Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria BaroneRosso.it > Articoli


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 23 maggio 11, 23:32   #1 (permalink)  Top
Amministratore
 
L'avatar di BaroneRosso
 
Data registr.: 27-07-2000
Residenza: Roma
Messaggi: 9.820
Immagini: 6
Fortune 612 II by Kyosho

Link all'articolo:
Fortune 612 II by Kyosho - Modellismo - Recensioni

La prova completa di questo bel modello di barca a vela radiocomandata in scala 1:40, pronto all'uso e prodotto da Kyosho.
__________________
Saluti Francesco Kaitner alias "Il Barone Rosso"
WebMaster di: BaroneRosso.it e DroneRC.it
Il Portale del Modellismo in Italia
BaroneRosso non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 maggio 11, 23:13   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 30-05-2011
Residenza: Sanremo
Messaggi: 1
Smile Ricordi

Complimenti per la bella recensione

Fino ad oggi non ero iscritto al vostro forum, anche se periodicamente, come "ammalato" di modellismo, consulto regolarmente il sito.

L'articolo mi ha fatto tornare in mente il 13 Ottobre 2002, festa di San Siro (patrono di Sanremo), abbiamo messo in mare (mare vero) le nostre piccole Fortune. Mi ricordo le prime rotture, l'acqua salata non perdona, e le domeniche passate a gareggiare.
Avevamo stabilito di creare un campionato monomarca limitando le modifiche solo alla sostituzione della ferramenta con altra in acciaio inox per utilizzare le barche appunto in mare, da noi praticamente non esistono laghi ma solo pozze, "siliconando" il pozzetto dei servi, e "sigillando" radio con nastro da elettricisti per cercare di evitare le infiltrazioni d'acqua, riempire di grasso l'astuccio del timone, ma non siamo mai riusciti ad eliminare, ma per anni ci siano divertiti praticamente fino all'usura delle barche dovuta nella maggior parte dei casi alla corrosione da parte del salino, inarrestabile anche al termine delle regate gli scafi e le vele venivano regolarmente lavati con acqua dolce. Purtroppo il nostro gruppo per vari motivi si è sciolto anche se ogni tanto quando ci rincontriamo, cerchiamo di metterci d'accordo per nuove regate anche con altri scafi.

Sono stato lungo ma me ne scuso.

Roberto

NB
Inserisco alcune foto riprese in occasione della prima regata che abbiamo tenuto nello specchio acqueo del porto di Sanremo e auguro a possessori tanto divertimento
Icone allegate
Fortune 612 II by Kyosho-img_0419.jpg   Fortune 612 II by Kyosho-img_0451.jpg   Fortune 612 II by Kyosho-img_0457.jpg  
robertosr1964 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 agosto 11, 16:30   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di CarloRoma63
 
Data registr.: 08-08-2011
Residenza: Roma
Messaggi: 5.657
Complimenti per l'articolo e per la navigazione!

Innanzitutto complimenti per l'esserti cimentato, da neofita, nella navigazione a vela; non è affatto scontato che ci si riesca

Il lago di Bracciano lo conosco bene, lo navigo con una barca "grande", ed è sempre un posto che merita molto...

In merito al modello, in effetti c'è poco da dire: se nel manuale è compreso un minicorso di navigazione a vela allora è proprio per neofiti assoluti!!!


Buon vento!

Carlo
CarloRoma63 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 novembre 11, 18:49   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-10-2006
Messaggi: 74
Fortune 612 II by Kyosho

Ho letto con molta attenzione la tua recenzione, soprattutto le cosiderazioni sulla navigazione e devo dire che non mi trovi assolutamente concorde.
Anch'io ho la stessa barca e posso dire di essere rimasto deluso,

1) Il sistema con il quale la randa (vela grande) si tiene all'albero, con i cerchi da portachiavi, con il tempo tendono ad allargarsi specie sotto la pressione del vento.

2) Il fiocco (vela piccola) si regge in alto con un cavo applicato ad un gancio e posto su di una una barra di plastica sottile che ho dovuto modificare per evitare la flessione e di conseguenza la possibilità di rottura.

3) I punti di scorrimento dei cavi delle relative vele passano attraverso dei fori nella palstica dello scafo senza alcuna puleggia o guida, questo con il tempo provoca il logoramento del cavo stesso.

4) La barra inferiore che regge il fiocco è di plastica e con il tempo tende a flettere, causando una pancia alla vela.

5) Il sistema di ancoraggio delle corde delle due vele al servo, all'interno dello scafo, incoccia con le batterie e rischia di bloccarsi.

6) infine il servo non riesce a gestire le vele con vento più sostenuto, infatti ho dovuto cambiare il servo con uno più potente.
Il modello comunque non ha una bella navigazione da barca a vela, è solo un giocattolo.
In sintesi il modello per me è da bocciare, anche perchè non costa poco, rispetto ad altri modelli il quale ho avuto il piacere di vedere acquistare e provare e dopo tale confronto, posso liberamente confermare l'abbissale differenza che ho trovato.
LELLO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 novembre 11, 15:54   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-04-2009
Residenza: Torino
Messaggi: 6
!!

Citazione:
Originalmente inviato da LELLO Visualizza messaggio
Ho letto con molta attenzione la tua recenzione, soprattutto le cosiderazioni sulla navigazione e devo dire che non mi trovi assolutamente concorde.
Anch'io ho la stessa barca e posso dire di essere rimasto deluso,

1) Il sistema con il quale la randa (vela grande) si tiene all'albero, con i cerchi da portachiavi, con il tempo tendono ad allargarsi specie sotto la pressione del vento.

2) Il fiocco (vela piccola) si regge in alto con un cavo applicato ad un gancio e posto su di una una barra di plastica sottile che ho dovuto modificare per evitare la flessione e di conseguenza la possibilità di rottura.

3) I punti di scorrimento dei cavi delle relative vele passano attraverso dei fori nella palstica dello scafo senza alcuna puleggia o guida, questo con il tempo provoca il logoramento del cavo stesso.

4) La barra inferiore che regge il fiocco è di plastica e con il tempo tende a flettere, causando una pancia alla vela.

5) Il sistema di ancoraggio delle corde delle due vele al servo, all'interno dello scafo, incoccia con le batterie e rischia di bloccarsi.

6) infine il servo non riesce a gestire le vele con vento più sostenuto, infatti ho dovuto cambiare il servo con uno più potente.
Il modello comunque non ha una bella navigazione da barca a vela, è solo un giocattolo.
In sintesi il modello per me è da bocciare, anche perchè non costa poco, rispetto ad altri modelli il quale ho avuto il piacere di vedere acquistare e provare e dopo tale confronto, posso liberamente confermare l'abbissale differenza che ho trovato.
Quoto tutto (vedesi firma!!!)

Io l'ho buttato e mi sono tenuto i servi
__________________
Lama v4 multi-rotto
kyosko fortune 612 II (un cesso indicibile...)
Dawkins non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 11, 10:48   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Woodstock
 
Data registr.: 13-12-2010
Messaggi: 6
Ciao Lello,
come spero di aver evidenziato nell'articolo il mio è stato un test da principiante assoluto rivolto magari a chi, come me, era curioso di provare la navigazione radiocomandata a vela. E' anche ovvio che si tratta di un prodotto entry-level e, come tale, sicuramente non esente da pecche che un occhio più esperto del mio non faticherà ad individuare. Il tutto va chiaramente anche valutato nel costo abbastanza contenuto del modello. In ogni caso l'articolo è stato più che altro "raccontato" come un test nell'approccio ovvero "ce la si fa a iniziare da soli con un modello come questo e a passare una divertente giornata al lago?". La mia (personalissima) risposta è stata positiva in entrambi i casi.
Naturalmente sono assolutamente benvenuti i tuoi commenti che permettono di valutare lo stesso modello nella prospettiva di un uso continuato e in condizioni di vento sicuramente più critiche rispetto alla leggera brezza nella quale io ho eseguito i miei test.
Woodstock non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 ottobre 12, 17:07   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-08-2011
Residenza: Treviso
Messaggi: 263
un info da lello o altri, visto che come dice lello non vale la pena comprarla, e da come espone i sui perchè ne sa di sicuro rispetto a chi è principiante come me, con una spesa di 159 Euro (ora la si trova in offerta completa di tutto a quel prezzo) con cifra poco superiore che altro modello mi consigliate per iniziare che sia meglio del fortune 612?
faina non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 ottobre 12, 18:39   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-08-2011
Residenza: Treviso
Messaggi: 263
su un altro post parlavano bene di questa AquaCraft Vela One Meter - 2.4GHz Racing Sailboat che ne dite? costa uguale al fortune...
faina non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 giugno 16, 12:56   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 09-06-2016
Residenza: roma
Messaggi: 1
Citazione:
Originalmente inviato da Woodstock Visualizza messaggio
Ciao Lello,
come spero di aver evidenziato nell'articolo il mio è stato un test da principiante assoluto rivolto magari a chi, come me, era curioso di provare la navigazione radiocomandata a vela. E' anche ovvio che si tratta di un prodotto entry-level e, come tale, sicuramente non esente da pecche che un occhio più esperto del mio non faticherà ad individuare. Il tutto va chiaramente anche valutato nel costo abbastanza contenuto del modello. In ogni caso l'articolo è stato più che altro "raccontato" come un test nell'approccio ovvero "ce la si fa a iniziare da soli con un modello come questo e a passare una divertente giornata al lago?". La mia (personalissima) risposta è stata positiva in entrambi i casi.
Naturalmente sono assolutamente benvenuti i tuoi commenti che permettono di valutare lo stesso modello nella prospettiva di un uso continuato e in condizioni di vento sicuramente più critiche rispetto alla leggera brezza nella quale io ho eseguito i miei test.
ciao, posso chiederti come si fa a registrare telecomando e ricevente?
le istruzioni sono per me incompransibili, ed il risutato e' che non riesco a settare il telecomando come vorrei, cioe' :
levetta destra: timone dritta e sinistra con movimento destra sinistra della levetta
levetta sinistra: randa e fiocco con movimento alto e basso della levetta
non so farlo, ed ogni volta che ci provo ottengo risultati a caso
mi rendo conto di fare una domanda da esordienti assoluti, spero di non averti annoiato
jerrydrake non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Fortune 612 readyset perunalira Navimodellismo a Vela 2 12 dicembre 10 14:14
Kyosho Pure ten Alpha - Kyosho FW 05 angelominutella Automodellismo Mot. Scoppio On-Road 3 07 marzo 10 18:01



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:09.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002