Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Batterie e Caricabatterie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 21 aprile 06, 15:22   #51 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Cilly Willy
 
Data registr.: 10-03-2006
Residenza: Napoli
Messaggi: 101
Citazione:
Originalmente inviato da FrancoC.
L'unica raccomandazione della Robbe è la seguente:
......."Per intensità di corrente superiori a 2 Ampere raccomandiamo l´utilizzo di cavi sensori di voltaggio a sezione maggiore pari a 0,33 mm²."

La cosa è logica, poiché la carica avviene attraverso i cavi sensore e il caricabatterie può caricare fino a 4 Amp.
Quindi se usi pacchi LiPo fino a 2000 mA o poco più, non supererai mai la corrente di 2 Amp. Anche se tu usassi pacchi da 3200 mA non potresti caricarli a 4 Amp (le correnti di uscita sono solo da 1, 2 e 4 Amp) ma sempre a 2 Amp.
Conclusione: solo nel caso che tu usassi pacchi da 4000 mA, questi dovrebbero essere dotati di cavi sensore maggiorati.
Ottimo allora...carico e bilancio contemporaneamente! Un prodotto davvero interessante! Penso avrà successo, no?
__________________
ALEX
Cilly Willy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 aprile 06, 16:07   #52 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.864
Citazione:
Originalmente inviato da Cilly Willy
Ottimo allora...carico e bilancio contemporaneamente! Un prodotto davvero interessante! Penso avrà successo, no?
Beh, il caricabatterie è nuovo, ma dalle premesse pare interessante.
Caricare le celle singolarmente resta sempre il metodo migliore. Farlo con un singolo caricabatterie diventa molto lungo (una cella alla volta ....., uffa ........); con questo risolvi il problema.
Sarebbe necessario, però, conoscere il tipo di controllo interno del livello di carica delle singole celle. Potrebbe essere che ogni carichino interno viene tarato singolarmente (e non sarebbe un sistema molto preciso), oppure il controllo potrebbe essere affidato ad un unico circuito (affidato a un microprocessore) che, in sequenza veloce, controlla ciclicamente ogni cella e provvede a interrompere la carica una volta raggiunta la soglia.
Ovviamente le mie sono solo idee, peraltro di un non-esperto di elettronica.
FrancoC. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 aprile 06, 16:08   #53 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gotosan
 
Data registr.: 10-03-2005
Residenza: Roma
Messaggi: 2.324
Citazione:
Originalmente inviato da Cilly Willy
Ottimo allora...carico e bilancio contemporaneamente! Un prodotto davvero interessante! Penso avrà successo, no?
Diciamo che in teoria è il miglior modo possibile per caricare le lipo, carica singolarmente ogni cella quindi il bilanciatore non esiste in quanto la carica è individuale pertanto... perfetto!

Un saluto
Riccardo
gotosan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 aprile 06, 20:16   #54 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di jollyboss
 
Data registr.: 23-11-2005
Residenza: Cernusco sul Naviglio-MI
Messaggi: 983
Invia un messaggio via MSN a jollyboss
mi intrometto perchè anche io devo prendere un carica lipo...

Riferendomi al power peak 400,l'avvertenza legata alla corrente di 4A deriva dal fatto che i cavi del bilanciamento sarebbero troppo sottili e potrebbero fondere a 4 A?

Scusate una domanda:ho letto non ricordo dove che è meglio avere un carica lipo col selettore manuale del numero di celle,mi pare perchè in condizioni anomale delle battarie il caricatore può "sbagliare a leggere" e caricare amperaggi erreti danneggiando le celle.
Volve avere dei commenti da chi usa power peak 300 per esempio,ma anche dagli altri ovviamente!!!

Grazie!
__________________
C'è del tamarro in ognuno di noi...
jollyboss non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 aprile 06, 18:39   #55 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.864
Citazione:
Originalmente inviato da jollyboss
mi intrometto perchè anche io devo prendere un carica lipo...

Riferendomi al power peak 400,l'avvertenza legata alla corrente di 4A deriva dal fatto che i cavi del bilanciamento sarebbero troppo sottili e potrebbero fondere a 4 A?

Scusate una domanda:ho letto non ricordo dove che è meglio avere un carica lipo col selettore manuale del numero di celle,mi pare perchè in condizioni anomale delle battarie il caricatore può "sbagliare a leggere" e caricare amperaggi erreti danneggiando le celle.
Volve avere dei commenti da chi usa power peak 300 per esempio,ma anche dagli altri ovviamente!!!

Grazie!
Fondere forse no, ma surriscaldare forse sì. Col risultato di falsare la lettura della tensione di carica, utile per il corretto monitoraggio di carica.

Se l'apparato non fosse di buona qualità potrebbe capitare. Difficile, però.
Una cella 3S dopo l'uso "corretto" (senza arrivare a limiti troppo bassi di tensione), ritorna abbastanza rapidamente al livello di tensione nominale di 11,1 Volts (o giù di li); una cella 2S alla massima tensione di carica raggiunge 8,4 Volts. C'è abbastanza margine perché il CB possa leggere se si tratti di una 2S o di una 3S. Così anche per 3S e 4S e via andando. Allo scopo, prima di iniziare una ricarica, è sempre bene attendere un pò, affinché la tensione si stabilizzi.

Col "Lipomat 5-4000" il rischio non esiste perchè l'apparecchio ha diverse uscite, una per ogni tipo di pacco (1S,2S, 3S, 4S, 5S), alle quali viene collegato il cavo sensore. Ritengo anche che questo carichino abbia connettori dedicati; bisognerà vedere bene quando si troveranno le istruzioni.

Ultima modifica di FrancoC. : 25 aprile 06 alle ore 18:45
FrancoC. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 aprile 06, 11:35   #56 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di danverz
 
Data registr.: 11-07-2005
Residenza: Parma
Messaggi: 1.104
Ma è sufficiente che ti fai un cavo di bilanciamento per ogni voltaggio di pacco:
con una confezione di BalCab10 ti fai 3 cavi:
io mi sono fatto un cavo 2S, un cavo 3S ed un cavo 4S. Lato batterie ci ho messo
su ognuno un maschio compatibile con i connettori robbe. Nessuna modifica alle batterie
(alle quali in precedenza avevo montato il cavo bilanciamento robbe).

La Lipocard è una figata.

Ciao,
Daniele
danverz non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 aprile 06, 11:39   #57 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di danverz
 
Data registr.: 11-07-2005
Residenza: Parma
Messaggi: 1.104
Citazione:
Originalmente inviato da FrancoC.
Beh, il caricabatterie è nuovo, ma dalle premesse pare interessante.
Caricare le celle singolarmente resta sempre il metodo migliore. Farlo con un singolo caricabatterie diventa molto lungo (una cella alla volta ....., uffa ........); con questo risolvi il problema.
Sarebbe necessario, però, conoscere il tipo di controllo interno del livello di carica delle singole celle. Potrebbe essere che ogni carichino interno viene tarato singolarmente (e non sarebbe un sistema molto preciso), oppure il controllo potrebbe essere affidato ad un unico circuito (affidato a un microprocessore) che, in sequenza veloce, controlla ciclicamente ogni cella e provvede a interrompere la carica una volta raggiunta la soglia.
Ovviamente le mie sono solo idee, peraltro di un non-esperto di elettronica.
Mi lascia perplesso il discorso amperaggio.
Su pacchi da 8000 mAh, se caricati ad 1C, passa parecchia corrente. Credo che i cavetti
di bilanciamento tenderebbero a scaldare parecchio. Alternativamente diventa necessario
aggiungere peso al pacco batterie per dotarlo di "piste" di bilanciamento che supportino
amperaggi maggiori.
Non è che mi piaccia moltissimo dal punto di vista "dell'ergonomia" della cosa.
Sarei costretto a caricare con correnti basse impiegando un sacco di tempo per caricare
grossi pacchi.

Ciao,
Daniele
danverz non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 aprile 06, 17:06   #58 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.864
Citazione:
Originalmente inviato da danverz
Mi lascia perplesso il discorso amperaggio.
Su pacchi da 8000 mAh, se caricati ad 1C, passa parecchia corrente. Credo che i cavetti
di bilanciamento tenderebbero a scaldare parecchio. Alternativamente diventa necessario
aggiungere peso al pacco batterie per dotarlo di "piste" di bilanciamento che supportino
amperaggi maggiori.
Non è che mi piaccia moltissimo dal punto di vista "dell'ergonomia" della cosa.
Sarei costretto a caricare con correnti basse impiegando un sacco di tempo per caricare
grossi pacchi.

Ciao,
Daniele
Sono d'accordo con te.
Ma credo che la Robbe lo abbia previsto e, infatti, la carica massima è prevista per 4 Amp, quindi max pacchi da 4000 (per la 1C).
Per i grossi pacchi ritengo sia più pratica la carica tradizionale. A meno che, come dicevi, qualcuno abbia tempo da buttare.
FrancoC. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 aprile 06, 16:26   #59 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di jollyboss
 
Data registr.: 23-11-2005
Residenza: Cernusco sul Naviglio-MI
Messaggi: 983
Invia un messaggio via MSN a jollyboss
Citazione:
Originalmente inviato da FrancoC.
[...]
Col "Lipomat 5-4000" il rischio non esiste perchè l'apparecchio ha diverse uscite, una per ogni tipo di pacco (1S,2S, 3S, 4S, 5S), alle quali viene collegato il cavo sensore. Ritengo anche che questo carichino abbia connettori dedicati; bisognerà vedere bene quando si troveranno le istruzioni.
Sono veramente così le uscite?
non sarebbe stato meglio avere le uscite selezionabili?Io so che userò solo pacchi 2s o 3s,e in questo caso il 60% del caricabatterie mi è inutile...
a questo punto mi conviene prendere un power peak 400 lipoly più l'equalizzatore della robbe.A proposito sono compatibili?
Mi riferisco al power400 lipoly e a questo:
http://lnx.lipotech.it/product_info....products_id=88

grazie!
__________________
C'è del tamarro in ognuno di noi...
jollyboss non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 aprile 06, 17:05   #60 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.864
Citazione:
Originalmente inviato da jollyboss
Sono veramente così le uscite?
non sarebbe stato meglio avere le uscite selezionabili?Io so che userò solo pacchi 2s o 3s,e in questo caso il 60% del caricabatterie mi è inutile...
a questo punto mi conviene prendere un power peak 400 lipoly più l'equalizzatore della robbe.A proposito sono compatibili?
Mi riferisco al power400 lipoly e a questo:
http://lnx.lipotech.it/product_info....products_id=88

grazie!
E' necessario che le uscite siano così, per poter effettuare la carica singola cella per singola cella; è appunto la caratteristica di questo apparato.
Sul sito Robbe non trovo il Power 400 LiPoly; forse ti riferisci al Power Peak 300 LiPoly. In questo caso l'accoppiata col LiPoly Equalizer è valida, economica e funzionale. E' un sistema diverso dal 5-4000.
FrancoC. non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Problema da capire su batterie, caricabatterie ed equalizzatore Taeziu Aeromodellismo Volo Elettrico 5 08 gennaio 07 18:46
Lipomat 5-4000 Caricabatterie Con Equalizzatore Integrato cobra78 Batterie e Caricabatterie 5 29 settembre 06 23:55
Equalizzatore 1/10elettrico Circuiti Elettronici 2 10 ottobre 05 10:23



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08:25.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002