Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > CNC e Stampanti 3D


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 14 settembre 13, 05:44   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di GunTanK
 
Data registr.: 11-03-2006
Residenza: Caldogno
Messaggi: 2.110
HELP con TGA

Sto riassemblando la mitica TGA di Andore (quella fatta per durare ) e sono arrivato ad un bel problemino.
I quattro assi sono di 90cm, il che significa che se metto le torri a un metro di distanza e porto i cursori agli estremi il filo si dovrebbe allungare fino a 1618mm e non ho idea di dove trovare due molle con 30cm di estensione, potrei allontanare di più le torri, a 4 metri di distanza l' allungamento del filo sarebbe di 4305mm, sarebbe più facile trovare le molle da 15cm ma allontanando troppo le torri non riuscirei più a fare lavorazioni complesse come le fusoliere.

Qualche idea che non comprenda l' uso di carrucole e contrappesi??
__________________
"Fondatore della fede Stronzista"

Ultima modifica di GunTanK : 14 settembre 13 alle ore 05:48
GunTanK non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 10:16   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di carcan
 
Data registr.: 06-10-2008
Residenza: Brianza
Messaggi: 808
È molto difficile che tagliando ali o fusoliere si arrivi ad usare gli estremi opposti. Solo quando si tagliano ali molto rastremate (tuttala) si ha una situazione del genere ma comunque molto distante dagli estremi. Personalmente trovo l'archetto uno dei migliori metodi per tensionare il filo, nessuno stress sulle torri, poche (quasi nulla) vibrazioni e filo teso come una corda di violino. Ho un mega archetto da 1,6 metri che uso anche se taglio un profondità, cosi facendo, pur con le torri vicine riscaldo il filo sempre con gli stessi parametri come se facessi un'ala. L'archetto è "appeso" al soffitto
carcan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 10:38   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di GunTanK
 
Data registr.: 11-03-2006
Residenza: Caldogno
Messaggi: 2.110
Citazione:
Originalmente inviato da carcan Visualizza messaggio
È molto difficile che tagliando ali o fusoliere si arrivi ad usare gli estremi opposti. Solo quando si tagliano ali molto rastremate (tuttala) si ha una situazione del genere ma comunque molto distante dagli estremi. Personalmente trovo l'archetto uno dei migliori metodi per tensionare il filo, nessuno stress sulle torri, poche (quasi nulla) vibrazioni e filo teso come una corda di violino. Ho un mega archetto da 1,6 metri che uso anche se taglio un profondità, cosi facendo, pur con le torri vicine riscaldo il filo sempre con gli stessi parametri come se facessi un'ala. L'archetto è "appeso" al soffitto
Il problema degli estremi viene usando sketchup, ho diviso una fusoliera in fette e ad esempio tagliando il musetto di un SIAI SF-260 (fusoliera da un metro) arriverei quasi ai limiti della TGA per seguire l' arrotondamento inferiore (dove finisce la presa d' aria) che richiede 2 fette da 4cm che (se la geometria non mi frega) richiederebbero una distanza tra le torri di 20cm e mi porterebbero ai limiti della torre X-Y.
Ho disegnato un "P-40 Fantasy" pensando all' aereo del Ghost Flyer (antenato fumettistico del Ghost Rider che però pilotava un biplano durante la WWi), per tagliare una fusoliera da 60cm circa occorrono fette da 40cm, altrimenti si incorre nella perdita di dettaglio.



__________________
"Fondatore della fede Stronzista"
GunTanK non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 11:19   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di carcan
 
Data registr.: 06-10-2008
Residenza: Brianza
Messaggi: 808
Forse non ho capito, ma fare la fusoliera a fette (giustamente) la distanza tra le torri può essere appunto di pochi cm superiore allo spessore della fetta e non mi sembra che le fette abbiano i due "profili" cosi "rastremati". Mal che vada le fette "critiche" le fai meno spesse per esempio due da 2cm. Le torri non collassano sotto la trazione delle molle?

Ultima modifica di carcan : 14 settembre 13 alle ore 11:25
carcan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 11:50   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di GunTanK
 
Data registr.: 11-03-2006
Residenza: Caldogno
Messaggi: 2.110
Se noti ad esempio la fetta in cui c'è la parte anteriore della "capottina" del "P40" richiede quasi l' intero asse Y perchè anche se la fetta è sottile solo 4cm è l' inclinazione della capottina che costringe una torre ad arrivare fino a quasi fine corsa.
So che si usano molle "blande" tipo da 10 cm con allungamento anche di 30/40 cm e pochi etti di trazione per questi scopi, ma non ho idea di dove trovarle.
L' alternativa sarebbero 3 carrucole con relativo contrappeso che tiene il filo in tensione, ma a parte essere rognoso da fare è anche macchinoso poi da fargli gestire la temperatura del filo perchè il centro del taglio varia in funzione della posizione del contrappeso, per risolvere dovrei mettere in tensione l' intera struttura della torre, e con le torri da 30 Kg che mi ha fatto Andore significa montare un generatore industriale per riscaldare il filo
__________________
"Fondatore della fede Stronzista"
GunTanK non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 12:14   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di carcan
 
Data registr.: 06-10-2008
Residenza: Brianza
Messaggi: 808
In effetti il "parabrezza" è molto angolato, ma se tieni le torri molto vicine non arrivi al limite, mentre se sono a qualche decina di cm ti ritroveresti con una torre che lavora in cima e l'altra "sotto al tavolo". Supponiamo che l'inclinazione sia di 45 gradi, se la fetta è da 4 cm e le torri sono a 10 cm lavorano con una differenza di altezza di 10 cm e con uno sviluppo del filo di circa 14 cm, che mi sembra "normale".

Tempo fa ho provato le molle "blande" ma non riuscivano a tenere il filo abbastanza teso (pena il collasso della struttura, soprattutto quando il filo è in alto) e bastava un "soffio" per mandarle in "risonanza" il filo che ballava allegramente.

Fatti un paio di archetti (lungo e corto) e vedrai che puoi tensionare tantissimo anche con il filo 0.5 mm e le torri senza sforzi ti "ringrazieranno" e lavoreranno benissimo.

Comunque non voglio insistere, fai un po' di esperimenti e facci sapere.
carcan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 12:18   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di GunTanK
 
Data registr.: 11-03-2006
Residenza: Caldogno
Messaggi: 2.110
Citazione:
Originalmente inviato da carcan Visualizza messaggio
In effetti il "parabrezza" è molto angolato, ma se tieni le torri molto vicine non arrivi al limite, mentre se sono a qualche decina di cm ti ritroveresti con una torre che lavora in cima e l'altra "sotto al tavolo". Supponiamo che l'inclinazione sia di 45 gradi, se la fetta è da 4 cm e le torri sono a 10 cm lavorano con una differenza di altezza di 10 cm e con uno sviluppo del filo di circa 14 cm, che mi sembra "normale".

Tempo fa ho provato le molle "blande" ma non riuscivano a tenere il filo abbastanza teso (pena il collasso della struttura, soprattutto quando il filo è in alto) e bastava un "soffio" per mandarle in "risonanza" il filo che ballava allegramente.

Fatti un paio di archetti (lungo e corto) e vedrai che puoi tensionare tantissimo anche con il filo 0.5 mm e le torri senza sforzi ti "ringrazieranno" e lavoreranno benissimo.

Comunque non voglio insistere, fai un po' di esperimenti e facci sapere.
Devo studiarmi un filino il discorso archetto, forse non ho ben capito io cosa intendi...

PS
Comunque sulle due torri fatte da Andore il problema non è certo la stabilità, più che altro mi preoccupo che il tavolo le riesca a sorreggere
__________________
"Fondatore della fede Stronzista"
GunTanK non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 12:24   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di carcan
 
Data registr.: 06-10-2008
Residenza: Brianza
Messaggi: 808
Questo è il mio archetto

http://www.baronerosso.it/forum/atta...c-pict0001.jpg
carcan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 12:37   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di GunTanK
 
Data registr.: 11-03-2006
Residenza: Caldogno
Messaggi: 2.110
Non capisco come ottieni la rastremizzazione sugli assi X
__________________
"Fondatore della fede Stronzista"
GunTanK non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 settembre 13, 12:38   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di carcan
 
Data registr.: 06-10-2008
Residenza: Brianza
Messaggi: 808
Citazione:
Originalmente inviato da GunTanK Visualizza messaggio
Non capisco come ottieni la rastremizzazione sugli assi X
??? In che senso ?
carcan non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
come taglio fusoliere con la TGA? ik2obm Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 5 06 luglio 13 21:03
progetto TGA con cuscinetti Daniele CNC e Stampanti 3D 11 13 gennaio 12 10:01
problema TGA con corde differenti fabionet31 CNC e Stampanti 3D 10 17 agosto 08 12:12
qualche problemino con TGA mm2001 blinking CNC e Stampanti 3D 65 07 marzo 08 11:53
Progetto rapido, ventolina con TGA claudio476 Aeromodellismo Ventole Intubate 18 21 dicembre 07 08:50



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 18:05.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002