Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 07 maggio 18, 15:31   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 05-12-2011
Residenza: Treviso
Messaggi: 323
Incidente parapendio-aliante RC

Leggo l'articolo... l'incubo di ogni frequentatore di pendii

https://www.luinonotizie.it/2018/05/...occorso/175246
__________________
Gruppo Aerotraino Jonathan
m_s900 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 maggio 18, 15:41   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di fradellaq
 
Data registr.: 31-05-2009
Residenza: Benevento
Messaggi: 3.521
Nessuno scontro con l’aeromodello sul Lema, il deltaplano vittima del forte vento
Rettifichiamo la notizia riportata erroneamente nella giornata di ieri. A fare chiarezza Flavio Tebaldi, presidente del Delta Club Laveno, sul Corriere del Ticino

Come al solito notizie imprecise che non hanno altro effetto che quello di criminalizzarci. Chisà quando prima di scrivere stron...ate ci pensano un attimo. Speriamo bene
__________________
L'unica cosa nera di un uomo della mia età è la coscienza
Sto tentando di fare a scoppio anche il mio rasoio elettrico
Se vuoi volare veramente vola in pendio
fradellaq non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 maggio 18, 16:06   #3 (permalink)  Top
Moderatore
 
L'avatar di angelobev
 
Data registr.: 02-10-2014
Residenza: Chieti
Messaggi: 2.399
Citazione:
Originalmente inviato da m_s900 Visualizza messaggio
Leggo l'articolo... l'incubo di ogni frequentatore di pendii

https://www.luinonotizie.it/2018/05/...occorso/175246
Al pendio che frequento più spesso ultimamente c'è una presenza abbastanza costante di parapendii.
Si potrebbe anche coesistere se non fosse per una quasi assoluta mancanza di riguardo nei nostri confronti.
Quando sono in volo loro noi stiamo a terra, quando siamo in volo noi il minimo che ti aspetti è che ti aprano la busta davanti agli occhi!!!
E in questo caso, per quieto vivere e senso di responsabilità di norma noi si atterra.
Anche perché nel malaugurato caso di incidente, anche lievissimo e senza conseguenze, ad avere la colpa saremmo sicuramente noi!

Inviato con ditoni e scocciofono. Scusate gli errori!
__________________
modelli: un pò di tutto.. dall'aliante alla ventolina e tutto quello che c'è in mezzo...
professione: corruttore di modellisti onesti
angelobev non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 maggio 18, 17:39   #4 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di ranox
 
Data registr.: 07-05-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 12.919
Immagini: 4
chiasso finito.

https://www.cdt.ch/ticino/lugano/193...un-aeromodello

meglio chiudere prima che degeneri ;)
__________________
WWW.AAVIP.IT
ranox non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 maggio 18, 17:52   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 05-12-2011
Residenza: Treviso
Messaggi: 323
Meno male, meglio così
Anche se chissà quante persone si ricorderanno della notizia e non della rettifica
__________________
Gruppo Aerotraino Jonathan
m_s900 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 maggio 18, 21:38   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di ik2nbu
 
Data registr.: 14-08-2007
Residenza: Seriate BG
Messaggi: 1.131
Wink Para e Modellisti

Citazione:
Originalmente inviato da ranox Visualizza messaggio
chiasso finito.

https://www.cdt.ch/ticino/lugano/193...un-aeromodello

meglio chiudere prima che degeneri ;)
Invece secondo mè è un argomento topico, e bisogna affrontarlo con chiarezza e buon senso. Lasciamo perdere il fatto che ormai qualsiasi fonte giornalistica è ahimè pubblicata alla leggera senza un controllo, pur di fare notizie e suscitare scalpore.

Anche da Noi ai Colli, abbiamo duvuto affrontare il problema della convivenza ed abbiamo suddiviso lo spazio per i decolli e il sorvolo, nonostante questo le invasioni di campo sono all'ordine del giorno, sopratutto di para Italiani e molto meno di Svizzeri che invece tendono a rispettare le regole del posto.

Una delle cose che è emersa, è che il Para non si rende affatto conto di cosa vuol dire pilotare un modello a terra e di come sia molto difficile per noi modellisti valutare le distanze nel caso il nostro modello vada troppo vicino ad un para in volo.

Al contrario il para vede perfettamete avvicinarsi il modello, ma spesso non è in grado per situazione di volo o imperizia di virare prontamente per evitarlo, non è come dare di alettoni su un bel modello in fibra, per intenderci.

Se entrambi sono pronti a riconoscere le ragioni /esigenze dell'altra parte, la convivenza pacifica è possibile, ma purtroppo sempre più spesso non è così anche quando si fanno degli spazi riservati agli uni ed altri per ragioni di sicurezza.

Arnaldo
ik2nbu non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 maggio 18, 10:00   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ergonomix
 
Data registr.: 13-12-2014
Residenza: back in italy! Ivrea
Messaggi: 1.135
Citazione:
Originalmente inviato da ik2nbu Visualizza messaggio
Invece secondo mè è un argomento topico, e bisogna affrontarlo con chiarezza e buon senso. Lasciamo perdere il fatto che ormai qualsiasi fonte giornalistica è ahimè pubblicata alla leggera senza un controllo, pur di fare notizie e suscitare scalpore.

Anche da Noi ai Colli, abbiamo duvuto affrontare il problema della convivenza ed abbiamo suddiviso lo spazio per i decolli e il sorvolo, nonostante questo le invasioni di campo sono all'ordine del giorno, sopratutto di para Italiani e molto meno di Svizzeri che invece tendono a rispettare le regole del posto.

Una delle cose che è emersa, è che il Para non si rende affatto conto di cosa vuol dire pilotare un modello a terra e di come sia molto difficile per noi modellisti valutare le distanze nel caso il nostro modello vada troppo vicino ad un para in volo.

Al contrario il para vede perfettamete avvicinarsi il modello, ma spesso non è in grado per situazione di volo o imperizia di virare prontamente per evitarlo, non è come dare di alettoni su un bel modello in fibra, per intenderci.

Se entrambi sono pronti a riconoscere le ragioni /esigenze dell'altra parte, la convivenza pacifica è possibile, ma purtroppo sempre più spesso non è così anche quando si fanno degli spazi riservati agli uni ed altri per ragioni di sicurezza.

Arnaldo
se la discussione rimane in questi toni sono d'accordo con te, ho seguito da Dubai un paio di discussioni su facebook e ne son venute fuori di tutti i colori,
ho potuto vedere due filmati, che sono poi stati rimossi, del monte Lema domenica scorsa.
e obiettivamente non potevo credere a quello che ho visto, passaggi senza senso sopra le teste di gente sul pendio a prendere il sole, con prove filmate di questo genere, il rischio di venire bannati dai pendii è estremamente concreto.
__________________
viva il volo libero
Sempre e solo puro, se va giù è perché sono stato pirla, ed è giusto che vada giù. (cit Xoni)
Ergonomix è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 maggio 18, 10:06   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Ergonomix
 
Data registr.: 13-12-2014
Residenza: back in italy! Ivrea
Messaggi: 1.135
Citazione:
Originalmente inviato da ik2nbu Visualizza messaggio
Invece secondo mè è un argomento topico, e bisogna affrontarlo con chiarezza e buon senso. Lasciamo perdere il fatto che ormai qualsiasi fonte giornalistica è ahimè pubblicata alla leggera senza un controllo, pur di fare notizie e suscitare scalpore.

Anche da Noi ai Colli, abbiamo duvuto affrontare il problema della convivenza ed abbiamo suddiviso lo spazio per i decolli e il sorvolo, nonostante questo le invasioni di campo sono all'ordine del giorno, sopratutto di para Italiani e molto meno di Svizzeri che invece tendono a rispettare le regole del posto.

Una delle cose che è emersa, è che il Para non si rende affatto conto di cosa vuol dire pilotare un modello a terra e di come sia molto difficile per noi modellisti valutare le distanze nel caso il nostro modello vada troppo vicino ad un para in volo.

Al contrario il para vede perfettamete avvicinarsi il modello, ma spesso non è in grado per situazione di volo o imperizia di virare prontamente per evitarlo, non è come dare di alettoni su un bel modello in fibra, per intenderci.

Se entrambi sono pronti a riconoscere le ragioni /esigenze dell'altra parte, la convivenza pacifica è possibile, ma purtroppo sempre più spesso non è così anche quando si fanno degli spazi riservati agli uni ed altri per ragioni di sicurezza.

Arnaldo
se la discussione rimane in questi toni sono d'accordo con te, ho seguito da Dubai un paio di discussioni su facebook e ne son venute fuori di tutti i colori,
ho potuto vedere due filmati, che sono poi stati rimossi, del monte Lema domenica scorsa.
e obiettivamente non potevo credere a quello che ho visto, passaggi senza senso sopra le teste di gente sul pendio a prendere il sole, con prove filmate di questo genere, il rischio di venire bannati dai pendii è estremamente concreto.
__________________
viva il volo libero
Sempre e solo puro, se va giù è perché sono stato pirla, ed è giusto che vada giù. (cit Xoni)
Ergonomix è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 maggio 18, 10:17   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di btiziano
 
Data registr.: 16-03-2006
Messaggi: 463
Ho volato spessissimo su pendii frequentati da para e delta.
La questione per me è davvero semplice.......come si alza in volo uno di loro io ATTERRO......senza se e senza ma.
btiziano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 08 maggio 18, 14:59   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di fradellaq
 
Data registr.: 31-05-2009
Residenza: Benevento
Messaggi: 3.521
A Panni che è il pendio dove volo di più in senso assoluto (praticamente sempre), spesso sia da SW che da NE voliamo insieme ai parapendii (pochi per fortuna). Ovviamente, anche io mi tengo molto alla larga da loro (non rinuncio a volare), e per la verità anche loro rispettano il mio spazio aereo. Stimo per prudenza almeno 500 metri di distanza da loro, e chiaramente avendo molta più manovrabilità e velocità, al minimo accenno di avvicinamento (sotto i 500 metri) cambio immediatamente zona e quota. Conviviamo civilmente ed in estrema sicurezza. Spesso dall'alto e da lontano si trattengono a guardare le nostre evoluzioni. Poi, quando ci sono 50/60 kmh o più, con un kiletto di ballast vado più tranquillo perchè loro non si alzano proprio
__________________
L'unica cosa nera di un uomo della mia età è la coscienza
Sto tentando di fare a scoppio anche il mio rasoio elettrico
Se vuoi volare veramente vola in pendio
fradellaq non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
[HELP ME] Progetto telecamera inseguitrice parapendio con aliante Buby84 Aeromodellismo Alianti 10 03 settembre 12 22:17
Aliante e parapendio!!! marcosvizzero Aeromodellismo Alianti 36 01 agosto 09 10:01



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 09:27.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002