Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti > Aeromodellismo Aerotraino


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 20 dicembre 12, 23:01   #21 (permalink)  Top
Adv Moderator
 
L'avatar di cecco
 
Data registr.: 11-04-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 7.557
Citazione:
Originalmente inviato da gattodistrada Visualizza messaggio
se metti quello le correzioni sono il minimo grazie
Vediamo se ci sono altre integrazioni/aggiustamenti e poi vado!!!
__________________
.


Non si è mai troppo vecchi per imparare, non si è mai troppo giovani per insegnare.....
cecco non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 02:15   #22 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 12-08-2012
Messaggi: 206
Citazione:
Originalmente inviato da gattodistrada Visualizza messaggio
a mio parere:
trainatori:
- qualunque modello a motore munito di sgancio puo' andar bene
ho iniziato con un titino (bettini) con un 10cc glow)

se vogliamo scendere nel particolare del piu' indicato ci sono in ordine sparso:
- Patchwork
- bidule
- piper varie tipologie
- wilga
- taurus
- taxy graupner
-pilatus porter varie aperture
- ecc

titino con un 10glow e apertura alare 170cm
traina alianti fino a 4kg apertura intorno ai 3 metri

taurus apertura alere a memoria 200cm motore 20 glow
traina alianti fino a 4 metri peso intorno 6kg

patchwork - bidule apertura 200 cm motore 50cc benzina
traina alianti fino a 5 metri e peso fino a 14kg

taxy graupner apertura 200cm motore 50cc benzina
traina alianti fino a 5 metri peso 10-12kg

patcwork - bidule - wilga - pilatus porter apertura da 230-250cm motore 70 fino110cc
trainano alianti fino 6 metri peso 14-18kg

patchwork - bidule - wilga -pilatus porter 300cm motori da 150 fino 200cc
trinano l'impossibile...

con un patchwork da 3 metri e un motore 180cc ho trainato il MG19 AA 7metri da 40kg..

il cavo va da un minimo di 20 metri ad un massimo di 30, ma se si trova da 25 metri e' l'ideale, la classica corda da tapparelle da 3mm e' piu che sufficente a tirare quasi di tutto

fusibili, classico filo di nylon da pesca da 0,30 per i modelli fino a 6kg poi filo da pesca da 0.8 per modeli fino a 15kg, sucessivamente filo nylon da pesca da 1mm
lungezza del fusibile poco importante 10cm son anche troppi..

tipologia di sgancio sull'aliante imigliori sono quelli assiali con tondo da 10mm traversino in acciaio da 1.5mm e astina in acciaio da 1.5mm che scorre tangente al traversino (tipo quello tondo graupner)


unico neo del graupner che ha il fondo a semisfera concava, mentre se fosse a "fetta di salame" agevolerebbe molto di piu l'inserimento del fusibile)


poi esistono i classici bowden laterali e tagliati con fessura e molti altri tipi ugualmente funzionali..


tranne appunto quelli a sfera che necessitano della loro sfera per funzionare..

la bandiera sul cavo e' utile, ma non essenziale..


consigli per chi traina, decollare abbastanza decisi, ma arrivare al pieno motore progressivamente, dopo il decollo percorrere almeno 200 metri rettilinei per dare il tempo all'aliante di assestarsi, poi iniziare la virata dolcemente, controllando sempre che l'aliante sia in posizione regolare, la salita deve essere modulata in base a chi sta dietro, se molto leggero, si puo volare lenti, oppure salire decisi, se l'alainte dietro inizia a sbandare, salire decisi in modo da rellentare la velocità dell'aliante e dargli la possibilità di stabilizzarsi, se il motore scarseggia, salire secondo possibilità, si puo' anche fare un gradino per rallentare la velocità senza "togliere" gas, per poi reiniziare con un volo a salita lenta..
se l'aliante vira dalla stessaparte del trainatore, il trainatore deve correggere la sua virata allargandola o mettendosi in volo rettilineo, dicendo all'aliantista di virare dallaparte opposta (per non allentare il cavo)
in volo il trainatore non deve mai calare di giri il motore, se non per permettere lo sgancio dell'aliante, altrimenti si rischia che l'aliante vi sorpassi.. con le conseguenza immaginabili.

consigli per chi sta dietro, mantenere sempre le ali livellate e parallele al terreno, nelle virate dare leggermente deriva contraria alla virata del trainatore in modo da stare sempre all'esterno della virata, ( questo fa si che il cavo rimanga sempre in tensione) mai e poi mai virare dalla parte del trainatore, altrimenti la fiondata da cavo molle e' in agguato, deve cercare di stare sempre qualche metro sopra al trainatore, qualora no ci riuscisse deve comunicare al trainatore di livellarsi in modo che l'aumento di velocità e l'asetto meno pendente aiuto a trovare la posizione corretta.
sempre che non si stia salendo in candela.
deve controllare che il trainatore non stia virando dalla stessaparte dell'alianta, in quel caso deve virare dalla parte opposta, avvisando il trainatore di prestare attenzione.

se l'aliante non si sgancia e la situazione degenera, sganciare immediatamente.
almeno uno dei due modelli ha una maggiore posibilità di salvarsi..

utilizzare per lo sgancio servi di potenza, per permettere lo sgancio anche in situazioni anomale.
di solito appendo al fusibile del peso pari al velivolo magiorandolo di uno o due kg e provo a sganciare, lo sgancio deve avvenire senza esistazione, nel caso utilizzare un servo piu grande o regolare la leva in modo piu appropriato.
aggiungerei solo un paio di consigli,
1) i piloti del convoglio devono stare vicini, in modo da poter comunicare senza problemi, potrebbe anche essere utile un aiutante per accompagnare il pilota dell'aliante alla posizione di pilotaggio una volta sganciato dal traino.
2) al momento dello sgancio, il trainatore toglierà gas e inizierà una leggera virata a sx , l'aliante al contrario inizierà una leggera virata a dx cabrando per smaltire la velocità in eccesso e recuperare ancora un po' di quota. dopo essersi assicurato dello sgancio avvenuto, il pilota dell'aliante ringrazia il trainatore e si porta senza perdere tempo nella zona di pilotaggio lasciando libera la pista.
homo slopens non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 13:23   #23 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di f@b.io
 
Data registr.: 11-04-2007
Residenza: Treviso
Messaggi: 2.085
Immagini: 6
Citazione:
Originalmente inviato da homo slopens Visualizza messaggio
aggiungerei solo un paio di consigli,
1) i piloti del convoglio devono stare vicini, in modo da poter comunicare senza problemi, potrebbe anche essere utile un aiutante per accompagnare il pilota dell'aliante alla posizione di pilotaggio una volta sganciato dal traino.
2) al momento dello sgancio, il trainatore toglierà gas e inizierà una leggera virata a sx , l'aliante al contrario inizierà una leggera virata a dx cabrando per smaltire la velocità in eccesso e recuperare ancora un po' di quota. dopo essersi assicurato dello sgancio avvenuto, il pilota dell'aliante ringrazia il trainatore e si porta senza perdere tempo nella zona di pilotaggio lasciando libera la pista.
Dipende da come è settato l'aliante, potrebbe capitare che essendo in traino la velocità superiore a quella del volo a vela, l'aliante risulti leggermente cabrato, quindi allo sgancio abbia una tendenza naturale a prender quota, in quel caso, io preferisco o non far nulla, cercando di prendere più quota possibile, oppure addirittura leggermente picchiare.

E' stato detto praticamente tutto, ma aggiungerei anch'io un pò di cose:

-Il comando dello sgancio, piazzarlo sulla radio, in posizione comoda e facilmente raggiungibile, tenere sempre la mano pronta, perchè in caso di emergenza, più si è lesti, più è probabile salvare il modello, molti modelli li ho visti disintegrarsi in volo, proprio per eccessivi ritardi nello sgancio del modello.

-Può sembrare un banalità, ma non lo è, prima di decollare effettuare SEMPRE una prova comandi, anche se il modello, una volta atterrati dal volo precedente sia rimasto acceso e pronto al volo.
Mi è capitato di veder decollare modelli spenti o con batterie scariche, che una volta in volo, non rispondevano a nessun comando, in quei casi il modello è come un "morto che vola". Questa avvertenza vale i generale nel modellismo, ma in particolare in traino (ed in pendio).

-In decollo, l'aliante è meglio che finisca la rotazione prima del trainatore, di solito questo avviene naturalmente, se così non fosse, è meglio dare un paio di tacche di flap, ed "aiutarlo" cabrando leggermente, portandosi a qualche metro da terra, quanto basta per stabilizzare il modello ed iniziare a salire insieme al trainatore.

-Durante la salita, quando l'aliante è di taglio, in alcune occasioni di luce o copertura, può diventare molto difficile da interpretare l'assetto, in quei casi, conviene far ruotare nell'asse del rollio il modello (di alettoni e solo per qualche istante), quanto basta per riprendere padronanza visiva del modello.
__________________
Chi tiene i piedi per terra e la testa tra le nuvole ha un'anima altissima
f@b.io - FAI 15918
www.f5j.it - @F5JItalia
f@b.io non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 16:57   #24 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di grifonevolante
 
Data registr.: 05-11-2009
Residenza: Rovigo
Messaggi: 806
Un consiglio, perdete una giornata e recatevi in un campo dove si fa aerotrino ,o dove è stata organizzata una prova o raduno ,a volte rendersi conto visivamente aiuta più di tante spiegazioni.
Fiore,il cavo di traino può essere il filo delle veneziane, se si usa la corda delle tapparelle ci vuole un aereo e puoi trinare un aliante vero
Stefano
grifonevolante non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 17:00   #25 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gattodistrada
 
Data registr.: 19-01-2007
Residenza: Bergamo
Messaggi: 14.880
Invia un messaggio via MSN a gattodistrada
Citazione:
Originalmente inviato da grifonevolante Visualizza messaggio
Un consiglio, perdete una giornata e recatevi in un campo dove si fa aerotrino ,o dove è stata organizzata una prova o raduno ,a volte rendersi conto visivamente aiuta più di tante spiegazioni.
Fiore,il cavo di traino può essere il filo delle veneziane, se si usa la corda delle tapparelle ci vuole un aereo e puoi trinare un aliante vero
Stefano
__________________
Ciaooo da Fiorello.


https://www.facebook.com/fiorello.goletto

ad essere bravi piloti si arriva per gradi,se salti le tappe... trovi le talpe...
gattodistrada non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 17:43   #26 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 12-08-2012
Messaggi: 206
Citazione:
Originalmente inviato da grifonevolante Visualizza messaggio
Un consiglio, perdete una giornata e recatevi in un campo dove si fa aerotrino ,o dove è stata organizzata una prova o raduno ,a volte rendersi conto visivamente aiuta più di tante spiegazioni.
Fiore,il cavo di traino può essere il filo delle veneziane, se si usa la corda delle tapparelle ci vuole un aereo e puoi trinare un aliante vero
Stefano
lo avevo notato anche io.....


per il cavo, io mi trovo molto bene con quello da muratori, qui in piemonte comunemente chiamato lignola.
lo trovo presso i rivenditori di materiali edili in rocchetti da 200 metri, normalmente bianco, ma l'ho trovato anche colorato rosso bianco o giallo rosso.
costo risibile.
homo slopens non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 17:50   #27 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di massimob
 
Data registr.: 03-09-2008
Residenza: Jesolo - VE
Messaggi: 10.487
Citazione:
Originalmente inviato da homo slopens Visualizza messaggio
lo avevo notato anche io.....


per il cavo, io mi trovo molto bene con quello da muratori, qui in piemonte comunemente chiamato lignola.
lo trovo presso i rivenditori di materiali edili in rocchetti da 200 metri, normalmente bianco, ma l'ho trovato anche colorato rosso bianco o giallo rosso.
costo risibile.
è troppo elastico, preferisco cavi che non si allunghino troppo
__________________
Massimo Bison
http://picasaweb.google.com/bimax58
El sapiente sa poco, l'ignorante el sa massa, ma el mona sa tuto
massimob non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 18:40   #28 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 12-08-2012
Messaggi: 206
Citazione:
Originalmente inviato da massimob Visualizza messaggio
è troppo elastico, preferisco cavi che non si allunghino troppo
forse l'ho chiamato nel modo sbagliato, quello che dico io pur non essendo kevlar o dynema, è quasi inestensibile, comunque a livello del cavo per le veneziane.
homo slopens non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 19:01   #29 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 12-08-2012
Messaggi: 206
Citazione:
Originalmente inviato da homo slopens Visualizza messaggio
aggiungerei solo un paio di consigli,
1) i piloti del convoglio devono stare vicini, in modo da poter comunicare senza problemi, potrebbe anche essere utile un aiutante per accompagnare il pilota dell'aliante alla posizione di pilotaggio una volta sganciato dal traino.
2) al momento dello sgancio, il trainatore toglierà gas e inizierà una leggera virata a sx , l'aliante al contrario inizierà una leggera virata a dx cabrando per smaltire la velocità in eccesso e recuperare ancora un po' di quota. dopo essersi assicurato dello sgancio avvenuto, il pilota dell'aliante ringrazia il trainatore e si porta senza perdere tempo nella zona di pilotaggio lasciando libera la pista.
dimenticavo,
avere sempre almeno un paio di trainatori ogni tre quattro alianti

seriamente invece, preparare almeno due o tre cavi pronti, succede più spesso di quanto non si creda di perderlo.
homo slopens non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 dicembre 12, 22:53   #30 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di greenmanalishi
 
Data registr.: 16-04-2010
Residenza: Faenza (RA)
Messaggi: 645
Citazione:
Originalmente inviato da homo slopens Visualizza messaggio
dimenticavo,
avere sempre almeno un paio di trainatori ogni tre quattro alianti

seriamente invece, preparare almeno due o tre cavi pronti, succede più spesso di quanto non si creda di perderlo.
Da cui il discorso bandelle e paracadute che non guastano...se per perderlo intendi non lo trovo perchè in mezzo all' erba non lo vedo più...
Chiaro che se per emergenza o presunta tale entrambi hanno sganciato chissà dove...ciao
greenmanalishi non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
a cosa serve giangia91 Elimodellismo in Generale 6 24 marzo 09 14:25
cosa serve per... lucce Navimodellismo a Motore 1 25 agosto 08 20:13
Cosa mi serve? Lunablu90 Aeromodellismo Principianti 1 06 maggio 08 20:08
A cosa serve? angelo19 Aeromodellismo Principianti 12 04 gennaio 07 17:04
cosa mi serve maurino CNC e Stampanti 3D 2 30 dicembre 04 11:46



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 05:54.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002