Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Idrovolanti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 29 aprile 23, 21:44   #21 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Non capisco perché non appare l'anteprima del video nel post
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 aprile 23, 14:28   #22 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Se per scodinzolamento si intende il distacco dall'acqua, la ulteriore modifica più facilmente fattibile sarebbe il secondo redan tra il primo e il termine dello scarpone, (con pochi cm di forex da sagomare e due gocce di cianoacrilica e' banale, si può fare di legno, ma va impermeabilizzato, etc.).
Se invece e' qche forma di instabilità destra/sinistra, si risolve facilmente con due gradi di convergenza da dare agli scarponi.
(due gradi ad ognuno rispetto all'asse longitudinale)
Questa della leggera convergenza e' regola generale di stabilità per ogni dispositivo che lavora in coppia, carrelli, timoni, ruote, derive, etc,
(per meglio comprendere c'è lo schemino semplicissimo che aiuta a capire)
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 06:17   #23 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Clabe
 
Data registr.: 16-08-2007
Residenza: Perugia
Messaggi: 3.278
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
[YOUTUBE]https://youtu.be/1Xlh3fysSrc[/YOUTUBE]
Nel video non si notano problemi! Pare che cosí vada bene.
Claudio
__________________
"Il tempo non conta... conta quello che fai,
se lo fai bene!"
Clabe non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 09:13   #24 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Question

Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Se per scodinzolamento si intende il distacco dall'acqua, la ulteriore modifica più facilmente fattibile sarebbe il secondo redan tra il primo e il termine dello scarpone, (con pochi cm di forex da sagomare e due gocce di cianoacrilica e' banale, si può fare di legno, ma va impermeabilizzato, etc.).
Se invece e' qche forma di instabilità destra/sinistra, si risolve facilmente con due gradi di convergenza da dare agli scarponi.
(due gradi ad ognuno rispetto all'asse longitudinale)
Questa della leggera convergenza e' regola generale di stabilità per ogni dispositivo che lavora in coppia, carrelli, timoni, ruote, derive, etc,
(per meglio comprendere c'è lo schemino semplicissimo che aiuta a capire)

La seconda che hai detto. Terrò presente il consiglio quando ristamperò gli scarponi. Grazie.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 14:34   #25 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
..non c'entra la stampa o la costruzione degli scarponi, ma la loro rispettiva direzione...bisogna dargli una leggera convergenza (un po' come le ruote delle auto).In questo caso sarebbe da accorciare di un cinque mm il montante anteriore che collega gli scarponi tra loro.Se è di metallo si può fare una piega con una pinzetta, oppure se di plastica/legno, sarebbe da tagliare, accorciare o limare e reincollare, attaccandoci un listello aggiuntivo di raddoppio (di 3-4cm) per irrobustire l'incollaggio, da apporre dietro per motivi estetici/aerodinamici.Se non è di metallo, in alternativa, si può allungare di 5 mm il montante posteriore (tra i due scarponi) con lo stesso sistema. Vedrai che va diritto come su binari
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 15:33   #26 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
..non c'entra la stampa o la costruzione degli scarponi, ma la loro rispettiva direzione...bisogna dargli una leggera convergenza (un po' come le ruote delle auto).In questo caso sarebbe da accorciare di un cinque mm il montante anteriore che collega gli scarponi tra loro.Se è di metallo si può fare una piega con una pinzetta, oppure se di plastica/legno, sarebbe da tagliare, accorciare o limare e reincollare, attaccandoci un listello aggiuntivo di raddoppio (di 3-4cm) per irrobustire l'incollaggio, da apporre dietro per motivi estetici/aerodinamici.Se non è di metallo, in alternativa, si può allungare di 5 mm il montante posteriore (tra i due scarponi) con lo stesso sistema. Vedrai che va diritto come su binari
Quindi le punte degli scarponi devono essere più vicine delle estremità, intendi questo con convergenza?
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 17:19   #27 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Un altro video, questa volta sul Po.

[YOUTUBE]http://youtu.be/xLUJjjdisUc[/YOUTUBE]
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 21:25   #28 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.672
Citazione:
Originalmente inviato da Creative Visualizza messaggio
Quindi le punte degli scarponi devono essere più vicine delle estremità, intendi questo con convergenza?
Si è così.Si dovrebbe fare anche per le ruote dei carrelli, per le doppie derive, per i timoni di estremità, etc.
Sapendo la lunghezza degli scarponi e la distanza tra loro si può fare il conto preciso di quanto devono convergere.Da precedenti esperienze, il valore è di due gradi per parte, che alla fine e' il risultato del solito discorso del compromesso tra prezzo e prestazioni.
Quanto sono lunghi gli scarponi..? (e quanto distano tra loro..?)
(..alla fine me lo costruirò anche io il piper cub versione idro, però indoor, per non finire tra le grinfie di enac... )
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 21:36   #29 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Creative
 
Data registr.: 18-12-2005
Messaggi: 3.059
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Si è così.Si dovrebbe fare anche per le ruote dei carrelli, per le doppie derive, per i timoni di estremità, etc.
Sapendo la lunghezza degli scarponi e la distanza tra loro si può fare il conto preciso di quanto devono convergere.Da precedenti esperienze, il valore è di due gradi per parte, che alla fine e' il risultato del solito discorso del compromesso tra prezzo e prestazioni.
Quanto sono lunghi gli scarponi..? (e quanto distano tra loro..?)
(..alla fine me lo costruirò anche io il piper cub versione idro, però indoor, per non finire tra le grinfie di enac... )

Certo, poi si fanno due conti per calcolare i due gradi. Questo non è un problema.
Guarda, questo modello mi è piaciuto talmente tanto che sto già ristampando gli scarponi, ossia l'unica parte danneggiata durante il recupero con la rescue boat.
Ora, il mio dilemma è come togliere il servo comando guasto nell'ala che purtroppo per pigrizia ho incollato con il cianoacrilato.
Creative non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 maggio 23, 22:11   #30 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di windsurfer
 
Data registr.: 08-05-2012
Residenza: Trieste
Messaggi: 8.392
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
(..alla fine me lo costruirò anche io il piper cub versione idro, però indoor, per non finire tra le grinfie di enac... )
Avresti la possibilità di farlo volare in una piscina coperta?
Comunque , visto che basta stare entro i 250g per evitare ENAC, puoi costruirti un microaereo. Io ho costruito e montato gli scarponi sul mio E-Flite UMX Timber da 120g in o.d.v. (senza gli scarponi) e sono riuscito a farlo decollare ed ammarare un paio di volte prima che finisse tra i rami di un albero sulla riva di un piccolo stagno. Non ho ancora avuto occasione di riprovarlo su qualche laghetto, non sono molto vicini quelli intorno a Trieste.
__________________
ELI:mCPX,Solo Pro228A,V911, E160#AEREI:ApprenticeS15e, CESSNA400Corvallis,TurboTimber 1,5m,Rare BEAR 0,9m,UMXTurboTimber#BARCHE:USAF Rescue Boat,Airboat tattica,Hovercraft Griffon 2000TDX,PT-109,LCM-3,costruiti da zero#TX:SPEKTRUM DX6i,DX8, FLYSKY FS-GT3B.
windsurfer non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Slash che vola sull'Acqua Robby Naish Automodellismo Mot. Elettrico Off-Road 12 03 novembre 15 15:46
Sull'acqua di Roma e dintorni mamyma Incontri Modellistici 9 19 maggio 11 23:17
volare sulla neve e sull'acqua ratman Aeromodellismo 10 11 ottobre 09 13:17
atterrare sull'acqua luca bianchessi Elimodellismo in Generale 8 17 maggio 06 09:55



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:07.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002