Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Discussioni generali > Modellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 21 gennaio 06, 02:29   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Aramis
 
Data registr.: 15-01-2006
Residenza: Lugano
Messaggi: 20
Mah..il mistero del post scomparso

Ciao CantZ506, il tubo di pitot è desinato ad uno scafo, quindi più o meno penso sia giusto affermare che la velocità dell'aria sia pressochè uguale a quella della terra. In quanto assente il movimento sulla verticale...
Giusto? O erro..

Poi non ho capito se secondo te il trasduttore che posto è adatto oppure no. Il segnale in uscita è tra i 0,5v e 4,5v..quindi easy. Tutti le altre uscite penso siano per la calibrazione ecc.ecc...

La sensibilità è ok, sono riuscito a trovare un datasheet del componente..non mi ricordo bene..ma si parlava di 1Pa..circa..e un tempo di reazione dell'ordine dei ms.
__________________
hana wa sakuragi, hito wa bushi.
Aramis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 06, 02:34   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Aramis
 
Data registr.: 15-01-2006
Residenza: Lugano
Messaggi: 20
PS: trovare il tubo di Pitot per uso modellistico è un impresa..pensavo di autocostruirlo..non sembrerebbe complesso..a meno che non bisogna rispettare volumi,rapporti e quant'altro ancora..
__________________
hana wa sakuragi, hito wa bushi.
Aramis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 06, 11:22   #13 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di CantZ506
 
Data registr.: 10-04-2004
Residenza: Brescia
Messaggi: 9.730
UHMMMMM.... su tutto!
Dire che la V aria sia uguale alla V terra, solo perchè non c'è moto verticale è 'azzardato'! O meglio: riduttivo. Non è solo quello, ma dipende anche dalla densità dell'aria.
Si potrebbe 'presumere' che siano uguali o che comunque ci accontentiamo.
Se tutto il marchingegno serve per uno scafo, perchè misurare la V aria anzichè la V acqua?
Mi sembra che la velocità dei natanti sia riferita a quella dell'acqua e nient'altro; allora perchè non misurarla direttamente? Tra l'altro, son quasi sicuro che troveresti qualcosa già bell' e pronto anche in campo modellistico, o comunque adattabile.
Di quel sensore non so dirti assolutamente nulla.
__________________
Ciao, Piero.

URL="www.educaunranocchio.org"]www.educaunranocchio.org[/URL]
[/SIZE]onlus per il recupero di ranocchi cafoni cerca volontari da inserire nel proprio organico[/CENTER]
CantZ506 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 06, 12:40   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Aramis
 
Data registr.: 15-01-2006
Residenza: Lugano
Messaggi: 20
Sì, presumere che la velocità relativa alla terra è uguale a quella relativa all'aria è un'approssimazione, ma penso che sia accettabile. Basta non andare contro un vento di 200Km/h e pensare di aver infranto il muro del suono

Ho pensato al tubo di Pitot perchè mi sembrava più semplice..(tra me e me: Illuso!!!) e poi una rotellina a mollo con un conta giri mi sembra impreciso e poco solido..forse mi sbaglio..proverò a dare un occhiata in giro per la rete!

Grazie! Aramis

PS: anche tu pensavi alla rotellina per misurare la velocità in acqua o a qualcos'altro?
__________________
hana wa sakuragi, hito wa bushi.
Aramis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 06, 12:43   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Aramis
 
Data registr.: 15-01-2006
Residenza: Lugano
Messaggi: 20
PS: pensavo anche che il tubo fosse lo sturmento a minor impatto aerodinamico..essendo l'aria molto molto molto meno densa dell'acqua..
__________________
hana wa sakuragi, hito wa bushi.
Aramis non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 06, 14:06   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Herculex
 
Data registr.: 01-02-2004
Residenza: Anguillara
Messaggi: 369
Ciao, suggerimento per un metodo semplice:
un piccolissimo motorino elettrico con un'elichetta che gira per effetto del vento relativo produce un certo voltaggio proporzionale ai giri. Basta misurare il voltaggio, tarare il tutto e........... voilà. (E' un semplicissimo anemometro)
Herculex non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27 gennaio 06, 11:42   #17 (permalink)  Top
ady
User
 
Data registr.: 09-02-2005
Residenza: ROMA
Messaggi: 222
io non so' quali siano le pressioni in gioco ma per gli mpx della motorola (credo di non sbagliare) ci sono varie scale di pressione la piu' grande se non ricordo male arriva a 200000 Pa cioe' 2 bar. ci sono dei chip con calibrazione ed altri senza. la calibrazione riguarda la temperatura del fluido e gli aggiustamenti differenziali se prendi quello con un solo ugello ti accorgi che a un buchino sul corpo che serve a prendere il riferimento con pressione atmosferica cioe' libera.

ciao by Andrea
ady non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Che scaldata del tubo...! stravanato Elimodellismo Motore Elettrico 11 23 luglio 07 18:47
Tubo laser a CO2 ditte? bramante CNC e Stampanti 3D 18 27 aprile 07 17:44
Diametro tubo di coda T-rex 600 supergigi Elimodellismo Motore Elettrico 2 13 gennaio 07 19:22
Ho piegato il tubo di coda superpilot Elimodellismo Principianti 11 03 novembre 06 15:18
Tubo marmitta Joso Elimodellismo in Generale 7 12 luglio 06 20:09



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:35.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002