Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Vela


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 08 luglio 21, 12:22   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.368
Banana split

Salve gente.

Visto che con gli aereoplanini in questo periodo è un pò un casino mi son decicato a questo scafetto, realizzato tutto (fin'ora) con legname da cassette della frutta.

Quindi, a parte un 5/6 euro di cianoacrilato cinese e un paio di barattoli di turapori Graupner che custodivo gelosamente da 15 anni in attesa di questo lavoro fino ad adesso la spesa è stata molto contenuta

La battezzerò banana split perchè nel lavorare le ordinate il laboratorio era immerso in un delizioso profumo di banane.

Adesso finisco di stagnarla bene con della resina da laminazione internamente e il turapori esternamente e poi mi servirebbero consigli/idee su come continuare.

Il disegno di partenza è allegato, è un vecchissimo modello del quale ho mantenuto le linee fino all'ordinata maestra e poi l'ho un pò ingrandito verso poppa
Icone allegate
Banana split-dawn.jpg   Banana split-20210622_092147.jpg   Banana split-20210627_180001.jpg   Banana split-20210707_112049.jpg   Banana split-20210708_114747.jpg  

__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo


Ultima modifica di paologiusy : 08 luglio 21 alle ore 12:29
paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 luglio 21, 12:27   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.368
Scusate, mi è partito un clic prima di finire.

Ho fatto l'errore di dare il mordente dopo aver finito lo scafo anziche sul legname grezzo prima di assemblarlo così poi nel carteggiare mi è venuto tutto a chiazze. Adesso però sono entusiasta,il colore è proprio vintage come lo volevo, e ci stanno bene perfino i graffi della carteggiatura.

Adesso sono indeciso se fargli la deriva a bulbo o quella classica del disegno originale. Vorrei evitare di fondere il piombo.

Lo scafo è lungo sui 95 cm.
Icone allegate
Banana split-20210708_114637.jpg  
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 luglio 21, 23:30   #3 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di cecco
 
Data registr.: 11-04-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 7.593
Possinoacciaccatte Paolo se cambi le line d'acqua e sostituisci la chiglia lunga con deriva e bulbo ti tocca rivedere tutte le posizioni di centro deriva/centro velico/distribuzione spinta di galleggiamento/ecc.ecc. (allarghi la poppa e a barca sbandata la poppa che ora galleggia di più manda sottacqua la prua.... per esempio; oppure modifichi il piano di deriva e appena la barca sbanda parte all'orza in maniera incontrollabile o -vera disgrazia-poggia e stramba) insomma occhio a metter mano ad un progetto collaudato
__________________
.


Non si è mai troppo vecchi per imparare, non si è mai troppo giovani per insegnare.....
cecco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 luglio 21, 08:17   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.368
Citazione:
Originalmente inviato da cecco Visualizza messaggio
Possinoacciaccatte Paolo se cambi le line d'acqua e sostituisci la chiglia lunga con deriva e bulbo ti tocca rivedere tutte le posizioni di centro deriva/centro velico/distribuzione spinta di galleggiamento/ecc.ecc. (allarghi la poppa e a barca sbandata la poppa che ora galleggia di più manda sottacqua la prua.... per esempio; oppure modifichi il piano di deriva e appena la barca sbanda parte all'orza in maniera incontrollabile o -vera disgrazia-poggia e stramba) insomma occhio a metter mano ad un progetto collaudato
Ciao ceccone !!!

Sai che io personalizzo sempre tutto.

L'idea era di fare l'albero riposizionabile in modo da poter spostare il centro velico.
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 luglio 21, 22:58   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di allievo
 
Data registr.: 13-12-2006
Residenza: Ogliastra
Messaggi: 132
essendo un A Class sarebbe bello con la sua deriva, in caso puoi modellare un pezzo di polistirene poi rivesirlo con tessuto di vetro e epoxy, successivamente svuoti tutto e riempi la deriva a tuo piacere con pallini in piombo affogati nella resina, puoi giocare un po sul baricentro e peso.

Ultima modifica di allievo : 09 luglio 21 alle ore 23:04
allievo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 21, 07:22   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.368
Citazione:
Originalmente inviato da allievo Visualizza messaggio
essendo un A Class sarebbe bello con la sua deriva, in caso puoi modellare un pezzo di polistirene poi rivesirlo con tessuto di vetro e epoxy, successivamente svuoti tutto e riempi la deriva a tuo piacere con pallini in piombo affogati nella resina, puoi giocare un po sul baricentro e peso.
Si. Alla fine stavo proprio iniziando la sua deriva col procedimento che hai descritto. Spero solo che non sbandi troppo
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 luglio 21, 21:37   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CRONO
 
Data registr.: 01-02-2006
Residenza: Pisa
Messaggi: 2.200
Immagini: 22
Sono molto dubbioso…. non penso che si comporterà bene in acqua anche aggiungendo la chiglia come da disegno al primo colpo di vento anche se non procede di straorza con il poco volume che ha a prua tenderà sempre a mettere il naso sott'acqua
Quella lasciala da parte e iniziane un'altra più sicura, su internet si trovano tantissimi progetti free già testati
Se cerchi su Google "rg65 free plan" ne trovi quanti ne vuoi
Come classi esistiamo dalla più piccola footy circa 30 cm di barca alla classe AC 2 METRI comuunque sia uno scafetto intorno al metro tipo una IOM o un ac-100 è molto più facilmente gestibile in termini di trasporto di un J-class
Parlo di classi non perché la barca deve necessariamente essere competitiva ma per orientarsi sulla grandezza dello scafo che cerchi
__________________
http://www.flickr.com/photos/29322916@N05/sets/
Citazione:
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre! (Albert Einstein)
CRONO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 luglio 21, 21:04   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.368
Citazione:
Originalmente inviato da CRONO Visualizza messaggio
Sono molto dubbioso…. non penso che si comporterà bene in acqua anche aggiungendo la chiglia come da disegno al primo colpo di vento anche se non procede di straorza con il poco volume che ha a prua tenderà sempre a mettere il naso sott'acqua
Quella lasciala da parte e iniziane un'altra più sicura, su internet si trovano tantissimi progetti free già testati
Se cerchi su Google "rg65 free plan" ne trovi quanti ne vuoi
Come classi esistiamo dalla più piccola footy circa 30 cm di barca alla classe AC 2 METRI comuunque sia uno scafetto intorno al metro tipo una IOM o un ac-100 è molto più facilmente gestibile in termini di trasporto di un J-class
Parlo di classi non perché la barca deve necessariamente essere competitiva ma per orientarsi sulla grandezza dello scafo che cerchi
Ciao e grazie per l'intervento. In questo momento sono fuori sede e ho diificoltà con la connessione. In ogni caso la chiglia è finita e pronta da svuotare e riempire di piombo. Quando torno lo faccio e posto qualche foto.

Non cerco prestazioni, mi diverto molto di più a costruire che a navigare / volare.

Il tipo di barca mi è sempre piaciuto fin da bambino ed è per questo che sto cercando di togliermi lo sfizio. Se naviga meglio. Se non naviga fa niente.

Il trasporto non è un problema. Vivo a 10 minuti dal lago.
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio Ieri, 19:32   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di paologiusy
 
Data registr.: 21-02-2006
Messaggi: 11.368
Ecco qua.

3 Kg. Anche il timone è pieno di pallini, pesa 165 grammi.

Purtroppo pensavo che la fibra avrebbe resistito meglio, mi fa un pò di effetto "sacco" a causa della flessibilità delle pareti, ma va bene lo stesso.

Per fortuna le due barre filettate sono incastrate anche sul fondo della chiglia e aiuteranno a sostenere il peso
Icone allegate
Banana split-20210726_111058.jpg  
__________________
________________________________________
Pensare e' gratis. Non farlo puo' costare carissimo

paologiusy non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Split Flap su Xflr5 Brevino Aerodinamica e meccanica del volo 8 25 giugno 16 23:53
Split Time ARF camodel emocabras Aeromodellismo Volo 3D 1 20 febbraio 07 19:57
Banana-E playloud Aeromodellismo Alianti 8 08 luglio 05 14:37



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:12.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002