Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 26 luglio 06, 15:44   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ing_Marco
 
Data registr.: 04-02-2004
Messaggi: 831
Quarzi Futaba Vs Hitec

Ciao a tutti,

volevo chiedervi se i quarzi hitec ( stiamo parlando di quarzi per riceventi Dual conversion ) sono compatibili con le riceventi Futaba , oppure se ogni ditta produce dei quarzi ottimizati per le loro riceventi ( capacità parassita, induttanza di accoppiamento ,etc.... )..

Voi montate quarzi hitec su riceventi futaba ???
Vi hanno mai dato problemi ???
Ing_Marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 15:52   #2 (permalink)  Top
simone76
Guest
 
Messaggi: n/a
Il rischio del modello non vale la candela......
Pero' ho provato quarzi futaba su rx hitec, Jeti e Jtronik, parrebbe funzionare. L'ho fatto perchè le suddette riceventi le monto solo su modelletti....
  Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 16:41   #3 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di merengue
 
Data registr.: 27-05-2004
Messaggi: 6.352
Citazione:
Originalmente inviato da Ing_Marco
Voi montate quarzi hitec su riceventi futaba ???
Vi hanno mai dato problemi ???
non farlo! Da vicino sembra funzionare, ma da una certa distanza si provocano delle interferenze ingestibili..!
merengue non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 17:15   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di 2M86
 
Data registr.: 26-12-2004
Messaggi: 5.312
Immagini: 16
Ogni ricevente deve avere il quarzo della propria marca, perciò: Hitec-Hitec, Futaba-Futaba, Multiplex-Multiplex.......
Stessa identica cosa per la trasmittente!
C'è poco da fare, lo consigliano anche le case produttrici e non mi sembra proprio il caso di andare a rischiare un modello per un quarzo da 10 euro....

Ultima modifica di 2M86 : 26 luglio 06 alle ore 17:21
2M86 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 17:20   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ing_Marco
 
Data registr.: 04-02-2004
Messaggi: 831
Il mio era un quesito tecnico, non a livello economico.
Intendevo chiedere a voi se qualcuno conosceva le vere differenze tra i quarzi delle varie marche e le varie circuiterie di accordo delle riceventi.

Comunque da cosa ho capito dal messaggio di merengue, sembra che ci siano dei parametri di differenza che causano la perdita contiuna dell'aggancio da parte del PLL dell' Rx.

Quindi è inevitabile : Marca X => Quarzi X
Ing_Marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 17:23   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di 2M86
 
Data registr.: 26-12-2004
Messaggi: 5.312
Immagini: 16
Citazione:
Originalmente inviato da Ing_Marco
Intendevo chiedere a voi se qualcuno conosceva le vere differenze tra i quarzi delle varie marche e le varie circuiterie di accordo delle riceventi.

Comunque da cosa ho capito dal messaggio di merengue, sembra che ci siano dei parametri di differenza che causano la perdita contiuna dell'aggancio da parte del PLL dell' Rx.

Quindi è inevitabile : Marca X => Quarzi X
Mmhhh, non ne ho idea da cosa possano dipendere le differenze tra un quarzo e l'altro, ci vorrebbe un esperto in elettronica...
2M86 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 17:29   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ing_Marco
 
Data registr.: 04-02-2004
Messaggi: 831
Io sono un ingeniere elettronico.

I quarzi, essendo degli oggetti "piezo-elettrici" sono influenzati , riguardo ai parametri parassiti, da una miriade di fattori che spaziano dall'orientamento di taglio della quarzite utilizzata alle dimensioni del case metallico, all'induttanza dei pin,.....
La frequenza di oscillazione è stabilita dalle dimensioni geometriche e dalla forma del blocchetto di quarzite, e da qua nascono le differenze tra due quarzi di marche differenti, visto che sicuramente i "case" ed i metodi di taglio saranno differenti ed ottimizzati per l'applicazione, vista la grande quantità.
Ing_Marco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 18:33   #8 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Marco m&m
 
Data registr.: 09-07-2005
Residenza: Rimini
Messaggi: 6.645
Citazione:
Originalmente inviato da Ing_Marco
Io sono un ingeniere elettronico.

I quarzi, essendo degli oggetti "piezo-elettrici" sono influenzati , riguardo ai parametri parassiti, da una miriade di fattori che spaziano dall'orientamento di taglio della quarzite utilizzata alle dimensioni del case metallico, all'induttanza dei pin,.....
La frequenza di oscillazione è stabilita dalle dimensioni geometriche e dalla forma del blocchetto di quarzite, e da qua nascono le differenze tra due quarzi di marche differenti, visto che sicuramente i "case" ed i metodi di taglio saranno differenti ed ottimizzati per l'applicazione, vista la grande quantità.
Interessante spiegazione... il tuo è un quesito abbastanza ricorrente. C'e' chi fa "mischioni" ma è a mio avviso sbagliato in quanto ogni marca si fa tagliare i quarzi a "misura" del suo apparato.
Giusta la regola di montare SEMPRE il quarzo della stessa marca dell'apparato su cui andrà montato.
Tu cosa ne pensi, visto che sei ingegnere elettronico, delle riceventi a sintesi di frequenza? Senza essere influenzato dalle leggende o dalle idiosincrasie, quali possono essere i pro e i contro? Vantaggi e svantaggi contro quelli delle qualrzate?
__________________
Ciao da Marco m&m

"Non e' mai troppo tardi per avere un'infanzia felice!"
Marco m&m non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 18:53   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Badore
 
Data registr.: 18-04-2006
Residenza: Poggibonsi (SIENA)
Messaggi: 444
Scusate se mi intrometto ..............
ma io sapevo che era importante che il quarzo della TX fosse della stessa marca di quello montato sulla RX a prescindere dalla marca della RX.
Io di elettronica non so nulla ma avevo sempre sentito dire così...........

Cosa ne dite ???????????

ciao
Bado
__________________
- Cos'è il Genio? - È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione. Rambaldo Melandri
www.gipijet.com www.vario-elicotteri.it
Badore non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 luglio 06, 18:54   #10 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Peppe46
 
Data registr.: 03-10-2004
Residenza: Pesaro (PU)
Messaggi: 6.417
Invia un messaggio via Yahoo a Peppe46
Citazione:
Originalmente inviato da Ing_Marco
La frequenza di oscillazione è stabilita dalle dimensioni geometriche e dalla forma del blocchetto di quarzite, e da qua nascono le differenze tra due quarzi di marche differenti, visto che sicuramente i "case" ed i metodi di taglio saranno differenti ed ottimizzati per l'applicazione, vista la grande quantità.
Eggià!
Ci hai beccato in pieno!
L'è propri d'acsè!

Compliments Ing.!!

Peppe46 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
si possono usare su rx hitec quarzi futaba ? mdamor Radiocomandi 4 15 dicembre 07 14:53
quarzi jr o hitec ?? DJ-MASS Radiocomandi 3 16 aprile 07 15:33
Tx Futaba Rx Hitec. Quarzi???????? pierpaolo Radiocomandi 1 19 gennaio 07 00:41
Compatibilità quarzi hitec su rx Futaba schalbe Radiocomandi 7 14 luglio 05 18:24



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01:51.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002