Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria BaroneRosso.it > Articoli


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 09 maggio 14, 22:01   #1 (permalink)  Top
Amministratore
 
L'avatar di BaroneRosso
 
Data registr.: 27-07-2000
Residenza: Roma
Messaggi: 9.818
Immagini: 6
Giroscopio 3 Assi Cortex Bavarian Demon

Link all'articolo:
Giroscopio 3 Assi Cortex Bavarian Demon - Recensioni degli utenti di modellismo

Il giroscopio tre assi Cortex realizzato dalla tedesca Bavarian Demo ha l’obiettivo di offrire un sistema in grado di stabilizzare efficacemente un modello sui tre assi.
__________________
Saluti Francesco Kaitner alias "Il Barone Rosso"
WebMaster di: BaroneRosso.it e DroneRC.it
Il Portale del Modellismo in Italia
BaroneRosso non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 maggio 14, 16:50   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di vernavideo
 
Data registr.: 16-04-2013
Residenza: Lussemburgo
Messaggi: 538
Immagini: 2
ma costa un botto!
Il guardian 2d/3d della eagle tree ha le stesse funzionalita' e costa solo una 50ina di euro. Dai video che ho visto mi sembra una bomba.
Ciao,
Stefano
__________________
Ogni critica circostanziata e tecnicamente pertinente sara' utile a tutti per capire meglio i termini del problema
vernavideo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 maggio 14, 00:19   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-11-2004
Messaggi: 861
Diciamo che C.'e una notevole differenza tra i due dispositivi, sia per settaggio che per precisione. Se è per questo ci sono anche giroscopi Che costano
600 euro (gyrobot) e teoricamente fanno le stesse cose di in Gyro 3 assi di Hobbyking...
sandrocacciola non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 agosto 19, 12:58   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-01-2018
Residenza: roma
Messaggi: 5
Citazione:
Originalmente inviato da BaroneRosso Visualizza messaggio
Link all'articolo:
Giroscopio 3 Assi Cortex Bavarian Demon - Recensioni degli utenti di modellismo

Il giroscopio tre assi Cortex realizzato dalla tedesca Bavarian Demo ha l’obiettivo di offrire un sistema in grado di stabilizzare efficacemente un modello sui tre assi.
Buongiorno ho comprato da poco il demon cortex pro e istallato sul mio jet a turbina gryphon evo, attualmente l ho impostato dopo qualche volo a 30% dalla radio e quando vado a tutto motore 27% in Modalità normale e la hold l ho Propio eliminata perché non mi interessa, però noto che il suo intervento è davvero minimo e se lo disattivo la differenza è davvero quasi impercettibile, vorrei aumentarla un pó sopratutto sul timone in fase di atterraggio con vento traverso e un po' su gli alettoni, ho istallato il programma sul pc dove posso lavorare sui singoli assi peró non so di quando aumentare per non fare disastri, hai qualche consiglio?? Grazie in anticipo
handsomeaion non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 agosto 19, 13:56   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di quenda
 
Data registr.: 22-05-2006
Residenza: Piacenza
Messaggi: 1.220
Citazione:
Originalmente inviato da handsomeaion Visualizza messaggio
Buongiorno ho comprato da poco il demon cortex pro e istallato sul mio jet a turbina gryphon evo, attualmente l ho impostato dopo qualche volo a 30% dalla radio e quando vado a tutto motore 27% in Modalità normale e la hold l ho Propio eliminata perché non mi interessa, però noto che il suo intervento è davvero minimo e se lo disattivo la differenza è davvero quasi impercettibile, vorrei aumentarla un pó sopratutto sul timone in fase di atterraggio con vento traverso e un po' su gli alettoni, ho istallato il programma sul pc dove posso lavorare sui singoli assi peró non so di quando aumentare per non fare disastri, hai qualche consiglio?? Grazie in anticipo
Un paio di consigli validi per chi vuole utilizzare i giroscopi......anche se nel tuo caso il primo credo non ti sia utile.

1) Testare il giroscopio su un modello di prova meno costoso e magari in scala ridotta.

2) Aumentare per gradi la percentuale di intervento UN SOLO ASSE PER VOLTA e al presentarsi di una sorta di oscillazione della/e superficie/i mobile/i, ridurre l'intervento di qualche punto percentuale.

In pratica:
- alzare il valore di intervento sul direzionale (YAW) ed eseguire il controllo del punto 2. Atterrare e riportare l'intervento sul direzionale a un valore quasi nullo.


- alzare il valore di intervento sull'elevatore/elevoni (PITCH) ed eseguire il controllo del punto 2. Atterrare e riportare l'intervento sull'elevatore/elevoni a un valore quasi nullo.


- alzare il valore di intervento sugli alettoni/elevoni (ROLL) ed eseguire il controllo del punto 2. Atterrare e riportare l'intervento sugli alettoni/elevoni a un valore quasi nullo.

Durante i test segnare con precisione su un foglio tutte le percentuali inserite.

Alla fine applicare le corrette percentuali ai 3 assi.

Lo svolgimento dei test è enormemente agevolato avendo a disposizione un sistema che consente la modifica IN VOLO della percentuale d'intervento del giroscopio tramite la trasmittente (un asse per volta). Mi sembra che questo sia possibile solo con i sistemi Powerbox più costosi.

Ettore
quenda non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 13 agosto 19, 16:28   #6 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 23-01-2018
Residenza: roma
Messaggi: 5
Citazione:
Originalmente inviato da quenda Visualizza messaggio
Un paio di consigli validi per chi vuole utilizzare i giroscopi......anche se nel tuo caso il primo credo non ti sia utile.

1) Testare il giroscopio su un modello di prova meno costoso e magari in scala ridotta.

2) Aumentare per gradi la percentuale di intervento UN SOLO ASSE PER VOLTA e al presentarsi di una sorta di oscillazione della/e superficie/i mobile/i, ridurre l'intervento di qualche punto percentuale.

In pratica:
- alzare il valore di intervento sul direzionale (YAW) ed eseguire il controllo del punto 2. Atterrare e riportare l'intervento sul direzionale a un valore quasi nullo.


- alzare il valore di intervento sull'elevatore/elevoni (PITCH) ed eseguire il controllo del punto 2. Atterrare e riportare l'intervento sull'elevatore/elevoni a un valore quasi nullo.


- alzare il valore di intervento sugli alettoni/elevoni (ROLL) ed eseguire il controllo del punto 2. Atterrare e riportare l'intervento sugli alettoni/elevoni a un valore quasi nullo.

Durante i test segnare con precisione su un foglio tutte le percentuali inserite.

Alla fine applicare le corrette percentuali ai 3 assi.

Lo svolgimento dei test è enormemente agevolato avendo a disposizione un sistema che consente la modifica IN VOLO della percentuale d'intervento del giroscopio tramite la trasmittente (un asse per volta). Mi sembra che questo sia possibile solo con i sistemi Powerbox più costosi.

Ettore
Grazie per il tuo contributo, sul cortex puoi modificare il guadagno in volo solamente sul generale quindi di tutti e 3 gli assi insieme mentre per farlo singolarmente va collegato al software sul pc
handsomeaion non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Servi/giroscopio 3 assi ziperit Compro 1 22 aprile 13 12:56
Bavarian Airmeeting - Jet e Warbirds!! mfgbruneck Incontri Modellistici 3 21 gennaio 11 21:05
Elettronica per fresa: 3 assi o 4 assi? abe77 CNC e Stampanti 3D 2 22 aprile 08 00:33



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 14:47.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002