Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Ventole Intubate


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 24 novembre 08, 20:14   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di verio77
 
Data registr.: 21-02-2007
Residenza: Bari
Messaggi: 186
Differenze tra ventola trattiva e propulsiva

Salve a tutti,

mi sapreste dire cosa cambia in termini di prestrazioni tra una ventola trattiva e una propulsiva (per motore a scoppio) a parità di motore e modello?

I modelli da parte loro devono avere determinate caratteristiche di prese d'aria (a parte l'esigenza della messa in moto) per alimentare il gruppo in un caso o nell'altro? E' possibile montare su uno stesso modello un tipo o l'altra in modo differente?

Grazie anticipatamente per i chiarimenti.
Ciao
Saverio
verio77 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 08, 21:29   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di macchiolinavolante
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: arezzo
Messaggi: 378
Citazione:
Originalmente inviato da verio77 Visualizza messaggio
Salve a tutti,

mi sapreste dire cosa cambia in termini di prestrazioni tra una ventola trattiva e una propulsiva (per motore a scoppio) a parità di motore e modello?

I modelli da parte loro devono avere determinate caratteristiche di prese d'aria (a parte l'esigenza della messa in moto) per alimentare il gruppo in un caso o nell'altro? E' possibile montare su uno stesso modello un tipo o l'altra in modo differente?

Grazie anticipatamente per i chiarimenti.
Ciao
Saverio
Ventola Propulsiva: Monta il motore davanti la girante,cioè motore girante condotto. La girante spinge l'aria dentro un tubo leggermente conico e il motore non è chiuso e prende l'aria un po dappertutto.Normalmente questi modelli prendevano aria tutti da un grande buco nella pancia che fungeva anche da ispezioni.
Ventola Trattiva: Il motore è posto dietro la girante,tutto chiuso in un condotto che inizia dall'aspirazione anteriore. L'aria risucchiata dalla girante nel condotto di ingresso attraversa motore marmitta e viene spinta in un condotto conico posteriore.
I modelli propulsivi internamente sono completamente diversi da quelli trattivi.
Diciamo che i propulsivi erano molto spartani internamente mentre invece i trattivi copiavano i jet nei condotti di entrata ed uscita soltanto che avevano un motore a scoppio.
__________________
La Vita è correre,il resto è aspettare la prossima corsa
macchiolinavolante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 novembre 08, 17:24   #3 (permalink)  Top
Sospeso
 
L'avatar di batman
 
Data registr.: 21-01-2005
Residenza: La Civile e Ospitale Emilia
Messaggi: 8.427
La grande diatriba tra trattiva e propulsiva era che con i motori a scoppio e la trattiva c' era il rischio di surriscaldamento della testa del motore, e un ingombro notevole, mentre con la trattiva il fattore di otturazione del condotto diminuiva la spinta, complice anche il raffreddamento del motore con aria "buona" che veniva tolta alla spinta totale.

Con le ventole elettriche il confronto si è in parte aquietato, in quanto i problemi di raffreddamento sono minori, il fattore di otturazione nella trattiva ha meno importanza e per colpa di pesi ed ingombri la propulsiva è rimasta un poco nell' ombra ( solo la Fantek è una discreta ventola propulsiva) ma è lunga il doppio di una HET o Wemotek Mini è prestazioni sì migliori ma paregonabili, e in una gondola esterna NON ci entrerà mai.....
Questo è dovuto anche all' aumento notevole del n. dei giri, a parità di diametro si è passati dai 25000 risicati ai 45/50000 per una 100/110 mm di diametro, con rendimenti della girante a dir poco raddoppiati.
batman non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 gennaio 09, 14:25   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-10-2006
Residenza: Ariccia
Messaggi: 115
Tutto parte dalla ventola:
inizialmente ventole propulsive che offrivano più spinta statica (quando il modello era ancora fermo o a bassa velocità...vedasi decollo, quindi corse di decollo più corte) ma bassa spinta dinamica (una volta in volo non acceleravano moltissimo e non sembravano dei veri e propri jet che volano.
Confermo le prese d'aria supplementari, necessarie perchè le propulsive necessitano di tanta aria e le prese d'aria originali del modello in scala non erano ufficienti, inoltre il fatto che la ventola fosse aperta davanti (senza condotti di aspirazione dell'aria) rendeva il tutto più turbolento diminuendo il rendimento generale e producendo tanta resistenza aerodinamica che limitava ulteriormente la possibilità di accelerere.
Le trattive, diffusesi dopo, sono molto più pulite aerodinamicamente, motore raffreddato dal flusso d'aria accelerato dalla ventola, più efficenti e in definitiva minore spinta statica, quindi decolli magari più lunghi, ma una volta in aria possibilità di raggiungere velocità maggiori.
Quelle che sono sopravvissute fino ai giorni nostri e che si sono perfezionate sono le trattive (vedi anche le ventole elettriche) e quindi in definitiva sono le migliori.
FelixGiant non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Elica propulsiva e normale APC..differenze? milleniumtech Aeromodellismo Volo a Scoppio 14 16 aprile 16 09:38
GWS F-15 , conversione da ventola ad elica propulsiva PAPERINO Aeromodellismo Volo Elettrico 18 09 marzo 08 19:18
Elica ripiegabile: da trattiva a propulsiva.... cronoflyer Aeromodellismo Volo Elettrico 6 03 febbraio 08 12:34
Differenze tra.... bulugninu Radiocomandi 1 07 dicembre 07 18:49
Ventola Intubata o Elica Propulsiva? ciabatta Aeromodellismo Principianti 26 29 settembre 07 16:48



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 17:31.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002