Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 07 agosto 07, 10:29   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gmo78
 
Data registr.: 14-05-2004
Residenza: Nel Parco Regionale del Matese (CE)
Messaggi: 4.295
Citazione:
Originalmente inviato da DoC
per caso sono i 380max.... o qualcosa del genere..
Non so perchè lo penso anche io...
Io sono uno di quelli che li usa da quasi 2 anni senza problemi, tranne un servo che si è bruciato da solo senza apparente motivo.
__________________
Visita il mio sito!
gmo78 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 10:43   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dtruffo
 
Data registr.: 21-10-2003
Residenza: Torino
Messaggi: 6.760
Invia un messaggio via MSN a dtruffo
Sinceramente risparmiare sui servi che si montano su un modello da 700 euro .....

Dipo varie esperienze il F3J la scelta dei servi e' caduta sui Futaba 3150. Si trovano sui 45 euro, veloci, potenti ed affidabili.

Inizialmente usavo i Volz (pero' c'e' da fare un leasing), poi ho provato i Polo DIGI (che mi hanno soddisfatto, ma risentono molto della deriva termica e bisogna fare gli zeri praticamente ad ogni lancio).

PS: Se a qualcuno servono dei Volz Wing MAXXX XP ne ho un po da vendere, mi sono rimasti dopo aver venduto l'ultimo Stork !!!


La cosa che mi suona strana e' che o si sono bruciati tutti, o che bruciandosene 1 ti ha mandato in corto tutto l'impianto elettrico, altrimenti non si giustifica la completa perdita di controllo del modello !!!

Per quanto riguarda invece il Valenta Thermik, ho avuto sia la versione Exel (quello con le winglet, che l'XL (mai provato il XXL).

Ottimi modelli, a mio avviso solo un po' troppo pesanti.

Al tempo li avevo motorizzati (entrambi avevano il doppio musetto ) con un Graupner ULTRA 1300-8 e 10 celle Nicad da 2000, elica 13x7. Assorbimento sui 40 A e circa 200 mt di quota in 45/50 secondi.

Come modelli da divetimento in pianura ed in pendio sono ottimi. Si comportano bene anche al verricello, pur patendo il peso eccessivo.


Citazione:
Originalmente inviato da MaxEPP

Ahi ahi ahi!

Ignobili perchè senza alcuna nobilità di comportamento.
Beh, sì. Servi che sulla carta avevano caratteristiche ottime: velocità, precisione, zero perfetto, piccolo ingombro, costo relativamente contenuto (26 Euro). Durante la fase di assemblaggio del modello, un servo non funzionava più (i primi li ho presi all'estero). Sostituito.
Un giorno, il modello aveva una decina di ore di volo, un servo si è "bruciato" senza far niente. Come ho acceso la ricevente, non è più funzionato.
Sostituito. E poi il fattaccio. Dopo una 50ina di ore di volo, il modello è diventato incontrollabile. Prima rispondeva pochissimo ai comandi e, dopo pochi secondi, non ha risposto più. Ero un po' alto, credo sui 150 metri. Non c'è stato niente da fare. Modello precipitato in verticale senza nemmeno darmi la possibilità di azionare il Butterfly. Modello distrutto.
Se fosse una cosa capitata solo a me, pazienza.
Il 29 Luglio scorso ho fatto da giudice-cronometrista ad una gara di Combat.
E lì ho trovato vecchi amici. Proprio mentre seguivo la gara di Peppe Panzieri, il suo modello è diventato ingovernabile, non ha risposto più ai comandi, ha fatto uno sconfinamento, il modello si è diretto prima sopra ai piloti e poi verso il pubblico, schiantandosi ad una decina di metri dalle persone. non è successo nulla, grazie a Dio. La causa? Uno di quei malefici servi andati in avaria. E il bello che anche Peppe ha ammesso che sono servi precisissimi, dallo zero perfetto, potenti e veloci. Forse sono troppo tirati!
Mah!
Al nostro campo di volo ho visto precipitare un altro paio di aerei che poi, misteriosamente, avevano un servo bruciato (stessa marca stesso tipo).
Peraltro altri modellisti hanno i medesimi servi da quasi un paio d'anni senza il benchè minimo problema.
Ri-mah!
Forse sono precipitoso nel dire che sono servi non affidabili. Ma io non mi fido più ad usarli.
Praticamente vanno in corto assorbendo tutta la corrente della batteria. Poi Si fondono (realmente) e quando raccogli i pezzi del modello scopri che il servo è, sì, bruciato, ma non è in corto. Ti beffa pure!
dtruffo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:16   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di MaxEPP
 
Data registr.: 01-05-2007
Messaggi: 44
Citazione:
Originalmente inviato da dtruffo
Sinceramente risparmiare sui servi che si montano su un modello da 700 euro .....

La cosa che mi suona strana e' che o si sono bruciati tutti, o che bruciandosene 1 ti ha mandato in corto tutto l'impianto elettrico, altrimenti non si giustifica la completa perdita di controllo del modello !!!
Beh, non è una questione di risparmio in assoluto.
Voglio dire che credevo di aver scoperto un tipo di servi ottimi e un po' meno costosi. Non si può dire che siano economici. E, quando funzionano, sono veramente ottimi. Quindi, se ho un ottimo servizio, leggerezza, potenza, precisione, cuscinetti, ingranaggi robusti, spendendo un po' di meno, perchè no?
Invece ho evidentemente sbagliato la valutazione. Ed ero in buona compagnia. Tra l'altro credo che siamo stati noi (il nostro gruppo aeromodellistico) a segnalare questa marca e abbiamo suggerito a dei negozianti di procurarli anche per il mercato italiano.

La cosa strana è proprio quella: non comandi più il modello, dopo 3 o 4 secondi in cui ti rendi conto che qualcosa non sta andando per il verso giusto.
E poi, quando vai a raccattare i pezzi e cerchi di ricostruire l'accaduto, scopri che la radio funziona, i servi funzionano, le batterie vanno, non c'è nulla in corto, ma un servo è bruciato. Ma bruciato proprio, cioè con la plastica fusa!
Dato che ho visto questa cosa ripetersi 3 volte con 3 modelli diversi, ritengo di non fidarmi più.

Sono dei servi piccolini, molto potenti, dal grande assorbimento, di colore argento.
MaxEPP non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:21   #14 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di merengue
 
Data registr.: 27-05-2004
Messaggi: 6.352
si si devono essere i 380max. Anche io li ho segnalati al tempo come ottimi servi, ed effettivamente lo sono! Ne ho avuti 3 che hanno funzionato per lungo tempo senza problemi, due sono in un aliante perso in pendio e quello che mi è rimasto sta mostrando ora qualche "segno" strano, tipo perde lo zero (di molto). Di contro, sono passato ai GWS micro2bb (o IQ-200) che dopo parecchi cambi con la casa madre, finalmente non danno più problemi di interferenza e funzionano bene. Sono da 14mm, però.
merengue non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:21   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dtruffo
 
Data registr.: 21-10-2003
Residenza: Torino
Messaggi: 6.760
Invia un messaggio via MSN a dtruffo
Li conosco bene ....
Probabilmnete andando in corto il servo ti abbassa talmente la tensione delle celle che smette di funzionare tutto il resto.

Avevo pensato (visto che mi e' capitata la stessa cosa anche con un servo ben piu' blasonato) di introdurre un fusibile per ogni servo in modo da salvare il salvabile in casi simili. Ci dovro' fare un pensierino !! ( e calcolare esattamente il valore del fusibile per evitare altri problemi !!! Piu' cose metti e piu' possono guastarsi !!!)

Ma lo Stork e' proprio distrutto ??? Hai delle foto ???


Citazione:
Originalmente inviato da MaxEPP
Beh, non è una questione di risparmio in assoluto.
Voglio dire che credevo di aver scoperto un tipo di servi ottimi e un po' meno costosi. Non si può dire che siano economici. E, quando funzionano, sono veramente ottimi. Quindi, se ho un ottimo servizio, leggerezza, potenza, precisione, cuscinetti, ingranaggi robusti, spendendo un po' di meno, perchè no?
Invece ho evidentemente sbagliato la valutazione. Ed ero in buona compagnia. Tra l'altro credo che siamo stati noi (il nostro gruppo aeromodellistico) a segnalare questa marca e abbiamo suggerito a dei negozianti di procurarli anche per il mercato italiano.

La cosa strana è proprio quella: non comandi più il modello, dopo 3 o 4 secondi in cui ti rendi conto che qualcosa non sta andando per il verso giusto.
E poi, quando vai a raccattare i pezzi e cerchi di ricostruire l'accaduto, scopri che la radio funziona, i servi funzionano, le batterie vanno, non c'è nulla in corto, ma un servo è bruciato. Ma bruciato proprio, cioè con la plastica fusa!
Dato che ho visto questa cosa ripetersi 3 volte con 3 modelli diversi, ritengo di non fidarmi più.

Sono dei servi piccolini, molto potenti, dal grande assorbimento, di colore argento.
dtruffo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:29   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di vyper505
 
Data registr.: 17-05-2005
Messaggi: 757
Citazione:
Originalmente inviato da dtruffo
Li conosco bene ....
Probabilmnete andando in corto il servo ti abbassa talmente la tensione delle celle che smette di funzionare tutto il resto.

Avevo pensato (visto che mi e' capitata la stessa cosa anche con un servo ben piu' blasonato) di introdurre un fusibile per ogni servo in modo da salvare il salvabile in casi simili. Ci dovro' fare un pensierino !! ( e calcolare esattamente il valore del fusibile per evitare altri problemi !!! Piu' cose metti e piu' possono guastarsi !!!)

Ma lo Stork e' proprio distrutto ??? Hai delle foto ???
Ocio, non vorrei dire una stupidata, ma se poi salta il fusibile il servo si blocca lì dove è. E diventa difficoltoso salvare un modello con magari un elevatore bloccato in posizione strane.
Io proverei a pensare a qualcosa di simile ma usando dei relè, che se eccitati riportano in servo in posizione centrale (se possibile ovviamente)
__________________
AA ....ODIA LUI PER ESSERE PIU' LAIDO.... AA

firma palindroma....
vyper505 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:33   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dtruffo
 
Data registr.: 21-10-2003
Residenza: Torino
Messaggi: 6.760
Invia un messaggio via MSN a dtruffo
L'idea era quella di isolare il servo se questo va oltre in cero assobimento (quindi si brucia o si blocca !!) a quel punto il servo sarebbe ugualmente fermo, ma eviterei di far mancare l'alimentazione a tutti gli altri.

Citazione:
Originalmente inviato da vyper505
Ocio, non vorrei dire una stupidata, ma se poi salta il fusibile il servo si blocca lì dove è. E diventa difficoltoso salvare un modello con magari un elevatore bloccato in posizione strane.
Io proverei a pensare a qualcosa di simile ma usando dei relè, che se eccitati riportano in servo in posizione centrale (se possibile ovviamente)
dtruffo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:42   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di MaxEPP
 
Data registr.: 01-05-2007
Messaggi: 44
Citazione:
Originalmente inviato da dtruffo
Li conosco bene ....
Probabilmente andando in corto il servo ti abbassa talmente la tensione delle celle che smette di funzionare tutto il resto.

Ma lo Stork e' proprio distrutto ??? Hai delle foto ???
Sì, ahimè!
Ho salvato solo i piani di quota a "V".
Ho anche un paio di baionette in carbonio integre.
La fusoliera si è crepata; forse si può riparare.
Però dopo va su di peso, ed in un modello così è un peccato!
Il modello non si è piantato per terra.
Altrimenti con una certa probabilità avrei salvato le ali.
Invece ha sbattuto su un grosso albero privo di foglie e così l'ala centrale, le ali distali e la fusoliera hanno impattato sui grossi rami con violenza,e poi per terra.
Una desolazione.
Pensare che volava in modo fantastico.
Ricordo dei voli, l'inverno scorso, in cui non c'era che aria ferma. Niente termiche, un po' di foschia, tempo orribile.
Quell'incredibile modello riusciva a star sù 5-7 minuti dalla risalita. Ricordo ad un certo punto che ero sui 50 metri di quota e giravo giravo giravo e non scendeva. Evidentemente c'era un po' di aria che saliva. E sono rimasto a girare 15 minuti nel niente (beh, non era niente, evidentemente). Volava praticamente sempre, in pianura. Già che mi lascio andare coi ricordi, in un'altra occasione, la scorsa estate, ho preso una termica colossale.
L'ho messo rovescio e per un paio di munti continuavo a salire in volo rovescio.


Non ho foto del modello, ma se ti servono i pezzi per vedere come è fatto dentro, posso darteli.


Ciao
MaxEPP non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 11:57   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dtruffo
 
Data registr.: 21-10-2003
Residenza: Torino
Messaggi: 6.760
Invia un messaggio via MSN a dtruffo
La fusoliera si ripara, senza salire di peso.

Centrale e tip..... se sono molto distrutti.. altrimenti si riprendono anche quelli.

Citazione:
Originalmente inviato da MaxEPP
Sì, ahimè!
Ho salvato solo i piani di quota a "V".
Ho anche un paio di baionette in carbonio integre.
La fusoliera si è crepata; forse si può riparare.
Però dopo va su di peso, ed in un modello così è un peccato!
Il modello non si è piantato per terra.
Altrimenti con una certa probabilità avrei salvato le ali.
Invece ha sbattuto su un grosso albero privo di foglie e così l'ala centrale, le ali distali e la fusoliera hanno impattato sui grossi rami con violenza,e poi per terra.
Una desolazione.
Pensare che volava in modo fantastico.
Ricordo dei voli, l'inverno scorso, in cui non c'era che aria ferma. Niente termiche, un po' di foschia, tempo orribile.
Quell'incredibile modello riusciva a star sù 5-7 minuti dalla risalita. Ricordo ad un certo punto che ero sui 50 metri di quota e giravo giravo giravo e non scendeva. Evidentemente c'era un po' di aria che saliva. E sono rimasto a girare 15 minuti nel niente (beh, non era niente, evidentemente). Volava praticamente sempre, in pianura. Già che mi lascio andare coi ricordi, in un'altra occasione, la scorsa estate, ho preso una termica colossale.
L'ho messo rovescio e per un paio di munti continuavo a salire in volo rovescio.


Non ho foto del modello, ma se ti servono i pezzi per vedere come è fatto dentro, posso darteli.


Ciao
dtruffo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 agosto 07, 13:13   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di kira1
 
Data registr.: 08-05-2006
Messaggi: 2.945
Citazione:
Originalmente inviato da MaxEPP
Beh, 'sto modello comincia a piacermi!

Saresti così gentile da dirmi che servi hai usato, che accoppiamento motore-regolatore-celle-elica?

Grazie

Ciao
Alettoni HS125MG o se preferisci digi HS 5125MG
flap ci stanno comodamente HS225MG servo robusto e sufficientemente potente.

Pianetto in coda HS5245MG x avere un centro perfetto ma va benissimo anche HS225MG.

Deriva servo standard tipo HS475HB o simili.

per quanto riguarda la motorizzazione c'è un po' l'imbarazzo della scelta.

motori tipo Hacker B50 ridotto , oppure piu' economico Feigao, od anche Kontronik 600 sempre ridotti.

regolatore per non sbagliare stai su un 70A

Batteria per questi tre motori 4 celle lipo.

Eliche dalla 16/10 alla 18/10 in base al motore
kira1 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Aiuto Baionetta Aliante Thermik Firewing Aeromodellismo Alianti 4 06 giugno 07 00:00
possessori thermik graupner Firewing Aeromodellismo Alianti 0 05 giugno 07 18:17
Thermik Dream ARF della TopModel Massimo10991 Aeromodellismo Alianti 0 14 giugno 06 02:02
Thermik dream Topmodel - aiuto per miscelazioni MATA58 Aeromodellismo Alianti 2 12 gennaio 06 23:47



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 03:06.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002