Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Categoria F3K


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 10 luglio 07, 16:55   #1 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di merengue
 
Data registr.: 27-05-2004
Messaggi: 6.352
regolamento?!?

Salve,

ho provato a leggere un pò più approfonditamente il regolamento della formula f3k, dopo una veloce sbirciata di qualche mese fa.. beh, avevo paura di non riuscire ad arrivare alla fine! E' una cosa assurda!! Ci sono un'infinità di tipi di prove, ma perchè così tante??
Sopratutto due domande mi sorgono spontanee, che forse mi sono sfuggite dal regolamento:
1) In una gara suppongo che vengano svolti solo determinati (spero pochi) task...giusto? In base a cosa? E quando viene deciso? E quanto tempo prima della gara?
2) supponendo di volersi allenare per una gara, uno dovrebbe provare a "simulare" TUTTI i task, preoccupandosi del fatto che potrebbero esserci tutti o parte, oppure semplicemente ci si allena a lanciare in alto, stare sù e atterrare più precisamente possibile? Nel senso che in gara ci si "adatterà" al task specifico, forti della "sola" esperienza nelle singole fasi di lancio, planata, ecc?

Ma poi perchè per l'F3K è stata decisa una così numerosa frammentazione delle prove, quando ad es l'F3B pur essendo multi task, ha un regolamento molto più semplice ed essenziale?
merengue non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 17:02   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Claudiopapi
 
Data registr.: 14-08-2006
Residenza: In the wide blue yonder
Messaggi: 1.832
Citazione:
Originalmente inviato da merengue
Salve,

ho provato a leggere un pò più approfonditamente il regolamento della formula f3k, dopo una veloce sbirciata di qualche mese fa.. beh, avevo paura di non riuscire ad arrivare alla fine! E' una cosa assurda!! Ci sono un'infinità di tipi di prove, ma perchè così tante??
Sopratutto due domande mi sorgono spontanee, che forse mi sono sfuggite dal regolamento:
1) In una gara suppongo che vengano svolti solo determinati (spero pochi) task...giusto? In base a cosa? E quando viene deciso? E quanto tempo prima della gara?
2) supponendo di volersi allenare per una gara, uno dovrebbe provare a "simulare" TUTTI i task, preoccupandosi del fatto che potrebbero esserci tutti o parte, oppure semplicemente ci si allena a lanciare in alto, stare sù e atterrare più precisamente possibile? Nel senso che in gara ci si "adatterà" al task specifico, forti della "sola" esperienza nelle singole fasi di lancio, planata, ecc?

Ma poi perchè per l'F3K è stata decisa una così numerosa frammentazione delle prove, quando ad es l'F3B pur essendo multi task, ha un regolamento molto più semplice ed essenziale?
Ciao Merengue
occhio al regolamento che hai letto, anche se ancora non in vigore ormai stiamo volando col nuovo regolamento che ha ridotto di molto il numero delle prove, credo ne siano rimaste 8 di tutte quelle che furono.
L'esperto Sergio sicuramente si farà vivo presto per indirizzarti al giusto scritto.
Tante prove...e pensa che nel vecchio regolamento non c'erano nemmeno tutte quelle di provenienza USA , loro se ne inventavano una al giorno o giu di li, vedi Golf ed altre prove creative..
Ciao
Claudio
Claudiopapi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 17:35   #3 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di twentynine
 
Data registr.: 14-04-2005
Residenza: Verona
Messaggi: 8.623
Di quest'anno sono state fatte:
B, C, E, H, J , M, P...poi ci sarebbe la I...
__________________
RC PLANES ARE NOT DRONES
twentynine non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 18:05   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di blinking
 
Data registr.: 31-03-2005
Residenza: Torino
Messaggi: 6.162
ciao
il regolamento "attuale", che diventerà official FAI dal 2008, ha lasciato solo alcune prove, quelle citate da twentynine.
alcune sono state eliminate perchè sensate solo ai tempi del lancio a giavellotto, ora poco significative con i dlg.
le prove in genere vengono scelte in anticipo e pubblicate nel bando di gara.
attualmente con 7 prove (+ la I:poker che richiede crono esterni) si fa in fretta a farle tutte in una gara, la scelta è quale ripetere.

perchè tante prove?
perchè no?!?

se vuoi partecipare basta che ti limiti ad avere un buon controllo del mezzo in tutte le fasi di volo e prova a fare atterraggi calibrati sul tempo in modo da essere pronto per tutte le prove che richiedono di non sprecare tempo.

Citazione:
Originalmente inviato da merengue
Salve,

ho provato a leggere un pò più approfonditamente il regolamento della formula f3k, dopo una veloce sbirciata di qualche mese fa.. beh, avevo paura di non riuscire ad arrivare alla fine! E' una cosa assurda!! Ci sono un'infinità di tipi di prove, ma perchè così tante??
Sopratutto due domande mi sorgono spontanee, che forse mi sono sfuggite dal regolamento:
1) In una gara suppongo che vengano svolti solo determinati (spero pochi) task...giusto? In base a cosa? E quando viene deciso? E quanto tempo prima della gara?
2) supponendo di volersi allenare per una gara, uno dovrebbe provare a "simulare" TUTTI i task, preoccupandosi del fatto che potrebbero esserci tutti o parte, oppure semplicemente ci si allena a lanciare in alto, stare sù e atterrare più precisamente possibile? Nel senso che in gara ci si "adatterà" al task specifico, forti della "sola" esperienza nelle singole fasi di lancio, planata, ecc?

Ma poi perchè per l'F3K è stata decisa una così numerosa frammentazione delle prove, quando ad es l'F3B pur essendo multi task, ha un regolamento molto più semplice ed essenziale?
__________________
quota, velocità, idee: averne sempre almeno due
blinking non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 18:10   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-02-2007
Residenza: Bergamo
Messaggi: 3.292
Citazione:
Originalmente inviato da merengue
Salve,

ho provato a leggere un pò più approfonditamente il regolamento della formula f3k, dopo una veloce sbirciata di qualche mese fa.. beh, avevo paura di non riuscire ad arrivare alla fine! E' una cosa assurda!! Ci sono un'infinità di tipi di prove, ma perchè così tante??
Sopratutto due domande mi sorgono spontanee, che forse mi sono sfuggite dal regolamento:
1) In una gara suppongo che vengano svolti solo determinati (spero pochi) task...giusto? In base a cosa? E quando viene deciso? E quanto tempo prima della gara?
2) supponendo di volersi allenare per una gara, uno dovrebbe provare a "simulare" TUTTI i task, preoccupandosi del fatto che potrebbero esserci tutti o parte, oppure semplicemente ci si allena a lanciare in alto, stare sù e atterrare più precisamente possibile? Nel senso che in gara ci si "adatterà" al task specifico, forti della "sola" esperienza nelle singole fasi di lancio, planata, ecc?

Ma poi perchè per l'F3K è stata decisa una così numerosa frammentazione delle prove, quando ad es l'F3B pur essendo multi task, ha un regolamento molto più semplice ed essenziale?
Ciao.
Il primo impatto puo' essere sconcertante ( come ti e' capitato ), ma se ci pensi un attimo scopri che non e' stupido.

Come ti ha gia' detto Claudio, il regolamento che hai letto e' quello vecchio ( 18 prove, molte di loro sono simili e ripetitive ) nato negli anni '90 ai tempi del lancio a giavellotto ed e' gia' una semplificazione del regolamento americano ( circa una cinquantina di prove ).
In realta', in gara, se ne sono usate sempre solo 7/8.
Il nuovo regolamento ne prevede solo 8 e salvo una ( Prova H ) un po' "opinabile", il resto ha una sua validita'.

Penso tu abbia gia' letto
http://www.baronerosso.it/forum/showthread.php?t=50078
e avrai capito che una delle componenti principali e' la tattica di gara, sbagli quella e puoi avere il miglior modello ed ottimi pollici, ma ti servira' a poco.

Questa forma di multitask, inoltre, permette di avere poco personale organizzativo a terra ( l' F3B richiede uno sforzo organizzativo non indifferente) e non e' cosa trascurabile.

Per rispondere alle tue domande:
Le prove della singola gara vengono stabilite dall'organizzatore e comunicate per tempo.
Per allenarsi, salvo alcune dove e' richiesto di stara in aria il piu' possibile, per le altre e' meglio fare qualche allenamento specifico ( il rilancio al volo, ad esempio ) oppure essere capace di capire " a priori" quanto tempo puoi stare in aria ( Poker ).
Di base...impara a lanciare alto o dentro la termica, impara a prendere le termiche basse ed a tenerle ( cosa tutt'altro che facile )


Dovresti venire a "vivere" una gara per vedere che non e' cosi' complicata e, anzi, e' molto stimolante.

Se hai altre domande....

Sergio
Sergio_Pers non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 18:35   #6 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di twentynine
 
Data registr.: 14-04-2005
Residenza: Verona
Messaggi: 8.623
Citazione:
Originalmente inviato da Sergio_Pers
avrai capito che una delle componenti principali e' la tattica di gara, sbagli quella e puoi avere il miglior modello ed ottimi pollici, ma ti servira' a poco.
Oh...si...come quando sei in termica a casa di dio...e pensi:"ho fatto 1:45, adesso atterro a 2 e ho fatto il pieno"...poi ti accorgi che la prova richiedeva un pieno da 3 minuti che potevi fare tranquillamente...
__________________
RC PLANES ARE NOT DRONES
twentynine non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 19:12   #7 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di merengue
 
Data registr.: 27-05-2004
Messaggi: 6.352
Citazione:
Originalmente inviato da Sergio_Pers
........ ( il rilancio al volo, ad esempio )
...è considerato come un ulteriore "lancio" oppure no, visto che l'aliante non tocca terra? (penso la seconda, altrimenti perchè mai dannarsi a rilanciare a volo?!? forse per risparmiare qualche secondo..?)
merengue non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 07, 19:30   #8 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di descarado73
 
Data registr.: 24-09-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 339
Il volo termina quando:

a) il modello e' fermo a terra (occhio, ho detto fermo, non tocca terra)

b) il pilota o il suo aiutante toccano il modello.

Il rilancio al volo ha senso nelle prove dove si deve perdere poco tempo, ad esempio la prova "5 migliori voli da massimo 2 minuti"
Essendo il tempo operativo di 10 minuti e dovendo atterrare e lanciare 5 volte capisci che si puo' perdere molto tempo...

Esempio:

lancio, volo i 2 minuti, atterro lontano, corro, prendo il modello, mi guardo attorno, rilancio.
Ecco, ho appena perso 30 secondi :-)

Esempio (piu' bello )

Lancio, a 1:30 comincio il mio circuito di atterraggio, a 1:59 ho il modello in mano e rilancio al volo.
Ho perso 4 secondi
descarado73 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Nuovo Regolamento breaker Razzimodellismo 1 08 marzo 07 22:04
Regolamento provvisorio BaroneRosso Incontri Modellistici 0 09 novembre 05 16:55
Regolamento BaroneRosso Aeromodellismo Volo Elett. - Realizzazione Motori 0 25 novembre 04 09:50



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:36.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002