Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Idrovolanti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 25 aprile 23, 21:27   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.278
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Ciao, relativamente ad errori di posizionamento degli scarponi rispetto alla fusoliera, lo escluderei in quanto essendo il modello stampato in 3D, ogni parte, foro e incastro sono corretti al decimo di millimetro. Idem per la progettazione, fatta dai costruttori e confermata da video in rete di questo modello decollare dolcemente dall'acqua. La colonna sonora ho dovuto aggiungerla perché ho parlato a sproposito durante il collaudo, comunque per fare i modo che gli scarponi uscissero dall'acqua ho dovuto dare parecchio motore.

Sul peso elevato ho qualche dubbio anch'io perché il mio modello finito pesa 684 gr, forse un pelo eccessivi.

Appena possibile ti invio una foto dove si vede la linea di galleggiamento da fermo in acqua. Per ora ti allego le specifiche e il profilo degli scarponi da progetto.

Intanto ringrazio tutti per i suggerimenti.
Se il disegno é attendibile l'assetto é sbagliato. Il galleggiante in planata trova l'ala in negativa e quindi fino a che non cabri non stacca.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 21:28   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Il Redan c'e'..ma il modello sembra essere verso il limite superiore di peso e il carico alare sarebbe intorno a 38 gr./dm2.
Non sarebbe la fine del mondo, perche' ci sono modelletti ben piu' caricati, pero' in questo caso potrebbe correlarsi con le dimensioni dei galleggianti forse giusti per un etto o piu' di peso in meno.
Se si vogliono fare delle prove, le piu' semplici/indolori, potrebbero essere di aggiungere un altro scalino sotto ai galleggianti, basterebbe un listello triangolare di forex (da sagomare con taglierino e carta vetro) dello spessore di 6mm x 12-15mm da incollare con la punta rivolta in avanti, a meta' strada tra lo scalino gia' presente e la fine del galleggiante, con una goccia di cianoacrilica, oppure, ancor piu' facile, spruzzare il sotto dei galleggianti dietro allo scalino, con impermeabilizzante/idrorepellente spray, tipo quello per scarpe, tessuti, tende da campeggio, etc. e fare asciugare bene.
(se l'mpermeabilizzante gira per casa sarebbe la prova piu' facile ed economica da fare)
Grazie Giocavik per il supporto.

Guarda, quel voletto è stato fatto in fretta e furia, in un posto orrendo ed è già tanto aver riportato a casa il modello. C'erano detriti sull'acqua, la visibilità era scarsa, ed era pure una giornata molto ventosa...

Rifarò il collaudo con più calma preoccupandomi di impostare correttamente il baricentro. Poi valuterò sul da farsi.
Se il problema è il peso potrei installare una batteria più leggera dato che con quella attuali ci potrei volare per quasi un quarto d'ora...

Riguardo agli scarponi voglio provare a "lucidare" la verniciatura con una carta abrasiva finissima (1200 o anche più). Non so, questo effetto ventosa sulle superfici non mi piace per niente.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 21:34   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
[YOUTUBE]https://www.youtube.com/watch?v=vCMJ...l=TroyMcMillan[/YOUTUBE]

al 12:00 minuto i decolli/atterraggi dall'acqua del modello di Troy.

Il suo sembra funzionare abbastanza bene...
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 21:44   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Il problema puo' essere proprio quello, ovvero, se la superficie e' troppo liscia, lo strato limite laminare potrebbe causare la permanenza del flusso posteriore al redan aderente allo scarpone ostacolando il distacco dall'acqua, per cui, manco a farlo apposta, una superficie piu' ruvida potrebbe essere in questo caso piu' adatta, (un po' quel che succede per la pelle degli squali).
Dato che sono fenomeni complicati da gestire, bisogna fare un po' di prove.
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 21:47   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Il problema puo' essere proprio quello, ovvero, se la superficie e' troppo liscia, lo strato limite laminare potrebbe causare la permanenza del flusso posteriore al redan aderente allo scarpone ostacolando il distacco dall'acqua, per cui, manco a farlo apposta, una superficie piu' ruvida potrebbe essere in questo caso piu' adatta, (un po' quel che succede per la pelle degli squali).
Dato che sono fenomeni complicati da gestire, bisogna fare un po' di prove.
Azz... quindi potrei peggiorare ulteriormente.

Allora andrò per gradi, una cosa alla volta, partiamo con il baricentro poi valuterò.

Non credevo di entrare in un ginepraio simile con gli scarponi, il mio vecchio Polaris decollava che era una bellezza!
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 23, 22:44   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Cmq dal video di sopra sembra di vedere che:
1) l'assetto del modello non e' perfetto, perche' nelle manovre in volo, tende a cabrare subitaneamente, segno di cg un po' avanzato, che si potrebbe arretrare di un cinque mm e aggiustare di dl.
2)Gli scarponi sono un po' piccoli, e andrebbero ingranditi per 1,2 volte (il primo decollo che fa dall'acqua si vede da dietro e non si puo' valutare, ma il secondo e' un po' strappato come il tuo).Se il suo modello e' piu' leggero, il galleggiamento non e' abbondantissimo, e in una vista di fianco si vede che quando tende a dare gas, invece di alzarsi la punta dello scarpone, l'acqua tende ad andarci sopra, che non deve mai accadere.
In teoria si potrebbe ingrandire gli scarponi, (ma andrebbero ristampati..) oppure foderarli almeno per la parte anteriore di sotto con depron da 6mm, ma anche cosi' se ne va un pomeriggio di lavoro, oppure provare ad arretrare di poco il cg e trimmare a picchiare, oppure aggiungere altro gradino dietro al primo e vedere cosa fa...
La questione e' che e' trattasi di arte non semplice e tra prove e modifiche c'e' da perderci la testa, indi conviene cercare il compromesso di minor impegno.
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 aprile 23, 06:38   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.278
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
[YOUTUBE]https://www.youtube.com/watch?v=vCMJ...l=TroyMcMillan[/YOUTUBE]

al 12:00 minuto i decolli/atterraggi dall'acqua del modello di Troy.

Il suo sembra funzionare abbastanza bene...
Il decollo é identico al tuo. Strappato dall'acqua con il cabra. A parte centrarlo meglio, mettendolo in equilibrio sul cg e non lasciandolo picchiato, non puoi allungare la gambe davanti dei galleggianti? Oppure accorciare quelle di dietro? Per vedere miglioramenti bastano 3mm.
Scarponi per idrovolanti - Breve guida alla costruzione (di Tristano Perotta) - G.A.T.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"

Ultima modifica di Clabe : 26 aprile 23 alle ore 06:44
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 aprile 23, 19:48   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tanbruk
 
Data registr.: 20-06-2013
Residenza: Milano
Messaggi: 173
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
NTM Prop Drive Series 35-36A 1400Kv / 550W preso anni fa da Hobbyking.

https://hobbyking.com/it_it/propdriv...ner-motor.html

Fra l'altro è pure uno suggerito dalla 3D Labprint.

grazie
Tanbruk non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 aprile 23, 11:45   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Devo dire che già centrando meglio il modello e togliendogli circa 40 grammi di peso la situazione è migliorata tantissimo.

L'unico problema che persiste è lo "scodinzolamento" del modello quando prende velocità in fase di decollo.

Gli atterraggi si possono fare in maniera vellutata!

Sono felice di questo piccolo modello.
Icone allegate
Scarponi che non scivolano sull'acqua (video)-img_20230429_082514.jpg   Scarponi che non scivolano sull'acqua (video)-img_20230429_080440.jpg   Scarponi che non scivolano sull'acqua (video)-img_20230429_075903.jpg  
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 aprile 23, 11:46   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Nuovo video

[YOUTUBE]https://youtu.be/1Xlh3fysSrc[/YOUTUBE]
Creative non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Slash che vola sull'Acqua Robby Naish Automodellismo Mot. Elettrico Off-Road 12 03 novembre 15 15:46
Sull'acqua di Roma e dintorni mamyma Incontri Modellistici 9 19 maggio 11 23:17
volare sulla neve e sull'acqua ratman Aeromodellismo 10 11 ottobre 09 13:17
atterrare sull'acqua luca bianchessi Elimodellismo in Generale 8 17 maggio 06 09:55



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:33.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002