Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Categorie


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 09 gennaio 18, 11:44   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.012
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
In effetti so benr che a livello teorico sarebbe meglio a 45 gradi, ma tra materiale buttato per farla con le fibre a 45 gradi qualche rogna in piu a laminare e i vantaggi... non saprei.

Per un'ala che vola a quasi 40 km/h carica 15 a dm2... fatto il debito rapporto tra il modulo elastico di quel rivestimento anche diviso radq di 2 e uno in balsa... non c'è paragone a rigidezza.
Ho già fatto dei test a riguardo ed è venuta ben solida e il problema di rigidezza è legato più al buckling locale che al modulo effettivo sulla linea di sforzo.

Con le fibre a 45 gradi si potrebbe mettere anche la metà di quella grammatura di carbonio, ma per evitare il buckling... Più sottile di così non si può fare.

Ho provato anche il biassiale a 45 gradi che sarebbe perfetto, ma non mi è piaciuto molto il risultato.

Quindi, con fibre 0-90 mi aspetto un risultato non ottimizzato al massimo, ma più che sufficiente per quello che poi serve.
Poi vedremo... ho intenzione di fare il mio centrale con il biassiale ma prima devo riuscire a laminarne uno che mi piaccia e senza trppe gobbette lato sacco.
Le tue considerazioni sono molto giuste.
In ogni caso anche con tessuto 0-90 il D-Box dovrebbe rimanere ben rigido a torsione e la complicazione potrebbe non valere il risultato.
Non sono modelli supersonici.
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 gennaio 18, 12:23   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Claudiopapi
 
Data registr.: 14-08-2006
Residenza: In the wide blue yonder
Messaggi: 1.832
Non era una prova, ne prendo atto. Buon lavoro.
Claudiopapi non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 09 gennaio 18, 22:56   #13 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di milan
 
Data registr.: 11-01-2009
Residenza: bologna
Messaggi: 5.827
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
E' un possibile esperimento la cui implementazione... stiamo ancora vagliando.

la premessa è che l'alettoncino sull'estremità è molto piccolo, e quindi non vale certo la pena di mettere un servo dedicato a comandarlo, quindi converrebbe un collegamento meccanico.

Però, dato che gli alettoni salgono di 75 gradi circa in funzione freno, non è possibile collegare in maniera rigida anche la parte del terminale che ha un tot di diedro in più (13 gradi), quindi L'idea era di farlo solo comandare a scendere assieme all'alettone che lo trascinerebbe meccanicamente verso il basso.

In questo modo, usando gli alettoni inversi alla deriva per mantenere l'inclinazione in spirale, si andrebbe a dare un po' di portanza in più alla semiala lenta con il vantaggio supplementare di creare un po' di resistenza (tipico effetto di imbardata inversa) che aiuti a mantenere stretto il raggio di virata riducendo magari la necessità di comando sul direzionale.

Aerodinamicamente il sistema funziona... ad esempio sui parapendio che, sfruttando la campanatura dell'ala, sfruttano la resistenza della porzione estrema di ala per aiutare la virata.
Anche sui volo libero alcune soluzioni simili sono usate, ad esempio mettendo un piccolo flap o similare sulla semiala interna che fa un po' di portanza e un po' di resistenza che assieme favoriscono la virata.

Fatto un conto di costi/benefici, non saprei dire quanto possa avere influenza benefica su un aliante come il nostro, ma fare un piccolo test potrebbe essere interessante.

Che è l'aspetto piu' bello del gioco !


Umberto
__________________
SONO DEI POLLI !
----------------
milan non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 gennaio 18, 16:01   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.012
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
Intanto, grazie alle vacanze, si continua la produzione dei rivestimenti del D Box laminati su lamiera piegata a L.
Dopo i primi un po' "robusti" da 30 grammi circa, ora sono in corso gli esperimenti verso il massimo della leggerezza, circa 20 grammi per un Dbox largo 60 mm e lungo 1 metro con solo carbone da 100 g*m2.
Una domanda.
Come vi siete regolati per quanto riguarda la curvatura del naso del profilo?
La piega della lamiera ha una raggiatura corrispondente?
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 gennaio 18, 20:33   #15 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.318
Citazione:
Originalmente inviato da Pampa Visualizza messaggio
Una domanda.
Come vi siete regolati per quanto riguarda la curvatura del naso del profilo?
La piega della lamiera ha una raggiatura corrispondente?
Si, circa 2 mm. Essendo la "pelle" molto sottile e flessibile, Il resto del profilo lo segue elasticamente senza particolari problemi e si incollerà sulle centine con una semplice controsagoma in polistirolo tagliata a filo caldo.
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 11 gennaio 18, 20:48   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.012
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
Si, circa 2 mm. Essendo la "pelle" molto sottile e flessibile, Il resto del profilo lo segue elasticamente senza particolari problemi e si incollerà sulle centine con una semplice controsagoma in polistirolo tagliata a filo caldo.
Grazie. Io ho un problema diverso.
Una corda di 400 mm alla radice e un 11% di spessore. Penso taglierò un naso di schiuma e probabilmente laminero' sopra quello.


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 gennaio 18, 18:54   #17 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di claudio v
 
Data registr.: 18-05-2006
Residenza: Torino
Messaggi: 4.318
Citazione:
Originalmente inviato da Pampa Visualizza messaggio
Grazie. Io ho un problema diverso.
Una corda di 400 mm alla radice e un 11% di spessore. Penso taglierò un naso di schiuma e probabilmente laminero' sopra quello.


Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk
In effetti, per fare una sola ala, penso convenga rivestire un polistirolo e non impazzire a fare tanti lavori supplementari: la resistenza ottenuta non credo cambi molto e il peso totale... nemmeno.
Noi ci stiamo dando dentro perchè di ali si pensa di farne almeno 3 con quel sistema e quindi ne dovrebbe valere la pena.

Intanto andiamo avanti.
Ho preparato l'unidirezionale per fare i cap strip.
Un pezzetto di 100 e uno di 45 gm2 di carbone laminati piani sottovuoto da cui tagliare le striscioline lunghio circa 500 per 160 mm

Qui sono nel sacco laminati su una ... vecchia antina di pensile in laminato rivestita in nylon




fuori dal sacco a vuoto





alla pesata: circa 2g al dm2 quello da 100 e 1 gdm2 quello da 45




Con meno di 13 grammi si dovrebbero ricavare tutti i capstrip dell'ala perchè dai 2 fogli dovrebbero uscire 2 ali complete
claudio v non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 18, 11:21   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.012
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da claudio v Visualizza messaggio
In effetti, per fare una sola ala, penso convenga rivestire un polistirolo e non impazzire a fare tanti lavori supplementari: la resistenza ottenuta non credo cambi molto e il peso totale... nemmeno.
Noi ci stiamo dando dentro perchè di ali si pensa di farne almeno 3 con quel sistema e quindi ne dovrebbe valere la pena.
Hai ragione. Ci ho pensato meglio e sto rivedendo tutto il disegno.
Farò tutto in balsa/compensato tagliato CNC.
Padroneggio meglio la tecnica di costruzione e per un prototipo andrà sicuramente bene.
Solo il longherone e il bordo di uscita saranno in carbonio ma nessuna impregnazione.
Userò dei listelli pultrusi.
Poi vedremo.
Buon lavoro.
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 18, 14:48   #19 (permalink)  Top
User super Plus
 
L'avatar di fai4602
 
Data registr.: 22-07-2003
Residenza: La Piccola Patria del Friuli
Messaggi: 20.722
Attenzione con le molle Claudio, cercatele e testatele con cura per evitare possibili isteresi che andrebbero ad inficiare la regolarità del movimento.
__________________
Mi son responsabile de quel che scrivo no de quel che ti te lesi.

L'aeromodellismo insegna la pazienza perché nell' aeromodellismo la fretta è portatrice di guai.

Al'è inutil insegnà al mus.....si piard timp e in plui si infastidis la bestie !

fai4602 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 gennaio 18, 19:52   #20 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Indoor
 
Data registr.: 02-03-2007
Residenza: Molinella (bologna)
Messaggi: 2.981
Citazione:
Originalmente inviato da Pampa Visualizza messaggio
Hai ragione. Ci ho pensato meglio e sto rivedendo tutto il disegno.
Farò tutto in balsa/compensato tagliato CNC.
Padroneggio meglio la tecnica di costruzione e per un prototipo andrà sicuramente bene.
Solo il longherone e il bordo di uscita saranno in carbonio ma nessuna impregnazione.
Userò dei listelli pultrusi.
Poi vedremo.
Buon lavoro.
Pampa e Claudio se permettete dico la mia, cioè un sistema semplicissimo per fare un Dbox, andando in una direzione diversa dal solito.

Si tratta di laminare con Vtr esternamente una tavoletta di balsa tenero da 1 mm
Ne viene fuori un elemento piano che può essere curvato facilmente sul naso delle centine

L'unica seccatura è che dovrete procurarvi due tavolette di legno laminato
Andando in un Brico o da Leroy Merlen esiste un reparto che vende tavolette da 18 mm di spessore lunghe fino a 120 cm
Sono larghe circa 50 cm e ve le fate tagliare a metà
Già che ci siete comperate pure una lastra da 10 mm di gomma piuma (costo totale di tutto inferiore ai 20 €

Poi dovete procurarvi del tessuto di vtr da 25 gr mq ( lo vende Sorvolando Compositi) del distaccante e della resina per laminare

Spargete il distaccante su una tavoletta ( datene almeno 5 mani) poi stendete il tessuto e bagnatelo con la resina e con scottex assorbite ben bene l'eccesso

Sovrapponete il balsa da 1 mm. che sia balsa tenero e con una bella vena diritta) pulendolo accuratamente dalla polvere
Coprite il balsa con carta da forno sovrapponete uno strato di gommapiuma e poi la seconda tavoletta che avete comperato

Mettete tutto nel sacco a vuoto e date il massimo della pressione

Dopo 24 ore avrete il balsa rivestito di vtr che potere piegare sul naso della centina lasciando esterna la superficie in vtr ed avrete il vostro bel DBox che esternamente non ha bisogno di essere trattato: è già pronto.

Se volete poi avere il Dbox colorato spargete sulla tavoletta la vernice e procedere poi con la VTR come descritto

Questo il mio contributo

Ciao

Paolo
Indoor non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Pubblicato il calendari 2018 per l'Autonomy Indoor Aeromodellismo Categorie 1 29 dicembre 17 18:43
Consiglio per Aliante F5J autonomy Cello62 Aeromodellismo Alianti 3 08 giugno 14 21:00
Autonomy F5J -ultima di stagione a Molinella il 14 novembre e programmi 2011 claudio v Aeromodellismo Categorie 129 20 novembre 10 18:51
AUTONOMY F5J per il 2008 e AUTONOMY by E-MAIL (postale) claudio v Aeromodellismo Categorie 17 17 dicembre 07 09:00



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02:06.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002