Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo a Scoppio


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 28 luglio 07, 10:31   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di marcus6911
 
Data registr.: 08-11-2006
Residenza: Capoterra-CA-(Sardegna)
Messaggi: 2.243
idrovolante

Ciao.Mi sono stati regalati coppia di scarponi(come da foto).Volevo utilizzare un mio vecchio trainer con motore rossi 40(non tirà molto però e pesa 486gr.)e trasformarlo in idrovolante.avete suggerimenti?Per timone conviene mettere rinvio su scarpone o astina collegata al direzionale?Dovrei cambiare elica?(ho disponibile un 51 coolfire)Accetto tutto(no turpiloquio ).grazie
__________________
io volo col Gruppo Aeromodellistico Sestu www.aeromodellismosestu.it

Ultima modifica di marcus6911 : 03 agosto 07 alle ore 07:16
marcus6911 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 10:37   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di edo volante
 
Data registr.: 10-09-2006
Residenza: Cernobbio (CO)
Messaggi: 527
Immagini: 1
Invia un messaggio via MSN a edo volante
secondo il mio modesto parere i timoni nautici non servono, si rulla in acqua anche col timone "areodinamico" i timoni nautici frenerebbero e basta, vistoche tu hai detto che il motore non tira tanto.
__________________
edo volante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 11:43   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gavbarr
 
Data registr.: 17-10-2005
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.075
Mi dispiace dover dissentire, ma i timoni nautici non 'frenano' ma 'servono' per due semplici motivi: fare le manovre di taxi come sulla terra e sopratutto in decollo (non ci sono le ruote) per mantenere la direzione finchè il direzionale non 'fa presa' altrimenti scarroccio incontrollabile garantito. Capisco che sia una complicazione meccanica in piu', ma ne vale la pena.
Ciao
gavbarr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 11:43   #4 (permalink)  Top
Giorgio vola anche per noi.
 
L'avatar di giobass
 
Data registr.: 26-10-2006
Residenza: SARZANA
Messaggi: 2.725
Ho partecipato a molte gare idro nel passato(piazzandomi al secondo Posto nel Camp. IT) per cui ho maturato una certa esperienza. Il timone in acqua a noi serviva tassativamente in quanto era indispensabile flottare con sicurezza perchè il decollo e ed il successivo ammaraggio doveva avvenire fra boe.In un modello da divertimento basta un buon direzionale(magari con superfice addizionale sottostante) per avere una buona manovrabilità in acqua, sempre che il vento non sia eccessivo. Il trucco poi stà nel mantenere il motore sostenuto.La cosa veramente importante è poi quella della posizione del REDAN degli scarponi rispetto al baricentro che determina moltissimo il comportamento dell''idro. Buona fortuna!.GIORGIO
giobass non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 12:03   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gavbarr
 
Data registr.: 17-10-2005
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.075
Ciao Giorgio, non ho mica detto il contrario, tieni conto pero' che chi ha postato sta vicino al mare , come me. Per cui...
Salutoni
gavbarr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 12:36   #6 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di il_Zott
 
Data registr.: 14-10-2002
Residenza: Roma
Messaggi: 19.841
quoto l'importanza del posizionamento del modello sugli scarponi..
in allegato c'è un piccolo schema del posizionamento, le misure sono in percentuale e non in cm..

Per il timone sulloscaprone è da vedere come vira il tuo modello, se devi giocare potrebbe andare bene anche senza, ma occhio al vento ,perche poi potrebbe essere difficile virare, si mette di traverso e non gira e se esageri scuffia

un paio di filamtini di un mio modelletto idro (senza timone sugli scafi)
http://media.putfile.com/bat-depron-lago-di-vico

http://media.putfile.com/bat-depron-idro


ciaooo
Icone allegate
idrovolante-dima.jpg  
il_Zott non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 13:06   #7 (permalink)  Top
Giorgio vola anche per noi.
 
L'avatar di giobass
 
Data registr.: 26-10-2006
Residenza: SARZANA
Messaggi: 2.725
Per il Zott.......veramente delizioso il tuo piccolo Idro !! A proposito di questa categoria il mio(a scafo centrale ) ha stabilito in mano ad Aghem (al quale lo avevo regalato per l'allora mancanza di tempo) il Primato del Mondo di Distanza per questa categoria da Moncalieri ad Ozzano con 308 km. Per il collega ......GAVVBAR, i ns. interventi si sono praticamente sovrapposti ! Io abito a Sarzana (LA SPEZIA) quindi vicino al mare ma l'attività idro è quasi sempre stata fatta sul fiume MAGRA o su laghetti. Come sai, l'acqua salata non è un buon viatico !.Cordialità. GIORGIO
giobass non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 20:32   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di edo volante
 
Data registr.: 10-09-2006
Residenza: Cernobbio (CO)
Messaggi: 527
Immagini: 1
Invia un messaggio via MSN a edo volante
Citazione:
Originalmente inviato da gavbarr
Mi dispiace dover dissentire, ma i timoni nautici non 'frenano' ma 'servono' per due semplici motivi: fare le manovre di taxi come sulla terra e sopratutto in decollo (non ci sono le ruote) per mantenere la direzione finchè il direzionale non 'fa presa' altrimenti scarroccio incontrollabile garantito. Capisco che sia una complicazione meccanica in piu', ma ne vale la pena.
Ciao
il modello del mio avatar, non ha il ruotino di coda, e rullo sull'erba alta 5cm tranquillamente, se do tutto timone gira su se stesso e non si ferma più, poi come ha deto il zott, dipende dal modello che uno ha.
__________________
edo volante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 luglio 07, 23:26   #9 (permalink)  Top
Giorgio vola anche per noi.
 
L'avatar di giobass
 
Data registr.: 26-10-2006
Residenza: SARZANA
Messaggi: 2.725
Per favore......metti in acqua il tuo Avatar e mandami un fimatino !!. GIORGIO
giobass non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 luglio 07, 08:16   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gavbarr
 
Data registr.: 17-10-2005
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.075
Probabilmente mi sono spiegato male. Sono partito dalle foto degli scarponi che sono di solito a fondo piatto per semplicita' costruttiva ed hanno poca o nulla direzionalita' tendendo a 'sciare' sull'acqua. Diverso il discorso del monoscafo dotato di carena navale. Nulla piu'; ho dato inoltre per scontato il posizionamento del redan ripetto al C.G. Complimenti a il Zott per il modelletto ed anche a te per il modello (quello usato da G. Aghem) che ho conosciuto da un articolo su una nota rivista. C'è un laghetto privato da queste parti ma non credo sia possibile utilizzare modelli a scoppio, l'alternativa purtroppo è il mare (con tutte le limitazioni) o rinunciare.
Salutoni
gavbarr non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Modello per idrovolante silver3637 Aeromodellismo Volo a Scoppio 7 15 marzo 08 19:44
idrovolante salsero64 Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 12 02 novembre 07 19:22
Profilo Idrovolante... lazzaste Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 5 09 giugno 06 17:14
IDROVOLANTE arcy73 Aeromodellismo 4 25 febbraio 05 12:16
Idrovolante Tony512 Aeromodellismo Volo Elettrico 32 19 febbraio 05 17:00



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 17:06.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002