Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Principianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 07 luglio 21, 01:49   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-07-2021
Messaggi: 7
Smile Principiante con un paio di dubbi chiede a veterani. Proseguire o no?

Appassionato di aeronautica da sempre, ho utilizzato simulatori di volo per 30 anni. Ho comprato il mio primo aeromodello qualche settimana fa, un XK A800 Ready To Fly (Apertura 780mm, peso 110g).

Ho la fortuna di avere a disposizione un terreno privato, per cui per diversi mesi l'anno (quando è libero da colture) posso utilizzare l'aeromodello tutti i giorni. In ogni caso non avrei la possibilità né l'intenzione di iscrivermi a un club.

Pilotare l'aeromodello è emozionante, ma vorrei esporre a chi è più esperto un paio di dubbi che mi sono venuti, al fine soprattutto di decidere se proseguire (con relativo investimento economico) o meno.

1) Il campo che ho a disposizione è 150 x 50 m (un po' più lungo di un campo da calcio, ma un po' più stretto); il fatto è che in volo il campo mi sembra piccolissimo, nel senso che l'aeromodello impiega solo pochi secondi ad attraversarlo in lungo, e poi deve virare di 180 gradi. Considerando che l'aeromodello ha un carico alare di 20 g/dm2 (quindi anche inferiore a un Easy Star!), questo significa che se passo ad aeromodelli più grandi (che, a quanto vedo, hanno tutti carichi alari maggiori) essi saranno ancora più veloci! Allora chiedo a voi:

Che possibilità ho di divertirmi limitandomi a un campo di 150 x 50 m, utilizzabile per diversi mesi l'anno? (Volendo, potrei sorvolare il terreno confinante che è agricolo e quindi anch'esso libero da edifici o persone. In tal caso il campo diventerebbe di 150 x 100 m).

2) Ho notato che un aeromodello così piccolo e "nervoso" (780 mm x 110 g) per me non è l'ideale. Probabilmente mi divertirei di più con un aeromodello grande almeno il doppio, diciamo sui 1.5 m di apertura. Il problema è che con quelle dimensioni, gli aeromodelli in vendita hanno carichi alari molto più alti, e quindi suppongo inadatti a volare in uno spazio di 150 x 50 m. Già quello che ho ora mi sembra troppo veloce!

Pensate che la (unica?) soluzione possa essere di autocostruirmi un aeromodello ultraleggero (direi <250g) come questi?

https://www.youtube.com/watch?v=KJGhs0NQelc

https://www.youtube.com/watch?v=0a2lfjS3jgA

Ho già comprato alcuni fogli di depron 4mm.
Ma aeromodelli così leggeri sono sfruttabili all'aperto? (Dove un po' di vento c'è sempre). Inoltre saranno divertenti da pilotare? Ho notato che mi piace veleggiare, ma forse riuscire a fare figure acrobatiche probabilmente aiuta a non annoiarsi dopo l'entusiasmo iniziale?

3) L'aeromodellismo è praticabile anche in inverno? (Quando non piove ovviamente).

4) Il dubbio più grande è l'investimento economico. Anche per realizzare un ultraleggero autocostruito in depron, avrei comunque bisogno di tutta la parte elettronica, e il costo maggiore immagino sarebbe una trasmittente decente. Quanto verrebbe a costarmi tutta la parte elettronica (trasmittente, ricevente, motore, servo, ESC, batterie, caricabatterie)? Considerate che sarebbero componenti per un modello <250 gr.

Ultima modifica di Murmur : 07 luglio 21 alle ore 01:54
Murmur è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 luglio 21, 02:59   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di emipan
 
Data registr.: 03-05-2019
Residenza: Loano (SV)
Messaggi: 821
Citazione:
Originalmente inviato da Murmur Visualizza messaggio
Appassionato di aeronautica da sempre, ho utilizzato simulatori di volo per 30 anni. Ho comprato il mio primo aeromodello qualche settimana fa, un XK A800 Ready To Fly (Apertura 780mm, peso 110g).

Ho la fortuna di avere a disposizione un terreno privato, per cui per diversi mesi l'anno (quando è libero da colture) posso utilizzare l'aeromodello tutti i giorni. In ogni caso non avrei la possibilità né l'intenzione di iscrivermi a un club.

Pilotare l'aeromodello è emozionante, ma vorrei esporre a chi è più esperto un paio di dubbi che mi sono venuti, al fine soprattutto di decidere se proseguire (con relativo investimento economico) o meno.

1) Il campo che ho a disposizione è 150 x 50 m (un po' più lungo di un campo da calcio, ma un po' più stretto); il fatto è che in volo il campo mi sembra piccolissimo, nel senso che l'aeromodello impiega solo pochi secondi ad attraversarlo in lungo, e poi deve virare di 180 gradi. Considerando che l'aeromodello ha un carico alare di 20 g/dm2 (quindi anche inferiore a un Easy Star!), questo significa che se passo ad aeromodelli più grandi (che, a quanto vedo, hanno tutti carichi alari maggiori) essi saranno ancora più veloci! Allora chiedo a voi:

Che possibilità ho di divertirmi limitandomi a un campo di 150 x 50 m, utilizzabile per diversi mesi l'anno? (Volendo, potrei sorvolare il terreno confinante che è agricolo e quindi anch'esso libero da edifici o persone. In tal caso il campo diventerebbe di 150 x 100 m).

2) Ho notato che un aeromodello così piccolo e "nervoso" (780 mm x 110 g) per me non è l'ideale. Probabilmente mi divertirei di più con un aeromodello grande almeno il doppio, diciamo sui 1.5 m di apertura. Il problema è che con quelle dimensioni, gli aeromodelli in vendita hanno carichi alari molto più alti, e quindi suppongo inadatti a volare in uno spazio di 150 x 50 m. Già quello che ho ora mi sembra troppo veloce!

Pensate che la (unica?) soluzione possa essere di autocostruirmi un aeromodello ultraleggero (direi <250g) come questi?

https://www.youtube.com/watch?v=KJGhs0NQelc

https://www.youtube.com/watch?v=0a2lfjS3jgA

Ho già comprato alcuni fogli di depron 4mm.
Ma aeromodelli così leggeri sono sfruttabili all'aperto? (Dove un po' di vento c'è sempre). Inoltre saranno divertenti da pilotare? Ho notato che mi piace veleggiare, ma forse riuscire a fare figure acrobatiche probabilmente aiuta a non annoiarsi dopo l'entusiasmo iniziale?

3) L'aeromodellismo è praticabile anche in inverno? (Quando non piove ovviamente).

4) Il dubbio più grande è l'investimento economico. Anche per realizzare un ultraleggero autocostruito in depron, avrei comunque bisogno di tutta la parte elettronica, e il costo maggiore immagino sarebbe una trasmittente decente. Quanto verrebbe a costarmi tutta la parte elettronica (trasmittente, ricevente, motore, servo, ESC, batterie, caricabatterie)? Considerate che sarebbero componenti per un modello <250 gr.
Guarda Murmur, io sono un principiante come te, un po' meno principiante con gli elicotteri, ma con gli aerei proprio alle prime virate. Uso un prato che è 100 metri x 200/300, non so ma non importa perché la radio di serie dell'A800 a 100 metri non arriva, quindi molto meglio farlo volare in un piccolo spazio, se no se ne va dove vuole... Certo che se c'è un po' di vento traballa, e poi contro vento arranca e a favore fila come il FrecciaRossa, ma se costruisci un ultraleggero è semplicemente peggio. Te lo dico perché un amico che costruisce ultraleggeri mi impone di non soffiarmi il naso quando calibra i modelli... scherzo... ma comunque già una brezza di 5 Km/h da fastidio. Oltre all'A800 ho anche un altro micro modello da 80Cm (Eflite UMX Turbo Timber) che resiste anche a vento di più di 10Km/h perché ha un motore potente per il suo peso, ed è stabilizzato AS3X che ti aiuta anche nelle modalità non beginner.

Che le dimensioni del modello aumentino il piacere ed il relax del pilota lo dicono tutti, a me piacciono le cose piccole, ho cominciato con un elicottero CCPM vero da 22 Cm di rotore, e ora trovo divertentissimi i due micro aerei da 70Cm, anzi con quello più svelto (Eflite UMX) mi diverto anche di più, perché è una scommessa ogni volta che lo lancio per aria, e col motore al massimo fila che è davvero uno spettacolo...
Il divertimento dipende da te, da cosa ti piace, secondo me un veleggiatore "che sta su da solo" dopo qualche ora ti annoia... tanto vale alzare un aquilone.... ;-)))

Una trasmittente durevole deve avere non meno di 6 canali: motore, timone, elevatore, alettoni, flaps, carrello, ma meglio 8/9 canali perché eviterai i cavi a Y per gli alettoni e per i flaps, e poi ci sono altre funzioni che potrebbero tornar comode. Ci sono Radiocomandi a 12 e 18 canali... ma solo la DX9 della Spektrum costa una cifra intorno a 400€, FrSky è una marca più economica con il vantaggio di avere modelli con multiprotocollo e quindi maggior scelta sulle riceventi. (io ho adottato Spektrum per caso quando ho cominciato... resto con questa ma c'è probabilmente di meglio a costi inferiori).

Batterie e caricabatterie sono indispensabili, scegli un CB di marca ISDT, cerca un po' in Rete, per mia esperienza sono i migliori in termini di costo/prestazioni, apparecchi precisi e tecnologicamente all'avanguardia. Te ne servono almeno due adeguati alla corrente di carica delle LiPo che utilizzi, una batteria (di qualsiasi capacità) si carica in un'ora... alla corrente nominale, fatti i tuoi calcoli. Batteria da 2200mA/h corrente di carica 2.2A, batteria da 800mA/h corrente di 0.8A... sempre per circa un'ora.
Vedi di scaricare SEMPRE le batterie che porti a casa senza averle usate: portale a 3.8V per cella con la funzione STORAGE del carica batterie, se non lo fai... le butti dopo un mese che stanno ferme e cariche, perché gonfiano e non c'è più da fidarsi a farci volare un modello.

Per svolazzare con i modelli che pesano più 250Gr ci vuole il patentino europeo, lo sai?
Beh, credo di si, comunque tieniti informato, anche se al momento c'è un po' di confusione e sembra ancora niente controlli, la legge è legge... in tutti i casi è obbligatoria l'assicurazione.

Le batterie che costano di più sono quelle più affidabili e probabilmente durano di più, non scegliere cose troppo economiche, pensa che il tuo "costoso" modello è affidato alla batteria, non puoi risparmiare proprio lì. I costi dipendono dal numero di celle e dalla capacità, inutile parlarne genericamente.

Si può volare anche in inverno, certo che si! Fa freddo e ti si gelano le dita, le Lipo devi tenerle in tasca perché da fredde non vanno, se ci son belle giornate non ti ferma nessuno! Se non il vento, dipende dove abiti e com'è il clima.

l modello con le ruote decolla e atterra sulla neve ghiacciata molto meglio che sull'erba, ma i piedi affondano volentieri nella stessa neve e gli scarponi si inzuppano... non puoi mica distrarti a guardare dove metti i piedi, no?
In genere nelle belle giornate invernali c'è meno vento che d'estate! ma le giornate più corte e fredde limitano il tempo utile per uscire... tu che hai lo spazio vicino a casa sei fortunato! 100 x 50 più o meno è l'ideale per divertirsi... tieni conto che con l'esperienza di pilotaggio aumenta anche la dimensione del campo di volo! ;-))

Buon divertimento!
__________________
Non prendetemi troppo sul serio, sono un hobbista non un esperto.
emipan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 luglio 21, 16:52   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-07-2021
Messaggi: 7
Grazie dei consigli!

400 euro solo per la trasmittente sono un ordine di grandezza di troppo come budget.

Diciamo che miro ad un aeromodellismo low cost al massimo (almeno per ora!). Ho visto delle trasmittenti (tipo Radiomaster TX12) a meno di 80 euro.

Considerato:
.lo spazio di volo che ho a disposizione
.le preferenze personali
.la semplificazione normativa per i <250 gr

direi che punto a modelli ultraleggeri e lenti, quindi immagino si possano riuscire a fare buone cose spendendo relativamente poco (di sicuro non mi servirà una trasmittente da 400 euro, insomma ).

Credo che la cosa da fare a questo punto, sia di costruirmi un aliante ultraleggero in depron (per ora senza comprare i componenti elettronici)... Se vedo che la cosa mi dà soddisfazione, magari comprerò trasmittente e tutto il resto in modo da poterlo far volare... Altrimenti se gli autocostruiti non fanno per me inutile andare avanti, sia perché i prezzi di questo hobby si alzerebbero molto per il mio budget, sia perché è difficile trovare aeromodelli in vendita che siano contemporaneamente grandi ma molto leggeri.

P.S.: Se ci sono altri veterani che hanno voglia di dire la loro ben vengano!
Murmur è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 luglio 21, 21:19   #4 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-10-2004
Messaggi: 68
Ciao, ti porto la mia esperienza riguardo il modellismo low cost, volo solo 4 o 5 volte l'anno, passo l'inverno a costruire modelli che talvolta non vedono neanche la luce del sole. Dopo anni trascorsi con radio 40mhz sono passato al 2.4ghz acquistando una Frsky X9 lite a 85€
Sinceramente non ho ancora trovato dei limiti all'utilizzo normale, anzi, tante funzioni sono per me sprecate.
Quest'anno ho costruito su richiesta di mio figlio un Mimi Dlg, è un modello che potrebbe veleggiare negli spazi hai tu, inoltre non supera i 250g
Non è acrobatico ma ti assicuro che non ci si annoia in quanto non è così semplice trovare termiche per farlo salire.
Un altro modello che mi ha fatto divertire (con poca spesa) è il J-bug in depron (c'è un build log su Baronerosso).
Se invece ti vuoi cimentare in costruzioni più complesse cerca il Bellanca light tractor (costruito ma mai volato), in teoria dovrebbe bastare un campo da basket.
Per divertirsi non è necessario investire cifre pazzesche

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
pierinfaina non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 luglio 21, 21:55   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-07-2021
Messaggi: 7
Grazie anche a te pierinfaina, consigli apprezzatissimi, i ​modelli che hai menzionato sono interessanti.

Allora ho deciso che la prima cosa che farò è realizzare un'ala sostitutiva in depron per l'XK A800, con apertura e superficie maggiori, in modo da avere un aeromodello più lento e che possa veleggiare più a lungo.

E anche per capire se auto-costruire mi piace, perché in caso contrario inutile andare avanti.
Murmur è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 luglio 21, 11:21   #6 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di angelobev
 
Data registr.: 02-10-2014
Residenza: Chieti
Messaggi: 2.201
Come ho già fatto per un altro utente ti posso dire la mia.
Ti consiglierei di mettere da parte il depron e iniziare a costruire qualcosa di più performante e, al tipo stesso, economico e facile.
A meno di avere le mani legate dietro la schiena sarai sicuramente capace di realizzare un aliante tipo Calypso della Olimpic (i cui disegni si trovano facilmente in rete) usando balsa e compensato sottile.
Una radio la trovi facilmente anche usata a poco prezzo e l'elettronica necessaria è ridotta al minimo.

Inviato utilizzando ditoni e scocciofono.
Scusate gli errori.
__________________
modelli: un pò di tutto.. dall'aliante alla ventolina e tutto quello che c'è in mezzo...
professione: corruttore di modellisti onesti
angelobev non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 luglio 21, 16:04   #7 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 06-07-2021
Messaggi: 7
Citazione:
Originalmente inviato da angelobev Visualizza messaggio
Come ho già fatto per un altro utente ti posso dire la mia.
Ti consiglierei di mettere da parte il depron e iniziare a costruire qualcosa di più performante e, al tipo stesso, economico e facile.
Grazie, per il momento credo sia preferibile il depron perché è più economico, più facile e veloce da lavorare, e credo più adatto per modelli ultraleggeri. Su Youtube si vedono aeromodelli in depron incredibili.

Poi se costruire mi piacerà (non è scontato) in futuro prenderò in considerazione materiali più "professionali".
Murmur è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 21, 10:53   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ergonomix
 
Data registr.: 13-12-2014
Residenza: Dubai Silicon Oasis
Messaggi: 1.052
Citazione:
Originalmente inviato da Murmur Visualizza messaggio
Grazie, per il momento credo sia preferibile il depron perché è più economico, più facile e veloce da lavorare, e credo più adatto per modelli ultraleggeri. Su Youtube si vedono aeromodelli in depron incredibili.

Poi se costruire mi piacerà (non è scontato) in futuro prenderò in considerazione materiali più "professionali".
appunto, credi.
però non è proprio così, creare un modello in depron che voli davvero con le ali e non con il motore non è così banale come si possa credere.
creare un profilo alare in depron (che si possa chiamare profilo) è molto complicato e occorrono molta esperienza e manualità, molta di più di quanta ne occorra per farlo in legno.

anche la convinzione che il depron sia più adatto alla costruzione di modelli leggeri è da considerare falsa, i materiali usati per costruire i modelli da volo libero (tra i più performanti al mondo in fatto di qualità di volo e minimo carico alare) sono costruiti in carbonio, legno e tanta, tantissima aria .

il depron è un materiale fantastico con infinite possibilità, ma rimane solo un ottimo isolante con scarse attitudini meccaniche...
__________________
viva il volo libero
Ergonomix non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 21, 15:27   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Enrico.pocopagni
 
Data registr.: 31-05-2015
Residenza: Genova
Messaggi: 424
Immagini: 14
Le pale delle turbine eoliche sono di balsa e compositi
__________________
Sogna in grande! Costa uguale
Enrico.pocopagni non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 10 luglio 21, 16:24   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di komet49
 
Data registr.: 20-09-2012
Residenza: Torino
Messaggi: 722
Citazione:
Originalmente inviato da Ergonomix Visualizza messaggio
appunto, credi.
però non è proprio così, creare un modello in depron che voli davvero con le ali e non con il motore non è così banale come si possa credere.
creare un profilo alare in depron (che si possa chiamare profilo) è molto complicato e occorrono molta esperienza e manualità, molta di più di quanta ne occorra per farlo in legno.
Profilo? Io in giro vedo volare modelli in depron tipo tavoletta. Certo, volano tirati letteralmente dal motore, però si comincia così.
komet49 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Un paio di dubbi post volo raptor50 CescoP Elimodellismo Motore a Scoppio 19 28 giugno 12 17:04
Dubbi su come proseguire lama67 Elimodellismo Principianti 6 15 febbraio 12 20:39
Principiante con dubbi jorge.se58 Elimodellismo Principianti 3 07 aprile 09 14:09
ho un paio di dubbi.... luka'90 Automodellismo Mot. Scoppio On-Road 21 02 aprile 08 20:34



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 19:54.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002