Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Discussioni generali > Modellismo società e istituzioni


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 02 agosto 20, 07:45   #1231 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di LV-GDG
 
Data registr.: 19-07-2008
Residenza: SCHIO (VI)
Messaggi: 1.232
Legalita'

Non vedo il problema!!

Non esiste (ne potrebbe esistere) un potere di polizia che controlli ogni singola infrazioni alle norme di legge.

Le norme individuano comportamenti proibiti e assoggettano delle fesponsabilitá a chi li viola.

In caso di denuncie, sinistri o conflitti, le leggi e le norme si applicano.
__________________
ASW 15b 1:2.5 - VENTUS 1:3 - NIMBUS 1:3.75 - ASK 13 1:3 - Hutter 28b - SCOTT VIKING - PWS 101 1:3 - RHOMBUSSARD 1:2.5 - ALADIN 395cm - Ka6E 1:3 - ASK 18 1:3 - HABICHT 1:2.5
LV-GDG non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 08:26   #1232 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di ranox
 
Data registr.: 07-05-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 12.640
Immagini: 4
Citazione:
Originalmente inviato da MAXZANI Visualizza messaggio
Con le problematiche covid Enac e' diventata un disastro, come in tanti altri carrozzoni il lavorare da casa si e' tramutato nel dornire da casa con la scusa che le linee telefoniche funzionano male......
Hai provato a chiamare il Col.Mancino......??


In quanto ai campi di volo, quelli un po' strutturati non potranno permettersi di derogare alle regole in quanto i dirigenti ne dovrebbero rispondere personalmente.......diverso il caso di chi gia' vola in modo isolato e non su campi attrezzati......sara' una loro scelta e responsabilita' adeguarsi o fregarsene.........
Certo che tanti dovrebbero darsi una regolata.......al giorno d'oggi non e' piu' possibile pensare di fare attivita' di aerotraino a 2000 ft. vicino ad un aeroporto fregandosene di tutto e tutti........ ho seriamente rischiato di perdere un caro amico che con moglie e figlio si e' trovato a quella quota in mezzo a una nuvola di alianti e trainatori.......
Le regole servono anche a tutelare la sicurezza del prossimo........

Io dopo 6 mesi di attesa non chiamo proprio nessuno.
La risposta me la devono dare loro.
Io ho pagato ed inviato tutta la documentazione richiesta, giudicata corretta e completa.


Il resto è un caso particolare/locale.


E' sotto gli occhi di tutti invece che qualsiasi cucuzzolo, pendio, campetto sia ormai affollato di parapendii.. Vanno, trovano, si lanciano. Quote di migliaia di metri, senza una matricola sulla vela, senza un transponder, senza nulla di nulla, per voli di cross di decine di chilometri.
Perchè al volo libero è tutto consentito?
Sui costoni alpini è tutto un pullulare di vele, con gli alianti full size costretti ad uno slalom tra beo (poco) mobili. Tutto bene finchè qualcuno non ci rimetterà le penne.
__________________
WWW.AAVIP.IT
ranox non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 08:48   #1233 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Edima
 
Data registr.: 19-12-2009
Residenza: Turriaco (GO)
Messaggi: 1.149
Seguo da tempo la discussione e sinceramente mi sono perso in un mare di sigle e di interpretazioni senza capire esattamente cosa bisognerà fare per volare ancora e dove. Una domanda, chi sono oggi e chi saranno domani i preposti a controllare chi vola, con cosa vola, dove vola, e a che quota? Polizia, Carabinieri, Finanza, Forestali? Tutti questi a caccia del "drone" per i prati? non me lo immagino. Se le nuove regole venissero applicate, e controllate seriamente, ci sarebbe da pensare che l'aeromodellismo termina qui. Secondo me, ma è solo un mio parere naturalmente, pochi di noi si metteranno in regola con patenti a quiz, transponder ecc, il guaio grosso succederà in caso di incidente, allora sì che si scatenerà il putiferio che si tratti di una turbina o di un aeroplanetto da 251 grammi tutti saranno prontissimi ad impugnare le leggi. Bisognerà stare molto, ma molto più attenti.
Edi
Edima non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 09:05   #1234 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di milan
 
Data registr.: 11-01-2009
Residenza: bologna
Messaggi: 5.993
Citazione:
Originalmente inviato da MAXZANI Visualizza messaggio
Qui si parla di aeromodelli, non di droni......
Sei proprio convinto che tutte le vaccate fatte in questi ultimi anni con i droni non abbiano reso molti pubblici amministratori un po' diffidenti......???

Non si puo' negare che di vaccate non ne siano state fatte, ma quasi tutti gli episodi si sono risolti con spavento o fastidio; bisognerebbe disporre di una statistica verificata.
Sono verificati invece i numerosi morti con ultraleggeri elicotteri e aerei vari, ma non sembra facciano impressione come le vaccate; da quando è iniziato questo bailamme è partita la litania "ci vogliono i morti per fare qualcosa ?" e i morti sono arrivati numerosi, ma a causa d'altro.
Non voglio sembrare cinico, è una constatazione necessaria .



Umberto
__________________
SONO DEI POLLI !
----------------
milan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 10:42   #1235 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ste41
 
Data registr.: 27-04-2006
Residenza: Zanica (Bg)
Messaggi: 3.572
Citazione:
Originalmente inviato da bluedark1968 Visualizza messaggio
Il divieto di sorvolo delle spiaggie è assoluto non vale solo per aereomodelli e droni.
Dove sta scritto?
__________________
Citazione:
Originalmente inviato da un mod Visualizza messaggio
Dire di essere in male fade equivale a minaccia...
Ste41 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 10:51   #1236 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 17-07-2016
Messaggi: 572
Citazione:
Originalmente inviato da milan Visualizza messaggio
...bisognerebbe disporre di una statistica verificata...
Le norme e le regole vengono SOLO PARZIALMENTE decise sulla base di dati oggettivi, esiste sempre una grossissima componente politica, e quindi mediatica, economica, ideologica che guida la scrittura delle leggi.
Penso al bando degli OGM, che poverelli per decenni su centinaia di milioni di persone non hanno provocato neppure una cagarella; o all'impossibilità pratica (in Italia) di costruirsi un'auto nel proprio garage;o ai limiti di velocità a 30km o meno nelle città, inutili e inosservabili.
I dati ci sono, e forse è meglio non fare domande se non vuoi avere le risposte...
Ma comunque non bastano. E' ovvio, addirittura banale che l'obbligo di un limitatore "hardware" di velocità sulle auto diminuirebbe i morti sulle strade (basta vedere l'ottimo lavoro dei Tutor autostradali) ed è altrettanto ovvio che AD OGGI aeromodelli, droni e compagnia cantante si sono dimostrati infinitamente meno pericolosi; ma è altrettanto ovvio che la Volkswagen è più "pesante" della Multiplex.
Non è neppure corretto l'approccio, tanto in voga anche su questo forum, dell' "allora lui però". Un cretino che fa i passaggi radenti sulla spiaggia va denunciato (e non solo postato sul Barone), ma non rende meno cretino quello che fa foto in testata pista col multicottero o quello che traina mega-modelli di alianti da sei metri in zone di traffico controllato.
E se vogliamo rivedere "storicamente" quello che è successo da quando i primi FPV-isti long-range hanno svegliato l'attenzione di media e istituzioni (ed erano aeromodellisti ad ala fissa, NON dronaroli che ancora non esistevano o quasi), spicca dolorosamente, soprattutto in Italia, la sostanziale assenza (sdegnosa? pigra?) del mondo aeromodellistico tradizionale. Quali proposte, piani, progetti normativi sono stati avanzati dai "veri modellisti", quelli dell' ala davanti e del timone dietro, possibilmente costruiti in centomila legnetti? Si è vista, e anche su questo forum, una gara raffazzonata a suggerire come mettere a terra QUALCUN ALTRO - sempre evitando di andare a confrontarsi con chi, alla fine, i regolamenti li scrive e li fa osservare.
In ENAC non sono sicuramente degli alieni super-intelligenti, ma statisticamente ci saranno, come dappertutto, brave persone, coglionazzi, tecnici competenti e scaldasedie; e lo stesso capita in AeCI, in FIAM, in EASA.
Il mondo modellistico italiano non li ha aiutati a decidere. Gli unici a partecipare alla stesura delle nuove regole, anche perchè spinti da interessi lavorativi, sono stati i "dronaroli". Dagli "altri", compresi personaggi potenzialmente influenti e mediaticamente visibili, solo battutine, parolacce, lagne, litigi.
Quello che ne è uscito, anche se non definitivo, è il logico risultato. Se poi l'unica reazione è la domandina sarcastica "chissà poi chi verrà a controllare" siamo messi anche peggio, perchè la risposta è TUTTI quelli con una divisa e un distintivo.
E se vogliono farlo lo fanno, hanno il tempo, i mezzi e l'autorità.
Molti di voi sono troppo giovani per ricordare quando partivano le "retate" dei CB dopo che qualche "fenomeno" aveva acceso un lineare vicino a un ponte radio dell' Esercito: in una notte quelli che trasmettevano li beccavano tutti, e non chiedetemi come lo so. E a Milano prova ad accendere un barbecue in terrazza, anche all'ultimo piano, e ti suona la Locale alla porta dopo venti minuti.
Fare gli sboroni con l'Autorità non è intelligente, e soprattutto non serve alla causa.
seengapoor non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 10:53   #1237 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di LV-GDG
 
Data registr.: 19-07-2008
Residenza: SCHIO (VI)
Messaggi: 1.232
norma

Citazione:
Originalmente inviato da Ste41 Visualizza messaggio
Dove sta scritto?
la Legge 25 marzo 1985 n°106 concernente il “Volo da Diporto o Sportivo” ed il D.P.R.
09.07.2010 n°133 concernente il “Nuovo Regolamento di attuazione della Legge 25 Marzo 1985
n°106 e, in particolare, l’art. 2 dello stesso ed il Regolamento ENAC “Regole dell’Aria”, 3ª
edizione, del 17.11.2017 relativamente al divieto di sorvolo delle spiagge da parte degli
apparecchi VDS;
__________________
ASW 15b 1:2.5 - VENTUS 1:3 - NIMBUS 1:3.75 - ASK 13 1:3 - Hutter 28b - SCOTT VIKING - PWS 101 1:3 - RHOMBUSSARD 1:2.5 - ALADIN 395cm - Ka6E 1:3 - ASK 18 1:3 - HABICHT 1:2.5
LV-GDG non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 10:58   #1238 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ste41
 
Data registr.: 27-04-2006
Residenza: Zanica (Bg)
Messaggi: 3.572
Citazione:
Originalmente inviato da LV-GDG Visualizza messaggio
la Legge 25 marzo 1985 n°106 concernente il “Volo da Diporto o Sportivo” ed il D.P.R.
09.07.2010 n°133 concernente il “Nuovo Regolamento di attuazione della Legge 25 Marzo 1985
n°106 e, in particolare, l’art. 2 dello stesso ed il Regolamento ENAC “Regole dell’Aria”, 3ª
edizione, del 17.11.2017 relativamente al divieto di sorvolo delle spiagge da parte degli
apparecchi VDS;
VDS o tutti?
Ci sono dei punti di riporto che in pratica sono sulle spieggie...
Venezia lido... E' su una spiaggia a momenti
__________________
Citazione:
Originalmente inviato da un mod Visualizza messaggio
Dire di essere in male fade equivale a minaccia...
Ste41 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 11:06   #1239 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di LV-GDG
 
Data registr.: 19-07-2008
Residenza: SCHIO (VI)
Messaggi: 1.232
Citazione:
Originalmente inviato da Ste41 Visualizza messaggio
VDS o tutti?
Ci sono dei punti di riporto che in pratica sono sulle spieggie...
Venezia lido... E' su una spiaggia a momenti

tutti i VDS (leggi con attenzione cosa sono), per i Mezzi aerei a pilotaggio remoto cè spwcifixo regolamento
__________________
ASW 15b 1:2.5 - VENTUS 1:3 - NIMBUS 1:3.75 - ASK 13 1:3 - Hutter 28b - SCOTT VIKING - PWS 101 1:3 - RHOMBUSSARD 1:2.5 - ALADIN 395cm - Ka6E 1:3 - ASK 18 1:3 - HABICHT 1:2.5
LV-GDG non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 agosto 20, 11:07   #1240 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ste41
 
Data registr.: 27-04-2006
Residenza: Zanica (Bg)
Messaggi: 3.572
Citazione:
Originalmente inviato da seengapoor Visualizza messaggio
E se vogliamo rivedere "storicamente" quello che è successo da quando i primi FPV-isti long-range hanno svegliato l'attenzione di media e istituzioni (ed erano aeromodellisti ad ala fissa, NON dronaroli che ancora non esistevano o quasi), spicca dolorosamente, soprattutto in Italia, la sostanziale assenza (sdegnosa? pigra?) del mondo aeromodellistico tradizionale. Quali proposte, piani, progetti normativi sono stati avanzati dai "veri modellisti", quelli dell' ala davanti e del timone dietro, possibilmente costruiti in centomila legnetti?
Storicamente ricordo che li si voleva isolare, buttarli fuori dal (dai) forum, non dagli visibilità, non dare visibilità ai vari record long range, fatti appunto per avere 5 minuti di notorietà... Credo che sul forum ci fosse una aposita discussione dove postare questi record di quota, distanza, fatti in italia o all'estero.

Mi par di ricordare anche di discussioni su come aumentare la portata dei sistemi di trasmissione... Credo che senza questi tutorial, molti non si sarebbero potuti avventurare in certe attività criminali.

Non esprimo il mio pensiero sul perchè è stato concesso tutto questo qui, quando era una comunità molto attiva, atrimenti mi bannano nuovamente.

Ecco, si voleva dire, quelli sono criminali, che fanno cose fuori di testa, ma la community aveva altre vedute, e non c'è mai stata una vera separazione, se non, a buoi scappati
__________________
Citazione:
Originalmente inviato da un mod Visualizza messaggio
Dire di essere in male fade equivale a minaccia...
Ste41 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
avvicinamento f3k sifer Categoria F3K 9 21 agosto 12 16:37



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 19:10.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002