Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo Riproduzioni


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 03 aprile 13, 14:58   #351 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-03-2009
Residenza: salerno
Messaggi: 205
ciao

CARLO grazie mille. E proprio quello che cercavo.
Certo che la motorizzazione brushless viene a fare una cifra( ma non petrebbe bastare un regolatore piu grande invece di due), quella a spazzole mi da la sensazione che sia meno potente che ne pensi???
Poi una cosa ,scusa l ignoranza ma come si mette in circolo l acqua per il raffreddamento ci vuole un motore.
Ho visto gli assi per le eliche della Robbe da jonathan ci sono di diverse misure dici che possano andare bene.
CIAO PAKO
Pako-84 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 00:18   #352 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 20-03-2006
Messaggi: 6.006
Eh no, i motori brushless vogliono 1 regolatore per motore, non è possibile metterli in parallelo come puoi fare con le spazzole.

Poi qui secondo me non hai bisogno di potenza, ma di far girare veloci le eliche, che sono relativamente piccole.
La barca plana ed è leggera, non c'è bisogno di potenze esagerate.

L'acqua la puoi prendere sotto lo scafo, vicino a dove hai il flusso dell'elica, con un astuzia della Graupner, un tacchettino che ti fa carico e scarico acqua in dinamica.

Mach .99 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 06:22   #353 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-03-2009
Residenza: salerno
Messaggi: 205
Citazione:
Originalmente inviato da Mach .99 Visualizza messaggio
Eh no, i motori brushless vogliono 1 regolatore per motore, non è possibile metterli in parallelo come puoi fare con le spazzole.

Poi qui secondo me non hai bisogno di potenza, ma di far girare veloci le eliche, che sono relativamente piccole.
La barca plana ed è leggera, non c'è bisogno di potenze esagerate.

L'acqua la puoi prendere sotto lo scafo, vicino a dove hai il flusso dell'elica, con un astuzia della Graupner, un tacchettino che ti fa carico e scarico acqua in dinamica.

Vedi l ignoranza in materia.... Io credevo che c era bisogno di un motorino che pescasse l acqua e la mettesse in circolazione ( anche se giero che in qualche foto sui vari forum l ho visto).
Ragazzi mi serve sapere che assi devo prendere e se quelli che ha Jonathan vanno bene.
A dimenticavo mi mancano anche i timoni....
Qualcuno puo mettere delle foto del vano motore del Riva.
Pako-84 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 10:17   #354 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 20-03-2006
Messaggi: 6.006
La circolazione dell'acqua con un motorino è senz'altro più efficiente, ma io anche con questo sistema non ho mai avuto problemi.
Mach .99 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 10:46   #355 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 5.471
Citazione:
Originalmente inviato da Mach .99 Visualizza messaggio
La circolazione dell'acqua con un motorino è senz'altro più efficiente, ma io anche con questo sistema non ho mai avuto problemi.
La presa d'acqua dinamica è usatissima.
Ne esistono molti tipi, la scelta va fatta in funzione della velocità del modello. Se il modello è velocissimo (quindi non il Riva) si possono anche usare le prese "a filo", cioè che non sporgono dallo scafo, anche se molti usano la presa ricavata nel timone (tu non lo puoi fare)

La soluzione Graupner è intermedia ed ha lo svantaggio di non far vedere l'uscita dell'acqua. Può sembrare una banalità, ma (anche nei motori fullsize) il controllo visivo dell' uscita dell'acqua di raffreddamento è un elemento essenziale per garantire una lunga vita al motore (e, nel nostro caso, anche al regolatore). Per questo motivo lo scarico viene posto sempre in una posizione ben visibile, sopra la linea di galleggiamento e possibilmente rivolto verso l'alto.
Nel caso del Riva, come di qualsiasi altra riproduzione, hai il problema di mantenere l'estetica del modello di riferimento, quindi potresti usare i finti scarichi dei motori per scaricare l'acqua di raffreddamento (che, peraltro, nel fullsize scarica sia acqua che gas di scarico, quindi non è un abominio estetico usarli per scaricare acqua). Non si tratta di una posizione facile da vedere in navigazione ma è sempre meglio che niente.

Una soluzione molto efficace di presa d'acqua è quella del classico tubicino di ottone da 4/5 mm piegato a 45 gradi in avanti e posto ad 1-2 cm dietro l'elica, in prossimità del suo bordo. Ti garantisce sia grandi portate che il funzionamento anche a modello "fermo" in quanto l'acqua viene spinta nel tubetto dall'elica e non dalla velocità dello scafo.

Carlo
__________________
Dai un pesce ad un uomo e lo avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e lo avrai sfamato per sempre. (Confucio)
I miei modelli: http://www.youtube.com/results?search_query=carloroma63
CarloRoma63 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 12:54   #356 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-03-2009
Residenza: salerno
Messaggi: 205
Citazione:
Originalmente inviato da CarloRoma63 Visualizza messaggio
La presa d'acqua dinamica è usatissima.
Ne esistono molti tipi, la scelta va fatta in funzione della velocità del modello. Se il modello è velocissimo (quindi non il Riva) si possono anche usare le prese "a filo", cioè che non sporgono dallo scafo, anche se molti usano la presa ricavata nel timone (tu non lo puoi fare)

La soluzione Graupner è intermedia ed ha lo svantaggio di non far vedere l'uscita dell'acqua. Può sembrare una banalità, ma (anche nei motori fullsize) il controllo visivo dell' uscita dell'acqua di raffreddamento è un elemento essenziale per garantire una lunga vita al motore (e, nel nostro caso, anche al regolatore). Per questo motivo lo scarico viene posto sempre in una posizione ben visibile, sopra la linea di galleggiamento e possibilmente rivolto verso l'alto.
Nel caso del Riva, come di qualsiasi altra riproduzione, hai il problema di mantenere l'estetica del modello di riferimento, quindi potresti usare i finti scarichi dei motori per scaricare l'acqua di raffreddamento (che, peraltro, nel fullsize scarica sia acqua che gas di scarico, quindi non è un abominio estetico usarli per scaricare acqua). Non si tratta di una posizione facile da vedere in navigazione ma è sempre meglio che niente.

Una soluzione molto efficace di presa d'acqua è quella del classico tubicino di ottone da 4/5 mm piegato a 45 gradi in avanti e posto ad 1-2 cm dietro l'elica, in prossimità del suo bordo. Ti garantisce sia grandi portate che il funzionamento anche a modello "fermo" in quanto l'acqua viene spinta nel tubetto dall'elica e non dalla velocità dello scafo.

Carlo
Non si finisce mai di imparare.....
Ma nessuno mi risponde sull acquisto degli assi, perche senza di quelli non posso partire .
Grazie Pako
Pako-84 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 13:15   #357 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 5.471
Citazione:
Originalmente inviato da Pako-84 Visualizza messaggio
Non si finisce mai di imparare.....
Ma nessuno mi risponde sull acquisto degli assi, perche senza di quelli non posso partire .
Grazie Pako
Gli assi Groupner che trovi da Jonathan vanno benissimo, prima però (come ti dicevo sopra) devi trovare le eliche e definire la lunghezza deli assi che ti occorrono.

Considera che gli astucci degli assi non sono accorciabili se non hai una attrezzatura adatta a smontare e rimontare le bronzine, ti conviene quindi verificare sul sito quali dimensioni sono disponibili e trovare quella che è compatibile con il tuo scafo.

Per l'asse vale lo stesso discorso. La lunghezza dipende sia dall'elica che dal giunto che scegli, quindi prima seleziona questi due componenti e poi trovi la lunghezza dell'asse.

Se necessario, l'asse lo puoi accorciare ma scordati di poter ricostruire la filettatura o l'eventuale codolo già presenti alle sue estremità. Questo significa che prendendo un asse da 4mm che andrà tagliato, il giunto lo dovrai prendere necessariamente da 4. Se invece l'asse ti andrà già bene così come lunghezza, puoi scegliere un asse che abbia il codolo della misura che ti occorre (alcuni assi Groupner da 4mm hanno il codolo da 3).

Come giunto ti consiglio il Groupner a doppio cardano, per applicazioni a basso numero di giri (come la tua) è l'ideale perchè ti permette una certa tolleranza nel montaggio dei motori.

Carlo

EDIT: Dimenticavo, gli assi vanno ingrassati. Va anche messa una boccoletta reggispinta tra l'elica e l'astuccio, pena di trovarti con un attrito esagerato sull'asse o di vederti scaricare la spinta sul giunto cardanico, il che non gli fa proprio bene.
__________________
Dai un pesce ad un uomo e lo avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e lo avrai sfamato per sempre. (Confucio)
I miei modelli: http://www.youtube.com/results?search_query=carloroma63
CarloRoma63 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 13:33   #358 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di canelupo
 
Data registr.: 19-12-2006
Residenza: Carugate (MI)
Messaggi: 2.317
Immagini: 4
Citazione:
Originalmente inviato da CarloRoma63 Visualizza messaggio
Considera che gli astucci degli assi non sono accorciabili se non hai una attrezzatura adatta a smontare e rimontare le bronzine, ti conviene quindi verificare sul sito quali dimensioni sono disponibili e trovare quella che è compatibile con il tuo scafo.
Non e' affatto vero. esiste un sistem semplicissimo che permette di non rovinare la bronzina.
Prima si sega l'astuccio alla lunghezza voluta poi si rimuove la bronzina facendo leva dall'interno.
In pratica si inserisce una punta di trapano dalla parte del codolo o un bulino cacciaspine nel moncherino di astuccio fino a portarli a contatto con la bronzina.
Poi si stringe in morsa la parte di punta o di bulino rimasti liberi (basta anche appoggiarli ad un tavolo) e con una pinza si afferra l'astuccio (anche se si rovina non fa nulla tanto e' da buttare) e con qualche leggero colpo di martello sulla pinza lo si sfila dalla bronzina. Poi la bronzina la si monta sull'astuccio accorciato (prima e' meglio limare bene eventuali bave di taglio e fare un invito svasato nella parte interna).

Un lavoro che porta via piu' tempo a scrivere sto post che non a farlo davvero
__________________
volo e navigo solo con modelli autocostruiti

FLY BRIANZA http://www.youtube.com/watch?v=1BT9OLdXy58
canelupo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 13, 13:54   #359 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 5.471
Citazione:
Originalmente inviato da canelupo Visualizza messaggio
Non e' affatto vero. esiste un sistem semplicissimo che permette di non rovinare la bronzina.
Prima si sega l'astuccio alla lunghezza voluta poi si rimuove la bronzina facendo leva dall'interno.
In pratica si inserisce una punta di trapano dalla parte del codolo o un bulino cacciaspine nel moncherino di astuccio fino a portarli a contatto con la bronzina.
Poi si stringe in morsa la parte di punta o di bulino rimasti liberi (basta anche appoggiarli ad un tavolo) e con una pinza si afferra l'astuccio (anche se si rovina non fa nulla tanto e' da buttare) e con qualche leggero colpo di martello sulla pinza lo si sfila dalla bronzina. Poi la bronzina la si monta sull'astuccio accorciato (prima e' meglio limare bene eventuali bave di taglio e fare un invito svasato nella parte interna).

Un lavoro che porta via piu' tempo a scrivere sto post che non a farlo davvero
Pensavo fossero fissate in modo più robusto...

Grazie della precisazione.

Carlo
__________________
Dai un pesce ad un uomo e lo avrai sfamato per un giorno, insegnagli a pescare e lo avrai sfamato per sempre. (Confucio)
I miei modelli: http://www.youtube.com/results?search_query=carloroma63
CarloRoma63 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 aprile 13, 11:20   #360 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 22-03-2009
Residenza: salerno
Messaggi: 205
Citazione:
Originalmente inviato da CarloRoma63 Visualizza messaggio
Pensavo fossero fissate in modo più robusto...

Grazie della precisazione.

Carlo
Sono indeciso tra gli assi quelli da 260 e quelli piu corti.
Sto decidendo tra la motorizzazione a spazzole o brushelles dai chi mi aiuta .
La differenza tra le motoriz. è nella velocita ,la durata o che cosa??????
Help sono indecisoooooo
Pako-84 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
progetto riva acquarama canelupo Motoscafi con Motore Elettrico 31 17 ottobre 17 07:11
notizie riva acquarama massy74 Modellismo 2 24 gennaio 12 20:55
regolatore per Riva Acquarama romagnolisinasce Navimodellismo Riproduzioni 9 17 maggio 09 07:40
Accessori Riva Acquarama KAOS® Navimodellismo Riproduzioni 2 28 agosto 08 21:09
Riva Acquarama Hachette highvale Navimodellismo Riproduzioni 1 01 febbraio 07 19:05



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 20:46.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002