Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Elett. - Realizzazione Motori


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 30 novembre 09, 10:51   #1 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 09-09-2009
Messaggi: 227
rendimento brushless

Avrei un dubbio sul quale spero qualcuno mi possa dare delle delucidazioni.

supponiamo di avere un brushless che come giri massimi abbia 40.000 e tensione massima 3 lipo.

quale tra queste opzioni è migliore?

1) alimentare il motore con 3 lipo fino a fargli raggiungere 40.000 giri così come consigliato dalla fabbrica;

2) alimentare il motore con 6 lipo ma con il trottle a metà fino al raggiungimento sempre di 40.000 giri.

Voi vi chiederete perchè questa domanda, io vi rispondo che sono partito dal fatto che è risaputo che con una tensione maggiore si ha un maggiore rendimento e minor calore. spero di essere stato chiaro, caso mai chiedete.
l'enigma dovrebbe essere interessante
checamo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 dicembre 09, 11:02   #2 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-04-2003
Messaggi: 1.670
La tua è una domanda intelligente e mi fa piacere che esiste ancora qualcuno che se le pone. Potrei risponderti semplicemente che la seconda opzione è quella più performante perché come hai già descritto tu il rendimento di un motore aumenta all’aumentare della tensione. Per questo ove possibile si preferisce usare un motore con basso numero di giri x volt in modo tale da poterlo alimentare con una tensione maggiore e avere quindi un maggiore rendimento. Ma perché avviene questo? Difficile trovare qualcuno che lo sappia o che possa spiegartelo in parole povere. Vediamo se ci riesco io nel più semplice modo possibile.

Innanzi tutto perché un motore giri deve esserci un flusso di elettroni che lo attraversino. i motori sono composti da un filamento in rame avvolto in un determinato modo che è l’autostrada in cui passano gli elettroni. Ma veniamo subito al dunque. Perché un più alto voltaggio è meglio?
Immagina che nella SEZIONE di un filo in rame di 1 mm.q. possano starci uno accanto all’altro 10 elettroni (facciamo finta che 10 elettroni corrisponde ad 1 amper). Quando applichiamo una tensione (ad esempio 1V), noi spingiamo questi elettroni con una forza pari al voltaggio applicato.
Quindi la corrente è il numero di elettroni presenti nella sezione del filo e il voltaggio è la forza con la quale si muovono.
Chiarito questo, proviamo ad aumentare il numero degli elettroni nello stesso punto/sezione del filo fino a 20 (quindi aumenteremo la corrente fino a 2 amper e di conseguenza la potenza finale). Cominceranno però a stare stretti come in un ascensore affollato e nel muoversi in avanti si sfregheranno uno contro l’altro generando un surriscaldamento del filo che ad esempio regge solo 10 elettroni (1 amper) alla volta nella sua sezione.
Se invece ritorniamo a 10 elettroni, ma aumentiamo la tensione fino a 2 volts, diamo più forza/spinta ai singoli elettroni che avranno la stessa potenza di 20 elettroni con 1 volt, ma staranno più comodi e potranno fluire più liberamente senza creare attriti e quindi calore. Avendo di fatto una potenza (in teoria) uguale in entrambi i casi, ma un rendimento maggiore nel caso dei 10 elettroni spinti con 2volts.

Premettendo che è la corrente a generare calore e non la tensione, nel tuo caso specifico se alimenti un motore (progettato per 3 lipo) con 6 lipo, ma con una corrente pulsata del 50% che poi è quello che fa ogni regolatore elettronico con lo stick a metà, migliori di certo il suo rendimento e riduci il calore a parità di numero di giri. Cmq c’è un limite a tutto. Non è che alimenti il motore a 50 volts e con lo stick al 10% e pensi di avere un rendimento ancora maggiore! Subentrano poi altri problemi come le correnti di Foucault e la migrazione degli elettroni da una spira all’altra.
Attento che alcuni regolatori brushless non lavorano bene a regimi ridotti.

Ultima modifica di galaxy : 02 dicembre 09 alle ore 11:11
galaxy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 dicembre 09, 09:16   #3 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 09-09-2009
Messaggi: 227
porca pupazzola!!! Galaxy, non ho mai letto una spiegazione più semplice, precisa e chiara come questa!
No davvero, mi hai fatto capire finalmente la differenza tra corrente e tensione in modo pratico. Sicuramente me lo ricorderò per sempre e ogni volta che dovrò scegliere il motore o la sezione dei cavi.
Lo avevo chiesto ad un mio professore tempo fa, ma ha cominciato a tirar fuori formule e controformule e non ce ne avevo capito niente. le formule ci vogliono ovviamente, ma prima ogni professore dovrebbe esprimersi come hai fatto tu e poi cominciare a parlare di formule.
Comunque complimenti davvero. Mi sa che la farò leggere al mio prof.
checamo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 dicembre 09, 18:38   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di IMEIV
 
Data registr.: 12-11-2007
Residenza: ravenna
Messaggi: 1.285
Veramente ottima spiegazione galaxy.

Forse mi sbaglierò ma da quanto hai detto se supponiamo per esempio di avere un esc che può essere alimentato fino a 3S mentre io lo alimento a 5S questo non si brucierà per i Volts in eccesso applicati ma per la corrente più elevata, giusto ?
__________________
La Via dell'Essere è il Fare
IMEIV non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 04 dicembre 09, 21:22   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 03-09-2008
Residenza: Valdisieve-Rufina (Fi)
Messaggi: 359
Galaxy veramente una bella spiegazione, i miei complimenti....
leowhymengo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 dicembre 09, 13:18   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giacomoCRT
 
Data registr.: 25-08-2009
Residenza: Fontaniva(padova)
Messaggi: 841
Invia un messaggio via MSN a giacomoCRT
complimenti... grande galaxy
__________________
AFFARE BUGGY!! http://www.baronerosso.it/forum/merc...ml#post2469492
giacomoCRT non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 dicembre 09, 13:48   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Herculex
 
Data registr.: 01-02-2004
Residenza: Anguillara
Messaggi: 369
Per IMEIV:
assolutamente no!
Se il regolatore regge fino a 3 celle, non devi andare oltre, a prescindere dalla manetta. Anche con la manetta a zero nel regolatore entrano più volt di quanti ne regge. La manetta gestisce gli impulsi sulle uscite che vanno al motore regolando quindi il voltaggio IN USCITA.
Herculex non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 dicembre 09, 15:55   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-04-2003
Messaggi: 1.670
Citazione:
Originalmente inviato da IMEIV Visualizza messaggio
Veramente ottima spiegazione galaxy.

Forse mi sbaglierò ma da quanto hai detto se supponiamo per esempio di avere un esc che può essere alimentato fino a 3S mentre io lo alimento a 5S questo non si brucierà per i Volts in eccesso applicati ma per la corrente più elevata, giusto ?
No, no. Non ho parlato di esc, ma di motore. se alimenti un esc che può reggere fino a 3 celle, con 5 celle bruci l'esc. mentre se prendi un motore progettato per 3 celle che con queste ti fa un determinato numero di giri, e tu lo alimenti con 5 celle, ma con un throttle che non ti fa superare lo stesso numero di giri, allora si può fare ed il suo rendimento aumenta. tutto sempre entro certi limiti.
rileggi rileggi
galaxy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 dicembre 09, 15:57   #9 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-04-2003
Messaggi: 1.670
ah! Grazie x i complimenti
galaxy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 dicembre 09, 16:23   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 19-04-2003
Messaggi: 1.670
guarda ti/vi faccio un esempio pratico con due configurazioni diverse x maggiore chiarezza:

allora utilizzeremo in entrambi i test lo stesso motore, lo stesso regolatore, la stessa elica insomma tutto tranne il numero di celle.

dati generali di entrambe le prove:
- motore da n° 3 celle max (20 amper continui);
- regolatore da n° 6 celle max (30 amper continui).

1 TEST:
numero di giri del motore = 5000 (temperatura max dopo 10 minuti= 50°)
assorbimento = 10 amper
regolatore con stick al massimo
numero celle = 3

2 TEST:
numero di giri del motore = 5000 (temp max dopo 10 minuti = 45°)
assorbimento = 6 amper
regolatore con stick a metà
numero di celle = 6

questo è solo x darvi un idea. i test sono inventati anche se si avvicinano alla realtà. tempo fa feci delle prove pratiche con il watt'up e un contatore ottico del numero di giri ed ebbi le stesse proporzioni degli esempio sopra.
spero che adesso sia più chiaro
galaxy non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Rendimento elica magrinsi Aeromodellismo Volo Elettrico 1 10 novembre 08 13:48
Rendimento Ventole Gabry88 Aeromodellismo Ventole Intubate 2 22 aprile 08 21:24
Rendimento brushless su funjet brifa Aeromodellismo Volo Elettrico 3 04 dicembre 06 12:56
Rendimento motori elettrici puppason Aeromodellismo Volo Elett. - Realizzazione Motori 2 19 novembre 06 14:37
Rendimento PoWeR Aeromodellismo Volo Elettrico 2 10 ottobre 05 13:03



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 20:35.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002