Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Volo Elettrico


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 17 novembre 13, 17:13   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di icsunonove
 
Data registr.: 23-04-2005
Residenza: Roma
Messaggi: 1.750
Citazione:
Originalmente inviato da contaxrts Visualizza messaggio
la resistenza è minore con l'elica che gira folle...
quando questa strada non è percorribile si ricorre alla soluzione delle pale ripiegabili... veleggiatori con motore a scoppio, ad elastico o elettrico...
con l'elica non ripegabile ed a passo fisso, in più, oltre alla resistenza si ha una coppia di reazione aerodinamica che tende a far avvitare l'aereo...
negli aerei "veri" con elica a passo variabile in caso di spenta si fa la cosidetta messa in bandiera, cioè con le pale al passo infinito in modo che offrano la minima resistenza all'avanzamento

__________________
Icsunonove, a.k.a. Franchino
http://digilander.libero.it/polveredibalsa

Imparare senza pensare è fatica perduta.
Pensare senza imparare è pericoloso.
(Confucio)
icsunonove non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 18:11   #12 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 20-03-2006
Messaggi: 6.006
Citazione:
Originalmente inviato da 622090 Visualizza messaggio
Sicuramente la minore resistenza è offerta da un elica frenata e ferma piuttosto che da quella non frenata che gira. La spiegazione aerodinamica, purtroppo, è sepolta da qualche parte nel mio cervello ma c'è........Comunque a spanne si può dire che l'elica ferma offre una resistenza dovuta solo alla superficie della stessa, mentre un elica in movimento mette comunque in gioco delle forze aerodinamiche. Quello che posso dire è che sui bimotori veri ad elica è prevista una posizione del passo che ferma l'elica del motore in avaria. Se la resistenza fosse ininfluente non si sarebbero sprecati a fare questi marchingegni.
Ciao

Claudio
nei bimotori veri in caso di piantata motore l'elica gira a mulinello.
si mette l'elica in bandiera solo per offrire la minor resistenza, non per fermarla.

poi logicamente una volta in bandiera si ferma da sola, per evidenti motivi aerodinamici che spero siano intuibili a tutti.

Citazione:
Originalmente inviato da contaxrts Visualizza messaggio
la resistenza è minore con l'elica che gira folle...
quando questa strada non è percorribile si ricorre alla soluzione delle pale ripiegabili... veleggiatori con motore a scoppio, ad elastico o elettrico...
con l'elica non ripegabile ed a passo fisso, in più, oltre alla resistenza si ha una coppia di reazione aerodinamica che tende a far avvitare l'aereo...
negli aerei "veri" con elica a passo variabile in caso di spenta si fa la cosidetta messa in bandiera, cioè con le pale al passo infinito in modo che offrano la minima resistenza all'avanzamento
in linea generale si, diciamo che è valido per bimotori o monomotori turboelica, in mono a pistoni la posizione in bandiera generalmente non esiste.

Ultima modifica di Mach .99 : 17 novembre 13 alle ore 18:15
Mach .99 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 18:20   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di silver surfer
 
Data registr.: 01-11-2013
Residenza: Riolunato
Messaggi: 205
Citazione:
Originalmente inviato da contaxrts Visualizza messaggio
con l'elica a passo minimo ferma la resistenza sarà massima

ma non avete mai giocato con la mano fuori dal finestrino dell'auto?
Quindi secondo te un elicottero con motore fermo e in caduta libera avrà più resistenza aerodinamica con le pale ferme (e quindi scenderà più lentamente) di quanto farebbe con le pale in autorotazione libera... ?
silver surfer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 19:38   #14 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 27-12-2007
Residenza: RA
Messaggi: 98
Prove empiriche mi portano a dire che un modello in planata con l'elica frenata è più veloce.
(prove fatte ad occhio con pylon elettrici con elica fissa)
Gabry88 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 20:15   #15 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Naraj
 
Data registr.: 25-07-2004
Residenza: Trieste
Messaggi: 5.662
La mia valutazione è che con elica ferma (massima resistenza) o elica in rotazione libera, la resistenza all'avanzamento dell'aereo è pressochè uguale.
Posso capire che con le pale in rotazione, la resistenza diminuisca leggermente per il "piccolo" avvitamento nell'aria dell'elica. Grosse variazioni di resistenza nei due casi, non riesco a spiegarmele, anche perchè la superficie frontale delle pale, rimane la stessa.

Naraj.
Naraj non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 21:48   #16 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 20-03-2006
Messaggi: 6.006
Citazione:
Originalmente inviato da silver surfer Visualizza messaggio
Quindi secondo te un elicottero con motore fermo e in caduta libera avrà più resistenza aerodinamica con le pale ferme (e quindi scenderà più lentamente) di quanto farebbe con le pale in autorotazione libera... ?
non c'entra niente, in autorotazione si sfrutta il fatto che il velivolo precipita per mantenere in rotazione il rotore.

in autorotazione le pale hanno passo negativo, in un aereo normalmente in passo negativo non ci vanno mai, eccezione fatta per i turboelica dotati di reverse. ma anche qui non c'entra niente.

comunque, provate ad andare in volo e fermare l'elica, o mettere l'aereo in picchiata mentre l'elica gira, poi mi dite se l'elica che gira non frena di più. (non credo che il buon Max possa apprezzare il fatto di trovarsi in uscita da un loop sbagliato ad elica ferma…)

certo, mi direte, quella frena perchè deve far girare tutto il motore dietro… beh, l'elica sta li perchè dietro c'è sempre un motore, altrimenti non avrebbe senso di esistere.

Ultima modifica di Mach .99 : 17 novembre 13 alle ore 21:55
Mach .99 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 22:11   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Fly Peppery
 
Data registr.: 24-10-2013
Messaggi: 42
Ciao a tutti,

vorrei apportare il mio contributo alla chiarezza del problema posto, che non è di poco conto.
Circa venti anni fa scrivevo per Eco model di Guerrino Stanzani, pochi articoli, tra cui uno dedicato proprio all'aerodinamica delle eliche.
Intendiamoci non sono un professionista della materia, ma all'epoca l'articolo piacque e mi piace sperare che a distanza di 20 anni possa servire ancora.
L'esperienza di volaresempre1, anche se sfugge all'intuizione immediata, rappresenta esattamente ciò che la teoria da tanto tempo ci spiega; è fondamentale comprendere come varia l'angolo di incidenza reale dell'elica rispetto al calettamento in rapporto alla velocità di spostamento del modello, il gioco è tutto qui!
Se si comprende questo meccanismo si può intuire agevolmente come un' elica che gira al minimo motore su un modello in planata a determinate velocità può invertire l'angolo di incidenza rispetto alla velocità di avanzamento e quindi agire da freno in quanto l'elica da trattiva diventa propulsiva .......
Bhe anche se sembra un gioco di prestigio, se avrete la pazienza di leggere l'articolo forse l'argomento risulterà più chiaro (spero!):http://www.triumphspitfire.eu/provvi...ica eliche.pdf
Fly Peppery non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 22:35   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Naraj
 
Data registr.: 25-07-2004
Residenza: Trieste
Messaggi: 5.662
Nella discesa di un elicottero con le pale in autorotazione, non credo che si sfrutti la rotazione delle pale per rallentare la caduta (rotazione o no, comunque le pale frenano).
Quello che si vuole ottenere con questa manovra, è raggiungere il maggior numero di giri possibile delle pale, e poi presso il terreno, invertire l'incidenza delle pale stesse e renderle trattive. In questo modo, per l'effetto dell'inerzia raggiunta dalla rotazione (a motore spento), si frena efficaciamente la caduta del velivolo.
E' così o sbaglio qualcosa?.

Naraj.
Naraj non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 22:41   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Naraj
 
Data registr.: 25-07-2004
Residenza: Trieste
Messaggi: 5.662
Citazione:
Originalmente inviato da Fly Peppery Visualizza messaggio
Ciao a tutti,

vorrei apportare il mio contributo alla chiarezza del problema posto, che non è di poco conto.
Circa venti anni fa scrivevo per Eco model di Guerrino Stanzani, pochi articoli, tra cui uno dedicato proprio all'aerodinamica delle eliche.
Intendiamoci non sono un professionista della materia, ma all'epoca l'articolo piacque e mi piace sperare che a distanza di 20 anni possa servire ancora.
L'esperienza di volaresempre1, anche se sfugge all'intuizione immediata, rappresenta esattamente ciò che la teoria da tanto tempo ci spiega; è fondamentale comprendere come varia l'angolo di incidenza reale dell'elica rispetto al calettamento in rapporto alla velocità di spostamento del modello, il gioco è tutto qui!
Se si comprende questo meccanismo si può intuire agevolmente come un' elica che gira al minimo motore su un modello in planata a determinate velocità può invertire l'angolo di incidenza rispetto alla velocità di avanzamento e quindi agire da freno in quanto l'elica da trattiva diventa propulsiva .......
Bhe anche se sembra un gioco di prestigio, se avrete la pazienza di leggere l'articolo forse l'argomento risulterà più chiaro (spero!):http://www.triumphspitfire.eu/provvi...ica eliche.pdf
Scusa ma non riesco aprire il pdf postato.
Se hai la pazienza, potresti spiegare meglio e con poche parole, cosa intendi nella tua risposta messa in rilievo?

Grazie da Naraj.
Naraj non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 17 novembre 13, 22:48   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di volaresempre1
 
Data registr.: 19-03-2011
Messaggi: 3.577
Citazione:
Originalmente inviato da Fly Peppery Visualizza messaggio
Ciao a tutti,

vorrei apportare il mio contributo alla chiarezza del problema posto, che non è di poco conto.
Circa venti anni fa scrivevo per Eco model di Guerrino Stanzani, pochi articoli, tra cui uno dedicato proprio all'aerodinamica delle eliche.
Intendiamoci non sono un professionista della materia, ma all'epoca l'articolo piacque e mi piace sperare che a distanza di 20 anni possa servire ancora.
L'esperienza di volaresempre1, anche se sfugge all'intuizione immediata, rappresenta esattamente ciò che la teoria da tanto tempo ci spiega; è fondamentale comprendere come varia l'angolo di incidenza reale dell'elica rispetto al calettamento in rapporto alla velocità di spostamento del modello, il gioco è tutto qui!
Se si comprende questo meccanismo si può intuire agevolmente come un' elica che gira al minimo motore su un modello in planata a determinate velocità può invertire l'angolo di incidenza rispetto alla velocità di avanzamento e quindi agire da freno in quanto l'elica da trattiva diventa propulsiva .......
Bhe anche se sembra un gioco di prestigio, se avrete la pazienza di leggere l'articolo forse l'argomento risulterà più chiaro (spero!):http://www.triumphspitfire.eu/provvi...ica eliche.pdf
In che senso sfugge la intuizione? Su cosa? Non ho capito scusa...

Si esatto, la tua mi sembra la spiegazione teorica di quello che ho sperimentato io realmente. Proprio così.... Sopratutto quello che dici alla fine.. Ad una certa velocità che raggiunge l'aereo, ma nello stesso tempo l'elica che gira piano, alla fine è come se invertisse il passo delle pale
volaresempre1 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
resistenza anti scintilla regolatori hv link programmino per calcolare resistenza Falcon80 Elimodellismo Motore Elettrico 1 28 ottobre 11 00:41
altri video dell'aereo THE BEAST de quique somenzini volato da Marcos Iatrino marcosiatrino Aeromodellismo 1 22 ottobre 11 20:21
Costruzione e misure dell'aereo Enter123 Aeromodellismo 18 14 ottobre 11 17:33
stop dell'elica Baron_snoopy Aeromodellismo 3 10 novembre 02 20:38



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 08:56.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002