Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Batterie e Caricabatterie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 19 maggio 21, 23:11   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: G.A.B. Ghisalba
Messaggi: 1.399
Citazione:
Originalmente inviato da AlexRM Visualizza messaggio
Grazie a tutti voi, interventi e riposte tutte molto interessanti. Che dire diciamo che le variabili sono molteplici, certo è sempre meglio essere cauti e seguire le misure di prevenzione consigliate dai produttori. Ps: cmq riguardo le ‘corrosioni interne’ leggevo su un sito della possibilità col tempo di formazioni di dendriti che partono dall’anodo e che possono attraversare il setto separatore ed arrivare al catodo innescando dei corti circuiti...magari rischio remoto e potenziale nelle batterie più scadenti...se qlc esperto può avallare tale tesi...
Che io sappia era possibile nelle ni/cd e soprattutto nelle ni/mh.
Non mi risulta che possa succedere con le Lipo

Enrico
__________________
“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.”
Luigi Pirandello: Uno, nessuno e centomila....
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 agosto 21, 01:28   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di emipan
 
Data registr.: 03-05-2019
Residenza: Loano (SV)
Messaggi: 877
Citazione:
Originalmente inviato da AlexRM Visualizza messaggio
Grazie a tutti voi, interventi e riposte tutte molto interessanti. Che dire diciamo che le variabili sono molteplici, certo è sempre meglio essere cauti e seguire le misure di prevenzione consigliate dai produttori. Ps: cmq riguardo le ‘corrosioni interne’ leggevo su un sito della possibilità col tempo di formazioni di dendriti che partono dall’anodo e che possono attraversare il setto separatore ed arrivare al catodo innescando dei corti circuiti...magari rischio remoto e potenziale nelle batterie più scadenti...se qlc esperto può avallare tale tesi...
Scusami AlexRM, quoto questo tuo messaggio dopo mesi... credo non si offenda nessuno se aggiungo la mia... anche se scrivo sempre troppo...

Nelle LiPo è tutto "secco" non ci sono gel, non ci sono liquidi ed altre cose che possano favorire formazione di "cristalli" di dimensioni tali da poter perforare il separatore il quale è una bella pellicola "spessa" (si fa per dire... spessa in confronto alle dimensioni in gioco)
Guarda, un giorno ho aperto una cella (scarica) l'ho srotolata (con quelle che ho ritenuto sufficienti precauzioni) e ho provato a bruciarla con l'accendino... non ci sono riuscito, i film che compongono una LiPo non si incendiano... mah? Il separatore si arriccia come puoi vedere qui https://www.youtube.com/watch?v=BFNO0fSwors

Diverso discorso per le Li-Ion, dentro hanno un GEL...

Per conservare le tue LiPo, scaricale a 3.8V/cella più o meno, mettile in un posto fresco (non nel frigo!), in un contenitore RIGIDO meglio se di metallo o plastica dura, così che anche per sbaglio non vengano schiacciate o urtate con corpi rigidi. Scrivi sul contenitore "pericolo, maneggiare con cura" perché non si sa mai chi può prenderlo in mano. Poi scriviti sull'agenda di controllarle dopo sei mesi.

Le batterie che hanno subito traumi, crash pesanti, che hanno connettori o fili danneggiati, o con l'isolante rigido e fragile NON VANNO CONSERVATE, se si può è necessario sostituire i cavi rovinati con buoni cavi in silicone, se non si possono riparare vanno smaltite, un cavo in cattive condizioni può provocare corto circuito anche stando fermo in una scatola. Questo è un pericolo concreto.

Se ne trovi di gonfie (con più di 1mm di rigonfiamento) smaltiscile, funzioneranno ancora per un bel po', ma tu non ti fiderai a farci volare un modello che costa centinaia di euro, no? E allora che le tieni a fare? Si, si possono anche sgonfiare (senza correre rischi), ma dopo non ti fiderai comunque, perciò non vale la pena.

Conservo le mie LiPo in un ex armadio per armi, collocato all'aperto ma all'asciutto, raccolte in buste ignifughe in base al modello in cui servono. Ho "sgonfiato" delle 1S per micro-modelli con il buon risultato di farci ancora circa 100 cicli. Ho constatato quello che sanno tutti: mai lasciare LiPo cariche, perché te le dimentichi e gonfiano.
Quando rientri dal campo volo scarica le batterie, meglio rinunciare a uno dei 200/300 cicli teorici (che potrebbero anche essere di più...) che perdere a una batteria ancora fresca.

Ok. Buonanotte!

PS: le LiPo si gonfiano anche per altre ragioni, ma qui parliamo di conservazione, non di altro...
__________________
Non prendetemi troppo sul serio, sono un hobbista non un esperto.
emipan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 23 agosto 21, 18:42   #13 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 16-05-2021
Residenza: Casa
Messaggi: 5
Grazie tanto anche del tuo intervento Emipan molto apprezzato
AlexRM non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
esplosione lipo giak66 Batterie e Caricabatterie 25 01 luglio 15 11:28
Lipo GigaPower 60C instabile AlexBooo Batterie e Caricabatterie 5 13 luglio 12 11:45
Esplosione LiPo Mirav Batterie e Caricabatterie 17 09 marzo 10 19:28
Rischio esplosione batterie Lipo mark.me Elimodellismo Motore Elettrico 3 11 ottobre 09 21:58
esplosione batteria lipo loryktm Aeromodellismo Volo Elettrico 9 14 febbraio 09 09:49



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 10:43.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002