Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Idrovolanti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 23 aprile 23, 20:36   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Scarponi che non scivolano sull'acqua (video)

Salve a tutti.

In questi giorni ho avuto modo di collaudare un piccolo Piper J3 Cub della 3D Labprint che a corredo ha anche un paio di scarponi per decollo dall'acqua.

Orbene, ho deciso di stamparli e dopo averli assemblati, li ho impermeabilizzati passandoci svariate mani di smalto acrilico trasparente in bomboletta spray.

Qui un piccolo video del collaudo:

[YOUTUBE]https://www.youtube.com/watch?v=O-C1..._channel=Zanis[/YOUTUBE]

Dunque, premesso che in fatto di idrovolanti sono principiante, che questo collaudo poteva finire mooolto peggio dato che il fosso era stretto, c'erano detriti sull'acqua, era una giornata ventosa e la visibilità era limitata dalle piante sulle sponde sono felice di aver riportato a casa il modello.

Ho però delle perplessità:

1) Come in ogni collaudo cerco sempre di tenere il baricentro leggermente avanzato ma mi sembra di capire che farlo con gli idrovolanti comporti dei problemi di avanzamento, ossia che la punta degli scarponi si infili nell'acqua. E' cosi oppure questo fenomeno ha altre spiegazioni?

2) Come si vede dal video il modello fatica a prendere velocità e quando si stacca dall'acqua lo fa in maniera repentina. Non so perché si comporti cosi però ho notato che sebbene siano passati quattro giorni dalla stesura della vernice, quando appoggio il modello su di una tovaglia in plastica è come se si incollasse per un attimo ad essa. Forse la vernice è troppo scarsa?

3) Quando ho tolto il modello dall'acqua sembra come incollato ad essa... E' normale? Se dovessi passare sopra gli scarponi della cera da automobile migliorerebbe il fenomeno sopracitato? E' una stupidata?

Grazie a chiunque voglia aiutarmi.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 aprile 23, 22:53   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di windsurfer
 
Data registr.: 08-05-2012
Residenza: Trieste
Messaggi: 8.392
Io aveto trovato questa "dima" in allegato per dimensionare gli scarponi e posizionare il baricentro.
Sul comportamento degli scarponi non so risponderti.
Icone allegate
Scarponi che non scivolano sull'acqua (video)-dima.jpg  
__________________
ELI:mCPX,Solo Pro228A,V911, E160#AEREI:ApprenticeS15e, CESSNA400Corvallis,TurboTimber 1,5m,Rare BEAR 0,9m,UMXTurboTimber#BARCHE:USAF Rescue Boat,Airboat tattica,Hovercraft Griffon 2000TDX,PT-109,LCM-3,costruiti da zero#TX:SPEKTRUM DX6i,DX8, FLYSKY FS-GT3B.
windsurfer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 aprile 23, 06:45   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.278
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Salve a tutti.

In questi giorni ho avuto modo di collaudare un piccolo Piper J3 Cub della 3D Labprint che a corredo ha anche un paio di scarponi per decollo dall'acqua.

Orbene, ho deciso di stamparli e dopo averli assemblati, li ho impermeabilizzati passandoci svariate mani di smalto acrilico trasparente in bomboletta spray.

Qui un piccolo video del collaudo:

[YOUTUBE]https://www.youtube.com/watch?v=O-C1..._channel=Zanis[/YOUTUBE]

Dunque, premesso che in fatto di idrovolanti sono principiante, che questo collaudo poteva finire mooolto peggio dato che il fosso era stretto, c'erano detriti sull'acqua, era una giornata ventosa e la visibilità era limitata dalle piante sulle sponde sono felice di aver riportato a casa il modello.

Ho però delle perplessità:

1) Come in ogni collaudo cerco sempre di tenere il baricentro leggermente avanzato ma mi sembra di capire che farlo con gli idrovolanti comporti dei problemi di avanzamento, ossia che la punta degli scarponi si infili nell'acqua. E' cosi oppure questo fenomeno ha altre spiegazioni?

2) Come si vede dal video il modello fatica a prendere velocità e quando si stacca dall'acqua lo fa in maniera repentina. Non so perché si comporti cosi però ho notato che sebbene siano passati quattro giorni dalla stesura della vernice, quando appoggio il modello su di una tovaglia in plastica è come se si incollasse per un attimo ad essa. Forse la vernice è troppo scarsa?

3) Quando ho tolto il modello dall'acqua sembra come incollato ad essa... E' normale? Se dovessi passare sopra gli scarponi della cera da automobile migliorerebbe il fenomeno sopracitato? E' una stupidata?

Grazie a chiunque voglia aiutarmi.
Il baricentro deve essere giusto e non avanzato perché non é mai un vantaggio.
Oltre alla posizione del cg va verificata l'incidenza degli scarponi rispetto all'ala.
L'assetto di planata ottimale degli scarponi deve corrispondere all'assetto ottimale dell'ala che si dovrebbe raggiungere con il piano di coda a zero.
Dico "dovrebbe" perché capita spesso di avere un assetto coda/ala non ottimale.
Quindi prima di tutto la linea di planata degli scarponi deve corrispondere alla linea di volo del modello.
Ammesso che il CG sia giusto una volta in acqua il piano di coda deve stare in bolla. Se questo non avviene vanno spostati gli scarponi piú avanti o piú indietro affinché il CG del modello cada sul CG ottimale degli scarponi in modo che sia rispettata la loro linea di galleggiamento. In poche parole gli scarponi "volano" in acqua e devono farlo quando l'ala vola in aria.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 11:53   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tanbruk
 
Data registr.: 20-06-2013
Residenza: Milano
Messaggi: 173
OT.
siccome volevo stamparlo anch'io, è complicato?
Grazie
Tanbruk non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 12:13   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da Tanbruk Visualizza messaggio
OT.
siccome volevo stamparlo anch'io, è complicato?
Grazie
No, non è complicato però come in tutti i loro modelli ci sono errori qua e là sul manuale e sui files. Gli incastri richiedono un po' di adattamenti. Il loro filamento LW-PLA è fantastico. Non fissarti con il peso delle parti stampate, è proprio un riferimento, un piccolo scostamento non pregiudica il modello.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 17:55   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tanbruk
 
Data registr.: 20-06-2013
Residenza: Milano
Messaggi: 173
grazie
E che motore hai montato?
Tanbruk non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 19:50   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Salve a tutti.

In questi giorni ho avuto modo di collaudare un piccolo Piper J3 Cub della 3D Labprint che a corredo ha anche un paio di scarponi per decollo dall'acqua.

Orbene, ho deciso di stamparli e dopo averli assemblati, li ho impermeabilizzati passandoci svariate mani di smalto acrilico trasparente in bomboletta spray.

Qui un piccolo video del collaudo:

[YOUTUBE]https://www.youtube.com/watch?v=O-C1..._channel=Zanis[/YOUTUBE]

Dunque, premesso che in fatto di idrovolanti sono principiante, che questo collaudo poteva finire mooolto peggio dato che il fosso era stretto, c'erano detriti sull'acqua, era una giornata ventosa e la visibilità era limitata dalle piante sulle sponde sono felice di aver riportato a casa il modello.

Ho però delle perplessità:

1) Come in ogni collaudo cerco sempre di tenere il baricentro leggermente avanzato ma mi sembra di capire che farlo con gli idrovolanti comporti dei problemi di avanzamento, ossia che la punta degli scarponi si infili nell'acqua. E' cosi oppure questo fenomeno ha altre spiegazioni?

2) Come si vede dal video il modello fatica a prendere velocità e quando si stacca dall'acqua lo fa in maniera repentina. Non so perché si comporti cosi però ho notato che sebbene siano passati quattro giorni dalla stesura della vernice, quando appoggio il modello su di una tovaglia in plastica è come se si incollasse per un attimo ad essa. Forse la vernice è troppo scarsa?

3) Quando ho tolto il modello dall'acqua sembra come incollato ad essa... E' normale? Se dovessi passare sopra gli scarponi della cera da automobile migliorerebbe il fenomeno sopracitato? E' una stupidata?

Grazie a chiunque voglia aiutarmi.
Oltre a possibili problemi di assetto come sopra indicato, il sintomo tipico di quanto descritto puo' sembrare riguardare anche eventuali problemi al Redan.
Dal filmato, e anche a causa della colonna sonora di sottofondo, non si riesce ad ottenere informazione riguardo il regime del motore in fase di decollo, che potrebbe invece indicare eventuale peso elevato, (caratteristica dei modelli stampati 3d), per cui puo' essere opportuno fornire qche dato riguardo il modello (Ap alare, peso, superficie alare,etc) ed eventuale foto dettagliate degli scarponi e della linea di galleggiamento da fermo a riposo in acqua.
Osservando invece l'atterraggio, il tutto sembra funzionare abbastanza bene, e la sensazione a sentimento, puo' essere che ci vuole un altro scalino tra quello che c'e' e la fine dello scarpone.
(..cmq dal filmato sembra che il Redan non ci sia o sia piccolino..(?)
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 20:47   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Oltre a possibili problemi di assetto come sopra indicato, il sintomo tipico di quanto descritto puo' sembrare riguardare anche eventuali problemi al Redan.
Dal filmato, e anche a causa della colonna sonora di sottofondo, non si riesce ad ottenere informazione riguardo il regime del motore in fase di decollo, che potrebbe invece indicare eventuale peso elevato, (caratteristica dei modelli stampati 3d), per cui puo' essere opportuno fornire qche dato riguardo il modello (Ap alare, peso, superficie alare,etc) ed eventuale foto dettagliate degli scarponi e della linea di galleggiamento da fermo a riposo in acqua.
Osservando invece l'atterraggio, il tutto sembra funzionare abbastanza bene, e la sensazione a sentimento, puo' essere che ci vuole un altro scalino tra quello che c'e' e la fine dello scarpone.
(..cmq dal filmato sembra che il Redan non ci sia o sia piccolino..(?)
Ciao, relativamente ad errori di posizionamento degli scarponi rispetto alla fusoliera, lo escluderei in quanto essendo il modello stampato in 3D, ogni parte, foro e incastro sono corretti al decimo di millimetro. Idem per la progettazione, fatta dai costruttori e confermata da video in rete di questo modello decollare dolcemente dall'acqua. La colonna sonora ho dovuto aggiungerla perché ho parlato a sproposito durante il collaudo, comunque per fare i modo che gli scarponi uscissero dall'acqua ho dovuto dare parecchio motore.

Sul peso elevato ho qualche dubbio anch'io perché il mio modello finito pesa 684 gr, forse un pelo eccessivi.

Appena possibile ti invio una foto dove si vede la linea di galleggiamento da fermo in acqua. Per ora ti allego le specifiche e il profilo degli scarponi da progetto.

Intanto ringrazio tutti per i suggerimenti.
Immagini allegate
Tipo file: jpg Screenshot (17).jpg‎ (18,5 KB, 32 visite)
Tipo file: jpg Screenshot (18).jpg‎ (45,3 KB, 29 visite)
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 20:56   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da Tanbruk Visualizza messaggio
grazie
E che motore hai montato?
NTM Prop Drive Series 35-36A 1400Kv / 550W preso anni fa da Hobbyking.

https://hobbyking.com/it_it/propdriv...ner-motor.html

Fra l'altro è pure uno suggerito dalla 3D Labprint.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 21:18   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Il Redan c'e'..ma il modello sembra essere verso il limite superiore di peso e il carico alare sarebbe intorno a 38 gr./dm2.
Non sarebbe la fine del mondo, perche' ci sono modelletti ben piu' caricati, pero' in questo caso potrebbe correlarsi con le dimensioni dei galleggianti forse giusti per un etto o piu' di peso in meno.
Se si vogliono fare delle prove, le piu' semplici/indolori, potrebbero essere di aggiungere un altro scalino sotto ai galleggianti, basterebbe un listello triangolare di forex (da sagomare con taglierino e carta vetro) dello spessore di 6mm x 12-15mm da incollare con la punta rivolta in avanti, a meta' strada tra lo scalino gia' presente e la fine del galleggiante, con una goccia di cianoacrilica, oppure, ancor piu' facile, spruzzare il sotto dei galleggianti dietro allo scalino, con impermeabilizzante/idrorepellente spray, tipo quello per scarpe, tessuti, tende da campeggio, etc. e fare asciugare bene.
(se l'mpermeabilizzante gira per casa sarebbe la prova piu' facile ed economica da fare)
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Slash che vola sull'Acqua Robby Naish Automodellismo Mot. Elettrico Off-Road 12 03 novembre 15 15:46
Sull'acqua di Roma e dintorni mamyma Incontri Modellistici 9 19 maggio 11 23:17
volare sulla neve e sull'acqua ratman Aeromodellismo 10 11 ottobre 09 13:17
atterrare sull'acqua luca bianchessi Elimodellismo in Generale 8 17 maggio 06 09:55



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:34.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002