Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 22 novembre 06, 00:35   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Rondone_64
 
Data registr.: 15-08-2006
Messaggi: 545
Piani di coda a V

quali sono le carateristiche particolari di un modello con i piani di coda a V?

Oppure potete segnalarmi qualche link dove informarmi opportunamente sulle configurazioni degli alianti (es.piani di coda, flap, miscelazioni aerofreni ecc.) e sul loro utilizzo?
__________________
Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che vola..........in
Rondone_64 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 06, 02:09   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di cristianointhesky
 
Data registr.: 26-10-2005
Residenza: Roma
Messaggi: 2.664
Temo di non capire la domanda. SE vuoi sapere le differenze (magari le sai meglio di me) stanno nel fatto che il modello con piani a V non ha il classico impennaggio con timone orizzontale e timone verticale, ma due piani inclinati e simmetrici (120-135° di solito?) il movimento dei quali, questo sarà molto chiaro a chi è pratico di calcolo vettoriale e composizione di forze, genera gli stessi effetti dei timoni separati. Nello specifico: 2 parti mobili si muovono in simmetria speculare = cabra picchia, 2 parti mobili si muovono asimmetriche timone dx o sx.
Per ottenere questo particolare movimento esistevano anni fa dei miscelatori meccanici, oggi soppiantati dalla possibilità delle radio computerizzate di gestire tale sistema con 2 servi collegati indipendentemente. Sulle radio comuni mi pare si chiami proprio "Vtail" function.
Tale sistema è molto simile a quello che usano i tuttala ("elevoni" sui menu delle radio comumi).
I flaps o ipersostentatori , dando per scontato che tu sappia cosa sono , possono essere separati dagli alettoni (piu interni i primi naturalmente) o integrati: questa è un altra funzione delle radio ("Flapperoni") che consente di utilizzare normali alettoni spostando "lo zero" piu in basso, emulando quindi dei flaps.
Gli aerofreni veri e propri sono un meccanismo particolare destinato, ad esempio, a spezzare la corsa di un aliante alla fine di una picchiata. In mancanza di dispotitivi specifici (diruttori) la radio,se computerizzata,ti consente di utilizzare i flap o i soliti alettoni solleandoli verso l'alto.
In ogni caso ogni radio ha un esaudiente libretto di istruzioni a riguardo.
Se non ho capito la domanda, pazienza, ci siamo fatti una chiaccherata.
Saluti

edit: a cosa servono rispetto ai piani tradizionali? A sfuggire le turbolenze dell'ala, credo. Se poi ci riescano non lo saprei dire...
__________________
Cristiano


Io si, che so volare...

Ultima modifica di cristianointhesky : 22 novembre 06 alle ore 02:12
cristianointhesky non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 06, 08:21   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Rondone_64
 
Data registr.: 15-08-2006
Messaggi: 545
Citazione:
Originalmente inviato da cristianointhesky
Temo di non capire la domanda. SE vuoi sapere le differenze (magari le sai meglio di me) stanno nel fatto che il modello con piani a V non ha il classico impennaggio con timone orizzontale e timone verticale, ma due piani inclinati e simmetrici (120-135° di solito?) il movimento dei quali, questo sarà molto chiaro a chi è pratico di calcolo vettoriale e composizione di forze, genera gli stessi effetti dei timoni separati. Nello specifico: 2 parti mobili si muovono in simmetria speculare = cabra picchia, 2 parti mobili si muovono asimmetriche timone dx o sx.
Per ottenere questo particolare movimento esistevano anni fa dei miscelatori meccanici, oggi soppiantati dalla possibilità delle radio computerizzate di gestire tale sistema con 2 servi collegati indipendentemente. Sulle radio comuni mi pare si chiami proprio "Vtail" function.
Tale sistema è molto simile a quello che usano i tuttala ("elevoni" sui menu delle radio comumi).
I flaps o ipersostentatori , dando per scontato che tu sappia cosa sono , possono essere separati dagli alettoni (piu interni i primi naturalmente) o integrati: questa è un altra funzione delle radio ("Flapperoni") che consente di utilizzare normali alettoni spostando "lo zero" piu in basso, emulando quindi dei flaps.
Gli aerofreni veri e propri sono un meccanismo particolare destinato, ad esempio, a spezzare la corsa di un aliante alla fine di una picchiata. In mancanza di dispotitivi specifici (diruttori) la radio,se computerizzata,ti consente di utilizzare i flap o i soliti alettoni solleandoli verso l'alto.
In ogni caso ogni radio ha un esaudiente libretto di istruzioni a riguardo.
Se non ho capito la domanda, pazienza, ci siamo fatti una chiaccherata.
Saluti

edit: a cosa servono rispetto ai piani tradizionali? A sfuggire le turbolenze dell'ala, credo. Se poi ci riescano non lo saprei dire...
Perfetto. Tutto confermato quel poco che so.
Quello che mi preme conoscere è per es. quali sono le caratteristiche di volo di un modello con V-Tail, perchè scegliere piani a V il luogo di piani tradizionali....... con flap e senza flap ecc......insomma come meglio orientarsi nel mondo degli alianti (non disdegnando i motoalianti)
__________________
Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che vola..........in
Rondone_64 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 06, 08:40   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di akitainu
 
Data registr.: 29-09-2004
Residenza: Ludwigsburg (Deutschland)
Messaggi: 3.335
Invia un messaggio via MSN a akitainu
Citazione:
Originalmente inviato da Rondone_64
Perfetto. Tutto confermato quel poco che so.
Quello che mi preme conoscere è per es. quali sono le caratteristiche di volo di un modello con V-Tail, perchè scegliere piani a V il luogo di piani tradizionali....... con flap e senza flap ecc......insomma come meglio orientarsi nel mondo degli alianti (non disdegnando i motoalianti)
Guarda... non c'è secondo me una vera e propria regola che dice cosa sia meglio... è tutto abbastanza relativo.

I piani a V rispetto al piano a T o a Croce hanno il vantaggio di essere piu leggeri. in pratica risparmi peso in coda, e poi sono meno soggetti a rotture, sia perche dietro hai meno peso, sia perche quando atterri non parti sporgenti o a sbalzo.
Il volo non è identico, si comportano molto bene, ma almeno a me, danno sempre la senzazione che in virata il modello tenda a "sbandare":... come se traslasse. In termica anche se qua puo nascere una grande discussione, si comportano cmq benone, un po meno rispetto al direzionale classico, ma si difendono mica male se sai dosare bene il comando.

I piani a T, hanno dalla loro la pulizia del flusso che lo investe, dona molta eleganza al modello, necessita di meno comando sul cabra perche è piu a sbalzo, il direzionale è efficiente, ma non si presta bene al volo acrobatico, immagina un tonneux.... durante la rotazione hai una superficie mobile esterna...

Il piano a Croce, molto di moda in questi tempi, è un piano che si presta bene al volo acrobatico, il direzionale (di solito abbondante) ti permette di virare stretto in termica. ma dal contro ha il maggiore peso dell'insieme, e una fragilità leggermente superiore agli altri due.

Ogni modello ha il suo... a volte si tratta solo di una scelta estetica piu che funzionale. Le varie gare di f3j f3f f3b ecc hanno dimostrato che non è il piano di coda a fare la differenza... per anni sono andati alla grande i piani a V....ora sembrano tornati i piani a croce...ma vincono ancora anche quelli con i piani vecchi..

cmq un'idea penso di avertela data.

ciaooo

roberto

www.tuttala.it
__________________
No CUTS No PUSSY!!
akitainu non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 06, 10:19   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di darthvader
 
Data registr.: 07-04-2006
Messaggi: 387
Citazione:
Originalmente inviato da akitainu
Guarda... non c'è secondo me una vera e propria regola che dice cosa sia meglio... è tutto abbastanza relativo.

I piani a V rispetto al piano a T o a Croce hanno il vantaggio di essere piu leggeri. in pratica risparmi peso in coda, e poi sono meno soggetti a rotture, sia perche dietro hai meno peso, sia perche quando atterri non parti sporgenti o a sbalzo.
Il volo non è identico, si comportano molto bene, ma almeno a me, danno sempre la senzazione che in virata il modello tenda a "sbandare":... come se traslasse. In termica anche se qua puo nascere una grande discussione, si comportano cmq benone, un po meno rispetto al direzionale classico, ma si difendono mica male se sai dosare bene il comando.

I piani a T, hanno dalla loro la pulizia del flusso che lo investe, dona molta eleganza al modello, necessita di meno comando sul cabra perche è piu a sbalzo, il direzionale è efficiente, ma non si presta bene al volo acrobatico, immagina un tonneux.... durante la rotazione hai una superficie mobile esterna...

Il piano a Croce, molto di moda in questi tempi, è un piano che si presta bene al volo acrobatico, il direzionale (di solito abbondante) ti permette di virare stretto in termica. ma dal contro ha il maggiore peso dell'insieme, e una fragilità leggermente superiore agli altri due.

Ogni modello ha il suo... a volte si tratta solo di una scelta estetica piu che funzionale. Le varie gare di f3j f3f f3b ecc hanno dimostrato che non è il piano di coda a fare la differenza... per anni sono andati alla grande i piani a V....ora sembrano tornati i piani a croce...ma vincono ancora anche quelli con i piani vecchi..

cmq un'idea penso di avertela data.

ciaooo

roberto

www.tuttala.it
Quoto tutto in pieno
__________________
La "nobiltà" è attribuibile solo alle idee, mai ai materiali.

Magic is real... unless explicitly declared as integer
darthvader non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 novembre 06, 19:27   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ste41
 
Data registr.: 27-04-2006
Residenza: Zanica (Bg)
Messaggi: 3.613
Aggiungo che fra i difetti i piani a v c' è l'imbardata inversa, meglio differenziarli.
__________________
Citazione:
Originalmente inviato da un mod Visualizza messaggio
Dire di essere in male fade equivale a minaccia...
Ste41 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 06, 19:30   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rustyco
 
Data registr.: 28-03-2006
Residenza: Pesaro (PU)
Messaggi: 436
imbardata inversa??!!!

Ciao Ste41,
domanda a brutto muso da iper-super-ignorantone!
Mi spieghi l'imbardata inversa ed il differenziale che hai accennato?
Ho uno Stratus v-tail che non mi piace in virata, ovvero, quando accenno ad una virata un pò + decisa mi si avvita come se un'ala stallasse.
Grazie
__________________
sono in pausa modellistica........ma ne sto uscendo! ...si, ne sto uscendo!!
rustyco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 06, 19:57   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ste41
 
Data registr.: 27-04-2006
Residenza: Zanica (Bg)
Messaggi: 3.613
Con i piani a v succede la stessa cosa che avviene con gli alettoni, Quando viri a sinistra (per esempio) l'alettone interno si alza e crea meno resistenza di quello esterno che si abbassa, il risultato è che il modello viene frenato di più dalla parte opposta della virata, da qui il bisogno di differenziare cioè l'alettone si abbassa meno di quello che si alza.
Per alcuni modelli è quasi d'obbligo (es alianti) per altri non serve. Solitamente è indicato il 50% ma per trovare il giusto valore leggi settaggio di un f3j su http://www.f3j.it/ nella sezione suggerimenti tecnici (mi sembra ben fatto).
Questo era per gli alettoni.
Per la coda avviene una cosa simile, ma in forma minore (credo) infatti io sul mio piccolo modello a coda a V non ho differenziato la coda (gli alettoni ovviamente si)
__________________
Citazione:
Originalmente inviato da un mod Visualizza messaggio
Dire di essere in male fade equivale a minaccia...
Ste41 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 06, 21:26   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rustyco
 
Data registr.: 28-03-2006
Residenza: Pesaro (PU)
Messaggi: 436
ok differenziale...ma...

Citazione:
Originalmente inviato da Ste41
Con i piani a v succede la stessa cosa che avviene con gli alettoni, Quando viri a sinistra (per esempio) l'alettone interno si alza e crea meno resistenza di quello esterno che si abbassa, il risultato è che il modello viene frenato di più dalla parte opposta della virata, da qui il bisogno di differenziare cioè l'alettone si abbassa meno di quello che si alza.
Per alcuni modelli è quasi d'obbligo (es alianti) per altri non serve. Solitamente è indicato il 50% ma per trovare il giusto valore leggi settaggio di un f3j su http://www.f3j.it/ nella sezione suggerimenti tecnici (mi sembra ben fatto).
Questo era per gli alettoni.
Per la coda avviene una cosa simile, ma in forma minore (credo) infatti io sul mio piccolo modello a coda a V non ho differenziato la coda (gli alettoni ovviamente si)
Ok ho capito il funzionamento del differenziale ma l'imbardata?
Peccato che sei off-line.
Ciao ciao e grazie per le prox risposte!
__________________
sono in pausa modellistica........ma ne sto uscendo! ...si, ne sto uscendo!!
rustyco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 novembre 06, 23:59   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gene57
 
Data registr.: 18-08-2006
Residenza: Cremona
Messaggi: 1.949
Citazione:
Originalmente inviato da rustyco
Ok ho capito il funzionamento del differenziale ma l'imbardata?
ciao
se vai a rileggere qualche messaggio in questa vecchia discussione (una decina di giorni fa)
http://www.baronerosso.it/forum/showthread.php?t=38517
trovi alcune spiegazioni sulla differenziazione di alettoni e piani di coda a V
saluti
gene
cr
Gene57 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Piani di coda luca1970 Categoria Rc-Combat 2 18 dicembre 07 23:34
Piani di coda da 3 o 4 mm??? Limbox Categoria Rc-Combat 7 13 luglio 07 23:36
Piani di coda..... Michele88 Categoria Rc-Combat 10 27 giugno 07 15:17
Funtana 40 e piani di coda VICIO81 Aeromodellismo Volo 3D 3 23 gennaio 07 13:26
-P-51D- Piani di coda Hannibal Aeromodellismo 111 25 novembre 04 11:47



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 17:28.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002