Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Batterie e Caricabatterie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 26 marzo 09, 13:14   #1 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 27-01-2008
Messaggi: 205
che significa carica a 1C

Ciao,
vorrei sapere, che significa carica a 1C, 05C, ecc... si riferiscono solo alle lipo?
-Se volessi caricare batterie Nimh da 1800 mha, con una ricarica che non sia lenta ,a neanche veloce quanti mha dovrei impostare sul caricabatteria (ho un gtpower a6).
-Il tempo di ricarica come la stabilisco?
-Prendo i mha che ha la batteria e la divido per i mha che stabilisco in fase di carica?
-Questa regola vale se la batteria è completamente scarica?
-Se invece è parzialmente scarica, però non so in che condizioni si trova, che regola posso usare?
Ho cercato un po sul forum ma non sempre si riesce a trovare risposte soddisfacenti, quindi per gli eventuali moderatori ...... abbiate pazienza!!!
un saluto a tutto il forum
meteorite non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 marzo 09, 13:33   #2 (permalink)  Top
ftato
Guest
 
Messaggi: n/a
Citazione:
Originalmente inviato da meteorite Visualizza messaggio
Ciao,
vorrei sapere, che significa carica a 1C, 05C, ecc... si riferiscono solo alle lipo?

Non necessariamente

-Se volessi caricare batterie Nimh da 1800 mha, con una ricarica che non sia lenta ,a neanche veloce quanti mha dovrei impostare sul caricabatteria (ho un gtpower a6).

Che razza di domanda.... vedi sotto!

-Il tempo di ricarica come la stabilisco?

In genere quelle batterie vanno ricaricate a 1/10 della corrente nominale ed il tempo di ricarica è di 12 ore circa. Se raddoppi la corrente dimezzi il tempo. Se porti la corrente di ricarica a 1C= alla corrente nominale della batteria, il tempo è di 1 ora. Ecc....ecc....

Le batterie devono però essere in grado di sopportare una corrente di ricarica elevata altrimenti......pufffff!



-Prendo i mha che ha la batteria e la divido per i mha che stabilisco in fase di carica?

VEDI SOPRA

-Questa regola vale se la batteria è completamente scarica?
Si

-Se invece è parzialmente scarica, però non so in che condizioni si trova, che regola posso usare?

Occhiometro...... tieni presente che batterie NiMh a lungo andare, se ricaricate quando non sono completamente scariche, tendono a perdere l'effettiva capacita di carica. (leggasi effetto memoria)


Ho cercato un po sul forum ma non sempre si riesce a trovare risposte soddisfacenti, quindi per gli eventuali moderatori ...... abbiate pazienza!!!
un saluto a tutto il forum
Spero di aver chiarito qualche dubbio

Fausto
  Rispondi citando
Vecchio 26 marzo 09, 14:14   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 08-02-2009
Messaggi: 6
non sono le NiCd che soffrono dell'effetto memoria?
m4rco_off non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 marzo 09, 13:23   #4 (permalink)  Top
ftato
Guest
 
Messaggi: n/a
Le NiCd lo soffrono, le NiMh in misura minore ma anche loro lo soffrono
  Rispondi citando
Vecchio 27 marzo 09, 22:13   #5 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.860
Il cosiddetto "effetto memoria" riguarda solo le NiCd nelle quali il cadmio contenuto ha il brutto vizio di cristallizzare in determinate condizioni di scarica e carica.
Per quanto riguarda le NiMH, le eventuali sovraccariche vanno a trasformare un componente chimico (idrossido di nichel) dalla forma beta alla forma gamma; il risultato è una perdita di potenziale ed un'autoscarica notevole. Questo effetto si chiama "lazy battery", non effetto memoria che, come detto, riguarda le NiCd.
Nelle NiMH di ultima generazione, Sanyo "Eneloop", Uniross "Hybrio", Panasonic "Infinium" e Yuasa "Enitime" (per ora non mi pare ce ne siano altre), il Lazy Battery è stato quasi del tutto eliminato
FrancoC. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 marzo 09, 22:32   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 29-11-2008
Messaggi: 306
tempo di ricarica

Citazione:
Originalmente inviato da ftato Visualizza messaggio
Spero di aver chiarito qualche dubbio

Fausto

Ma per stabilire le ore di ricarica, se non sbaglio, c'è qualche formula in quanto non sono sufficienti i mha di ricarica per un numero di ore ma va anche moltiplicato per qualche coefficiente. Purtroppo non ricordo.... forse moltiplicato per 1,6.
Esempio: la batteria è da 2000 mha e la carichi a 0,200 mha.
2000:200 = 10
quindi le ore per la ricarica scaturiscono nel seguente modo:
200mha x 10 = 2000, quindi 10 ore per ricaricare, ma questi non sono sufficienti e quindi bisogna moltiplicare ancora per un coefficiente..... mi sembra 1,6.
Vediamo cosa ci dice Franco C, espertissimo nel settore.
google non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 marzo 09, 14:34   #7 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di FrancoC.
 
Data registr.: 16-01-2003
Residenza: Rimini
Messaggi: 11.860
Citazione:
Originalmente inviato da google Visualizza messaggio
Ma per stabilire le ore di ricarica, se non sbaglio, c'è qualche formula in quanto non sono sufficienti i mha di ricarica per un numero di ore ma va anche moltiplicato per qualche coefficiente. Purtroppo non ricordo.... forse moltiplicato per 1,6.
Esempio: la batteria è da 2000 mha e la carichi a 0,200 mha.
2000:200 = 10
quindi le ore per la ricarica scaturiscono nel seguente modo:
200mha x 10 = 2000, quindi 10 ore per ricaricare, ma questi non sono sufficienti e quindi bisogna moltiplicare ancora per un coefficiente..... mi sembra 1,6.
Vediamo cosa ci dice Franco C, espertissimo nel settore.
........... esagerato .....
Generalmente 1,4/1,6; occorre tenere presente che trattandosi di cariche molto basse (lente) il coefficiente non è molto determinante, nel senso che con così poca corrente immessa, anche se ci si dimentica la batteria sotto carica, anche per molte ore, non succede nulla: il surplus di energia viene tranquillamente smaltito sotto forma di calore.
Dirò di più: una leggera sovraccarica "ogni tanto" contribuisce a livellare le tensioni delle varie celle (equalizzazione). Infatti, supponendo un pacco con celle fortemente sbilanciate, appena la tensione di una cella raggiunge il massimo il voltaggio non cresce piu (si scalda) e così anche le altre possono raggiungere lo stesso livello.
Attenzione, però, è bene non dimenticarsi troppo spesso le celle sotto carica; una volta ogni tanto passi, ma le sovraccariche ripetute rischiano di provocare, nelle NiMH, il "lazy battery", quindi prudenza ......
Questa regola del coefficiente di carica va applicata solo per correnti basse, non superiori ai 0,2/0,3C, con l'accortezza, se si caricasse a 0,3C, di moltiplicare per 1,2/1,3 max.
FrancoC. non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 marzo 09, 22:54   #8 (permalink)  Top
ftato
Guest
 
Messaggi: n/a
Citazione:
Originalmente inviato da FrancoC. Visualizza messaggio
Il cosiddetto "effetto memoria" riguarda solo le NiCd nelle quali il cadmio contenuto ha il brutto vizio di cristallizzare in determinate condizioni di scarica e carica.
Per quanto riguarda le NiMH, le eventuali sovraccariche vanno a trasformare un componente chimico (idrossido di nichel) dalla forma beta alla forma gamma; il risultato è una perdita di potenziale ed un'autoscarica notevole. Questo effetto si chiama "lazy battery", non effetto memoria che, come detto, riguarda le NiCd.
Nelle NiMH di ultima generazione, Sanyo "Eneloop", Uniross "Hybrio", Panasonic "Infinium" e Yuasa "Enitime" (per ora non mi pare ce ne siano altre), il Lazy Battery è stato quasi del tutto eliminato
grazie per la delucidazione, non lo sapevo esattamente, credevo fosse la stessa cosa.....
  Rispondi citando
Vecchio 30 marzo 09, 23:52   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 29-11-2008
Messaggi: 306
carica

Citazione:
Originalmente inviato da FrancoC. Visualizza messaggio
........... esagerato .....
Generalmente 1,4/1,6; occorre tenere presente che trattandosi di cariche molto basse (lente) il coefficiente non è molto determinante, nel senso che con così poca corrente immessa, anche se ci si dimentica la batteria sotto carica, anche per molte ore, non succede nulla: il surplus di energia viene tranquillamente smaltito sotto forma di calore.
Dirò di più: una leggera sovraccarica "ogni tanto" contribuisce a livellare le tensioni delle varie celle (equalizzazione). Infatti, supponendo un pacco con celle fortemente sbilanciate, appena la tensione di una cella raggiunge il massimo il voltaggio non cresce piu (si scalda) e così anche le altre possono raggiungere lo stesso livello.
Attenzione, però, è bene non dimenticarsi troppo spesso le celle sotto carica; una volta ogni tanto passi, ma le sovraccariche ripetute rischiano di provocare, nelle NiMH, il "lazy battery", quindi prudenza ......
Questa regola del coefficiente di carica va applicata solo per correnti basse, non superiori ai 0,2/0,3C, con l'accortezza, se si caricasse a 0,3C, di moltiplicare per 1,2/1,3 max.

Ciao Franco,
comunque sto caricando due pacchi di batterie una Sanyo enelop e l'altra beghelli. Questi praticamente saranno state ricaricate due tre volte. Hanno subito un cilo di scarica.
Dopo la ricarica fatta a 0,2 A (quindi 200 mha), le ho lasciate riposare per una giornata e poi le ho rimesse sotto carica.
Le enelop Sanyo hanno immagazzinato ancora 140 mha
Le beghelli 198 mha.
Domando:
1 - Possibile che dopo 24 ore hanno avuto bisogno di questa corrente? Mica le batterie sono danneggiate?
2 - Faccio bene se imposto su CUT-OFF sul carica batteria la massima corrente che dovrebbe dare (nel caso sanyo 2000 mha) poi si ferma?
Sto utilizzando un caricabatteria GT Power a6 da circa una settimana, quindi qualche suggerimento su come impostare i vari valori .... tipo delta peack o altri valori che voi esperti sapete più di me.
Grazie
google non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 aprile 09, 15:04   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-04-2009
Messaggi: 17
riprendo questo vecchio tred

io ho delle batterie sanyo con scritto sopra
3000 m/Ah
e un carica batteria che puo' caricare a diverse "velocita'"
100 m/Ah - 200 m/Ah ed anche 500 m/Ah
a che velocita' dovrei attaccare la ricarica?

perche' preferire 200 a 500 o viceversa? e' solo una questione di velocita' con la quale si ricaricano???
blusky1974 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Che significa? enzocom123 Segnalazione Bug e consigli 4 27 ottobre 08 16:32
canali...che significa? Valsen Elimodellismo Principianti 6 03 settembre 07 10:43
Lipo S e P, ma che significa? piggdekk Aeromodellismo Volo Elettrico 6 19 gennaio 07 15:59
che significa? pakizip Segnalazione Bug e consigli 7 30 maggio 06 22:01
che significa monster Elimodellismo Principianti 4 28 settembre 05 17:16



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 11:28.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002