Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 20 gennaio 18, 13:33   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER

Buongiorno a tutti.
In attesa del collaudo del KL61 “Spark”, di cui avete letto gli sviluppi sorprendenti ed inattesi, nei giorni scorsi ho tirato fuori la mia valigetta dei disegni in attesa di costruzione e ho cercato la nuova ispirazione. Per costruire occorre molta forza di volontà, ma soprattutto è importante essere realmente “innamorati” del disegno che si sceglie. Alcune volte amici modellisti vicini mi hanno proposto di unirmi a loro nella costruzione di uno stesso modello, che non avevo scelto io, e la costruzione è stata una lunga sofferenza, quando non l’ho addirittura abortita dopo che avevo già tagliato i primi pezzi. Di propositi ne ho tanti, ma dopo le ultime esperienze credo che per i modelli motorizzati la misura di a.a. sui 250 cm. sia la più vantaggiosa, sotto tutti i punti di vista (costruzione, trasporto, soddisfazione, qualità di volo, considerato comunque che non faccio gare). Per adesso ho deciso di farmi un Lanzo Bomber grande, visto che ho già quello piccolino e che vola benissimo. Essendo un modello col motore non carenato, chissà che anche questo alla fine poi non diventi spark….
Bomber ed Airborn sono i modelli che volano meglio di tutti, questo è innegabile, è un peccato che proprio io non possa godermene uno grande. Quindi via con la costruzione!
Il disegno me lo ha prestato un amico che lo ha già realizzato (è il disegno di Outerzone, quello fatto a mano)quindi io via con le sagome delle centine con l’alluminio ( sul campo c’è un P92 incidentato che è nostro fornitore di alluminio), ho tagliato le 19 centine tutte uguali della parte centrale dell’ala e le 10 centine del piano di coda col mio solito sistema degli spilloni di riferimento, perché poi con un secondo passaggio farò gli intacchi per i longheroni, prima sulle sagome e dopo sulle centine, dopo aver tagliato tutto il listellame.
Ho realizzato anche le centine per la parte rastremata delle ali, per queste le sagome le ho fatte in cartoncino perchè sono solo una coppia per tipo. Gli intacchi per i longheroni angolati sulle centine delle parti rastremate li farò probabilmente in opera, dopo aver assemblato a secco le due semiali esterne Gli intacchi dei longheroni angolati sul Airborn e sul Bomber sono sempre un problema, se si dispone di un laser kit si è sicuri che tutto combacerà al millimetro, ma quando si lavora a mano facendo gli intacchi da disegno è difficile poi all’assemblaggio ritrovarsi coi listelli belli dritti. A proposito di sagome, per le centine esterne tutte diverse ho preferito ricavarmele dal secondo disegno di Outerzone, quello a cad, che mostra le centine esterne tutte allineate ed evidenzia anche la leggera svergolatura di estremità realizzata col calettamento del bordo d’uscita.
Ho anche fatto i primi contorni laminati per i terminali alari e per i piani di coda, ma con questi tempi umidi occorrono più giorni perché si asciughino. Ho tagliato i listelli di bordo entrata e bordo di uscita di ala e piano orizzontale, ho sagomato manualmente a triangolo i bordi di uscita, ora mi sto tagliando i listelli per il longherone alare.
Per un po’ andrò in silenzio stampa, perché ora dovrò dedicarmi al lungo lavoro del listellame, da ricavare con la sega a disco dal blocco di ajous.
Un abbraccio
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER-foto-bomber-001_640x480.jpg   Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER-foto-bomber-002_640x480.jpg   Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER-foto-bomber-003_640x480.jpg   Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER-foto-bomber-004_640x480.jpg  
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 gennaio 18, 16:34   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Buongiorno a tutti.
Domenica scorsa la giornata era troppo ventosa per volare, e ne ho approfittato per
organizzare il lavoro dei listelli. Grazie all’aiuto dell’infaticabile amico PINO (detto:“Il mago dei listelli”), che ha una sega circolare autarchica realizzata con materiali di recupero, ho realizzato tutto il numeroso listellame necessario per il Bomber. Per la verità ha fatto tutto Pino, io gli ho solo fatto compagnia mentre lui tagliava. Dopo aver ristudiato bene bene il disegno, ho optato per un uso generalizzato di listelli da 2,5 x 5 di ajous, per tutta la struttura, che abbiamo ricavato da due listelloni 5 x 50 x 2400 comprati al Brico.
Il Lanzo Bomber è un po’ particolare, ha bisogno di un’infinità di listelli, leggenda vuole che Chet Lanzo, anziché uno studio sull’effetto positivo dei turbolatori multipli, in realtà avesse uno zio falegname, che lo riforniva in abbondanza di listellini dello scarto. Fatto sta che domenica abbiamo tagliato i 40 metri lineari di listelli che occorrono per realizzare questo Bomber. E così si può andare avanti con la costruzione, prevedendo gli scassi di misura sulle centine. Un’ultima considerazione sul genio di Chet Lanzo. Le centine tutte diverse delle estremità rastremate delle ali sembrano caotiche, ma in realtà dietro c’è una logica elementare, Chet disegnò il tutto con bordi di entrata e longheroni rettilinei, poi inclinò all’indietro le due parti esterne, e diede vita alla più bella ala che motomodello abbia mai conosciuto nella storia di tutti i tempi.
Ora ho pronti praticamente tutti i pezzi per ala, piani di coda e fusoliera.

Ultima modifica di luigi.carlucci : 12 gennaio 19 alle ore 10:09
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 gennaio 18, 16:40   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Questo è lo schema "ordinato" delle centine di estremità rappresentate come se avessero il bordo di entrata rettilineo rispetto alla zona centrale. Altri tempi, non c'era il CAD......
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER-centine-lanzo-bomber_466x640.jpg  
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 gennaio 18, 16:50   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
A proposito della fusoliera, noterete dalle foto che ho utilizzato l’ingegnoso sistema dei correnti a listelli incrociati, che Giacomo Mauro sul suo disegno del Lanzo Bomber mezzo texaco del 2007 ebbe modo di spiegare, e che ho già avuto modo di apprezzare quando ho costruito il BOMBERINO, già presentato su queste pagine. E’ una furbizia favolosa, ti fai le quattro fiancate separate, poi dopo carteggiate metti la colla sugli otto correntini e chiudi il tutto mantenendo con le mollette da bucato. Non devi controllare niente, non hai bisogno di scaletti, la fusoliera si autoallinea da sola. Se gli Americani sapessero del trucco….. lì di Lanzo Bomber se ne fanno a centinaia…..
Un abbraccio

Ultima modifica di luigi.carlucci : 12 gennaio 19 alle ore 10:09
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 gennaio 18, 19:42   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Gli intacchi nel bordo di uscita di ala e timoni per accogliere le code delle centine li faccio sempre profondi 5 mm, indipendentemente da quello che dice il disegno. Sono convinto fermamente che siano di grande utilità, ai fini della robustezza e per contribuire a prevenire le svergolature. Per chi taglia a laser o con la fresa è presto fatto. Chi deve arrabattarsi manualmente come me deve industriarsi con qualche trucchetto. Ecco come faccio io.
E’ essenziale avere un segno chiaro e definito delle zone dove è da asportare il legno, ma contemporaneamente bisogna preoccuparsi di non lasciare segni di penna visibili sul legno, che alla fine risalterebbero sotto la ricopertura. Io applico il nastro adesivo trasparente sul bordo di uscita, senza tenderlo altrimenti incurva il listello, lo posiziono in orizzontale mettendogli appoggiato sotto un analogo listello all’incontrario. Mi procuro un listello di appoggio per la riga dello stesso spessore del bordo di uscita, e traccio lunghe linee guida doppie per il taglio, traguardando il disegno sottostante.
Solo così riuscirete a fare un lavoro pulito ed efficace. Senza un bel segno lungo, molto più dei 5 mm dell’intacco, difficilmente riuscirete a fare delle tacche ben allineate. Soprattutto quando le tacche devono essere inclinate (vedi questo caso) per la rastremazione, senza un bel segno evidente difficilmente riuscirete a seguire la giusta inclinazione, perché i nostri sensi tendono a rettilineizzare e a ortogonalizzare mentre tagliamo.
Dopo fatte le tacche, rimuovete con delicatezza il nastro adesivo, e avrete dei bordi di uscita che sembrano fatti a macchina.
Un abbraccio

Ultima modifica di luigi.carlucci : 12 gennaio 19 alle ore 10:09
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 gennaio 18, 19:37   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Buonasera Amici.
Piccolo aggiornamento sul nuovo Bomber. Lo scheletro della fusoliera è completo, ma quello è piccola cosa rispetto al lavoro che c’è da fare per realizzare la pinna di supporto dell’ala. Comunque per prima cosa col Bomber bisogna fare dei “sostegni” e fissarli alla fusoliera in maniera stabile col biadesivo, calcolando la linea di calettamento della fuso ben orizzontale, perché così si continua tranquilli con le lavorazioni e con le misurazioni del DL, e si tiene tutto sotto controllo.
La pinna porta ala l’ho impostata, usando il balsa da 10 mm più duro che tenevo. Notare che il pezzo di base l’ho composto affiancando due tavolette da 5 mm, così ho potuto svasare bene lo scasso a 90° e avere un buon appoggio sul dorso curvo di spigolo della fusoliera dove alla fine andrà incollata.
Ovviamente ora dovrò fargli le otto centinone, i rinforzi triangolari, e poi la ricopertura in balsa da 1,5, più tutta la zona di rinforzo sulla fusoliera per alloggiarla correttamente.
A proposito di pinna porta ala, sui Playboy e sui Lanzo Bomber tantissimi fanno i furbi (ne conosco più d’uno), alcuni posizionano la pinna più indietro sul dorso della fuso, altri creano una baia aggiuntiva sul muso non prevista dal disegno, così poi vanno più facili con il bilanciamento. Io non lo farei mai. Il disegno è quello e si procede, poi se si dovrà piangere, si piangerà. Ora andiamo a mettere sotto carica le batterie, che domani si vola !
Rover, so che ci leggi (di nascosto dai compari della Autonomy...). Che modelli stai costruendo?
Un abbraccio.
Icone allegate
Aeromodelli Old Timer: LANZO BOMBER-fuso-5.jpg  

Ultima modifica di luigi.carlucci : 12 gennaio 19 alle ore 10:09
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 gennaio 18, 21:00   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 706
Grande Luigi! Bella realizzazione, molto ben fatta.

Che modelli sto costruendo? I soliti noti, un DeFilippis a 210cm, un Vega 2 aumentato a 300cm, un Mini Hogan portato a 210 cm, un paio di F5J autonomy, e per me sto disegnando un nuovo F5J autonomy e un imperial RC 100, che non è un old time ma è molto bello di cui allego il disegno PDF.
Files allegati
Tipo file: pdf Imperial_RC-100_Jetco_oz595.pdf‎ (1,34 MB, 175 visite)
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 gennaio 18, 23:10   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Ciao.
Intrigante il Imperial.....
Butterfly sulla coda?
Un abbraccio
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 gennaio 18, 07:35   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 706
Sono presenti due soluzioni sul disegno. Timoni normali o a v con comando direzionale e profondità sdoppiati. Bello ma complicato.
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 gennaio 18, 13:51   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 31-01-2013
Residenza: brindisi
Messaggi: 663
Eh si. Il suo fascino sarebbe proprio con la coda a V. La versione alternativa con quella deriva di balsa non sarebbe così bella. Chissà se con una coppia di servi nella radice del pianetto si riesce a raggiungere le due distinte coppie di barre di torsione....... magari il tutto da sotto per non avere niente in vista.... Buon lavoro Rover
Un abbraccio
luigi.carlucci non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Aeromodelli Old Timer: PB-2 luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 45 03 settembre 17 09:04
Aeromodelli Old Timer: BOMBERINO luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 12 28 maggio 17 10:45
Aeromodelli Old Timer: K.L.-61 luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 1 09 aprile 17 20:56
Aeromodelli Old Timer luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 12 25 marzo 17 21:49
Aeromodelli Old Timer: TOMBOY luigi.carlucci Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer 0 07 marzo 17 22:01



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 04:14.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002