Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Progettazione e Costruzione > Contest - Aerodimentoso Cimento 2010


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 23 novembre 09, 00:21   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di A_n_d
 
Data registr.: 17-10-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 136
[ ac 2010 ] N° 14 Building Log - Curtiss XP-55

Anche se un po in ritardo, finalmente ora comincio anche io.

Non sono riuscito a trovare un progetto che mi convincesse più di tanto (anche perché non ne esistono molti), quindi per la costruzione prendo spunto un pò qua un pò là e per il resto cerco di inventare io.
Ovviamente commetterò centinaia di errori ed inesattezze, quindi prego tutti quanti di intervenire per correggermi e darmi consigli.

Per capire di cosa sto parlando ecco un po di informazioni sull'aereo:

Il Curtiss XP-55 Ascender è forse uno dei più noti velivoli canard che furono sviluppati durante la guerra. L'XP-55 subì sin da subito numerose modifiche alla sua progettazione originale ed è stata a lungo ritardata la messa a punto, con relativi voli di collaudo, anche se poi alla fine è stato seguito un intero programma di prove che ha coinvolto tre esemplari.
La Curtiss costruì una sorta di azzardo progettando l'Ascender: la formula canard e la soluzione del motore spingente per un caccia rappresentavano una forte innovazione rispetto agli apparecchi contemporanei statunitensi, soluzione che anche altre ditte stavano seguendo come la Northrop. L'XP-55 venne costruito e sperimentato in volo nel 1942 in California. Questo volo ha evidenziato gravi problemi di stabilità, che sono stati solo parzialmente risolti con lo spostamento delle pinne verticali del timone in una zona più esternda dell'ala, rispetto alla loro iniziale posizione.
L'XP-55 venne motorizzato da un Allison V-1710-F23R da 1100cv. Per l'Ascender venne utilizzata un'unica elica tripala, invece di due eliche coassiali controrotanti come previsto dal progetto originale. Le prestazioni di velocità erano tutto sommato buone, tuttavia la stabilità troppo bassa ne costituiva un grave limite, soprattutto per il fatto che il velivolo doveva essere un nuovo tipo di caccia per l'esercito.
Il primo dei tre XP-55 venne consegnato ufficialmente il 13 luglio 1943, dando vita ad un ulteriore ciclo di collaudi effettuati direttamente dalle autorità militari. Durante questo ciclo venne evidenziato che prima di poter rendere efficaci ed operanti le due alette canard, era necessaria un'eccessiva velocità di decollo e una pista molto lunga: questi fattori intimorirono grandemente gli ufficiali dell'esercito, in quanto erano necessarie piste adeguatamente preparate e particolarmente lughe rispetto a quelle normali da cui decollavano tradizionalmente gli altri caccia. La prima macchina è andata perduta durante le prove di spin a St Louis, il 15 novembre 1943.
Il secondo ed il terzo degli XP-55 volarono sempre a St. Louis per altri test e verifiche fino all'aprile del 1944, quando vennero spostati a Campo Eglin, in Florida, per le prove dell'armamento, composto da due mitragliatrici 12,7 millimetri (anche se era comunque prevista l'adozione di un armamento più pesante). Nonostante gli intensi conllaudi e le continue messe a punto di varie parti del velivolo, il programma venne progressivamente abbandonato, fino a quando il terzo modello venne portato a Wright Field, Ohio, per ulteriori prove, ormai marginali, che continuarono fino al 1945. Il problema pincipale era rappresentato dalla stabilità insufficiente del velivolo: problema che nonostante i continui sviluppi non venne mai risolto completamente.
Il 27 maggio 1945, durante una manifestazione aerea davanti ad una folla di oltre 100.000 persone, il terzo XP-55 decollava per dare uno spettacolo acrobatico e di simulazione di combattimento. Ai comandi del capitano William C. Glascow, l'Ascender volò insieme ad altri cinque caccia in formazione da combattimento, quando improvvisamente l'apparecchio si bloccò e iniziò una rapida picchiata fino allo schianto con il suolo (stesso incidente, in pratica, che si verificò con il SAI Ambrosini SS4 più di cinque anni prima); il pilota riuscì a salvarsi dallo scontro, ma morì poco dopo in seguito alle lesioni riportate; morì anche uno spettatore della folla colpito, pare, da un rottame schizzato via dalla fusoliera. Dopo questo incidente non si ha notizia di un altro Ascender portato in volo.
Soltanto il secondo XP-55 è sopravvissuto ed è ora uno dei pezzi più rari in circolazione, conservato in un museo di Washington DC

PS: ho evidenziato nel testo le parti che più entreranno in conflitto con la mia poca esperienza sul campo....... Credo che i giudici avranno un modello in meno da giudicare

PPS: Allego una foto con tutto ciò che ho fatto fino ad ora
Icone allegate
[ ac 2010 ] N° 14 Building Log - Curtiss XP-55-mezzo-aereo-e-centine.jpg  
A_n_d non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 02:16   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-11-2009
Residenza: Rivoli (To)
Messaggi: 498
Immagini: 4
Invia un messaggio via MSN a maverikoneil
giusto un paio di cose che forse sai, ma che io ti dico per simpatia
le canard funzionano SOLO come picchia cabra, niente doppio servo per le virate, tienile sugli alettoni, o la fine è prospettabile.
ricorda che le canard funzionano al contrario e generano un flusso SUPER portante.
mi spiego.
negli aerei tradizionali, la cabrata si attua grazie ad una perdita di portanza della coda, negli aerei con canard la cabrata si attua con un aumento di portanza delle superfici e quindi, il flusso in entrata sulle ali, tende ad incrementare l'efficienza delle stesse, rendendo il velivolo molto nervoso. stessa cosa vale per la picchiata.
il mio cosiglio è di limitare l'escursione delle canard. inoltre, contravvenendo al progetto iniziale, il mio ulteriore consiglio è di rendere le canard interamente orientabili, evitando di utilizzare solo il bordo di uscita.
il motore spingente è una bella bega.
posiziona l'elica a distanza sufficiente dalla coda o cura molto bene la carenatura della stessa per evitare flussi vorticosi in entrata.
il piano su cui ruota l'aereo correggendo di timone, interseca praticamente i longheroni alari, questo significa che anche un minimo svergolamento del timone mette a rischio di vite l'aereo, quindi anche qui, poca escursione. non sia mai che uno stick che scappa ti proietti in vite l'aereo.
purtroppo le cose sono difficili. per sua natura il peso sta indietro, quindi devi imparare a volare "al contrario" ovvero, non aspettarti che butti giù il muso dopo uno stallo e non timonare per uscirne, puoi solo giocartela di motore.
un'ala più lunga (corda) risulta più stabile aerodinamicamente di un'ala corta e bombata in quanto il flusso è più stabile. contravvieni leggermente al progetto cercando di tirare fuori la massima corda possibile mantenendo un profilo esteticamente verosimile.

questi sono i miei consigli da studente di ingegneria aerospaziale, ma non è detto che non ci siano delle cappellate.
l'unica via per capire veramente cosa è giusto e cosa non lo è, è provare, cosa che ti auguro vivamente di arrivare a fare, vista la complessità del progetto.
chiudo con un grande "in bocca al lupo"
saluti
mav
maverikoneil non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 05:33   #3 (permalink)  Top
UserPlus
 
Data registr.: 03-03-2003
Residenza: Prov. di Benevento (Telese) e Chieti
Messaggi: 4.883
...magari torna utile:

Canard Center of Gravity Calculator

e quì trovi un .dxf con sezioni... può essere una buona base.

http://plans.rcmodell.hu/planscal.html


Ciauuuuuuuuuuuu
__________________
.
.

....ufficialmente e felicemente scomunicato!



Ultima modifica di doctordoom : 23 novembre 09 alle ore 05:40
doctordoom non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 13:38   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di A_n_d
 
Data registr.: 17-10-2008
Residenza: Roma
Messaggi: 136
Grazie per i consigli,
rispondendo un po a tutti e due:
Se non sbaglio le sezioni per la fusoliera le ho prese proprio da li, devo solo vedere se fare qualche modifica per passare dalla balsa al depron.
Per il calcolo dei pesi quel sito sta tra i preferiti ormai da un paio di mesi.
Per quanto riguarda le alette canard, almeno nell'originale, erano completamente mobili e, anche per semplicità, pensavo di rifarle tali (e giustamente solo picchia/cabra). Per la loro grandezza probabilmente prenderò spunto dal progetto postato da doctordoom e cercherò di farle muovere il meno possibile.
Carina la storiella del flusso super portante che mi sfuggiva.
Per quanto riguarda i profili ho usato alla radice un naca 0016 (che, sovrapponendolo alla visione di lato dell'aereo, combacia perfettamente) e all'estremità un clark Y che, anche se non è uguale all'originale, è talmente piccolo che non si riescono a notare le differenze (almeno non da molto vicino).
Il comando dei timoni di direzione pensavo di non metterlo, anche perchè, se non ho capito male, creava problemi anche all'originale.
Il motore, la sua posizione e tutta la parte posteriore dell'aereo sono ancora un mistero, ma a quella penserò più avanti.

Grazie ancora per i consigli e se ne avete altri, che magari a voi sembrano idioti, mandate, mandate a più non posso.

Ps per maverikoneil: Dove studi aerospaziale? Io ho conseguito la laurea triennale alla Sapienza 10 giorni fa
A_n_d non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 14:06   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-11-2009
Residenza: Rivoli (To)
Messaggi: 498
Immagini: 4
Invia un messaggio via MSN a maverikoneil
Citazione:
Originalmente inviato da A_n_d Visualizza messaggio
Grazie ancora per i consigli e se ne avete altri, che magari a voi sembrano idioti, mandate, mandate a più non posso.

Ps per maverikoneil: Dove studi aerospaziale? Io ho conseguito la laurea triennale alla Sapienza 10 giorni fa
io sono al poli di Torino, felice di trovare un collega
mi sono guardato un po' attorno per reperire qualche hint utile in più, forse tra domani e dopo domani mi arriva la copia di una tesi di laurea fatta sull'uso delle canard da un mio conoscente (anche lui ingegnere aerospaziale andante ) e vediamo se ne caviamo qualcosa di utile.
credo che una volta terminato il pitts s2 su cui sto lavorando per l'aerodimentoso, l'xp55 sarà un ottimo progetto da seguire
saluti
mav
maverikoneil non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 14:16   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di luca.nuvole
 
Data registr.: 14-08-2009
Residenza: milano
Messaggi: 109
bellissimo modello! è da tempo che raccolgo materiale sull ascender, se ti serve dovrei avere anche dei tiff di un progetto per balsa.

mi raccomando foto a manetta!
luca.nuvole non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 20:07   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dave93
 
Data registr.: 23-09-2007
Residenza: Molinella
Messaggi: 377
aereo che mi ha parecchio intruppato...
anche il suo compagno giapponese...
dave93 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 09, 20:46   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di luca.nuvole
 
Data registr.: 14-08-2009
Residenza: milano
Messaggi: 109
Citazione:
Originalmente inviato da dave93 Visualizza messaggio
aereo che mi ha parecchio intruppato...
anche il suo compagno giapponese...

...solo noi italiano siamo riusciti a farlo brutto....

Canard Combat Aircraft Of World War II
luca.nuvole non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 09, 09:45   #9 (permalink)  Top
 
L'avatar di nicthepic
 
Data registr.: 26-11-2002
Residenza: Padova
Messaggi: 5.929
Citazione:
Originalmente inviato da luca.nuvole Visualizza messaggio
...solo noi italiano siamo riusciti a farlo brutto....

Canard Combat Aircraft Of World War II
te par brutto?? è stupendo!!!
cavolo, siamo stati i primi anche allora!
__________________
"W la gnocca "
"io mi prendo la responsabilita' di capire cio' che dici, non di quello che avresti voluto intendere"
nicthepic non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 novembre 09, 14:40   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gattodistrada
 
Data registr.: 19-01-2007
Residenza: Bergamo
Messaggi: 14.899
Invia un messaggio via MSN a gattodistrada
iscritto.. and ma non avevi aperto gia un altro 3d?? o forse sono io che mi confondo su altri consigli che t'ho dato..
__________________
Ciaooo da Fiorello.


https://www.facebook.com/fiorello.goletto

ad essere bravi piloti si arriva per gradi,se salti le tappe... trovi le talpe...
gattodistrada non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
[ ac 2010 ] N.6 Building-log ME 109 F2 Trop SPARKY Contest - Aerodimentoso Cimento 2010 93 10 novembre 10 20:31
[ ac 2010 ] N.3 Building Log - Aeronca C-3 Collegian - MrZipi Contest - Aerodimentoso Cimento 2010 197 09 aprile 10 09:33
[ ac 2010 ] N.13 Building Log - Curtiss r3c v-classe Contest - Aerodimentoso Cimento 2010 150 29 marzo 10 16:31



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:12.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002