Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Vincolato, Volo Libero ed OldTimer


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 15 agosto 14, 14:36   #1111 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di contaxrts
 
Data registr.: 24-12-2007
Residenza: Cagliari
Messaggi: 1.386
Immagini: 1
podio definitivo
1° Chornyi Ukraina
2° Forbech Danimarca
3° Konigshofer Austria
__________________
io ci metto la faccia...
contaxrts non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 14, 14:24   #1112 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Nobler
 
Data registr.: 03-09-2010
Residenza: Firenze
Messaggi: 203
Nobler e Fox 36

Era in "letargo" da circa 8 lustri; tutte le volte che mi sono recato nelle mie stanze dei balocchi, me lo sono trovato davanti, impolverato ma fiero. Realizzato dal disegno di George Aldrich tanti e tanti anni fà ha atteso in silenzio tutto questo tempo fino a quando stamani, aiutato dall'amico Massimo, la decisione di riprovarci è tracimata. In verità c'erano già stati dei segnali premonitori, come il completo smontaggio del Fox 36 CL con relativa pulizia, ed il tentativo in giardino di eseguire una sorta di danza Sufi con la manopola in mano per saggiare la resistenza ai giramenti di testa.

Tantè che stamani mattina di buon'ora sono andato al campo del mio gruppo (GARC Fi) con l'intenzione di mettere in moto la macchina del tempo; impostato l'anno 1974 signori si parte.....

Stesi i 18 metri dei cavi avvolti sulle bobine di plastica rossa Aviomodelli mi sono accinto con piglio autoritario a cicchettare la "volpe" americana.... il contraccolpo sull'elica sembra quello buono.... alla quarta ditata il vagito della meccanica riempie l'aria misto all'odore del ricino; un rapido controllo alla carburazione e al funzionamento del doppio regime e sono già al centro con la manopola in mano.

A questo punto la magia è completa, la macchina del tempo in pieno funzionamento, ed il tempo rallenta e quasi si ferma mentre dopo un quarto di giro le ruote staccano dal terreno.

E veramente pare che il tempo non sia passato, i dubbi e le incertezze sono scomparsi, non esiste nessuna vertigine mentre il velivolo volteggia nel suo elemento.

Come spero sia percepibile dal breve racconto, sono veramente contento del buon esito della mattinata; adesso sto ripulendo la creatura dall'orgia di residui ricinosi sputati dalla meccanica..... mi sembra che la naca motore abbia una smorfia di piacere e mi ammicchi soddisfatta.

Un saluto a tutti.
Nobler non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 14, 15:02   #1113 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di prof.capo
 
Data registr.: 01-03-2007
Residenza: Bari
Messaggi: 1.259
Citazione:
Originalmente inviato da Nobler Visualizza messaggio
Era in "letargo" da circa 8 lustri; tutte le volte che mi sono recato nelle mie stanze dei balocchi, me lo sono trovato davanti, impolverato ma fiero. Realizzato dal disegno di George Aldrich tanti e tanti anni fà ha atteso in silenzio tutto questo tempo fino a quando stamani, aiutato dall'amico Massimo, la decisione di riprovarci è tracimata. In verità c'erano già stati dei segnali premonitori, come il completo smontaggio del Fox 36 CL con relativa pulizia, ed il tentativo in giardino di eseguire una sorta di danza Sufi con la manopola in mano per saggiare la resistenza ai giramenti di testa.

Tantè che stamani mattina di buon'ora sono andato al campo del mio gruppo (GARC Fi) con l'intenzione di mettere in moto la macchina del tempo; impostato l'anno 1974 signori si parte.....

Stesi i 18 metri dei cavi avvolti sulle bobine di plastica rossa Aviomodelli mi sono accinto con piglio autoritario a cicchettare la "volpe" americana.... il contraccolpo sull'elica sembra quello buono.... alla quarta ditata il vagito della meccanica riempie l'aria misto all'odore del ricino; un rapido controllo alla carburazione e al funzionamento del doppio regime e sono già al centro con la manopola in mano.

A questo punto la magia è completa, la macchina del tempo in pieno funzionamento, ed il tempo rallenta e quasi si ferma mentre dopo un quarto di giro le ruote staccano dal terreno.

E veramente pare che il tempo non sia passato, i dubbi e le incertezze sono scomparsi, non esiste nessuna vertigine mentre il velivolo volteggia nel suo elemento.

Come spero sia percepibile dal breve racconto, sono veramente contento del buon esito della mattinata; adesso sto ripulendo la creatura dall'orgia di residui ricinosi sputati dalla meccanica..... mi sembra che la naca motore abbia una smorfia di piacere e mi ammicchi soddisfatta.

Un saluto a tutti.
Ho provato qualche anno fa la stessa ebrezza e la tua descrizione coincide con le mie sensazioni. Nel caso mio ci fu un aggravante. Il motore tardo' a partire e il cielo era al tramonto. Grandissima libidine. Grazie del bel ricordo.
prof.capo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 14, 12:03   #1114 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di maurimag
 
Data registr.: 11-05-2007
Residenza: roma
Messaggi: 256
Citazione:
Originalmente inviato da Nobler Visualizza messaggio
Era in "letargo" da circa 8 lustri; tutte le volte che mi sono recato nelle mie stanze dei balocchi, me lo sono trovato davanti, impolverato ma fiero. Realizzato dal disegno di George Aldrich tanti e tanti anni fà ha atteso in silenzio tutto questo tempo fino a quando stamani, aiutato dall'amico Massimo, la decisione di riprovarci è tracimata. In verità c'erano già stati dei segnali premonitori, come il completo smontaggio del Fox 36 CL con relativa pulizia, ed il tentativo in giardino di eseguire una sorta di danza Sufi con la manopola in mano per saggiare la resistenza ai giramenti di testa.

Tantè che stamani mattina di buon'ora sono andato al campo del mio gruppo (GARC Fi) con l'intenzione di mettere in moto la macchina del tempo; impostato l'anno 1974 signori si parte.....

Stesi i 18 metri dei cavi avvolti sulle bobine di plastica rossa Aviomodelli mi sono accinto con piglio autoritario a cicchettare la "volpe" americana.... il contraccolpo sull'elica sembra quello buono.... alla quarta ditata il vagito della meccanica riempie l'aria misto all'odore del ricino; un rapido controllo alla carburazione e al funzionamento del doppio regime e sono già al centro con la manopola in mano.

A questo punto la magia è completa, la macchina del tempo in pieno funzionamento, ed il tempo rallenta e quasi si ferma mentre dopo un quarto di giro le ruote staccano dal terreno.

E veramente pare che il tempo non sia passato, i dubbi e le incertezze sono scomparsi, non esiste nessuna vertigine mentre il velivolo volteggia nel suo elemento.

Come spero sia percepibile dal breve racconto, sono veramente contento del buon esito della mattinata; adesso sto ripulendo la creatura dall'orgia di residui ricinosi sputati dalla meccanica..... mi sembra che la naca motore abbia una smorfia di piacere e mi ammicchi soddisfatta.

Un saluto a tutti.
Quanti ricordi...
il mio primo "motorone" fu un Fox.35 usato, comprato nel '72 da un ragazzino (era molto antipatico, l'unica cosa che ricordo di lui) che attribuiva al motore regalatogli dallo zio, una valenza di giocattolo per "tipi strani" di cui sbarazzarsi per fare un po' di grana da spendere in ghiaccioli al mare...
Mai avrei immaginato che quel motorone (seguito da un suo gemello, da due .36 ed un .45 a tre travasi e ricambi vari) continuasse a girare con lo stesso accoppiamento ancora oggi!!!
I motori Fox per l'U-control, all'apparenza rudimentali e rozzi nella realizzazione, hanno dato prova di affidabilità e durata, promesse sempre mantenute dal progettista che preferiva queste caratteristiche alle prestazioni, come si capiva leggendo sulle scatole di montaggio di case come la Sterling, Sig, Dumas, che indicavano come motori equivalenti per dei dati modelli, o un Fox.35 o un Veco.29.
Fu così che il Fox.35 finì montato su un "Ringmaster Imperial" della Sterling. Un stunt/combat che era l'evoluzione del Super Ringmaster.
Ricordo all'Aeroclub di Roma "Urbe" le centinaia di voli fatti con quel modello, la quarta richiamata della clessidra, pericolosa e infame per altri modelli come il King Stunt e simili, ma per niente tale per il mio (e di mio fratello) "Ring".
Si, non era certo bello come un Ares o un Continental, ma di acrobatici così lenti e manovrieri non ne ho più provati, ad eccezione del Super Chipmunk della Sig Models che col suo bel Fox.36 a bordo, volava con una precisione di comandi, tale da apparire nel volo, simile ad un F3A.
Poi anche per me, la maturità, il servizio militare, le ragazze, il matrimonio e due figlie.
Oggi sto cercando di recuperare il tempo perduto e di fare proseliti, spinto anche dagli Amici Luca Falivena, Pasquale Tempesta, Massimo Pompei e da altri soci di Ali sul Tevere che con me e come me, debbono tanto al meraviglioso mondo del volo vincolato...
__________________
Volano pure i sassi, con un buon motore attaccato!
maurimag non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 14, 19:28   #1115 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di prof.capo
 
Data registr.: 01-03-2007
Residenza: Bari
Messaggi: 1.259
Citazione:
Originalmente inviato da maurimag Visualizza messaggio
Quanti ricordi...
il mio primo "motorone" fu un Fox.35 usato, comprato nel '72 da un ragazzino (era molto antipatico, l'unica cosa che ricordo di lui) che attribuiva al motore regalatogli dallo zio, una valenza di giocattolo per "tipi strani" di cui sbarazzarsi per fare un po' di grana da spendere in ghiaccioli al mare...
Mai avrei immaginato che quel motorone (seguito da un suo gemello, da due .36 ed un .45 a tre travasi e ricambi vari) continuasse a girare con lo stesso accoppiamento ancora oggi!!!
I motori Fox per l'U-control, all'apparenza rudimentali e rozzi nella realizzazione, hanno dato prova di affidabilità e durata, promesse sempre mantenute dal progettista che preferiva queste caratteristiche alle prestazioni, come si capiva leggendo sulle scatole di montaggio di case come la Sterling, Sig, Dumas, che indicavano come motori equivalenti per dei dati modelli, o un Fox.35 o un Veco.29.
Fu così che il Fox.35 finì montato su un "Ringmaster Imperial" della Sterling. Un stunt/combat che era l'evoluzione del Super Ringmaster.
Ricordo all'Aeroclub di Roma "Urbe" le centinaia di voli fatti con quel modello, la quarta richiamata della clessidra, pericolosa e infame per altri modelli come il King Stunt e simili, ma per niente tale per il mio (e di mio fratello) "Ring".
Si, non era certo bello come un Ares o un Continental, ma di acrobatici così lenti e manovrieri non ne ho più provati, ad eccezione del Super Chipmunk della Sig Models che col suo bel Fox.36 a bordo, volava con una precisione di comandi, tale da apparire nel volo, simile ad un F3A.
Poi anche per me, la maturità, il servizio militare, le ragazze, il matrimonio e due figlie.
Oggi sto cercando di recuperare il tempo perduto e di fare proseliti, spinto anche dagli Amici Luca Falivena, Pasquale Tempesta, Massimo Pompei e da altri soci di Ali sul Tevere che con me e come me, debbono tanto al meraviglioso mondo del volo vincolato...
Ce l'ho la scatola del Super Chipmunk (e anche quella del King Stunt e molte altre), ne ho fatto incetta confidando non so in quali tempi e forze ...... Ma la speranza è l'ultima a morire.
prof.capo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 14, 19:35   #1116 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di prof.capo
 
Data registr.: 01-03-2007
Residenza: Bari
Messaggi: 1.259
Citazione:
Originalmente inviato da maurimag Visualizza messaggio
Quanti ricordi...
il mio primo "motorone" fu un Fox.35 usato, comprato nel '72 da un ragazzino (era molto antipatico, l'unica cosa che ricordo di lui) che attribuiva al motore regalatogli dallo zio, una valenza di giocattolo per "tipi strani" di cui sbarazzarsi per fare un po' di grana da spendere in ghiaccioli al mare...
Mai avrei immaginato che quel motorone (seguito da un suo gemello, da due .36 ed un .45 a tre travasi e ricambi vari) continuasse a girare con lo stesso accoppiamento ancora oggi!!!
I motori Fox per l'U-control, all'apparenza rudimentali e rozzi nella realizzazione, hanno dato prova di affidabilità e durata, promesse sempre mantenute dal progettista che preferiva queste caratteristiche alle prestazioni, come si capiva leggendo sulle scatole di montaggio di case come la Sterling, Sig, Dumas, che indicavano come motori equivalenti per dei dati modelli, o un Fox.35 o un Veco.29.
Fu così che il Fox.35 finì montato su un "Ringmaster Imperial" della Sterling. Un stunt/combat che era l'evoluzione del Super Ringmaster.
Ricordo all'Aeroclub di Roma "Urbe" le centinaia di voli fatti con quel modello, la quarta richiamata della clessidra, pericolosa e infame per altri modelli come il King Stunt e simili, ma per niente tale per il mio (e di mio fratello) "Ring".
Si, non era certo bello come un Ares o un Continental, ma di acrobatici così lenti e manovrieri non ne ho più provati, ad eccezione del Super Chipmunk della Sig Models che col suo bel Fox.36 a bordo, volava con una precisione di comandi, tale da apparire nel volo, simile ad un F3A.
Poi anche per me, la maturità, il servizio militare, le ragazze, il matrimonio e due figlie.
Oggi sto cercando di recuperare il tempo perduto e di fare proseliti, spinto anche dagli Amici Luca Falivena, Pasquale Tempesta, Massimo Pompei e da altri soci di Ali sul Tevere che con me e come me, debbono tanto al meraviglioso mondo del volo vincolato...
http://www.builtrightflyright.com/Bl...sCompleted.pdf
prof.capo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 14, 21:21   #1117 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di maurimag
 
Data registr.: 11-05-2007
Residenza: roma
Messaggi: 256
Citazione:
Originalmente inviato da prof.capo Visualizza messaggio
Prof... sei un GRANDE!!!
Le note costruttive in questa pagina web, per me sono preziose come l'oro e ti spiego il perchè!
Dopo anni di voli, mio fratello ruppe il nostro amato Ring, colto da una raffica improvvisa quanto forte, subita in atterraggio. Ripresi dallo shock, alle prime paghette da promozione, ordinammo un'altra scatola di montaggio... che arrivò priva del disegno con gli step di montaggio (quello della scatola precedente lo smarrimmo in una non so quale circostanza).
Presi da altri acro più grandi come il Super Chipmunk e Shark e poi dal combat, dimenticammo la scatola in un soppalco della casa paterna (appena 38 anni), dal quale è stata riesumata un paio di mesi fa, ingiallita ma completa di tutte le parti ad eccezione della carta seta in dotazione, unico materiale andato mangiato dai tarli, il che mi convince sempre più delle virtù insetticide del silicio contenuto nel balsa (lo stesso silicio che invece divora fustelle, taglierini e lame al widia!).
Se hai la scatola del Super Chipmunk, ti invito a realizzarlo per goderti un modello veramente ben volante (dolce e preciso come l'ha fatto la Sig Models), a patto che realizzi dei comandi privi di attrito. Non so quanti giradischi a puleggia cannibalizzammo, per recuperare gli assi d'acciaio rettificati e le boccole di bronzo sinterizzato, usati come asse della squadretta di comando, al posto delle viti da un ottavo che avrebbero ovalizzato il foro in un batter d'occhio.
Oggi invece questa manna si recupera dagli hard disc rotti...
__________________
Volano pure i sassi, con un buon motore attaccato!
maurimag non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 agosto 14, 01:52   #1118 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di prof.capo
 
Data registr.: 01-03-2007
Residenza: Bari
Messaggi: 1.259
Citazione:
Originalmente inviato da maurimag Visualizza messaggio
Prof... sei un GRANDE!!!
Le note costruttive in questa pagina web, per me sono preziose come l'oro e ti spiego il perchè!
Dopo anni di voli, mio fratello ruppe il nostro amato Ring, colto da una raffica improvvisa quanto forte, subita in atterraggio. Ripresi dallo shock, alle prime paghette da promozione, ordinammo un'altra scatola di montaggio... che arrivò priva del disegno con gli step di montaggio (quello della scatola precedente lo smarrimmo in una non so quale circostanza).
Presi da altri acro più grandi come il Super Chipmunk e Shark e poi dal combat, dimenticammo la scatola in un soppalco della casa paterna (appena 38 anni), dal quale è stata riesumata un paio di mesi fa, ingiallita ma completa di tutte le parti ad eccezione della carta seta in dotazione, unico materiale andato mangiato dai tarli, il che mi convince sempre più delle virtù insetticide del silicio contenuto nel balsa (lo stesso silicio che invece divora fustelle, taglierini e lame al widia!).
Se hai la scatola del Super Chipmunk, ti invito a realizzarlo per goderti un modello veramente ben volante (dolce e preciso come l'ha fatto la Sig Models), a patto che realizzi dei comandi privi di attrito. Non so quanti giradischi a puleggia cannibalizzammo, per recuperare gli assi d'acciaio rettificati e le boccole di bronzo sinterizzato, usati come asse della squadretta di comando, al posto delle viti da un ottavo che avrebbero ovalizzato il foro in un batter d'occhio.
Oggi invece questa manna si recupera dagli hard disc rotti...
Adesso ti tocca spiegare bene 'sta storia.
Che devo fare alla squadretta?
prof.capo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 agosto 14, 13:54   #1119 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di lappato
 
Data registr.: 07-10-2013
Residenza: Roma
Messaggi: 125
Citazione:
Originalmente inviato da Nobler Visualizza messaggio
Era in "letargo" da circa 8 lustri; tutte le volte che mi sono recato nelle mie stanze dei balocchi, me lo sono trovato davanti, impolverato ma fiero. Realizzato dal disegno di George Aldrich tanti e tanti anni fà ha atteso in silenzio tutto questo tempo fino a quando stamani, aiutato dall'amico Massimo, la decisione di riprovarci è tracimata. In verità c'erano già stati dei segnali premonitori, come il completo smontaggio del Fox 36 CL con relativa pulizia, ed il tentativo in giardino di eseguire una sorta di danza Sufi con la manopola in mano per saggiare la resistenza ai giramenti di testa.



Tantè che stamani mattina di buon'ora sono andato al campo del mio gruppo (GARC Fi) con l'intenzione di mettere in moto la macchina del tempo; impostato l'anno 1974 signori si parte.....



Stesi i 18 metri dei cavi avvolti sulle bobine di plastica rossa Aviomodelli mi sono accinto con piglio autoritario a cicchettare la "volpe" americana.... il contraccolpo sull'elica sembra quello buono.... alla quarta ditata il vagito della meccanica riempie l'aria misto all'odore del ricino; un rapido controllo alla carburazione e al funzionamento del doppio regime e sono già al centro con la manopola in mano.



A questo punto la magia è completa, la macchina del tempo in pieno funzionamento, ed il tempo rallenta e quasi si ferma mentre dopo un quarto di giro le ruote staccano dal terreno.



E veramente pare che il tempo non sia passato, i dubbi e le incertezze sono scomparsi, non esiste nessuna vertigine mentre il velivolo volteggia nel suo elemento.



Come spero sia percepibile dal breve racconto, sono veramente contento del buon esito della mattinata; adesso sto ripulendo la creatura dall'orgia di residui ricinosi sputati dalla meccanica..... mi sembra che la naca motore abbia una smorfia di piacere e mi ammicchi soddisfatta.



Un saluto a tutti.

hai "fotografato" a parole la perfetta anti-cineseria, e nel leggerti ho provato un gran piacere
stasera riesumo un vincolato motorizzato Fox anche io, dovrei avere anche una coppia di cavi ancora buoni 😆
lappato non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 22 agosto 14, 14:25   #1120 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di mass26
 
Data registr.: 08-10-2005
Messaggi: 228
Citazione:
Originalmente inviato da lappato Visualizza messaggio
hai "fotografato" a parole la perfetta anti-cineseria, e nel leggerti ho provato un gran piacere
stasera riesumo un vincolato motorizzato Fox anche io, dovrei avere anche una coppia di cavi ancora buoni 😆
riesumati VVC
campo di volo Ali sul Tevere 19 agosto 2014
saluti e grazie a chi ha partecipato alla giornata
ciao Massimo
Icone allegate
U control ( o volo vincolato)-vvc-trittico.jpg  
mass26 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
VVC nascita e volo di un piccolo modello da volo vincolato AntonioF104 Aeromodellismo 25 29 giugno 11 10:18
Micro Volo Vincolato angelo19 Aeromodellismo Micro Modelli 33 23 aprile 10 19:54
Volo vincolato olafds Aeromodellismo Principianti 5 23 agosto 04 08:28
RADUNO VOLO VINCOLATO Pino Segnalazione Bug e consigli 0 10 aprile 01 00:36



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:49.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002