Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Categorie


Discussione chiusa
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 03 dicembre 13, 12:09   #4211 (permalink)  Top
Rivenditore - Modelberg
 
L'avatar di Falco-F8L
 
Data registr.: 22-01-2005
Residenza: Bergamo
Messaggi: 885
Citazione:
Originalmente inviato da Falco-F8L Visualizza messaggio
Riguarda il build log del Daddy Rabbit su questa stessa discussione, ho pubblicato diverse foto del vano radio che dovrebbero aiutarti. Fissando i servocomandi su due piani diversi puoi mettere daccordo tutto, anche una eventuale fusoliera molto stretta.
Facciamo prima cosi':



__________________
Saluti!

Andrea Vavassori

Modelberg S.n.c.
www.modelberg.it
Falco-F8L non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 13:25   #4212 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pino Galopp
 
Data registr.: 22-02-2013
Residenza: Valguarnera carropepe
Messaggi: 327
Citazione:
Originalmente inviato da losisi Visualizza messaggio
posizionando l'ala definitivamente e rimisurando ( è diventata quasi paranoia.....) tutte le incidenze, ho trovato la sorpresa......l'ala aveva quasi 1,5° di positiva......

quindi, per riportarla a 0° ho spessorato la sella alare laminando balsa duro sino a chiudere il vano che veniva a crearsi al BE ( quasi 4 mm...) e quindi è stato necessario stuccare.....
Scusa ma positiva rispetto a cosa ? sulle scarne ma ben focalizzate istruzioni si specifica, al capitolo "assemblaggio" al terzo punto :

- Calcolare esattamente la mezzeria dell'ala e riportarla, aiutandosi con un piano di riscontro, sulla fusoliera sopra l'impennaggio orizzontale, verificando così che la sede di quest'ultimo sia esattamente ad incidenza 0.

Quindi qui sta dicendo che il diedro longitudinale del modello è di zero gradi e significa anche che rispetto all'ala probabilmente è il piattello dell'ogiva ad essere negativo,come d'altra parte indicato nelle istruzioni al punto 4 del capitolo "assemblaggio fusoliera".
Pino Galopp non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 13:37   #4213 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di losisi
 
Data registr.: 05-05-2006
Residenza: Siena ( e sottolineo: SIENA )
Messaggi: 4.584
Citazione:
Originalmente inviato da Pino Galopp Visualizza messaggio
Scusa ma positiva rispetto a cosa ? sulle scarne ma ben focalizzate istruzioni si specifica, al capitolo "assemblaggio" al terzo punto :

- Calcolare esattamente la mezzeria dell'ala e riportarla, aiutandosi con un piano di riscontro, sulla fusoliera sopra l'impennaggio orizzontale, verificando così che la sede di quest'ultimo sia esattamente ad incidenza 0.

Quindi qui sta dicendo che il diedro longitudinale del modello è di zero gradi e significa anche che rispetto all'ala probabilmente è il piattello dell'ogiva ad essere negativo,come d'altra parte indicato nelle istruzioni al punto 4 del capitolo "assemblaggio fusoliera".
bè, non ho detto che non ci sia scritto quello che hai riportato...ma allora, come si fa a mettere TUTTO a 0° ??

di fidarmi di quelle "istruzioni" ho smesso quando ho rilevato, senza ombra di dubbio ormai, che la presunta inclinazione a dx di 1,5° che doveva avere il "naso" della fuso ( a cui riferirsi, secondo loro, per fissare la parafiamma "correttamente" ) c'è solo nei due fogli fotocopiati......

ed ho seguito, alla lettera, la procedura che Franco Sala ( che ne sa sicuramente parecchio, ma parecchio..... più di me ) va ripetendo da sempre:

parafiamma a 0° e tutto il resto a seguire ( e cioè tutto a 0° )

e l'ala, almeno nella mia fuso, non lo era..............
__________________
Simone
losisi non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 13:40   #4214 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di losisi
 
Data registr.: 05-05-2006
Residenza: Siena ( e sottolineo: SIENA )
Messaggi: 4.584
Citazione:
Originalmente inviato da Falco-F8L Visualizza messaggio
Riguarda il build log del Daddy Rabbit su questa stessa discussione, ho pubblicato diverse foto del vano radio che dovrebbero aiutarti. Fissando i servocomandi su due piani diversi puoi mettere daccordo tutto, anche una eventuale fusoliera molto stretta.

grazie Andrea, ricordavo il tuo BL del Daddy...ed infatti ho già "disegnato" un abbozzo di piastra radio con il servo del direzionale su di un piano diverso ( più alto ) rispetto a quello del cabra.......

però, ripeto, sono curioso di sentire l'opinione di Franco...
__________________
Simone
losisi non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 13:55   #4215 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pino Galopp
 
Data registr.: 22-02-2013
Residenza: Valguarnera carropepe
Messaggi: 327
Citazione:
Originalmente inviato da losisi Visualizza messaggio
ed ho seguito, alla lettera, la procedura che Franco Sala ( che ne sa sicuramente parecchio, ma parecchio..... più di me ) va ripetendo da sempre:

parafiamma a 0° e tutto il resto a seguire ( e cioè tutto a 0° )

e l'ala, almeno nella mia fuso, non lo era..............
In una fuso in fibra è la sella dell'ala l'unica cosa fissa....e d'altra parte non e' detto che quel particolare modello abbia bisogno del motore a zero: se delle poche cose che sono indicate una è proprio l'incidenza motore già correttamente predisposta, ci sarà una ragione.

Io di Bettini ho avuto sempre l'impressione che sapesse il fatto suo, solo che il controllo qualita fosse approssimativo.
Pino Galopp non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 16:10   #4216 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di losisi
 
Data registr.: 05-05-2006
Residenza: Siena ( e sottolineo: SIENA )
Messaggi: 4.584
Citazione:
Originalmente inviato da Pino Galopp Visualizza messaggio
In una fuso in fibra è la sella dell'ala l'unica cosa fissa....e d'altra parte non e' detto che quel particolare modello abbia bisogno del motore a zero: se delle poche cose che sono indicate una è proprio l'incidenza motore già correttamente predisposta, ci sarà una ragione.

Io di Bettini ho avuto sempre l'impressione che sapesse il fatto suo, solo che il controllo qualita fosse approssimativo.

per l'amor del cielo, niente da dire di Bettini, ma tieni presente che, adesso, questi non possono essere più considerati modelli di Bettini......il mio l'ho ordinato e dovuto aspettare un mese perchè dovevano farlo...

ed il controllo qualità...mah, lasciamo perdere....basta vedere le semiali di Andrea 3 cm più lunghe, fuso stampate in modo approssimativo, una semiala del mio con lo spessore di radice ( leggermente ) più accentuato dell'altra, particolari vari in balsa di spessore insufficiente, l'incidenza "predisposta" per il motore a dx che ( lo ripeto...) nel mio non c'è........

fidarsi va bene, ma.....
__________________
Simone
losisi non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 16:13   #4217 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FAI6710
 
Data registr.: 26-05-2011
Residenza: milano
Messaggi: 879
Citazione:
Originalmente inviato da Pino Galopp Visualizza messaggio
In una fuso in fibra è la sella dell'ala l'unica cosa fissa....e d'altra parte non e' detto che quel particolare modello abbia bisogno del motore a zero: se delle poche cose che sono indicate una è proprio l'incidenza motore già correttamente predisposta, ci sarà una ragione.
Sicuro...chi ha fatto la matrice non sapeva controllare

Io di Bettini ho avuto sempre l'impressione che sapesse il fatto suo, solo che il controllo qualita fosse approssimativo. NON solo il controllo qualità...
L'unica cosa certa e ripeto CERTA è che quel modello DEVE avere tutte le incidenze a 0 gradi ovvero con le linee di trazione tutte parallele.
Questo tipo di costruzione e la differenziazione dei profili ( il più grasso alle estremità) sono invenzione di Graziano Pagni. TUTTI noi italiani l'abbiamo adottata ed oggi anche molti stranieri.
La scuola americana e tedesca usano l'incidenza dell'ala positiva e quella del motore negativa.
La differenza sta nel fatto che con tutto a 0 gradi hai il modello centrato a tutte le velocità mentre gli altri lo hanno solo ad una determinata velocità.
Questo fatto costringe ad un maggiore controllo del modello ma in compenso l'assetto estetico in volo è meno seduto (cosa cha alcuni giudici preferiscono)

Franco
FAI6710 non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 16:25   #4218 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pino Galopp
 
Data registr.: 22-02-2013
Residenza: Valguarnera carropepe
Messaggi: 327
Io riporto solo il fatto che essendoci esplicitamente indicato nelle istruzioni una incidenza della linea di trazione in negativo ed un riferimento alle altre incidenze, questo fatto non può essere logicamente indicato come un errore di stampo.

Il fatto che analizzando decine di disegni di acrobatici di diversa provenienza e di autori anche prestigiosi risulti chiaramente che il centraggio tutto a zero sia una scelta e non un dogma indica che anche in questo caso potrebbe essere stato così.

A cominciare da Prettner col Curare...( ala in positivo,4 mm sulla corda di radice, motore 2,5/3 gradi sia in negativo che a destra , dal disegno originale di MT bauplan 731 Verlag fur technik und modelwerk )

Tanto mi basta per non credere ai dogmi...
Pino Galopp non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 16:31   #4219 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FAI6710
 
Data registr.: 26-05-2011
Residenza: milano
Messaggi: 879
Oggi vi siete scatenati.....

Il comando del profondità , ormai da sempre direi, preferisco farlo con due servi e con due bowden dentro il quale scorro i fili dei freni delle biciclette ( si tratta di una trecciola particolare) per irrigidire la parte finale è sufficiente una stagnatina con un saldatore da almeno 300 watt. Il bowden può essere incollato solo alle estremità. Se ben fatto, ottieni una buona precisione, scorrevoleza e non ci sono giochi.

Molti usano l'asta rigida con la biforcazione finale tipo Kato o 2B (Bertolani) e potrebbe anche andare bene Ma......
Quando sei in volo e tiri un looping, l'asta aumenta il suo peso a causa della forza centrifuga e quindi flette. Questa flessione aumenta la quantità di comando. Lo stesso avviene in ogni tipo di sollecitazione ed in questo modo si saluta la precisione del sistema.
Franco
FAI6710 non è collegato  
Vecchio 03 dicembre 13, 16:33   #4220 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di FAI6710
 
Data registr.: 26-05-2011
Residenza: milano
Messaggi: 879
Citazione:
Originalmente inviato da Pino Galopp Visualizza messaggio
Io riporto solo il fatto che essendoci esplicitamente indicato nelle istruzioni una incidenza della linea di trazione in negativo ed un riferimento alle altre incidenze, questo fatto non può essere logicamente indicato come un errore di stampo.

Il fatto che analizzando decine di disegni di acrobatici di diversa provenienza e di autori anche prestigiosi risulti chiaramente che il centraggio tutto a zero sia una scelta e non un dogma indica che anche in questo caso potrebbe essere stato così.

A cominciare da Prettner col Curare...( ala in positivo,4 mm sulla corda di radice, motore 2,5/3 gradi sia in negativo che a destra , dal disegno originale di MT bauplan 731 Verlag fur technik und modelwerk )

Tanto mi basta per non credere ai dogmi...
Pino, rileggi il mio 4217
FAI6710 non è collegato  
Discussione chiusa

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Raduno F3A VINTAGE (modelli anni 70-80) FOLIGNO pellikano Calendario Manifestazioni 1 04 luglio 10 19:09
RADUNO F3A VINTAGE (modelli anni 70-80) FOLIGNO pellikano Calendario Manifestazioni 0 23 maggio 10 07:26
World air games Acrobazia Aeromodelli twentynine Modellismo 0 08 giugno 09 12:53
DS Cat ovvero PSS Cat ovvero Pushy Cat Ehstìkatzi Aeromodellismo Alianti 22 01 luglio 08 12:49



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22:56.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002