Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 14 novembre 10, 21:53   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Mascalzone Volante
 
Data registr.: 03-05-2007
Residenza: Rome - Italy
Messaggi: 3.034
Immagini: 5
Chiglia Micro Magic R

Che ne pensate?
Esp.micromagic.info • Ver Tema - como hacer tu quilla perfecta.

__________________
Mihi libertas necessest
FAI 15559
Mascalzone Volante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 novembre 10, 23:27   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Oldone
 
Data registr.: 09-03-2009
Residenza: ROMA
Messaggi: 1.252
Question ??????

Va bè che ne capisco appena un pò di più che niente, ma in spagnolo come si dice UCAS?

Francamente mi sembra che abbia sparato ad un passero con un cannone.......

Battute a parte, ma è così importante centrare perfettamente la zavorra per eliminare quanta più resistenza possibile?
Ma questa mi pare proprio una esagerazione.
Che c'è che non capisco?
Oldone non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 novembre 10, 23:47   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Mascalzone Volante
 
Data registr.: 03-05-2007
Residenza: Rome - Italy
Messaggi: 3.034
Immagini: 5
Citazione:
Originalmente inviato da Oldone Visualizza messaggio
Va bè che ne capisco appena un pò di più che niente, ma in spagnolo come si dice UCAS?

Francamente mi sembra che abbia sparato ad un passero con un cannone.......

Battute a parte, ma è così importante centrare perfettamente la zavorra per eliminare quanta più resistenza possibile?
Ma questa mi pare proprio una esagerazione.
Che c'è che non capisco?
Da profano come sono la penso come te.
Ho linkato la discussione apposta per capire..
__________________
Mihi libertas necessest
FAI 15559
Mascalzone Volante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 novembre 10, 09:32   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Alex59
 
Data registr.: 05-07-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 331
Forse avete ragione voi, ma...

Citazione:
Originalmente inviato da Mascalzone Volante Visualizza messaggio
Da profano come sono la penso come te.
Ho linkato la discussione apposta per capire..
... se la stessa "paranoia" la applicate a tutta, e ribadisco tutta, la costruzione di una barca forse alla fine la differenza c'è.
E' ovvio che la sola attenzione alla perpendicolarità del bulbo sulla deriva non può far vincere o perdere una regata, ma se lavoriamo ed ottimizziamo ogni singolo particolare, anche la più insignificante minuteria, forse, ed anche qui il condizionale è d'obbligo, due barche apparentemente identiche avranno prestazioni diverse.
C'è poi un altra considerazione da fare; alcuni modellisti "paranoici" (ed io mi ci metto d diritto...) fanno le cose "a regola" (per quanto ne sono capaci, s'intende!) tanto per complicarsi la vita senza troppo riflettere sul rapporto "costi/benefici" (in questo caso costi in ordine magari solo di tempo...) perchè il divertimento e la goduria comincia (ed alcune volte finisce!) dalla costruzione del modello e non quasi solo con il giocare o gareggiare o volare o come vi pare col modello finito.
Insomma, sicuramente avete ragione voi; ma io quasi quasi mi faccio l'attrezzetto per allineamento deriva/bulbo.... e grazie per la dritta!
Così è se vi pare!
Ciao amici.
Alex
__________________
Se esistono le parole per dirlo, è possibile...
Alex59 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 novembre 10, 10:39   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Mascalzone Volante
 
Data registr.: 03-05-2007
Residenza: Rome - Italy
Messaggi: 3.034
Immagini: 5
Citazione:
Originalmente inviato da Alex59 Visualizza messaggio
...
Insomma, sicuramente avete ragione voi; ma io quasi quasi mi faccio l'attrezzetto per allineamento deriva/bulbo.... e grazie per la dritta!
Così è se vi pare!
Ciao amici.
Alex
Amichetto,
grazie di che? Gli amici servono a questo.......

.... e a farsi prestare l'attrezzetto una volta fatto!!

Un abbraccione forte
ale
p.s. il 5 s'avvicina se pure non avrai finito le tue fatti vedere lo stesso, che usi la mia.
__________________
Mihi libertas necessest
FAI 15559
Mascalzone Volante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 novembre 10, 13:26   #6 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di il_Zott
 
Data registr.: 14-10-2002
Residenza: Roma
Messaggi: 19.841
non so voi, ma io per mettere in asse il bulbo sulla deriva mi sono rifatto alle istruzioni, credo che quelle dovrebbero essere precise e indichino il preciso posizionamento, forse mi fare di aver poi inclinato di una fesseria la parte anteriore del bulbo in su, cosi quando viaggi di solito la poppa si alza in po e il bulbo ritorna perfettamente orizzontale; ripeto il tutto è quasi infinetisimale.

ciauzz
il_Zott non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 novembre 10, 16:09   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di sprint
 
Data registr.: 03-01-2004
Messaggi: 248
Quando, eoni ti tempo fa esisteva l'hi-fi e mi interessavano tutte le discussioni del caso, era opinione comune che un impianto non potesse suonare meglio di quanto fosse possibile all'elemento meno pregiato della catena;
e mi spiego : se avevo un giradischi/testina/braccio economico a nulla sarebbero serviti ampli e casse Hi end. Nel caso specifico, dato che ora e certamente per tanto tempo l'elemento debole è ancora il "nostromo" non starei tanto a cercare il pelo nell'uovo ...
P.
sprint non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 novembre 10, 17:09   #8 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.582
Citazione:
Originalmente inviato da il_Zott Visualizza messaggio
non so voi, ma io per mettere in asse il bulbo sulla deriva mi sono rifatto alle istruzioni, credo che quelle dovrebbero essere precise e indichino il preciso posizionamento, forse mi fare di aver poi inclinato di una fesseria la parte anteriore del bulbo in su, cosi quando viaggi di solito la poppa si alza in po e il bulbo ritorna perfettamente orizzontale; ripeto il tutto è quasi infinetisimale.

ciauzz
Infatti... tutta sta attrezzatura
Mi sembra una bella s**a mentale, a meno di dover montare in serie e in fretta una ventina di MM.
Soprattutto questa esagerata precisione non tiene conto del gioco (deriva -scassa) e della precisone della posizione della scassa, quindi si cerca il mezzo mm sulla sola deriva e poi il tutto potrebbe essere fuori di mezzo cm rispetto allo scafo.

Se si vuole fare le cose per bene e si ha un disegno 1:1 a disposizione con le quote giuste è utile prima triangolare prua-poppa la parte bassa della deriva per essere sicuri che stia dove deve incollando la scassa.
Poi si traccia sul fondo dello scafo il punto dove dovrebbe cadere in CG del bulbo.
Dopo di che si piazza la barca sull'invaso con il piano di galleggiamento orizzontale rispetto al piano di appoggio.
Infine si piazza il bulbo riportando il suo CG dallo scafo alla punta della deriva con un filo a piombo (alias cordino con pesetto) e in questo modo si annullano tutti gli errori precedenti.

Individuata la posizione prua-poppa del CG del bulbo a questo punto basta "cabrarlo" leggermente, in media un paio di mm ogni 10 cm di lunghezza, ma l'angolo ottimale dipende dalla barca e da quanto facilmente tende ad affondare di prua... comunque è un dettaglio minimo che influenza pochissimo il comportamento generale.
Per fare la misura basta un righellino appoggiato sul piano su cui è appoggiato l'invaso della barca, qualche spessore sotto al bulbo e un po' di nastro adesivo.
Tempo totale circa 10 minuti, attrezzatura... poco o nulla
Ciao
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 novembre 10, 11:22   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di mariopozzi
 
Data registr.: 06-04-2009
Residenza: binasco
Messaggi: 984
consideriamo anche un altro fattore: la chiglia della Micromagic è lunga sui 13cm, quindi le possibilità di errore sono comunque basse. Altro discorso per una barca con una chiglia lunga 30cm, lì mezzo grado di errore ti porta magari a una scentratura di mezzo centimetro o più.
Inoltre per come è fatta la MM, cioè abbastanza panciuta, penso che sia anche piuttosto tollerante in fatto di regolazioni.
Comunque, a conti fatti, l’aggeggio per tenere ferma la chiglia intanto che si incolla il bulbo mi sembra una buona idea, anche se non impazzirei a cercare il mezzo millimetro di precisione.
mariopozzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 dicembre 10, 00:18   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di squikki59
 
Data registr.: 07-11-2009
Residenza: Trieste
Messaggi: 75
Attenzione al bulbo, solo due modelli rientrano nelle specifiche di stazza, il modello 2114.4 ed il 2014.4, modifiche non sono consentine, e sinceramente le vedo anche inutili.
L'unica cosa che consiglierei è quella di non ricoprire il piombo con la plastica in dotazione, ed utilizzando un martello per appuntire lo stesso piombo sagomando a dovere lo scarto che c'è in punta.

Citazione:
Originalmente inviato da Mascalzone Volante Visualizza messaggio
squikki59 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Graupner Micro Magic Racing Mascalzone Volante Navimodellismo a Vela 160 09 luglio 16 13:53
Micro Magic: prima regata a Roma OttObismark Navimodellismo a Vela 89 12 novembre 10 13:06
Servocomandi per Micro Magic Racing Mascalzone Volante Navimodellismo a Vela 13 07 giugno 10 23:04
micro magic a roma dove? zimboart Navimodellismo a Vela 1 14 settembre 08 23:35



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:21.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002