Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Circuiti Elettronici


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 16 giugno 07, 01:35   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rafpigna
 
Data registr.: 10-01-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 8.376
Invia un messaggio via MSN a rafpigna
Realizzare "scarica batterie" da circa 300W

Ciao a tutti!

Avrei necessità di acquistare e/o realizzare qualcosa che mi permetta di scaricare diciamo un pacco di lipo a 20Ah.... diciamo circa 300W max, per testarne i comportamenti sotto carico senza dover necessariamente attaccarci motore, regolatore, modello etc....

E' possibile?
Se si, esistono schemi o magari prodotti già fatti?

Io di elettronica mastico poco... diciamo che distinguo un condensatore da una resistenza ma... mi fermo li! Però eventualmente con il vostro aiuto con uno schemino e i pezzi da comprare, magari qualcosa riesco a farlo.

Immagino che la corrente scaricata debba poi essere dissipata in qualche modo, quindi immagino che ci vorranno delle GROOOOOOOOOOOOSE allette di raffreddamento e qualche ventola....

Pendo dalle vostre labbra

ps
vorrei che la corrente di scarica fosse impostabile... ad esempio a passi di 1 o 2A (ma mi accontenterei anche di 5A!)
__________________
Io sono il mod brutto.
rafpigna non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 giugno 07, 10:34   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di gavbarr
 
Data registr.: 17-10-2005
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.075
Vecchio, vecchissimo sistema, lampade di auto. Esempio: 21W = circa 2A, mettendone diverse in parallelo ottieni passi da 2A. Oppure le lampadinette alogene dei faretti che vanno a 9V. Orologio alla mano e occhio alla luminosita'. Niente ventole o dissipatori, semplice ed economico.
Ciao
gavbarr non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 giugno 07, 16:00   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rafpigna
 
Data registr.: 10-01-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 8.376
Invia un messaggio via MSN a rafpigna
Fare un pannello con 10 o più lampade non mi sembra una soluzione "comoda" Ma comunque la tengo come "ultima spiaggia"....

Ma non potrei usare delle semplici resistenze.. ? Insomma.. che componenti utilizzare e come collegarli alla batteria?
__________________
Io sono il mod brutto.
rafpigna non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 14:13   #4 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di protomax
 
Data registr.: 21-02-2005
Residenza: TURIN 45N 7E
Messaggi: 1.951
Invia un messaggio via MSN a protomax
Citazione:
Originalmente inviato da rafpigna
Fare un pannello con 10 o più lampade non mi sembra una soluzione "comoda" Ma comunque la tengo come "ultima spiaggia"....

Ma non potrei usare delle semplici resistenze.. ? Insomma.. che componenti utilizzare e come collegarli alla batteria?
Il problema dell'utilizzo di resistenze e' dissipare la potenza che esse consumano in calore...
Anche se si mettessero delle resistenze blindate dovresti attaccarle su un bel dissipatore in AL a magari metterci una ventola per dissipare il calore.

Magari viene piu' piccolo di una serie di 5 dicroiche 12V 50W
__________________
C'e' chi vola con l'elettronica e chi fa volare l'elettronica ... entrambi volano.
________________________________________________
ProtoMax proudly present: ProtoMeter 2
32bit ARM core + ZigBee Radio all in one Telemetry system
... Next on this forum
protomax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 15:05   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rafpigna
 
Data registr.: 10-01-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 8.376
Invia un messaggio via MSN a rafpigna
Citazione:
Originalmente inviato da protomax
Il problema dell'utilizzo di resistenze e' dissipare la potenza che esse consumano in calore...
Anche se si mettessero delle resistenze blindate dovresti attaccarle su un bel dissipatore in AL a magari metterci una ventola per dissipare il calore.

Magari viene piu' piccolo di una serie di 5 dicroiche 12V 50W
Grazie protomax, contavo in una tua risposta

Si la mia idea era quella di usare dissipatore + ventole.

Eventualmente, sapresti indicarmi (ad esempio su rscomponents) che tipo di resistenze comprare e quante comprarne? Andrebbero poi attaccate direttamente alla batterie senza altri componenti nel circuito?


Cosa sono queste "dicroiche" ?
__________________
Io sono il mod brutto.
rafpigna non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 15:24   #6 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di protomax
 
Data registr.: 21-02-2005
Residenza: TURIN 45N 7E
Messaggi: 1.951
Invia un messaggio via MSN a protomax
Citazione:
Originalmente inviato da rafpigna
Grazie protomax, contavo in una tua risposta

Si la mia idea era quella di usare dissipatore + ventole.

Eventualmente, sapresti indicarmi (ad esempio su rscomponents) che tipo di resistenze comprare e quante comprarne? Andrebbero poi attaccate direttamente alla batterie senza altri componenti nel circuito?


Cosa sono queste "dicroiche" ?
parto dal fondo

Dicroiche = lampadine alogene da 50W quelle che si chiamano anche faretti... che si trovano spesso dei negozi di cristallerie .

Ok per le resistenze e dissipatore ma dimmi piu' o meno che tensione di lipo... 3S o piu' perche' con le resistenze devi sapere che la corrente di scarica diminuira' al diminuire della tensione di pacco
__________________
C'e' chi vola con l'elettronica e chi fa volare l'elettronica ... entrambi volano.
________________________________________________
ProtoMax proudly present: ProtoMeter 2
32bit ARM core + ZigBee Radio all in one Telemetry system
... Next on this forum
protomax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 15:54   #7 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di protomax
 
Data registr.: 21-02-2005
Residenza: TURIN 45N 7E
Messaggi: 1.951
Invia un messaggio via MSN a protomax
Citazione:
Originalmente inviato da protomax
parto dal fondo

Dicroiche = lampadine alogene da 50W quelle che si chiamano anche faretti... che si trovano spesso dei negozi di cristallerie .

Ok per le resistenze e dissipatore ma dimmi piu' o meno che tensione di lipo... 3S o piu' perche' con le resistenze devi sapere che la corrente di scarica diminuira' al diminuire della tensione di pacco
Ecco due dritte RS 160-714 resistenza blindata dissp in alluminio da 25W.

ne metti 12 in parallelo ottieni circa 0.56ohm che per un lipo a 11.2V nominale ciuccia circa 20A e dissipa 250W... naruralmente le resistenze dovranno essere messe su dissipatore con ventola/e di raffreddamento .

Nel calcolo non si tengono conto delle resitenze di contatto dei connettori e di eventuali fili ...quindi in linea di principio potresti ottenere una corrente di scarica inferiore.

Attenzione che al diminuire della tensione di lipo diminuisce anche la corrente ... quindi un bel amperometro e puoi rilevare dei profili di scarica corrente e mi raccodmano un voltmetro per la tensione ;-))

Se metti vari interruttori a parzializzare le resistenze in qesto caso staccandole riduci il carico e puoi vedere come si comportano le batterie sotto diversi profili di scarica.
__________________
C'e' chi vola con l'elettronica e chi fa volare l'elettronica ... entrambi volano.
________________________________________________
ProtoMax proudly present: ProtoMeter 2
32bit ARM core + ZigBee Radio all in one Telemetry system
... Next on this forum
protomax non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 16:04   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rafpigna
 
Data registr.: 10-01-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 8.376
Invia un messaggio via MSN a rafpigna
Citazione:
Originalmente inviato da protomax
Ecco due dritte RS 160-714 resistenza blindata dissp in alluminio da 25W.

ne metti 12 in parallelo ottieni circa 0.56ohm che per un lipo a 11.2V nominale ciuccia circa 20A e dissipa 250W... naruralmente le resistenze dovranno essere messe su dissipatore con ventola/e di raffreddamento .

Nel calcolo non si tengono conto delle resitenze di contatto dei connettori e di eventuali fili ...quindi in linea di principio potresti ottenere una corrente di scarica inferiore.

Attenzione che al diminuire della tensione di lipo diminuisce anche la corrente ... quindi un bel amperometro e puoi rilevare dei profili di scarica corrente e mi raccodmano un voltmetro per la tensione ;-))

Se metti vari interruttori a parzializzare le resistenze in qesto caso staccandole riduci il carico e puoi vedere come si comportano le batterie sotto diversi profili di scarica.
Infatti gli interruttori e amperometro è proprio quello che volevo fare!

Chiedo ancora una cosa più "teorica" prima di continuare con l'esperimento... mi dici la "formula" che hai usato per fare il calcolo di quanti A ciucciano le resistenze?

Ho visto che ognuna è dichiarata 6,8ohm, come fanno 12 in parallelo a fare 0.56

c'è qualcosa che mi sfugge.. ma io l'ho detto.. di elttronica non so quasi neinte
__________________
Io sono il mod brutto.
rafpigna non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 16:08   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di rafpigna
 
Data registr.: 10-01-2006
Residenza: Roma
Messaggi: 8.376
Invia un messaggio via MSN a rafpigna
La domanda sopra è ovviamente per capire il "principio" di come calcolare le resistenze e quante impiegarne, nel caso volessi scaricare a 30A oppure 4 celle etc

Grazie ancora!
__________________
Io sono il mod brutto.
rafpigna non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 giugno 07, 16:53   #10 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di protomax
 
Data registr.: 21-02-2005
Residenza: TURIN 45N 7E
Messaggi: 1.951
Invia un messaggio via MSN a protomax
Perfetto !!! allora le formule sono :

1- formula semplificata per resistenze di uguale valore in parallelo

Req = Rsing / Nres

Req= resistenza equivalente in parallelo
Rsing = valore della singola resistenza
Nres = numero res in parallelo.

Es: Req = Rsing / Nres = 6.8 / 12 = 0.5666 (6 periodico)


2- Calcolo corrente (la legge di OHM e' sempre un "must")

V= R*I e le sue derivate I= V/R R= V/I ricordo le unita' di misura
I-> [A] V->[V] R->[ohm]

con queste calcoli la corrente :

I= Vlipo / Rcarico

es: I = Vlipo / Rcarico = 11.2 / 0.56 = 19.76A


3- Ricordo che e' molto importante in questi casi calcolare anche la potenza dissipata che nel caos puramente resistivo vale :

P = V * I o tramite le intregrazioni della prima legge di OHM

P= V^2 / R o P=I^2 * R dove (^2 sta per "il quadrato") misurata in [W]

Es. in questo caso a V=11.2V e corrente 19.76A la potenza dissipata sulle resistenze sara' di

P = 11.2V * 19.76A = 221,3 W


Questo ricordate e' il valore teorico tutte le resistenze hanno una tolleranza e tutti i collegamenti introducono una certa resistenza piu' o meno grande , quindi i calcoli sono assolutamnte indicativi a meno di errori introdotti in vario modo.

Ricodo che anche l'inserimento in serie di un multimetro puo' inficiare la misura ..meno invasiva invece la misura con pinza (rigorosamente in DC corrente continua) o con sensori a bassissima caduta...si parla di millesimi di ohm a confronto dei decimi di ohm del carico
__________________
C'e' chi vola con l'elettronica e chi fa volare l'elettronica ... entrambi volano.
________________________________________________
ProtoMax proudly present: ProtoMeter 2
32bit ARM core + ZigBee Radio all in one Telemetry system
... Next on this forum
protomax non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
TREX 450 e "solita" perdita di "motore"....mistero!!! bschiera Elimodellismo Motore Elettrico 17 08 aprile 06 20:01



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 16:40.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002