Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 22 agosto 20, 13:21   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AndreaL
 
Data registr.: 31-12-2008
Residenza: Monaco di Baviera
Messaggi: 1.472
Stingray 3.5m by Piero Brussolo

Ciao a tutti,
giusto per aggiungere un poco di carne sulla griglia, dopo che avevo visto un tread aperto dal Grande Capo su RC Network su uno Stingray prodotto in Italia, mi sono deciso a contattare il Sig. Piero Brussolo per avere informazioni sul suo Stingray da 3.5m.
E' finita che ieri ho ritirato il tutto
Ma andiamo in ordine.

Qui il tread da dove il tutto e' partito:
https://www.rc-network.de/threads/st...-3-5-m.684887/
Potete trovare molte immagini e spiegazioni da pare di Piero sul suo prodotto e sulla sua tecnica di produzione.
Potete trovare anche i contatti di Piero, nel caso siate interessati a piu' dettagli (info@modelleriabrussolo.com)

Qui di seguito trovate anche qualche immagine in piu' e qualche video che da l'idea di che tipo di prodotto si parla.
https://it-it.facebook.com/pg/Wikipi...=page_internal

E' un prodotto relativamente nuovo e in giro non si trova molto, quindi ho deciso di fare un build log.
Magari qualcuno lo trovera' utile, sia per avere un poco piu' informazioni sul prodotto che un po' di guida nella sua costruzione (intendiamoci...non ho la pretesa di insegnare a nessuno...anzi)

Mi ci vorra' un poco per metterlo insieme perche' ho altri lavori in corso, ma piano piano si procedera', molto probabilmente nel corso dell'autunno.

Il prodotto:
- tutto fibra
- tanto carbonio (quasi tutto)
- Kevlar e vetro nella parte anteriore della fuso per ovvie ragioni di trasmissibilita' radio
- una bella baionetta quadra in carbonio
- elevatore tutto mobile su cuscinetti a sfere
- varie frattaglie da incollare all'interno per piazzare servi e impianto radio
- una precisione di realizzazione, che alla prima occhiata sembra veramente eccellente
- verniciatura fuori da stampo che copre tutte le giunture di realizzazione
- nel mio caso un colore un poco particolare che ha fatto un po' impazzire Piero..ma alla fine ci e' riuscito
- delle belle sacche per fuso, ali ed elevatore

Beh le cose da dire sono molte e nei prossimi giorni mettero' delle foto del kit piu' dettagliate con un poco di descrizione (sono ancora in viaggio quindi adesso faccio fatica).
Intanto un'anteprima sotto.
A presto,

Andrea



AndreaL non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 agosto 20, 19:42   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AndreaL
 
Data registr.: 31-12-2008
Residenza: Monaco di Baviera
Messaggi: 1.472
Un amministratore buon‘anima che mi corregge il titolo da „Singray“ a „Stingray“?
Grazie,

Andrea
AndreaL non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 agosto 20, 21:03   #3 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di angelobev
 
Data registr.: 02-10-2014
Residenza: Chieti
Messaggi: 2.108
Prego.

Inviato utilizzando ditoni e scocciofono.
Scusate gli errori.
__________________
modelli: un pò di tutto.. dall'aliante alla ventolina e tutto quello che c'è in mezzo...
professione: corruttore di modellisti onesti
angelobev non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 agosto 20, 00:23   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AndreaL
 
Data registr.: 31-12-2008
Residenza: Monaco di Baviera
Messaggi: 1.472
Citazione:
Originalmente inviato da angelobev Visualizza messaggio
Prego.

Inviato utilizzando ditoni e scocciofono.
Scusate gli errori.
Grazie mille

Andrea
AndreaL non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 agosto 20, 21:56   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AndreaL
 
Data registr.: 31-12-2008
Residenza: Monaco di Baviera
Messaggi: 1.472
Fusoliera

Allora,
rientrato in terra tedesca e controllato ancora una volta il modello.
Devo dire che mi piace molto e sono soddisfatto dell'acquisto al momento.
Vediamo sotto alcuni particolari della fusoliera.

Vista della fuso nel suo intero


Particolare della cappottina e del suo supporto (da verniciare e incollare insieme)



Piero lavora il piu' possibile con la sua CNC, e sotto si vedono i fori laterali che verranno usati per fissare la cappottina stessa, usando un filo da 2mm che scivola dentro un fodero di ottone (fornito nel kit)


Sotto il karman alare; tutto quello che vedete e' lavorato di fresa con gran precisione.
Considerate che la baionetta non e' flottante, ma viene inserita (molto precisa) e con il foro per la spina di centraggio posteriore, tiene l'ala in posizione
La freasatura longitudinale anteriore e' usata per il fissaggio delle ali, mentre sul posteriore si vede anche l'alloggio per il connettore dei servi alari


Sotto la zona elevatore
L'elevatore e' montato su due cuscinetti, che Piero ha gia messo in posizione
L'allineamento con le ali e' perfetto


Il piccolo forellino da 1mm che vedete nella foto sotto, e' anche lui praticato di macchina e indica il centro del taglio da cui deve uscire il filo del pull-pull per comando deriva


Sulla sinistra della coda, il portello per inserire il servo dell'elevatore (il coperchio dello stesso colore della fuso e' chiaramente fornito nel kit)


La deriva e' imboccolata nella parte inferiore, mentre nella parte superiore e' incernierata con un filo d'acciaio da 2mm che viene inserito dall'alto



Finiamo con una foto dell'interno della fuso. Bello, pulito, e finito molto bene
Si vede la parte anteriore in fibra di vetro e la parte posteriore tutto carbonio


Per oggi basta cosi.
Continueremo nei prossimi giorni descrivendo le ali.
A presto,

Andrea
AndreaL non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 20, 11:52   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ergonomix
 
Data registr.: 13-12-2014
Residenza: Dubai Silicon Oasis
Messaggi: 1.024
ti odio!!

spettacolare, non ci sono altre parole.

poi ci dici di come intendi farcirlo? è previsto il water ballast?
__________________
viva il volo libero
Ergonomix non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 20, 16:16   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di AndreaL
 
Data registr.: 31-12-2008
Residenza: Monaco di Baviera
Messaggi: 1.472
Mah, come intendo farcirlo ancora non lo so, ci sto studiando sopra.

Sono indeciso se andare sugli Hitec (che di solito uso con soddisfazione da tanto tempo) o KST

Sono anche indeciso se su alettoni a flap un buon servo da 13kg cm puo' bastare (tipo un D645). io credo di si... ma un dubbietto ce l'ho (posso montare servi da 20mm!)
Sull'elevatore deve essere di sicuro un buon 20kg cm

Piero si e' raccomandato di fare anche il water ballast... anche qui ci sto pensando e non evendolo mai fatto mi devo documentare su che soluzione usare eventualmente.

La verita' e' che al momento sto costruendo il Mig29 (che forse hai visto in una discussione parallela) e ammetto che sto facendo anche un Symphony della Flight Academy (trainatore da 3.9m di apertura alare)... quindi non ho molto tempo, considerando che lavoro anche quelle 10-12 ore tutti i giorni e qualche volta anche il finesettimana

Vedremo.
Intanto appena riesco metto ancora un po' di descrizione del kit.

Andrea
AndreaL non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 20, 20:23   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Personal Jesus
 
Data registr.: 21-05-2009
Messaggi: 2.554
Divagazione molto estemporanea che vuol essere tutt'altro che una critica al progetto, anzi: si mette spesso il cuscinetto sul perno della baionetta del pianetto, specie negli acro; inevitabilmente si blocca l'anello esterno del cuscinetto nella sede e si lascia gioco sulla baio; è inevitabile per forza di cosa fare così ma "i testi sacri di meccanica direbbero che" occorrerebbe fare il contrario, ossia baio bloccata sull'anello interno e gioco nella sede dell'anello interno; meglio ancora tutto bloccato, sia anello esterno che baio all'interno. Solo che così facendo bisogna lasciare la baio dentro la fuso.

Chiaro che un cuscinetto, anche con baio libera nell'anello interno e meglio di una banale boccola in ottone, bronzo o teflon, ma nella configurazione maggiormente usata si rinuncia al fatto di ridurre l'attrito al solo contatto delle sfere sui rispettivi anelli.

Chissà cosa ne pensa il Capo.
Personal Jesus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25 agosto 20, 21:54   #9 (permalink)  Top
Gran Decapo
 
L'avatar di Ehstìkatzi
 
Data registr.: 18-03-2007
Messaggi: 13.360
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
Divagazione molto estemporanea che vuol essere tutt'altro che una critica al progetto, anzi: si mette spesso il cuscinetto sul perno della baionetta del pianetto, specie negli acro; inevitabilmente si blocca l'anello esterno del cuscinetto nella sede e si lascia gioco sulla baio; è inevitabile per forza di cosa fare così ma "i testi sacri di meccanica direbbero che" occorrerebbe fare il contrario, ossia baio bloccata sull'anello interno e gioco nella sede dell'anello interno; meglio ancora tutto bloccato, sia anello esterno che baio all'interno. Solo che così facendo bisogna lasciare la baio dentro la fuso.

Chiaro che un cuscinetto, anche con baio libera nell'anello interno e meglio di una banale boccola in ottone, bronzo o teflon, ma nella configurazione maggiormente usata si rinuncia al fatto di ridurre l'attrito al solo contatto delle sfere sui rispettivi anelli.

Chissà cosa ne pensa il Capo.

Sul mio modello, uno dei primi tutta fibra, l'albero non è smontabile e non ho mai avuto problemi di trasporto dato il modesto incremento di ingombro. La costruzione delle guaine nei pianetti è talmente precisa che si liberano alla fine con un " plop " come se si sturasse una bottiglia di vino frizzante.
Non vedo differenze rilevanti di attrito tra cuscinetto e bussola nel caso di albero rimovibile.
Ehstìkatzi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 agosto 20, 09:53   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 01-12-2009
Residenza: Desenzano
Messaggi: 247
Citazione:
Originalmente inviato da Personal Jesus Visualizza messaggio
Divagazione molto estemporanea che vuol essere tutt'altro che una critica al progetto, anzi: si mette spesso il cuscinetto sul perno della baionetta del pianetto, specie negli acro; inevitabilmente si blocca l'anello esterno del cuscinetto nella sede e si lascia gioco sulla baio; è inevitabile per forza di cosa fare così ma "i testi sacri di meccanica direbbero che" occorrerebbe fare il contrario, ossia baio bloccata sull'anello interno e gioco nella sede dell'anello interno; meglio ancora tutto bloccato, sia anello esterno che baio all'interno. Solo che così facendo bisogna lasciare la baio dentro la fuso.

Chiaro che un cuscinetto, anche con baio libera nell'anello interno e meglio di una banale boccola in ottone, bronzo o teflon, ma nella configurazione maggiormente usata si rinuncia al fatto di ridurre l'attrito al solo contatto delle sfere sui rispettivi anelli.

Chissà cosa ne pensa il Capo.
Ti rispondo anch'io visto che il modello l'ho costruito io.
inizialmente al posto dei cuscinetti c'era una bronzina in derlin o ertalyte (a seconda di cosa mi capitava in mano), essenzialmente un tubo lungo 50 mm con un foro interno da 10 mm per il passaggio della baionetta. è piuttorsto lungo (costoso) e difficile alesare la plastica al diametro voluto ed anche con un alesatore regolabile faticavo parecchio a trovare un diametro che non lasciasse gioco sull'elevatore e che garantisse la necessaria scorrevolezza, comunque alla fine ci riuscivo e tutto funzionava bene. per tentare di ridurre i costi ad un certo punto ho sostituito la bronzina unica con due rondelle, ma le cose non sono migliorate dal punto di vista dei costi e forse sono peggiorate dal punto di vista meccanico: è successo che un paio di baionette, forse a causa del fatto che non erano più supportate in centro, si sono rotte in atterraggio. Per ovviare a tutto ciò ho portato il diametro della baionetta a 12 mm ed ho sostituito le boronzine con dei cuscinetti (che hanno un costo irrisorio), ovviamente i cuscinetti sono inseriti a pressione sulle sedi (ricavate a c.n.) nel Karmann e la baionetta entra nei cuscinetti con quel po' di sforzo da permettere zero giochi, essendo l'attrito tra baionetta e cuscinetto di gran lunga superiore a quello del cuscinetto non c'è scivolamento tra baionetta e cuscinetto e possiamo considerare l'assieme equivalente alla migliore situazione da te descritta: cuscinetto incastrato sia all'esterno che all'interno.
wikipiero non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
domanda per PIERO MUZIO........... losisi Aeromodellismo Volo a Scoppio 8 22 aprile 20 20:43
Volando per piero grifonevolante Incontri Modellistici 3 29 aprile 19 13:18
Piero Cuccolo ci ha lasciati grifonevolante Aeromodellismo 5 26 aprile 17 22:46
Arrivederci Piero! marzipane Aeromodellismo 19 25 aprile 17 15:30
Modelli Piero Cuccolo DavideR. Aeromodellismo 9 13 novembre 13 19:00



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 00:01.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002