr.: 10-04-2004
Residenza: Brescia
Messaggi: 9.730
Questo filmato, segnalato a suo tempo da gallina, è molto più migliore assai!
__________________
Ciao, Piero.

URL="www.educaunranocchio.org"]www.educaunranocchio.org[/URL]
[/SIZE]onlus per il recupero di ranocchi cafoni cerca volontari da inserire nel proprio organico[/CENTER]
CantZ506 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 14:14   #24 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di twentynine
 
Data registr.: 14-04-2005
Residenza: Verona
Messaggi: 8.623
Citazione:
Originalmente inviato da blinking
Ritrovalo!!!!!!!!!!!!

per favore

Davide
mi pare l'avesse indicato qualcuno qui sul forum...in una vecchia discussione sul volo in dinanmica in pianura
__________________
RC PLANES ARE NOT DRONES
twentynine non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 14:43   #25 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
Citazione:
Originalmente inviato da CantZ506
Questo filmato, segnalato a suo tempo da gallina, è molto più migliore assai!
Molto meglio, decisamente!

Grande fonte di ispirazione il volo dell'albatros:
"At length did cross an albatross
thorough the fog it came
as if it had been a Christian soul
we hailed it in God's name"
(T.S.Coleridge, The Rhyme of the Ancient Mariner)
frank non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 15:38   #26 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di batman
 
Data registr.: 21-01-2005
Residenza: La Civile e Ospitale Emilia
Messaggi: 8.427
Io non so cosa sia il Dynamic Soaring, ecc, o meglio, lo so ma non me ne cale + di tanto, so solo che, quando c' è vento:
1) amo volare perchè è + divertente, basta avere il modello giusto
2) a volte volo anche SENZA il modello giusto, cacciando un paio di pinze o una batteria supplementare nel modello, perchè mi diverto così, e poi, che gusto c' è a fare 200 voli con lo stesso modello senza una modifica o qualche manovra in +??????
3) non so perchè ma tutte le volte che volo con un motoaliante con vento forte il modello vola meglio (basta che abbia gli alettoni.....)
4) quando c' è vento forte sono uno di pochi che ha il coraggio (o l' incoscenza) di volare e non c' è nessuno a rompermi le scatole, anzi al termine del volo mi fanno tutti i complimenti per aver portato a casa intero il modello (sì, perchè di solito io schianto modelli in condizioni ottime ma QUASI MAI quando c' è vento tanto è vero che una volta si è alzato un vento terribile a Molinella, tipo temporale estivo, e uno che stava volando è riuscito bene o male ad atterrare e poi è venuto da me, che aspettavo di volare, davanti al palo mdelle frequenze e mi ha detto:
"Hai visto che sono riuscito d atterrare senza rompere con questo vento infame?" al chè gli ho risposto : "Ah, sì, ho visto, molto bravo!" e ho lanciato il mio Scorpion sovramotorizzato nel vento salendo in verticale per 200 metri, al che mi ha detto: "ma sei matto a volare con questo vento?" e io gli ho detto "almeno così riesco ad atterrare più lentamente, se no arrivo sempre lungo...."
batman non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 16:16   #27 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di frank
 
Data registr.: 29-11-2002
Residenza: Mountain View, CA
Messaggi: 4.390
La cosa intrigante del dynamic soaring "da pianura" non è -secondo me- la velocità raggiungibile (come nel DS da pendio), ma la possiblità di rimanere in volo indefinitamente senza un motore, sfruttando solo il vento e il profilo di velocità dello strato limite. Ho grande ammirazione per Fai che ci riesce proprio perché lo considero un esercizio al limite delle possibilità del pilota che non è esso stesso nel vento ma deve cercare di capirlo dal volo del modello.
frank non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 16:31   #28 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di damgiu
 
Data registr.: 27-08-2003
Residenza: Torino
Messaggi: 4.796
Immagini: 14
Citazione:
Originalmente inviato da frank
La cosa intrigante del dynamic soaring "da pianura" non è -secondo me- la velocità raggiungibile (come nel DS da pendio), ma la possiblità di rimanere in volo indefinitamente senza un motore, sfruttando solo il vento e il profilo di velocità dello strato limite. Ho grande ammirazione per Fai che ci riesce proprio perché lo considero un esercizio al limite delle possibilità del pilota che non è esso stesso nel vento ma deve cercare di capirlo dal volo del modello.
Eh, ma Tullio e Tullio. (Lui parte dove noi ci fermiamo).
__________________
Giuseppe D'AMICO

Gruppo VST- Volare su Tetti
damgiu non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 16:39   #29 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di CantZ506
 
Data registr.: 10-04-2004
Residenza: Brescia
Messaggi: 9.730
Citazione:
Originalmente inviato da damgiu
Eh, ma Tullio e Tullio. (Lui parte dove noi ci fermiamo).
Se io mi fermassi ad un'osteria, non credo che lui partirebbe!
__________________
Ciao, Piero.

URL="www.educaunranocchio.org"]www.educaunranocchio.org[/URL]
[/SIZE]onlus per il recupero di ranocchi cafoni cerca volontari da inserire nel proprio organico[/CENTER]
CantZ506 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 gennaio 06, 16:52   #30 (permalink)  Top
User super Plus
 
L'avatar di fai4602
 
Data registr.: 22-07-2003
Residenza: La Piccola Patria del Friuli
Messaggi: 20.726
Citazione:
Originalmente inviato da frank
La cosa intrigante del dynamic soaring "da pianura" non è -secondo me- la velocità raggiungibile (come nel DS da pendio), ma la possiblità di rimanere in volo indefinitamente senza un motore, sfruttando solo il vento e il profilo di velocità dello strato limite. Ho grande ammirazione per Fai che ci riesce proprio perché lo considero un esercizio al limite delle possibilità del pilota che non è esso stesso nel vento ma deve cercare di capirlo dal volo del modello.
Calma e sangue freddo con le lodi, seppure gradite........... a volte ci riesco altre no, non sempre le condizioni del mio campo lo permettono.
Devo dire anche che è parecchio difficile fare un volo come quello dell' albatros e dell' aliante del filmato, occorrono ampi spazi liberi ed occhi buoni, più semplice è invece eseguire degli otto opportunamenti disposti, come nel volo in pendio d'altronde, sfruttando per recuperare quota l' energia accumulata nella fase di picchiata con il vento in coda.
Un'estate sono riuscito anche ad utilizzare degli improvvisi rotori.......ma non chiedetemi come ho fatto, non lo so.
__________________
Mi son responsabile de quel che scrivo no de quel che ti te lesi.

L'aeromodellismo insegna la pazienza perché nell' aeromodellismo la fretta è portatrice di guai.

Al'è inutil insegnà al mus.....si piard timp e in plui si infastidis la bestie !

fai4602 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Motoaliante da... vento forte Max911 Aeromodellismo Alianti 7 08 ottobre 07 12:51
Easy glider Multiplex: per vento forte picchy1 Aeromodellismo Alianti 16 03 giugno 07 12:37
video trex aplus con vento forte pragamichele Elimodellismo Motore Elettrico 11 17 ottobre 06 23:05
modello leggero o vento forte mat Aeromodellismo Alianti 23 20 marzo 06 16:12
motoaliante per vento forte sssilver Aeromodellismo Volo Elettrico 9 13 settembre 05 10:43



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:02.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002