Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Categorie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 14 febbraio 21, 10:45   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.923
SMARTGLIDER nuova formula !!!

CATEGORIA SMARTGLIDER

PREMESSA

Tramite questo regolamento vogliamo invitare a confrontarsi tutti coloro che amano il volo veleggiato in ogni sua forma e che vogliono divertirsi gareggiando sportivamente tra loro con semplicità, volutamente si sono alleggeriti e sfrondati elementi organizzativi e regole non indispensabili.

Lo scopo è confrontarsi e andare oltre l’allenamento che può fare il singolo pilota, il confronto è la base per migliorare le proprie prestazioni e avere stimoli contanti di miglioramento.

Contiamo sulla sportività e buon senso dei concorrenti ed in secondo ordine al Coordinatore dell’incontro, volutamente non sono previsti reclami e sanzioni, ma solo regole da osservare con serenità.

Questa è una categoria che si può fare e si deve svolgere tramite incontri a livello regionale o di club, magari per poi disputare una finale nazionale che raggruppi tutti i concorrenti che hanno al loro attivo almeno due o te partecipazioni.

Ci siamo posti l’obiettivo di far divertire e dare le basi a chi ha voglia di confrontarsi e che magari dopo questa esperienza potrà passare con meno difficoltà alle Categorie Fai F3JF3K, F5K, F5J, o alla Autonomy.

Per questo si deve conoscere il regolamento, essere pronti senza indugio per lanciare allo start e seguendo un ordine di lancio, si dovranno cronometrare gli altri piloti e magari aiutarli, atterrare in una determinata area, imparare a rispettare delle regole comuni che sono comunque presenti in varie forme e distinzioni in tutti i regolamenti ufficiali.

Il gruppo di lavoro che ha collaborato per la definizione della categoria è formato da Giuseppe Generali, Carlo Rosso, Massimo Verardi, Roberto Ciura, Claudio Vigada, Flavio Pompele, Rover Mersecchi e Paolo Dapporto.

Abbiamo convenuto che manca una categoria di base in grado di formare e far divertire i piloti interessati all’aeromodellismo sportivo e ci si propone di iniziare con il volo in termica perché pensiamo dia le basi per ogni altra categoria.
Si è deciso di permettere diversi sistemi di lancio e diversi tipi di modello, ognuno con le sue limitazioni e specificità che vedremo poi nei singoli articoli del regolamento stesso, si tratta di unirsi e condividere esperienze senza creare fin dall’inizio inutili steccati divisivi.

Quale categoria poi sceglieranno di praticare i concorrenti della Smartglider non è importante, è importante che possiamo far ricominciare a confrontarsi chi ha perso la passione, chi veder le gare come un impegno eccessivo o chi ha voglia e di confrontarsi e non sa da dove cominciare perché trova le categorie ufficiali troppo impegnative o costose per iniziare a provare.

L’organizzazione prevede di segnalare l’inizio del lancio tramite un sistema acustico (anche a voce..), la definizione dei centri di atterraggio realizzati con chiodo affisso nel terreno cui sarà attaccata una corda lunga 6 m dotata di un nodo a 3 m dal suo inizio per differenziare i punteggi e nulla più.

Ai piloti verrà consegnata una tabella prestampata su cui dovranno man mano segnare i punteggi conseguiti e dei centri di atterraggio e consegnarla alla fine dell’incontro con i calcoli dei punteggi.

Cosa non serve fare? Matrici, calcoli, preparazioni, iscrizioni, nulla di tutto questo, ci si trova, si stampa a casa o si riceve sul campo il ticket su cui scrivere i punti e basta. Le sovrastrutture che rendono gli incontri farraginosi e complessi da svolgere non ci sono proprio.

Tutto estremamente e volutamente semplice e semplificato ma semplice non vuol dire che non sia divertente!

Ai concorrenti resta il compito di avere a disposizione un cronometro e quanto serve per mettere in volo il proprio modello.

Nulla altro è necessario per realizzare la competizione.

I modelli elettrici dovranno avere a bordo un logger – limiter che ha il compito di limitare il tempo motore a 15/20 secondi e la quota a 50/60 metri, una volta che il motore è spento il logger impedirà la riaccensione.
Il tempo motore e la quota sono un un dettaglio che lasciamo al buon senso in modo che nessun tipo di modello venga palesemente favorito.
Nulla altro è necessario per realizzare l’incontro.

In un prossimo post il regolamento, i concetti di base sono comuqne già indicati qua, abbiamo già svolto diverse prove con esito prositivo..
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 febbraio 21, 10:52   #2 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di favonio
 
Data registr.: 01-04-2004
Residenza: Napoli-Bari
Messaggi: 2.843
Invia un messaggio via MSN a favonio
I regolamenti non mancano...mancano gli adepti.
__________________
Ciao, mauro.
Meno cose ci sono meno se ne rompono!


favonio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 febbraio 21, 11:20   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 768
Citazione:
Originalmente inviato da favonio Visualizza messaggio
I regolamenti non mancano...mancano gli adepti.
Verissimo, ma a parte l'Autonomy e i regolamenti Old Time, TUTTI gli altri che fanno riferimento alla FAI sono macchinosi, farraginosi, ma sopratutto impongono l'uso di modelli costosissimi, provenienti dal mercato industriale dell'Est Europa. Ti sfido a farti a mano un modello da F5J, per esempio, competitivo! Poi se ne sei in grado complimenti, ma saresti una mosca bianca. Così chiunque può partecipare con quello che gli pare. Hai i soldi che ti avanzano? Compra un F5K finito e partecipa, hai pochi soldi e non ti piace buttarli? Compra un Easy Glider e comincia a confrontarti, Ti piace costruire? Fatti un due metri e sei competitivo. I regolamenti ci sono ma così semplici, poco costosi e impegnativi, ma al contempo col giusto agonismo, ne vedo pochi, pochissimi! Quanti hanno comprato un F3K o F5K per provare ma non vanno alle gare perchè il relativo regolamento è difficilissimo da interpretare? Credo molti! Quanti hanno in casa un due metri ma lo usano solo per volarci la domenica? Molti credo. A queste persone FORSE un regolamento come questo potrebbe risvegliare la voglia di uscire dal solito campetto dove vola la domenica per ritrovarsi e confrontarsi con altri che hanno la stessa passione per gli alianti. Spero e credo che sarà così.

Ultima modifica di rovermer : 14 febbraio 21 alle ore 11:25
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 febbraio 21, 12:09   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.923
Regolamento

Ecco il regolamento su cui ci si confronterà, così facciamo chiarezza.



FORMULA SMARTGLIDER

REGOLE DI BASE

Incontro per piloti dotati di veleggiatori delle categorie Fai F3K, F5K e da 2 metri di apertura alare con motore elettrico che gareggiano insieme.

Scopo della prova è raggiungere i 4 minuti di volo ed atterrare all’interno di un cerchio di 3 o 6 metri di raggio, i modelli F3K verranno lanciati a mano e i modelli con motore elettrico imbarcheranno un limitatore elettronico (logger) impostato con tempo motore di 15 secondi e/o quota massima di 50 metri, il limitatore provvede all’arresto del motore al primo dei due limiti raggiunti.

I concorrenti volano in gruppi, stabiliti dall’organizzazione.

I centri per l’atterraggio sono assegnati dalla organizzazione. Al termine del volo del gruppo dovranno trascorrere 3 minuti prima del volo del gruppo successivo.
Ogni pilota deve dimostrare di essere in possesso di una valida copertura assicurativa per la pratica dell’aeromodellismo.

Svolgimento della prova

Numero di lanci libero a scelta dell’organizzazione, la gara è valida se si disputano almeno 6 lanci.
Il momento del lancio è dato da un segnale ed i piloti dotati di modelli con motore elettrico debbono lanciare tutti assieme, senza indugiare, allo stesso modo un segnale indicherà la fine dei 4 minuti di volo.
I piloti con DLG lanceranno da una area a loro destinata solo quando i motori elettrici saranno spenti, indicativamente 15/20 secondi dopo lo start, per evitare rischi di scontro al lancio, pertanto avranno un bonus uguale al tempo motore concessi agli elettrici.
Alla fine dei 4 minuti di volo i concorrenti devono atterrare rapidamente e terminare il volo per lasciare proseguire la gara. Il concorrente ha a disposizione un solo tentativo di volo per lancio. In caso il lancio non avvenga entro i primi secondi dal segnale di inizio il volo non potrà più essere effettuato e il punteggio del volo sarà zero punti.
Non è prevista la ripetizione del lancio nel caso di scontro in volo.
I modelli a propulsione elettrica devono essere lanciati con il motore in moto, il lancio dei modelli F3K deve essere effettuato dal concorrente stesso. Il cronometraggio è svolto da un concorrente libero e gli organizzatori possono dare indicazioni circa l’obbligo di cronometrare rispettando un turno.

Punteggi

Viene conteggiato il tempo di volo con un massimo di 240 sec, tale tempo inizia al segnale di start e termina al contatto del modello con il terreno o con qualsiasi oggetto in contatto con il terreno.
Il concorrente una volta superati i 4 minuti di volo ha il dovere di apprestarsi ed effettuare l’atterraggio con la maggiore celerità possibile.
Bonus di atterraggio, il bonus consiste in 60 punti se si atterra all'interno di un cerchio del raggio di 3 m, invece sarà di 30 punti se si atterra entro il raggio oltre i 3 m ed entro i 6 m. Per ottenere il bonus è sufficiente che una parte del modello sia all’interno delle aree indicate, nessun bonus o penalità in caso di atterraggio fuori dai cerchi indicati.
Alla fine di ogni volo, il cronometrista deve segnare sul ticket il punteggio realizzato.

Vincoli tecnici

I modelli della formula F3K ed F5K dovranno essere conformi ai regolamenti internazionali di categoria.
Sono invitati a partecipare modelli dotati di motore elettrico con un’apertura alare massima di cm 200, unico vincolo il divieto di realizzare le velature in stampo. Questo per incentivare la autocostruzione e permettere la partecipazione con i numerosissimi kit commerciali in legno cnc che stanno avendo grande successo.
Il logger deve essere in grado di svolgere la funzione di spegnimento a 15/20 secondi di volo e 50/60 mt di quota. I logger dovranno essere del tipo omologato dalla FAI per le categorie che ne prevedono l’Impiego.
Non sono previsti reclami o sanzioni se non quelle relative al volo nullo per mancata partenza o infrazioni alle norme di sicurezza o al presente regolamento, pena la esclusione dalla classifica.
Non è consentita la trasmissione a terra di dati dal modello tranne RSSI e voltaggio batteria ricevente. (FAI MODE) È possibile partecipare con un modello dotato di telemetria, giroscopi o sistemi di autopilota a piacere, verrà classificato separatamente.

Classifiche

La somma dei punti realizzati ad ogni volo determina la classifica, con esclusione del lancio peggiore nel caso si facciano almeno 6 lanci e dei due lanci peggiori se si effettuano almeno 10 lanci.
In caso di parità valgono il lancio o i lanci scartati.
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 14 febbraio 21, 12:19   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.923
Cartellini concorrrenti

In allegato i cartellini che i concorrenti dovranno compilare a loro cura, somma compresa.
Files allegati
Tipo file: pdf cartellini.pdf‎ (87,4 KB, 111 visite)
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 febbraio 21, 22:42   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.923
Aggiornamento

cari Amici,

direi che l'idea sta trovando terreno fertile, è stato creato un gruppo whattsupp per condividere velocemente le idee e facilitare la comunicazione.
Siamo in circa 120 che parlano, leggono e scirvono.
E' una bella cosa, molto bella e stimolante.
Faremo una altra prova generale in attesa di poter essere liberati dai vincoli Covid, intanto c'è già chi ha fatto in due settimane un modello adatto partendo da zero!

Un saluto a tutti.
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24 febbraio 21, 19:41   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Hotpower
 
Data registr.: 13-06-2009
Residenza: In Volo
Messaggi: 1.434
Citazione:
Originalmente inviato da pikemax Visualizza messaggio
cari Amici,

direi che l'idea sta trovando terreno fertile, è stato creato un gruppo whattsupp per condividere velocemente le idee e facilitare la comunicazione.
Siamo in circa 120 che parlano, leggono e scirvono.
E' una bella cosa, molto bella e stimolante.
Faremo una altra prova generale in attesa di poter essere liberati dai vincoli Covid, intanto c'è già chi ha fatto in due settimane un modello adatto partendo da zero!

Un saluto a tutti.
Caspita spero che riuscite a trovare i logger per tutti, in caso io ne ho 2 scrivimi se seve che uno posso cederlo.
__________________
W la Valchiavenna
Hotpower non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 marzo 21, 10:16   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pikemax
 
Data registr.: 31-08-2004
Residenza: In termica....coi baffi.
Messaggi: 5.923
Modelli adatti

Inizio una lista di modelli adatti alla categoria, non tutti hanno tempo, voglia e capacità di progettare e costruire, ecco qua un ottimo modello, sia da acquistare che da usare come ispirazione per gli autocostruttori.

https://www.flashrc.com/f5models/139...20e_rouge.html

PULSAR 2000 PRO F5J WettbewerbsModell

Con morizzazioni più moderne di quelle indicate sul sito, i servi non montati in coda diventa molto interesante.
Icone allegate
SMARTGLIDER  nuova formula !!!-pulsar2000_12t.jpg  
pikemax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 marzo 21, 21:32   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di marcodef
 
Data registr.: 05-04-2007
Messaggi: 994
Max, tutti

molto interessante, provo a segnalere un modello che secondo me sarebbe quasi perfetto ad un costo ragionevole:

https://www.topmodelcz.cz/index.php?...etail&id=18280

o qui:

https://www.lindinger.at/de/Flugzeug...GEWEBE/9716665

buoni voli ed in bocca al lupo per la nuova categoria

marco
marcodef non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 aprile 21, 18:04   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 768
Cari amici, sto proseguendo i lavori per avere un nuovo Smart Glider. Dopo il primo che pesa 540 gr ho deciso di cimentarmi in un nuovo progetto molto più leggero. Al momento le semiali pronte per essere rivestite in termoretraibile cinese e senza servetti da 4,1 gr mi pesano 110 grammi. In foto la struttura che ho adottato. Finite dovrebbero pesare circa 155 gr a cui aggiungere il peso della fusoliera che dovrebbe stare sotto i 200 gr finita. Alla fine se resto sotto i 400 grammi sono soddisfatteo! Se poi l'ala terrà o meno lo vedremo alla prima smotorata seria non appena si potrà tornare a volare! Per ora è un esperimento!
Icone allegate
SMARTGLIDER  nuova formula !!!-img_20210402_155736.jpg  
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks

Tags
autonomy, f3j, f5j, f5k, veleggiatori



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Nuova formula 2016 Autonomy Indoor Aeromodellismo Categorie 381 21 febbraio 17 23:23
Goblin 700 Hps + Gaui X7 Formula + Gaui X2 Formula Giulio88 Merc. Elimodellismo 0 07 ottobre 13 20:06
formula albatross Aeromodellismo Volo Elettrico 4 22 ottobre 08 11:44



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08:36.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002