Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 17 dicembre 21, 17:52   #121 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giocavik
 
Data registr.: 14-02-2006
Residenza: provincia VT
Messaggi: 3.646
.....ok, ma tra 'il' e 'manuale'...sembra esserci dell'altro...
giocavik non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 dicembre 21, 20:53   #122 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di runnerfly67
 
Data registr.: 26-12-2008
Residenza: PORDENONE
Messaggi: 4.773
Spesso i manuali sono tradotti da persone poco o del tutto incompetenti in materia, pertanto la traduzione in italiano "tecnica" risulta poco attendibile e incompleta dei singoli passaggi e purtroppo non tutti conoscono l'inglese di conseguenza si ricorre agli amici più preparati.
__________________
PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIARARE GUERRA. BASTA DIRE QUELLO CHE SI PENSA
(Martin Luther King)
runnerfly67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 09:59   #123 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.504
Ieri prove motori e regolatori su banco da falegname quasi centenario e morsa da banco molto più recente. Motore fissato su struttura costituita da 3 aste di legno della giusta solidità e resistenza. Umidità 200% ( nebbia fitta ) temperatura esterna 3 gradi, all'interno del capannone 10 gradi.
Durata dei test con motore al max di pochi secondi dato che rimanere nel flusso d'aria a quelle temperature non è per niente piacevole. Controllo gas ( ? ) con provaservi.
Ma veniamo al sodo.
Due motori uguali e due regolatori che, teoricamente, sono pure uguali, ma mentre uno dà un solo bip di consenso all'accensione, l'altro aggiunge anche i bip di conteggio delle celle.
Misurati i giri/min, assorbimento e potenza max.

Motore 1
regolatore 1 : 9250 g/min 45 A 895 W
regolatore 2 : 8800 g/min 46 A 880 W

Motore 2
regolatore 1 : 9400 g/min 55 A 1020 W
regolatore 2 : 9000 /min 55 A 1090 W

Un motore sembra più performante dell'altro, lo stesso dicasi per il regolatore.
Incrociando motore+ con regolatore - e viceversa dovrei avere g/min molto simili tra di loro, che poi è la cosa che conta.
Ci sono dei numeri che suscitano qualche perplessità. Però...

“Con questo cosa voglio dire?. Non lo so. Però c’ho ragione e i fatti mi cosano."
Cit. Assessore Palmiro Cangini ( Zelig )
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 10:51   #124 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 6.036
Citazione:
Originalmente inviato da Ehstìkatzi Visualizza messaggio
Ieri prove motori e regolatori su banco da falegname quasi centenario e morsa da banco molto più recente. Motore fissato su struttura costituita da 3 aste di legno della giusta solidità e resistenza. Umidità 200% ( nebbia fitta ) temperatura esterna 3 gradi, all'interno del capannone 10 gradi.
Durata dei test con motore al max di pochi secondi dato che rimanere nel flusso d'aria a quelle temperature non è per niente piacevole. Controllo gas ( ? ) con provaservi.
Ma veniamo al sodo.
Due motori uguali e due regolatori che, teoricamente, sono pure uguali, ma mentre uno dà un solo bip di consenso all'accensione, l'altro aggiunge anche i bip di conteggio delle celle.
Misurati i giri/min, assorbimento e potenza max.

Motore 1
regolatore 1 : 9250 g/min 45 A 895 W
regolatore 2 : 8800 g/min 46 A 880 W

Motore 2
regolatore 1 : 9400 g/min 55 A 1020 W
regolatore 2 : 9000 /min 55 A 1090 W

Un motore sembra più performante dell'altro, lo stesso dicasi per il regolatore.
Incrociando motore+ con regolatore - e viceversa dovrei avere g/min molto simili tra di loro, che poi è la cosa che conta.
Ci sono dei numeri che suscitano qualche perplessità. Però...

“Con questo cosa voglio dire?. Non lo so. Però c’ho ragione e i fatti mi cosano."
Cit. Assessore Palmiro Cangini ( Zelig )
Le batterie sono diverse o le stesse in entrambi i test?
Occhio che con queste temperature le batterie soffrono,infatti si vede spesso un incremento della potenza dopo 20/30 secondi perché si scaldano.
Se la cosa ti da fastidio io riproverei mettendo in parallelo le batterie in modo da rendere meno variabile la alimentazione ( lo so che in volo non sarà così) e il regolatore che non bippa uguale nn mi piace tanto. Poi una variabile sono le eliche che seppure escano dallo stesso stampo uguali a volte non sono.
Il test dovrebbe durare almeno 30 secondi e con i misuratori standard vedi il picco (che non ti interessa) e non cosa accade dopo i primi secondi di euforia degli elettroni scatenati.
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 11:01   #125 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.504
Citazione:
Originalmente inviato da pikemax Visualizza messaggio
Le batterie sono diverse o le stesse in entrambi i test?
Occhio che con queste temperature le batterie soffrono,infatti si vede spesso un incremento della potenza dopo 20/30 secondi perché si scaldano.
Se la cosa ti da fastidio io riproverei mettendo in parallelo le batterie in modo da rendere meno variabile la alimentazione ( lo so che in volo non sarà così) e il regolatore che non bippa uguale nn mi piace tanto. Poi una variabile sono le eliche che seppure escano dallo stesso stampo uguali a volte non sono.
Il test dovrebbe durare almeno 30 secondi e con i misuratori standard vedi il picco (che non ti interessa) e non cosa accade dopo i primi secondi di euforia degli elettroni scatenati.
Batteria e elica sono le stesse.
La batteria è un po' anziana, non la uso su un modello per il volo.
I motori sono stati provati singolarmente.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 11:52   #126 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.770
Ma con quelle potenze e quegli assorbimenti non mancano almeno un centinaio di Watt per ogni motore oppure un paio di Volt per ogni batteria?

Cioè...una 6S ancora in relativa salute la si dovrebbe considerare a 22,2 V sotto carico e 40-50 A sono un carico, ma non esagerato.
Sembra che quelle batterie scendano sotto carico un po' più del dovuto, anche considerato eliche 13x7 o 14x8.

Sarebbe interessante anche avere il dato dei dati: trazione statica?

Però va beh...io mi baso sui miei alianti e sulle loro eliche ripieghevoli.

Sempre cioè...1000 W alla batteria sono probabilmente poco più di 800 all'aria che muove l'elica.
Su una bestia bimotore di quasi 9 kg con gondole nelle ali, 1600 W all'aria bastano per volare in sicurezza?
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 12:16   #127 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 6.036
[QUOTE=Personal Jesus;5236036]Ma con quelle potenze e quegli assorbimenti non mancano almeno un centinaio di Watt per ogni motore oppure un paio di Volt per ogni batteria?

Cioè...una 6S ancora in relativa salute la si dovrebbe considerare a 22,2 V sotto carico e 40-50 A sono un carico, ma non esagerato.
Sembra che quelle batterie scendano sotto carico un po' più del dovuto, anche considerato eliche 13x7 o 14x8.

Sarebbe interessante anche avere il dato dei dati: trazione statica?

Però va beh...io mi baso sui miei alianti e sulle loro eliche ripieghevoli.

Sempre cioè...1000 W alla batteria sono probabilmente poco più di 800 all'aria che muove l'elica.
Su una bestia bimotore di quasi 9 kg con gondole nelle ali, 1600 W all'aria bastano per volare in sicurezza?[/QUOTE

Dipende moltissimo dalla temperatura delle pile, tenerle in casa a 22 c sarebbe il minimo...
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 12:19   #128 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.504
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
Ma con quelle potenze e quegli assorbimenti non mancano almeno un centinaio di Watt per ogni motore oppure un paio di Volt per ogni batteria?

Cioè...una 6S ancora in relativa salute la si dovrebbe considerare a 22,2 V sotto carico e 40-50 A sono un carico, ma non esagerato.
Sembra che quelle batterie scendano sotto carico un po' più del dovuto, anche considerato eliche 13x7 o 14x8.

Sarebbe interessante anche avere il dato dei dati: trazione statica?

Però va beh...io mi baso sui miei alianti e sulle loro eliche ripieghevoli.

Sempre cioè...1000 W alla batteria sono probabilmente poco più di 800 all'aria che muove l'elica.
Su una bestia bimotore di quasi 9 kg con gondole nelle ali, 1600 W all'aria bastano per volare in sicurezza?
Probabile che la batteria sia poco brillante, per la trazione statica te lo saprò dire quando avrò rimontato il tutto sul modello che ora è riparato e che richiede ritocchi di verniciatura.
Anch'io sono rimasto perplesso per i pochi Watt, gli stessi motori con le stesse batterie e regolatori, eliche 13x8 e 12x10 davano circa 60 A e 1100-1200 W. Le dimensioni le ho scelte sulla base di un peso finale stimato sugli 8 kg e, come detto, con quell'impianto un F3A da 2 metri e 4 kg se ne va in verticale per parecchie decine di metri, cosa che un bombardiere imbarcato non richiede.
Il bimotore, poverino, non è una bestia...sia ben chiaro.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 12:21   #129 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.770
Bestia non voleva essere denigratorio, anzi.

Comunque, ripensandoci, hai assorbimenti e potenze da 5S quasi.

Hai mai provato, per divertimento, a calcolare una polare approssimata del velivolo tenuto conto di superfici verticali ed orizzontali dei vari elementi? I coefficienti si stiamo e poi sono sempre quelli alla fine che girano.
Si potrebbe avere un'idea della resistenza aerodinamica che dissipi e che devi vincere con i motori.

Ultima modifica di Personal Jesus : 18 dicembre 21 alle ore 12:27
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 18 dicembre 21, 12:53   #130 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 14.504
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
Bestia non voleva essere denigratorio, anzi.

Comunque, ripensandoci, hai assorbimenti e potenze da 5S quasi.

Hai mai provato, per divertimento, a calcolare una polare approssimata del velivolo tenuto conto di superfici verticali ed orizzontali dei vari elementi? I coefficienti si stiamo e poi sono sempre quelli alla fine che girano.
Si potrebbe avere un'idea della resistenza aerodinamica che dissipi e che devi vincere con i motori.
Certo si potrebbe, ma , a mio modo di vedere, diventerebbe un calcolo di quelli che rinfacciavo ai ragazzi scuola: preciso alla 3 cifra decimale quando il valore di partenza era assunto a spanne.
Ehstìkatzi è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Campo volo Marina di Campo - Isola d'Elba - agosto 2017 Giovanni_Barni Elimodellismo in Generale 0 12 agosto 17 00:32
Campo volo Marina di Campo - Isola D'Elba corra Aeromodellismo 12 11 agosto 17 14:01
Campo Gaudio, Cremona manubrio Aeromodellismo Alianti 9 24 aprile 12 00:49
Campo Gaudio Ehstìkatzi Incontri Modellistici 64 24 giugno 09 21:54
magno cum gaudio... aardvark Aeromodellismo Alianti 1 10 agosto 08 21:24



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:31.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002