Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 01 aprile 22, 17:05   #421 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di windsurfer
 
Data registr.: 09-05-2012
Residenza: Trieste
Messaggi: 8.380
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
La polare si sposta verso destra e verso il basso, bisogna vedere se il rapporto tra la nuova velocità di caduta e quella di avanzamento è favorevole. Il profilo a Cmo è stato scelto per diminuire l'importanza del piano di coda agli effetti della stabilità. Un profilo simile fu scelto per il progetto PushyCat che aveva un braccio di leva cortissimo, fu provato in volo con e senza profondità volando senza problemi nelle due configurazioni.



Il progettista non era mica Tom Jones?
__________________
ELI:mCPX,Solo Pro228A,V911, E160#AEREI:ApprenticeS15e, CESSNA400Corvallis,TurboTimber 1,5m,Rare BEAR 0,9m,UMXTurboTimber#BARCHE:USAF Rescue Boat,Airboat tattica,Hovercraft Griffon 2000TDX,PT-109,LCM-3,costruiti da zero#TX:SPEKTRUM DX6i,DX8, FLYSKY FS-GT3B.
windsurfer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 aprile 22, 18:03   #422 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Citazione:
Originalmente inviato da windsurfer Visualizza messaggio
Il progettista non era mica Tom Jones?
No, l'è de Cremuna.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 aprile 22, 20:01   #423 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.771
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
La polare si sposta verso destra e verso il basso, bisogna vedere se il rapporto tra la nuova velocità di caduta e quella di avanzamento è favorevole. Il profilo a Cmo è stato scelto per diminuire l'importanza del piano di coda agli effetti della stabilità. Un profilo simile fu scelto per il progetto PushyCat che aveva un braccio di leva cortissimo, fu provato in volo con e senza profondità volando senza problemi nelle due configurazioni.



A conferma del fatto che la planata di quel modello non era minimamente influenzata dalla presenza o dall’assenza del piano di coda nè dal coefficiente di momento del profilo bensì forse dalla sua polare e quasi certamente dal carico alare imbarazzante che possedeva (nonché alla motorizzazione che di norma gli si accoppiava).

Conoscevo e conosco personalmente i ragazzi che all’epoca lo commercializzavano e ne ho visti volare qualche esemplare più di una volta dalle mie parti.
Mi fermo qui con i miei personalissimi giudizi su quel modello.
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 aprile 22, 07:28   #424 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.657
Ne sta uscendo un guazzabuglio di robe...
Piu' che altro, non si capisce perche' aggiungere un non necessario spatolino al modello che dovrebbe minimizzare gli attriti per andar diritto e veloce, che non abbia necessita' di manovrabilita'...
La questione del modello di DPL e' sintomo di essere giovani scavezzacolli...
(..quanti avrebbero lanciato giu' per il dirupo un modello con mezzo pianetto..?..)
Oppure si cade nel seguente caso:
Icone allegate
Campo Gaudio-blohm-voss-bv-141.jpg  
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 aprile 22, 09:44   #425 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
A conferma del fatto che la planata di quel modello non era minimamente influenzata dalla presenza o dall’assenza del piano di coda nè dal coefficiente di momento del profilo bensì forse dalla sua polare e quasi certamente dal carico alare imbarazzante che possedeva (nonché alla motorizzazione che di norma gli si accoppiava).

Conoscevo e conosco personalmente i ragazzi che all’epoca lo commercializzavano e ne ho visti volare qualche esemplare più di una volta dalle mie parti.
Mi fermo qui con i miei personalissimi giudizi su quel modello.
Ho messo due filmati nella mia pagina FB relativi al Pushy Cat, uno riguarda un volo in pendio a Margone del prototipo costruito in casa e l'altro il volo di collaudo del prototipo costruito in stampo da X Model.
Attendo con ansia di conoscere le tue riserve relative a 'sto povero modello.
Non mi pare di aver affermato che la planata del Genesis e del Pushy Cat dipende dal Cmo del profilo nè dalla presenza o assenza del profondità.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 aprile 22, 11:53   #426 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Un ricordo di Andrea Rech

Avevo 8 anni quando il giovane Canta, con la Luci, entrarono al Sayo per la prima volta. Mio padre ai tempi faceva una pubblicità su una rivista di modellismo e lui capitò, chiedendo se fosse quello l'hotel per gli aeromodellisti, in punta di piedi, cosa strana da parte sua. Il laboratorio era una piccola stanzetta affianco ad un magazzino ma per lui era perfetto. Da allora non mancò una sola estate. Ogni agosto, per tutta la durata del mese e anche di più, oltre a svariati weekend sparsi, era nel nostro laboratorio a smanettare ed in pendio a volare.
Raccontavo ieri a Beppe G., durante il funerale, che non ho ricordi di bambino in pendio, d'estate, senza la presenza di Stefano. Ogni giorno scendevo in laboratorio e lui era li a darmi una mano a costruire, o meglio a mettere pezze, ai miei tentativi di costruzione. Mi impostava la radio, mi chiedeva se avessi messo in carica le batterie, cosa che ovviamente non facevo e mi aiutava in tutte quelle cose che servivano per andare in pendio. Poi partivamo, ricordo in particolare una bmw station wagon blu, credo, con gli interni in radica e l'album Blue's di Fornaciari, ai tempi andavamo sempre alla Stella d'Italia, non serviva la jeep.
Mi ha visto crescere, negli anni non me ne ha mai risparmiata una ma anch'io non mi sono mai limitato. Lo faceva con spirito benevolo, io invece la prendevo sempre sul personale, da adolescente poi, figuriamoci. Solo dopo diversi anni ho capito.
Quest'anno faccio quarant'anni e se penso che per trentadue mi ha sempre spronato, anche in malo modo, mi urta da morire il pensiero di non potergli mostrare il Sayonara che verrà, quello che lui ha sempre menzionato ovunque. Probabilmente lo riteneva in parte suo, perché alla fine da noi stava come a casa sua.
Ci sono così tante persone che si sono incontrate, tessuto rapporti, condiviso esperienze presso il nostro hotel, grazie a lui. Sempre pronto a dispensare consigli ed a spiegare le cose per noi basilari al turista ignaro, che lo fermava mentre come una locomotiva passava per il bar, diretto in ristorante, con un'ala o una fusoliera in mano.
Era sempre in ritardo a mangiare, quando mangiava; bisognava chiamarlo mille volte e un'altra ancora, alla fine scendeva nostra madre, a cui ovviamente obbediva. Alle volte gli si portava la pietanza direttamente in laboratorio ma quando gli si accendeva la lampadina, di volata saliva a spiegare l'idea agli altri modellisti in sala da pranzo. Non importava quanto fosse inopportuno il momento o l'intralcio alle mie sorelle che servivano e che ovviamente dovevano adattarsi alla situazione, lui doveva raggiungere il Beppe, Alberto o chicchesia per spiegargli l'intuizione. Molti clienti lo guardavano storto, non capivano quest'omone gigante, con la maglia sporca di ciano e gli occhi allegri da italiano in gita, direbbe Paolo Conte.
Ma quando, a quegli stessi clienti che mi chiedevano lumi a riguardo, raccontavo di lui, di cosa facesse nella vita, di stranezze e virtù, lo prendevano subito in simpatia. Se passava in quel momento e lo introducevo, tutto scorreva da se.
La sera si sdraiava sui divanetti in bar, assumeva sempre una posa a mezza via tra l'edonista ed il clochard e parlava con il timbro basso, forgiato da anni di fumo. Quand'ero piccolo in laboratorio ci dava dentro a pacchetti di nazionali senza filtro, dopo il primo avvertimento cardiaco smise ma, ultimamente, aveva quella del sigaro che impuzzava tutto. Gli davo del mona tutte le volte, mi rispondeva di essere un viziato, che non poteva cambiare.
Mentre facevo chiusura, stava li, in attesa che la resina tirasse e mi spiegava il mondo, io facevo finta di conoscerlo già il mondo, e lui sapeva, quindi me lo spiegava ugualmente. Se la resina andava per le lunghe, scendeva e mi lasciava chiudere. Di notte Stefano non andava a dormire, troppo da fare, andava a letto quando il Willi apriva al mattino, si incrociavano e si salutavano come ad un cambio di guardia.
Scendeva nuovamente a mezzogiorno a preparare il necessario per salire in pendio, con me.
Avrei pagine da scrivere a riguardo, di come vivesse Stefano a casa nostra. Mancherà tanto, a tutti. Quando se ne va qualcuno che non può avere sostituti, il buco resta e noi possiamo solo girarci attorno.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 22, 13:18   #427 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Spero che il ricordo di Andrea vi sia piaciuto.
Cambiando argomento: in offerta speciale valida solo fino a fine Aprile 2025 vendo fusoliera M 100 S scala 1:3,5 da usare come master, completa di capottina trasparente, necessita di piccolissimi aggiustaggi. Affrettarsi.

Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 22, 16:27   #428 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Venduta
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 22, 21:24   #429 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Continua la grande offerta.

Eliche APC con mozzo metallico e pale intercambiabili, si veda la foto.
La vendita è a pacchetto : mozzo e tutte le pale ad esso dedicate.

In ordine :
Mozzo 3 pale per eliche 17-19 pollici + 1 serie 3 pale 17x10 e 1 serie 3 pale 18x10 - 30 Euro

Mozzo 2 pale per eliche 20-21 pollici + 4 serie 20x8, 1 serie 20x16, 2 serie 21x12 - 60 Euro

Mozzo 2 pale per eliche 22 pollici + 1 serie 22x8, 2 serie 22x10, 1 serie 22x12 , 1 serie 22x14 - 60 Euro

Mozzo 2 pale per eliche 24 pollici + 1 serie 24x10, 1 serie 24x12- 30 euro.

Spedizione 5 euro per i pacchetti da 30 euro, 10 euro per gli altri


Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 aprile 22, 23:31   #430 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.512
Pacco Eliche APC.
Mozzo 2 pale per eliche 20-21 pollici + 4 serie 20x8, 1 serie 20x16, 2 serie 21x12,1 serie 22x14 - 60 euro

VENDUTO
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Campo volo Marina di Campo - Isola d'Elba - agosto 2017 Giovanni_Barni Elimodellismo in Generale 0 12 agosto 17 00:32
Campo volo Marina di Campo - Isola D'Elba corra Aeromodellismo 12 11 agosto 17 14:01
Campo Gaudio, Cremona manubrio Aeromodellismo Alianti 9 24 aprile 12 00:49
Campo Gaudio Ehstìkatzi Incontri Modellistici 64 24 giugno 09 21:54
magno cum gaudio... aardvark Aeromodellismo Alianti 1 10 agosto 08 21:24



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 06:00.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002