Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 17 ottobre 12, 16:44   #171 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.582
Citazione:
Originalmente inviato da xenos2 Visualizza messaggio
Oh bella! La mia l'ho già fatta più larga a poppa più o meno coscientemente ;-) ...
Bene, pero` controlla che entri nel box di stazza perche` camillo l'ha disegnata in diagonale proprio al limite e il margine e` molto poco: la mia l'ho assemblata ieri sera e con la poppa piu` larga dovro` accorciarla di un mezzo cm per farla entrare ma non e` certo un problema fare una piccola rifilatura

Qui si vede il fondo che a poppa e` piu` largo della coperta.
in tratteggiato la nuova forma del fondo, che a prua dell'ordinata si stringe un po' e a poppa si allarga
anche l'ordinata centrale si allarga lato fondo cosi` come lo specchio di poppa che da rettangolare diventa trapezio



qui si vede lato coperta



qui dettaglio della poppa, sempre con la coperta sopra


Stasera o domani vedro` se e` anche il caso di addolcire la forma del fondo in vista laterale seguendo le nuove linee che ha postato Camillo

In effetti al forma puo` parere strana, ma a barca inclinata dovrebbe mantenerla piu` in linea dato che lo spigolo antideriva in acqua sara` piu` esteso verso poppa con probabile giovamento sulle traiettorie. soluzioni similari le stanno applicando gia` da un po' sulel IOM e pare vadano bene.
Perche` funzioni tutto dipendera` dall'assetto che prendera` in acqua inclinandosi, e a breve, prima di incollare lo scafo, faro` un po' di prove con il solito sistema del reverse engineering casereccio tenendo assiem il tutto con nastro adesivo e provando varie forme
In allegato il disegno modificato.

Ciao
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 ottobre 12, 22:35   #172 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di xenos2
 
Data registr.: 28-10-2008
Residenza: vigevano
Messaggi: 458
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
Bene, pero` controlla che entri nel box di stazza perche` camillo l'ha disegnata in diagonale proprio al limite e il margine e` molto poco: la mia l'ho assemblata ieri sera e con la poppa piu` larga dovro` accorciarla di un mezzo cm per farla entrare ma non e` certo un problema fare una piccola rifilatura ...
...in effetti Camillo ha sfruttato tutti i millimetri a disposizione della scatola
...e infatti ho tagliato un 5 mm buoni dalla poppa
xenos2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 ottobre 12, 00:21   #173 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FootyITA31
 
Data registr.: 08-11-2010
Residenza: PESCARA
Messaggi: 429
pari avanti tutta!!!
se continuiamo cosi magari arriviamo con un po di barchette da provare

Claudio, io non l'avrei smagrita così tanto a prua (ma magari funziona )

poi non ho capito la poppa rovescia ??
giusto che ci sei falla dritta tanto in lunghezza non guadagni niente .

comunque segui il tuo intuito e vediamo come vanno.
FootyITA31 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 ottobre 12, 00:22   #174 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FootyITA31
 
Data registr.: 08-11-2010
Residenza: PESCARA
Messaggi: 429
Citazione:
Originalmente inviato da xenos2 Visualizza messaggio
...in effetti Camillo ha sfruttato tutti i millimetri a disposizione della scatola
...e infatti ho tagliato un 5 mm buoni dalla poppa
orsù una rifilata non gli fa male che io ho esagerato con la diagonale.
FootyITA31 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 ottobre 12, 07:56   #175 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.582
Citazione:
Originalmente inviato da FootyITA31 Visualizza messaggio
pari avanti tutta!!!
se continuiamo cosi magari arriviamo con un po di barchette da provare

Claudio, io non l'avrei smagrita così tanto a prua (ma magari funziona )

poi non ho capito la poppa rovescia ??
giusto che ci sei falla dritta tanto in lunghezza non guadagni niente .

comunque segui il tuo intuito e vediamo come vanno.
L'ho smagrita a prua cosi` tanto prprio perche` con la tua prova idi appuamento andava peggio. Queste specie di "scarrafoni" a vela che sono le footy richiedono di realizzare delle vere "caricature" di scafi per poter funzionare e l'interazione tra forma dello scafo e centro di deriva pesa molto di piu` che su ogni altro scafo che abbia mai fatto a causa delle grosse variazioni di assetto e angolo corrispondente durante la navigazione.
Quello che le tiene dritte in beccheggio e` la variazione di posizione del centro dle volume immerso al variare dell'angolo di "appruamento". Quanto piu` a parita` di angolo si sposta avanti il centro del volume e tanto piu` ritardano l'effetto sommergibile o "papera" in immersione.

Quindi ho portato indietro il baglio max sul fondo in modo che in statica galleggi con il bulbo piu` arretrato che sulla tua, ma, tenedo il baglio max avanzato in coperta, nel momento in cui incomincia ad appruare il centro del volume tende velocemente ad avanzare.
Per ridurre la tendenza all'orza quando sbanda, con questa forma piu` larga a poppa e piatta a prua dovrebbe trovare una superficie con meno curvatura in modo da avere un volume in appoggio piu` uniforme, rettilineo e con una specie di CP dinamico maggiore.
Lo so che qualcuno potrebbe obiettare sulla storia del CP dinamico, ma su uno scafo che viaggia molto spesso con 45 gradi di sbandamento o con la prua sotto svariati cm piu` del galleggiamento statico, fare i conti con la barca in statica... mi sembra un vero controsenso e questo e` la logica con cui ho progettato la mia Urca Footy attuale che mi pare funzionare benino.

Dato che questa non ha lo scafo tondo, alcune cose saranno sicuramente diverse e cosi` ho provato a incrementare lo strano spigolo che si crea a poppa (con il fondo piu` largo della coperta) perche` potrebbe aiutare a tenere la direzione contrastando il momento orziero e facendo effetto antideriva a poppa.
Dando un leggero momento alla poggia con lo scafo dovrebbe stare un po' piu` tranquilla in traiettoia quando si sbanda.

In realta` all'inizio e` venuta cosi` perche` ho rifatto solo il fondo con l'ultimo sfrido e ora sono senza altro depron per rifare la coperta piu` larga in un pezzo unico
Poi l'ho guardata e mi sono detto... perche` no?
Magari fa lo stesso e forse meglio
E poi... "famola strana" ...cosi` se funziona tutti crederanno che sara` quella stranezza a fare la differenza

Naturalmente queste sono tutte ipotesi da verificare con un po' di prove
Per me e` un oggetto nuovo, quindi, "navigo a vista"... sperando di non trovare uno scoglio sommerso
Se qualcuno la copia ora... non rispondo delle possibili "*agate" che potranno venire fuori
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 12, 11:08   #176 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FootyITA31
 
Data registr.: 08-11-2010
Residenza: PESCARA
Messaggi: 429
primo test della Easy footy al campionato italiano!!!!

direi che si è comportata piuttosto bene
ha un buon passo e nonostante le condizioni meteo che definirei assurde
si è piazzata mediamente al terzo posto e ho girato secondo qualche boa
dietro i missili in carbonio supertecnologici di Claudio e Roberto.
(in classifica generale mi pare quarto ma metà delle regate l'ho fatta con un altro prototipo quasi incontrollabile, ribattezzato "la trottola" con cui finivo sempre dietro nonostante a tratti avesse spunti di velocità eccezziunali veramente)

con Claudio habbiamo contestualmente deciso alcune modifiche per renderla più facile da gestire tipo:
più volume a poppa per migliorare l'assetto statico che al momento è molto appoppato
con poppa immersa 1cm circa.
e quindi anche le prestazioni con zero vento tipo il primo giorno

e aumentare la corda del timone per renderla più maneggevole e spalettare meglio

forse anche deriva trapezia più stretta in basso.

NB ho fatto le regate con l'armo A+ 19,4 dmq e oggi a casa mi sono accorto di aver
schiantato il tubo di torsione in carbonio da 6mm di diametro per 0,5 mm di spessore
quindi per le vele più grandi sarà meglio usare qualcosa di più robusto .

prossimamente saranno postati i nuovi piani con le modifiche e spero anche linkati per il download su footy.it

Ultima modifica di FootyITA31 : 29 ottobre 12 alle ore 11:11
FootyITA31 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 ottobre 12, 19:13   #177 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di xenos2
 
Data registr.: 28-10-2008
Residenza: vigevano
Messaggi: 458
Ciao e innanzitutto complimenti per il piazzamento in regata.
Alcune questioni forse un po' ingenue:
Facendo delle prove statiche di assetto (praticamente metto lo scafo in acqua e con una matita premo sull'intero della chiglia finché non trovo il punto in cui la barca ha un assetto decente) ho notato che, nonostante la mia poppa sia più cicciotta, per avere la poppa immersa di qualche mm e la prua sopra l'acqua di 4 mm, il centro si gravità (se si chiama così anche sulle barche) deve cadere 2cm più a prua di quanto indicato nel progetto originale.
La domanda è : posso spostare tutta la deriva più a prua (e anche la vela)?

Inviato dal mio GT-I9100P con Tapatalk 2
xenos2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 ottobre 12, 10:36   #178 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FootyITA31
 
Data registr.: 08-11-2010
Residenza: PESCARA
Messaggi: 429
Citazione:
Originalmente inviato da xenos2 Visualizza messaggio
Ciao e innanzitutto complimenti per il piazzamento in regata.
Alcune questioni forse un po' ingenue:
Facendo delle prove statiche di assetto (praticamente metto lo scafo in acqua e con una matita premo sull'intero della chiglia finché non trovo il punto in cui la barca ha un assetto decente) ho notato che, nonostante la mia poppa sia più cicciotta, per avere la poppa immersa di qualche mm e la prua sopra l'acqua di 4 mm, il centro si gravità (se si chiama così anche sulle barche) deve cadere 2cm più a prua di quanto indicato nel progetto originale.
La domanda è : posso spostare tutta la deriva più a prua (e anche la vela)?

Inviato dal mio GT-I9100P con Tapatalk 2
in linea di massima è meglio partire con un assetto appoppato in statica per evitare il noose diving in dinamica.
Nel progetto originale EASY la poppa dovrebbe immergere 10-12 mm, con un po di vento la cosa funziona bene e mentre la barca naviga la poppa esce e non fa turbolenze, sia di bolina che in poppa.
Nelle condizioni di zero vento come sabato al campionato avere la barca appoppata
era penalizzante, quindi una poppa un po più cicciotta va bene.

rispondendoti direttamente, se vuoi spostare il bulbo più avanti o più indietro lo puoi fare (in un range ragionevole) ovviamente se insieme al bulbo vuoi spostare la deriva è necessario spostare anche il piano velico parallelamente.
ti consiglio di mettere due o tre scasse albero davanti a quella di progetto passo 8mm
perchè con poco vento puoi tenere l'albero indietro mentre col ventone o i rafficoni
conviene spostarlo più avanti altrimenti sei sempre in straorzata.

altro espediente utile potrebbe essere quello di usare i 60 g del pacco batterie
(io uso 4 aaa) come ballast da spostare a prua o a poppa per modificare l'assetto a secondo delle condizioni di vento.
NB
la tua poppa è più cicciotta ma è anche piu corta, a volte piccoli volumi distanti dal baricentro possono dare contributi significativi al galleggiamento
FootyITA31 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 novembre 12, 09:32   #179 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FootyITA31
 
Data registr.: 08-11-2010
Residenza: PESCARA
Messaggi: 429
dato che a Giussano il primo giorno di regata il vento era talmente poco che neanche la vela da 19.4dmq era sufficiente, vi aggiorno il set di vele aggiungendo una 24.9dmq per le giornate di super bonaccia, "sfido a non muoversi con questo grattacielo"
PS ci ho messo pure king kong

saluti a tutti
Files allegati
Tipo file: pdf EASY RIG set rev2.pdf‎ (287,0 KB, 492 visite)
FootyITA31 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 12 novembre 12, 22:14   #180 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.582
Easy footy in revisione

Ecco le prime immagine della Easy Footy con qualche modifica per migliorarne la messa a punto.

Qui interno scafo con scasse albero: sono 3 tubetti di alluminio dia interno 3 mm presi in un sandwich di depron da 3 mm con un pezzo di carta di credito sopra e sotto.
Il resto sono ritagli di depron atti a distribuire gli sforzi sia sull'incollaggio sia su una maggiore superficie dello scafo




Interno della barca completato con la deriva e un pezzo di estruso dove viene infilato il tubicino di plastica (un pezzo di bowden) che fa da losca dell'asse del timone. Anche qui, sopra e sotto allo riempitivo in espanso, c'è un pezzo di materiale rigido, cioè un pezzo di carta di credito o tesserino di plastica generico, o di acetato (trasparente da lucidi che si trova in cartoleria) o di lattina di bibita.
Per consolidare e sigillare tutte le giunzioni fatte con la UHU POR (colla a contatto per polistirolo) è stata passata un po' di poliuretanica monocomponete (Saratoga WD4 o o Bostic Legno PU) su tutte le giunzioni all'interno e in particolare sui rinforzi messi a fianco della deriva.




Qui si vede la barca con la coperta chiusa a incastro sui tubetti delle scasse degli alberi, sulla deriva che sprofila superiormente facendo da trasto randa e sul tubetto dell'asse del timone.
Manca ancora il taglio del boccaporto che farà da piastra radio e che verrà fatto prima di chiudere lo scafo. anche solo ad incastro lo scafo è solidissimo




Qui infine lo scafo completo di tutto + deriva e timone che pesa 48 grammi
Dubito che qualunque scafo in fibra possa mai competere con questo in termini di peso




Un discorso a parte va fatto sulle appendici perchè ho voluto fare un piccolo esperimento: la deriva volevo originariamente farla in depron da 3 sagomato con dentro un tondino di carbonio da 3 e poi tutto rivestito di acetato come la Easysail, però in casa avevo dei ritagli di alluminio da 5 decimi e un pezzettino di tondino di carbonio da 1,5 mm.
Prima ho incollato il tondino al 25% della corda dal BE su un lato della deriva, poi il bordo d'uscita per una larghezza di 5-15 mm (5 in punta a corda 30 mm e 15 alla radice corda 65).
Facendo asciugare la colla con bordo d'uscita pizzicato tra 2 tamponi in morsa, ho completato il giorno seguente la deriva incollando il tondino longherone sul rimanente lato e il bordo d'attacco con un po' di resina tenendolo serrato con spezzoni di nastro di carta.
Risultato è una deriva da 18 grammi che non teme acqua e intemperie.
L'alluminio si può trovare anche da Jonathan
materiali metalli lastre alluminio | Jonathan.it vendita modellismo dinamico online - spedizioni in 24 ore
Con meno di 2,8 euro di alluminio e 1,9 di tondo di carbonio si possono fare 3 derive e avanzare qualcosa.

Il timone è fatto su una 'anima anteriore di depron tamponato, filo da 1,5 mm di inox e due fianchetti in acetato.
Il filo di inox, dopo averlo inserito nella scassa verrà piegato e farà da squadretta di comando come sulla Easysail, ma lo vedremo alla fine.
La scelta del timone così leggero ed elastico è motivata dal fatto che una pala elastica, dando un paio di colpi con il servo spinge avanti la barca non male: in regata non si può timonare, ma un colpo di timone per girarsi, specie con poca aria, si può dare, quindi meglio funziona, meglio è...
In caso di bonaccia sopraggiunta, il timone si potrà trasformare nel motore ausiliario per riportare a casa il barchino... che non è male

Non so se così è troppo leggero, ma a breve faremo qualche test in acqua e vedremo se la pala sta assieme.

Le differenze dal progetto base sono l'allargamento dello scafo come visto nei post precedenti (circa 10 mm di accorciamento a poppa per stare nel box), la deriva trapezia con corde 65 alla radice e 30 all'estremità e la pala del timone corda 50 alla radice, lunghezza 130 mm a rastremazione un po' ellittica che esce più a sbalzo verso poppa solo perchè lo scafo è più corto.
Il seguito prossimamente.
Bye
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
help footy CORSARO_NERO Navimodellismo a Vela 42 29 ottobre 11 15:32
Prossima regata Footy ad Avigliana l'11 settembre e Urca footy 2 claudio v Navimodellismo a Vela 45 01 ottobre 11 00:35
E'morta la Footy evviva la Footy!!! sprint Navimodellismo a Vela 5 25 settembre 10 21:05
Footy.it daniele190360 Navimodellismo a Vela 4 28 agosto 10 11:19
cerco progetto aereo in depron very easy samu79 Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 3 25 aprile 09 15:18



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14:41.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002