Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Batterie e Caricabatterie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 25 agosto 21, 15:59   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 25-08-2021
Messaggi: 18
Chiarimenti sui BMS e progetto pacco batterie aspirapolvere

Buongiorno a tutti,
scrivo in questo forum perchè ho delle problematiche a cui non trovo risposte chiare, o meglio, non capisco.
ho delle basi di elettronica ma non sono pratico di BMS. ho trovato poggiato ad un cassonetto un'aspirapolvere nuova fiammante (senza caricabatterie) che valeva un 200 euro ma aveva un pacco batterie ni-mh. tempo fa un mio conoscente ha distrutto questo pacco batterie e il circuito di carica supponendo che fosse costoso da sostituire, promettendo di inserire delle batterie 18650, ma è sparito insieme alle batterie esauste.

1) innanzitutto non riesco a trovare dei BMS economici e COMPLETI, con tutte le funzionalità di protezione etc. o meglio, non vengono specificate tutte, o non le hanno, o non le capisco. su aliexpress trovo magari alcuni prodotti con scritto che hanno determinate funzioni ma guardando le foto vedo che mancano alcune parti nella scheda e pertanto alcune funzionalità.
sto cercando dei BMS ovviamente economici il pià possibile ma funzionanti. potreste fornirmi dei link? mi interessano tutti, da 1s a 10s, micro e di dimensioni normali. ne compro di ogni tipo se ho i link dei prodotti giusti. mi vanno bene anche da aliexpress insomma.

2) voglio comprare le batteria da nkon perchè mi sembra il più economico ed affidabile. potrei prenderle da siti cinesi vari ma non ho un banco di carica e scarica per poterle testare ed in caso chiedere il rimborso. come testo il loro funzionamento? ho paura di bruciare in qualche modo le batterie nuove. so che prima devo caricarle e che collegarle al BMS quando hanno piu o meno la stessa tensione (non so quale sia la massima differenza di voltaggio che possono avere le celle nel bms)

3) cosa succede se ho un bms 10s e ci collego solo 3 celle? insomma cosa succede se ho un 10s e lo uso come un 3s? funziona tutto correttamente?

4)posso collegare senza problemi 2 bms in parallelo, ognuno con lo stesso setup? (numero di celle, carica identica etc) posso poi caricarle con un unico alimentatore? ho degli alimentatori notebook che dovrebbero essere idonei.


per quanto riguarda questo mio progetto, io ho pensato di creare 2 pacchi batterie 5s o 6s, con relativo bms, per poi connetterli in parallelo. in ingresso le ricaricherei con un alimentatore da 25.2V (o simile, con uno step-up converter idoneo) e in uscita metterei un circuito step-down (o step-up, o un buck converter, o un constant voltage regulator, da vedere anche perchè dipende dalle specifiche del motore che ora non ricordo).
l'alternativa è creare 2 pacchi batteria e metterci un connettore, usare un singolo pacco batterie per volta e sostituire quello scarico con facilità all'occorrenza (posso anche attaccarlo fuori il pacco batterie, non mi importa che sia bellissimo da vedere come aspirapolvere).

In caso io mi sia spiegato adeguatamente mi farebbe piacere dei consigli sul progetto e su tutti i componenti, ma sarebbero sufficienti anche solo quelli sui bms su cui ho tanti dubbi. ovviamente aggiungo che dentro l'aspirapolvere lo spazio è limitatissimo, tanto che penso ci stia solo un pacco batteria e il bms a parte il motore (il secondo lo attaccherei esternamente in caso ne usassi 2 in parallelo).
non ricordo ora se il motore va a 20 o 24 volt, quindi non so se saranno pacchi batteria 5s o 6s. sta di fatto che ci ho giocato un po e a 26V fa un po più rumore ma rimane acceso e bello pimpante.
Grazie in anticipo dell'aiuto
Andrea

Ultima modifica di guessMaster22 : 25 agosto 21 alle ore 16:02
guessMaster22 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 21, 16:50   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 25-08-2021
Messaggi: 18
Aggiungo: le funzionalità dei BMS che trovo su amazon non so se sono complete perchè c'è scritto che hanno protezione da scarica eccessiva, protezione da sovracorrente, protezione da sovraccarico e protezione da cortocircuito, ma ho trovato anche scritto Balanced charging: None;
a me interessa che il bilanciamento delle celle (passivo immagino) ci sia durante la carica e durante l'utilizzo. sto parlando dei BMS 6s che trovo su amazon in questo momento
guessMaster22 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 21, 23:08   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 2.568
...Dunque...e' un mondo difficile...e bisogna cercare di compensare le varie esigenze...
1) Ne esistono talmente tanti e tali che il problema e' trovare proprio quello che si cerca e con le funzionalita' che si vogliono...ma le ricerche su web sono lunghe e non sempre facili...Inoltre spesso bisogna testare quello che arriva per essere certi delle reali caratteristiche...
2)...nkon..?..chi era costui..?...a livello modellistico si usano ormai quasi del tutto lipo, e senza BMS...che e' solo un componente che puo' aggiungere rogne...mentre, indovino, che tu stia cercando roba tipo 18650 (..?..)
Nel modellismo la salvaguardia dalla scarica eccessiva, nella maggiorparte dei casi la fornisc il BEC-ESC.
Per esperienza personale, avendo smontato e cannibalizzato qche decina di elicotteri/auto/droni giocattolo, posso affermare senza ombra di dubbio che le micro lipo che vi erano dentro erano state danneggiate irreversibilmente proprio dal BMS accluso.Dove il BMS non c'era le lipo/minilipo le ho sempre recuperate.Sembra che il circuitino, talvolta impazzisce, altre si ossidano (..con i sali della batteria..) visibilmente contatti e piedini, causando comportamento come sopra, altre volte, comunque accelera l'autoscarica, perche' si vede che qcosa sempre assorbe, e causa sicuramente danni piu' irreversibili che se non ci fosse...Parlo di celle trascurate e abbandonate a se stesse per tempi medio/lunghi, tipo uno/due anni, forse per un elettrodomestico in vita attiva e operativa puo' essere piu' opportuno adottarlo...
3)...probabilmente non attiva nemmeno il passaggio di corrente per/dalla batteria...
Per un po' mi sono posto le stesse domande e ho realizzato che ci sono dei piccoli integrati che sono il cuore di tutto e partivo dal principio di comprare solo quelli, per poter farmi da me il BMS come mi serviva..(..questa roba l'ho su un altro pc che non ho sotto mano ora, ma gli integrati erano fondamentalmente due piu' o meno equivalenti tra loro..)...Poi cercando e dedicandovi tempo ho trovato che vendono (..in Cina..) i BMS come si vogliono allo stesso prezzo, se non di meno..
4)...non credo...perche' in genere questa roba non funziona staticamente, ma ci ha delle frequenze/oscillazioni..e in genere l'elettronica che funziona cosi' e' influenzabile da roba 'vicina' consimile...
In linea di principio la cosa migliore sarebbe sempre di procedere con la carica non veloce e bilanciata, cioe' indipendente per ogni cella...
Il BMS e' una sicurezza necessaria per roba di consumo 'civile', ovvero il cellulare o il robot aspirapolvere, che devono funzionare di continuo per tre/quattro anni in mano a persone che di batterie non sanno nulla, devono avere una sicurezza intrinseca...
Ma se sai come funzionano e puoi gestire a piacimento le batterie, il BMS e' solo di intralcio...nel caso, pero', occorrono sistemi adeguati di ricarica/alimentazione.
Per il progetto, sembra di capire che consisterebbe nel metterci un pacco ulteriore di batterie per aumentare l'autonomia (..?..)
Come suggerimento, si potrebbe valutare di modificare un pacco batterie esistente, raddoppiando o aumentando in parallelo le singole celle, che tanto il BMS gia' accluso non dovrebbe 'vedere' la 'capacita', ma la tensione di ogni cella.
Oppure adottare delle celle 18650 gia' fornite di BMS embedded...Ci sono in qche negozio cinese e/o di elettronica fornito, e sicuramente si trovano su web...
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 21, 23:28   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 25-08-2021
Messaggi: 18
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
...Dunque...e' un mondo difficile...e bisogna cercare di compensare le varie esigenze...
1) Ne esistono talmente tanti e tali che il problema e' trovare proprio quello che si cerca e con le funzionalita' che si vogliono...ma le ricerche su web sono lunghe e non sempre facili...Inoltre spesso bisogna testare quello che arriva per essere certi delle reali caratteristiche...
2)...nkon..?..chi era costui..?...a livello modellistico si usano ormai quasi del tutto lipo, e senza BMS...che e' solo un componente che puo' aggiungere rogne...mentre, indovino, che tu stia cercando roba tipo 18650 (..?..)
Nel modellismo la salvaguardia dalla scarica eccessiva, nella maggiorparte dei casi la fornisc il BEC-ESC.
Per esperienza personale, avendo smontato e cannibalizzato qche decina di elicotteri/auto/droni giocattolo, posso affermare senza ombra di dubbio che le micro lipo che vi erano dentro erano state danneggiate irreversibilmente proprio dal BMS accluso.Dove il BMS non c'era le lipo/minilipo le ho sempre recuperate.Sembra che il circuitino, talvolta impazzisce, altre si ossidano (..con i sali della batteria..) visibilmente contatti e piedini, causando comportamento come sopra, altre volte, comunque accelera l'autoscarica, perche' si vede che qcosa sempre assorbe, e causa sicuramente danni piu' irreversibili che se non ci fosse...Parlo di celle trascurate e abbandonate a se stesse per tempi medio/lunghi, tipo uno/due anni, forse per un elettrodomestico in vita attiva e operativa puo' essere piu' opportuno adottarlo...
3)...probabilmente non attiva nemmeno il passaggio di corrente per/dalla batteria...
Per un po' mi sono posto le stesse domande e ho realizzato che ci sono dei piccoli integrati che sono il cuore di tutto e partivo dal principio di comprare solo quelli, per poter farmi da me il BMS come mi serviva..(..questa roba l'ho su un altro pc che non ho sotto mano ora, ma gli integrati erano fondamentalmente due piu' o meno equivalenti tra loro..)...Poi cercando e dedicandovi tempo ho trovato che vendono (..in Cina..) i BMS come si vogliono allo stesso prezzo, se non di meno..
4)...non credo...perche' in genere questa roba non funziona staticamente, ma ci ha delle frequenze/oscillazioni..e in genere l'elettronica che funziona cosi' e' influenzabile da roba 'vicina' consimile...
In linea di principio la cosa migliore sarebbe sempre di procedere con la carica non veloce e bilanciata, cioe' indipendente per ogni cella...
Il BMS e' una sicurezza necessaria per roba di consumo 'civile', ovvero il cellulare o il robot aspirapolvere, che devono funzionare di continuo per tre/quattro anni in mano a persone che di batterie non sanno nulla, devono avere una sicurezza intrinseca...
Ma se sai come funzionano e puoi gestire a piacimento le batterie, il BMS e' solo di intralcio...nel caso, pero', occorrono sistemi adeguati di ricarica/alimentazione.
Per il progetto, sembra di capire che consisterebbe nel metterci un pacco ulteriore di batterie per aumentare l'autonomia (..?..)
Come suggerimento, si potrebbe valutare di modificare un pacco batterie esistente, raddoppiando o aumentando in parallelo le singole celle, che tanto il BMS gia' accluso non dovrebbe 'vedere' la 'capacita', ma la tensione di ogni cella.
Oppure adottare delle celle 18650 gia' fornite di BMS embedded...Ci sono in qche negozio cinese e/o di elettronica fornito, e sicuramente si trovano su web...
innanzitutto ti ringrazio per aver speso tutto questo tempo scrivendo.
il mio problema è che le batterie e il circuito non esistono piu, pertanto stavo pensando di mettere le 18650 perchè sono piccole e hanno buone capacità (prezzo ridotto. fai conto che sia che le metta fuori o che le metta dentro lo spazio è davvero poco (è un'aspirapolvere componibile, ovvero la parte col motore si stacca e diventa un miniaspirapolvere per l'auto)
nkon è un sito che vende batterie in europa. non so dove altro comprarle affidabili e a buon prezzo: https://eu.nkon.nl/rechargeable/li-ion/18650-size.html

ho trovato questi 2 BMS che paiono avere le caratteristiche al completo. me lo confermate?
https://www.ebay.it/itm/274755761334...oAAOSw5cZgaq~l

https://www.ebay.it/itm/274752285541...QAAOSwYiBgaVqc

allego una bozza del progetto. la parte dell'alimentazione è in forse perchè non so ancora quale riesco a reperire
Chiarimenti sui BMS e progetto pacco batterie aspirapolvere-20210825_222604.jpg
guessMaster22 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 21, 23:41   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 25-08-2021
Messaggi: 18
io ho capito che questi modelli invece non hanno bilanciamento di carica https://www.ebay.it/itm/173297615947...cAAOSwd2JdCGS8
in caso fosse vero dovrei caricarle da un altra parte vero? perchè una soluzione sarebbe usare uno di questi BMS senza funzione di carica bilanciata e, anzichè fare un pacco batterie, utilizzare dei socket 18650 (scatoline in plastica con le molle per le batterie) collegati opportunamente. poi in caso si scarichino le carico con un altro circuito a me noto
guessMaster22 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 agosto 21, 11:21   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 2.568
Bisogna leggersi con molta attenzione un po' tutte le caratteristiche, ma quest'ultimo, pero', e' dimensionato molto meglio rispetto ai primi due...Nel senso che 100A e 40 A sono esagerati per un aspirapolvere...e la cosa si riflette sul prezzo...
Anche 15 A sembrano esagerati per un aspirapolvere...se avesse l'autoprotezione da corto circuito basterebbe da 5 A...pero' se si blocca o si ferma forzosamente per qualunque motivo, dovrebbe interrompere l'alimentazione...tipo gli alimentatori switching autoprotetti...(..ammesso che non ce l'abbia gia' nel sistema elettronico di controllo...)
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 agosto 21, 12:54   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 25-08-2021
Messaggi: 18
Citazione:
Originalmente inviato da giocavik Visualizza messaggio
Bisogna leggersi con molta attenzione un po' tutte le caratteristiche, ma quest'ultimo, pero', e' dimensionato molto meglio rispetto ai primi due...Nel senso che 100A e 40 A sono esagerati per un aspirapolvere...e la cosa si riflette sul prezzo...
Anche 15 A sembrano esagerati per un aspirapolvere...se avesse l'autoprotezione da corto circuito basterebbe da 5 A...pero' se si blocca o si ferma forzosamente per qualunque motivo, dovrebbe interrompere l'alimentazione...tipo gli alimentatori switching autoprotetti...(..ammesso che non ce l'abbia gia' nel sistema elettronico di controllo...)
il problema è che quest'ultimo non ha bilanciamento di carica, quindi per caricarlo dovrei togliere le batterie e metterle a caricare in separata sede. è comunque una buona soluzione ma piu costosa perchè dovrei prendere dei tp4056 (pacco da 10) e altri socket 18650.
pensi che se il motore stia faticando io abbia bisogno di limitarlo in corrente? su questo non ci avevo pensato e non so neanche come informarmi. pensavo fosse un qualcosa di intrinseco. ovviamente pensandoci non è cosi =(
siccome devo mettere un constant voltage poco prima del motore, non so come potrei fare a limitare anche la corrente.
l'unica soluzione che mi viene in mente è mettere un modello tipo LM317 di potenza e fare una retroazione che ne cambia il voltaggio in base alla corrente, ma cosi facendo starei facendo un constant current regulator e non è ciò che serve. mi serve un chip che fissa la tensione e al contempo limita la corrente. su ebay è pieno di questi chip, il problema è che sono fasulle le specifiche. oh almeno, quelli che ho conprato io erano fasulli: c'è magari scritto che la corrente massima è 4A ma si bruciano, come se tale specifica fosse solo per i picchi di pochi secondi. se possibile potreste aiutarmi anche su questo?

vorrei farlo il prima possibile

Ultima modifica di guessMaster22 : 26 agosto 21 alle ore 13:00
guessMaster22 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 agosto 21, 11:47   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 2.568
Le caratteristiche dei componenti non sono proprio da prendersi alla lettera e come regola di larga massima vale la storia del radice (quadrata) di 2 diviso 2, ovvero circa il 70%, cioe' i valori prestazionali che sono indicati dal costruttore o stampati sopra, vanno moltiplicati per 0,7 e attenersi al risultato...
Per il motore che fatica...piuttosto bisogna immaginare che se la famiglia Brambillula esce di casa e lascia il robot aspirapolvere in funzione, e si blocca su un tappeto o in un angolo, o lo blocca Bau o Miao, il motore sta fermo ma con l'elettronica in funzione, gli manderebbe tutta la corrente che puo' assorbire quando e' bloccato, ovvero una specie di corto...che, oltre a farlo bruciare, potrebbe anche rischiare che si incendi...quindi andrebbe verificato che ci sia un limitatore, o un qcosa che lo renda innocuo in tale eventualita'...
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 agosto 21, 13:56   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Milione
 
Data registr.: 07-02-2014
Residenza: campiglia city,vicenza,veneto
Messaggi: 1.638
Boia che confusion...
__________________
meglio un cam...pari che un gatto dispari

Emil
Milione non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 agosto 21, 15:17   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 05-05-2020
Messaggi: 211
Citazione:
Originalmente inviato da Milione Visualizza messaggio
Boia che confusion...
concordo e aggiungo.
se lo hanno buttato via ci sara' un motivo,o no?
nonnotec non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Chiarimenti sui flap. edomun@libero.it Aeromodellismo Principianti 24 23 marzo 21 21:00
Servi BMS BLUE BIRD BMS-380MAX 16 g M AndreaMartini Radiocomandi 1 20 giugno 07 15:24



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14:53.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002