Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 28 dicembre 18, 21:52   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di fradellaq
 
Data registr.: 31-05-2009
Residenza: Benevento
Messaggi: 3.548
F3-res

Qualcuno sa qualcosa di questa specialità?
__________________
L'unica cosa nera di un uomo della mia età è la coscienza
Sto tentando di fare a scoppio anche il mio rasoio elettrico
Se vuoi volare veramente vola in pendio
fradellaq non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 18, 17:59   #2 (permalink)  Top
Blue Eyes
Guest
 
Messaggi: n/a
In Germania è molto diffuso nella categoria 2m, e parecchi costruttori che offrono kit a buon mercato.
La prerogativa della categoria è contenere i costi. I materiali compositi sono ammessi solo per trave di coda e longheroni alari, il resto deve essere obbligatoriamente legno.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 18, 18:37   #3 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.598
In effetti in germania e in america hanno una discreta diffusione, mentre in Italia non sono particolarmente considerati.

Ci sono comunque sul mercato molti kit interessanti.

se vuoi vedere foro di tdettaglio di wqualcosa del genere puoi vedere qui: https://www.baronerosso.it/forum/aer...onomy-f5j.html
che è la versione alettonata e allungata del 2Mres che come controlli ha appunto solo Rudder, Elevator, Spoiler: cioè direzionale , profondità e diruttori.


dello stesso produttore, infatti, si trova,
https://www.lindinger.at/en/airplane...ood-kit-glider



e questo con longheroni tubolari

https://www.lindinger.at/en/airplane...petitive-model


oppure hollein

https://www.hoelleinshop.com/Planes-...01&c=171&p=171

c'è anche l'itroducxtion che però non è un vero RES in quanto ha i Flap.

https://www.hoelleinshop.com/Planes-...01&c=171&p=171

Drela ha fatto il Bubbler dancer da 3 metri Res e altri modelli simili tipo l'Allegro e Allegro lite.
Qui ci sono i progetti completi scaricabili
Charles River Radio Controllers - Articles & Tips Index

Gare dedicate in Italia non ce ne sono, ma nella nostra Autonomy F5J se ne vedono alcuni

Renzo Razzi li usa da un paio d'anni con ottimi risultati (secondo nel 2017 e quinto nel 2018)




e nel 2016 ho fatto tutta la stagione con qualche bel risultato con un modellino datato 2002 e di solo 2 metri e trenta.



I 2 assi sono modelli particolari che richiedono un buon progetto con dimensionamenti corretti di diedri e superfici laterali per volare bene e, per certi versi, non sempre sono più facile di un 3 assi, però sono un "soggetto" molto interessante da realizzare e da imparare a mettere a punto e pilotare.
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 18, 19:05   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gene57
 
Data registr.: 18-08-2006
Residenza: Cremona
Messaggi: 1.949
ciao
alcuni anni fa, nel 2010 per l'esattezza, cercammo di portare avanti questa semplice categoria in italia
l'idea era di organizzare una serie di gare a livello locale/regionale, per cercare di creare un nuovo bacino di utenza facendo appassionare nuove persone al volo in termica
qui trovi la discussione dell'epoca sull'argomento
https://www.baronerosso.it/forum/aer...electro-j.html
la pagina web segnalata del sito Avs invece non e' piu' attiva
riuscimmo ad organizzare credo due incontri , uno a Cremona e forse un altro (ma non ne sono sicuro)
la discussione fu animata ; oltre 40 pagine di discussione
ma la maggiorparte riguardava le critiche al regolamento proposto ...perche' no alettoni, perche' no modelli in fibra, perche' 2 metri ...ecc, ecc
per la solita regola che l'italia e' un paese di navigatori, poeti ed allenatori di calcio ...
ed ovviamente una categoria dove non si poteva mostrare chi ce l'aveva piu' grosso e piu' potente e luccicante ... poteva avere solo vita breve
non ne era stato capito il senso, cioe' voler attrarre persone per provare il volo in termica in modo da creare nuovi adepti alle categorie agonistiche dell'epoca
per ottenere questo scopo ci sarebbe voluta una "organizzazione" (una federazione, un ente o similari) in modo da farsi carico della organizzazione di gare a livello locale per limitare i costi . Impensabile pensare di organizzare gare con modelli semplici, diciamo dal costo di poco superiore ai 100 euro, per poi doverne spendere altrettanti per partecipare ad un evento
Dunque il tutto venne giocoforza accantonato
Stessa sorte tocco' a qualcosa di simile che cercammo di portare avanti, non ricordo se prima o dopo questo tentativo, e cioe' fare delle semplici gare con gli Easyglider con la fionda ; anche questa spari' dopo un paio di incontri

questa e' la storia italica della F3-Res (intesa piu' o meno come tale)

saluti
giuseppe generali
Gene57 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 18, 19:16   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gene57
 
Data registr.: 18-08-2006
Residenza: Cremona
Messaggi: 1.949
Questo era il regolamento proposto
======================
REGOLAMENTO

MODELLI
I modelli dovranno avere :
- apertura alare massima di m. 2,00
- carico alare minimo di 16 gr/dmq - su autodichiarazione del concorrente; controlli potranno essere effettuati se ritenuti necessari dal Direttore di Gara
- configurazione RES (Rudder, Elevator, Spoilers) e cioè potranno avere al massimo le seguenti parti mobili : Deriva, Elevatore, Spoilers
- gli spoilers potranno essere in una o più parti ; sono ammessi spoiler sul dorso dell'ala visibilmente distanti dal BU ; potranno essere in unico pezzo o in due parti ; se in due parti potranno essere comandati da un unico servo o da due servi separati collegati alla ricevente con un cavetto ad Y e dovranno muoversi tutti all'unisono ed estendersi della stessa misura quando sono attivati.
sono consentiti anche altri sistemi di frenata in fusoliera, come sportellini laterali apribili (massimo due), capottina od elemento frenante ribaltabile sempre comandati da unico servocomando o da due servi collegati con un cavetto ad Y
gli spoilers potranno non essere presenti ; dunque il modello potrà essere nella classica configurazione “2 assi”
- sono consentiti al massimo 3 servocomandi ovvero 4 se due sono collegati fra loro con un cavetto ad Y
- non sono ammessi alettoni e flaps ; gli stessi, se presenti sul modello, dovranno essere saldamente bloccati con sistemi meccanici al resto dell’ala ; le semiali dovranno inoltre essere fisse e non permettere alcuna rotazione
- non sono ammesse sporgenze sotto fusoliera ed ala, quali carrelli, baffi o similari
- i modelli dovranno essere equipaggiati con altimetro tipo “RC-Altimeter #2 Basic” tarato a 120 metri / 30 secondi ; l’altezza ed il tempo motore potranno essere variate a discrezione del Direttore di Gara in funzione delle condizioni meteo
- i modelli potranno essere equipaggiati con qualunque complesso elettrico “motore in diretta-elica-regolatore” dimensionato secondo i criteri sotto enunciati in modo da farlo ritenere ininfluente sullo svolgimento della gara stessa; l’alimentazione potrà essere al massimo costituita da 3 Celle Lipo o LiPoFe
- la formula si basa su un concetto di equità, cioè si vuole far si che i piloti inizino il loro volo da una quota prefissata, uguale per tutti, fatto salvo le minime tolleranze dell’altimetro. Sono pertanto da evitarsi manovre che comportino guadagni di quota eccessivi dopo il raggiungimento della quota prevista. Il Direttore di gara potrà pertanto richiedere la verifica dei dati del logger qualora reputi che il guadagno di quota di un concorrente sia da ritenersi non conforme allo spirito di gara. Se tale guadagno di quota, calcolato a 3 secondi dallo spegnimento del motore, sarà superiore a 15 metri il concorrente avrà una penalità di 100 punti.

FORMULA DI GARA
La gara si svolgerà in batterie di più piloti in funzione del numero di partecipanti
Saranno consentiti al massimo 2 modelli per ogni concorrente
Il tempo di volo sarà di 7 minuti conteggiati da sirena di start a sirena di stop; il tempo motore sarà compreso nel tempo di volo
Il pilota dovrà partire entro 10 secondi dalla sirena di start; in caso di partenza dopo tale limite avrà una penalità di 50 punti ; per partenze dopo 60 secondi dalla sirena di start il volo sarà considerato nullo
Il pilota dovrà atterrare entro 30 secondi dalla sirena di stop; in caso di atterraggio dopo tale limite il volo sarà considerato nullo.
Punteggio di atterraggio ;
0-2 m. : 50 punti / 2-4 m. : 45 punti / 4-6 m. : 40 punti
6-8 m. : 35 punti / 8-10 m. : 30 punti / oltre 10 m. : 0 punti
Il punteggio finale sarà calcolato considerando : 1 punto per ogni secondo volato, calcolato al secondo troncato (comprensivo dei 10 secondi della “finestra” di decollo) + punteggio di atterraggio – penalità ; il punteggio massimo sarà pertanto di : 7x60 = 420 + 50 = 470 punti
I punteggi di ogni batteria verranno rapportati a 1000 per stilare la classifica finale
La classifica finale prenderà in conto i risultati rapportati a 1000 di ogni round, con lo scarto del risultato peggiore se vengono effettuati più di 5 round
Per la gestione di tempi e punteggi di gara si utilizzerà l’autocronometraggio; controlli casuali potranno essere predisposti dalla direzione di gara
i concorrenti riceveranno una serie di cartellini su cui annotare i propri punteggi (tempo di volo, bonus atterraggio e penalità) e successivamente consegnarli ad una persona incaricata o depositare gli stessi in luogo predisposto dalla Direzione di gara.
Il direttore di gara ha la facoltà di decidere, gara per gara, (anche in funzione del numero dei partecipanti) le regole particolari valide in quella gara, che saranno comunicate nel breefing pre gara.

CONSIDERAZIONI FINALI
La categoria ha un carattere promozionale ed è volutamente pensata per modelli e formula di gara semplici, di facile applicazione e che garantiscano “par condicio” fra i partecipanti.
In questo spirito qualunque mezzo o sistema atto ad estremizzare i modelli o la formula di gara potrà generare successive modifiche al regolamento a discrezione dei promotori dell’iniziativa.
Gene57 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 18, 19:18   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gene57
 
Data registr.: 18-08-2006
Residenza: Cremona
Messaggi: 1.949
e questo era il testo che "accompagnava" il regolamento e che serviva a spiegare perche' il regolamento era stato pensato in quel modo
un regolamento che permettesse ai concorrenti di gareggiare "alla pari" in modo da premiare il pilota e non la macchina

=============================

“Ho fatto un sogno”

da “Modellistica” Giugno 1995

F3J e "Par Condicio "

Perchè non ci sono persone che partecipano alle gare come succedeva 20 anni fa quando i modelli ce li costruivamo ex novo ?
Adesso (nel 1995) con molti modelli disponibili già pronti ci si aspetterebbe di trovarsi molti più piloti che gareggiano ; invece trovi moltissime persone ai raduni e pochissime alle gare
La risposta possibile e' che le persone non vanno alle gare perché pensano che siano "truccate"
Non nel senso corrente della parola ma perchè si sente la sgradevole sensazione che quando si vorrebbe partecipare ad una gara ci si accorge presto che questa rappresenta un evento per iniziati, per pochi eletti che possono spendere 2 milioni per i modelli "giusti" o che abbiano una squadra al loro servizio per gli allenamenti. Queste gare sono pertanto "truccate" perchè non permettono la partecipazione con pari opportunità a tutti i concorrenti
Allora ho fatto un sogno (parafrasando M.L.King) : Ho sognato una gara alla quale tutti si sentano in grado di partecipare con pari opportunità , senza la necessità di disporre di modelli "lunari" , dove la classifica rispecchi solo la capacità di pilotaggio e la scaltrezza di riconoscere una termica. Eggià ho risognato le gare RCV che facevo tanti anni fa.
Perchè una gara di veleggiatori ? semplice : perchè rappresentano sicuramente la categoria più facile da pilotare, quella nella quale tutti almeno all'inizio hanno fatto esperienza, dunque la più idonea ad iniziare nuovamente il reclutamento di forze vecchie e nuove alla competizione aeromodellistica. Ma perchè la gara presenti pari opportunità non basta che sia alla portata di tutti, occorre anche che nella gara le regole garantiscano la "par condicio" dei concorrenti
Aldo Toni
Gene57 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 dicembre 18, 20:34   #7 (permalink)  Top
 
L'avatar di nicthepic
 
Data registr.: 26-11-2002
Residenza: Padova
Messaggi: 5.964
ricordo bene.
peccato non abbia avuto seguito
__________________
"W la gnocca "
"io mi prendo la responsabilita' di capire cio' che dici, non di quello che avresti voluto intendere"
nicthepic non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31 dicembre 18, 00:07   #8 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-02-2007
Residenza: Bergamo
Messaggi: 3.293
Citazione:
Originalmente inviato da nicthepic Visualizza messaggio
ricordo bene.
peccato non abbia avuto seguito
Mi fai sentire in colpa….

I tempi sono cambiati, ma con qualche idea in più ….

Tanti auguri a te ed a tutti gli amanti del volo in termica.

Sergio
__________________
Air reading is "everything" .... especially when the conditions are very challenging.(J.Wurts)
Sergio_Pers non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31 dicembre 18, 00:53   #9 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.598
Citazione:
Originalmente inviato da Gene57 Visualizza messaggio
e questo era il testo che "accompagnava" il regolamento e che serviva a spiegare perche' il regolamento era stato pensato in quel modo
un regolamento che permettesse ai concorrenti di gareggiare "alla pari" in modo da premiare il pilota e non la macchina

=============================

“Ho fatto un sogno”

da “Modellistica” Giugno 1995

F3J e "Par Condicio "
.... , senza la necessità di disporre di modelli "lunari" , dove la classifica rispecchi solo la capacità di pilotaggio e la scaltrezza di riconoscere una termica. Eggià ho risognato le gare RCV che facevo tanti anni fa.
Perchè una gara di veleggiatori ? semplice : perchè rappresentano sicuramente la categoria più facile da pilotare, quella nella quale tutti almeno all'inizio hanno fatto esperienza, dunque la più idonea ad iniziare nuovamente il reclutamento di forze vecchie e nuove alla competizione aeromodellistica. Ma perchè la gara presenti pari opportunità non basta che sia alla portata di tutti, occorre anche che nella gara le regole garantiscano la "par condicio" dei concorrenti .......
...
Aldo Toni
Giusto per stare in tema... in Autonomy F5J, anche se si possino mettere gli alettoni , non servono comunque modelli "milionari, squadre o altre sofisticazioni costose... e la par condicio c'è di sicuro

C'è invece di sicuro la differenza tra chi sa costruire, mettere a punto e pilotare, come mi pare sia giusto che sia in una gara tra aeromodellisti.
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 31 dicembre 18, 01:55   #10 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 24-02-2007
Residenza: Bergamo
Messaggi: 3.293
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio

C'è invece di sicuro la differenza tra chi sa costruire, mettere a punto e pilotare, come mi pare sia giusto che sia in una gara tra aeromodellisti.
E ti pare poco ????

Sergio
__________________
Air reading is "everything" .... especially when the conditions are very challenging.(J.Wurts)
Sergio_Pers non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
F3b res Asso52 Aeromodellismo Alianti 2 12 agosto 16 21:49
miscelazione direzionale-spoiler su un RES elaporolista Aeromodellismo Alianti 7 27 febbraio 12 18:00
Aiutino per piani RES tipo AVA-E elettrico HappyFly Categoria F3K 5 27 ottobre 11 15:34
Modelli per 2M RES ElectroJ blinking Aeromodellismo Categorie 199 14 dicembre 10 01:18
2M RES - terza prova giambattista Aeromodellismo Categorie 3 18 ottobre 10 17:17



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:21.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002