Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 26 ottobre 10, 12:39   #1 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 07-06-2010
Residenza: Chieti - Pescara
Messaggi: 257
El Xidio di Capodaglio.

Nell'ultimo numero di Modellismo c'è allegato il disegno di questo aliantino dalla progettazione tradizionale. E' molto interessante, per me, la sensazione che mi ha subito suscitato: una realizzazione (quasi) tutto balsa, centinato e dalla pianta alare rettangolare che credo sia di semplice realizzazione anche per chi non costruisce da una vita. Un modello che sembra provenire dai bei tempi, ma che con qualche digressione sull'era moderna a base di tubo di coda in carbonio, V Tail, motorizzazioni brushless e la possibilità di ricoprire con gli sgargianti materiali dei giorni nostri, acquista un alone da "giovane saggio" piuttosto che "vecchio superato". Certamente non sarà un mostro in prestazioni (come del resto lo stesso progettista confessa), ma potrebbe diventare il buon termicatore da portare in auto mentre si cercano posti nuovi su cui volare per imparare a capire quanto la conformazione del territorio influenza il volo (adesso comincio a capire un pò di cose tra pianura, scarpatine etc etc..in attesa di trovare anche un buon pendio dalle mie parti dove non debba fare troppi km a piedi con l'aliante).
L'aliante (di cui v'è anche una versione più piccola chiamata Ceox..mi sembra..) è sui 1600 mm di A.A., quindi sul piccolo. Per me ok, visto che domenica scorsa mi sono ritrovato a dover atterrare con l'EG sull'orlo di una scarpata veramente piccola (non cerco di prendere il modello al volo visto il rischio di panzata sullo stick del gas e conseguente tritata di DITI), oppure di dover accedere al prato di atterragio passando tra due alberi..posti stupendi ma sudati.
Qualcuno ha mai costruito e/o volato con questo modello? Pareri? Mi rendo conto che il progetto potrebbe essere nuovo, ma di sicuro è l'evoluzione di un suo eventuale predecessore..molto simile nelle caratteristiche.

Mi rendo altrettanto conto di continuare ad infilare i piedi in troppe staffe contemporaneamente, ma questa non credo sia una costruzione lunga ed impegnativa e sicuramente sarebbe propedeutica allo sviluppo delle capacità realizzative; un ottimo trainer della costruzione!
Voglio ringraziare Mauro Capodaglio (il progettista) e C. De Robertiis per aver "liberalizzato" un altro concreto spunto creativo per coloro che non sono modellisti costruttori da una vita, ma hanno voglia di diventarlo.
Attendo pareri e consigli. Vi saluto!
Zuzz77 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 ottobre 10, 22:20   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di ROBUZZO
 
Data registr.: 29-01-2010
Residenza: TORINO
Messaggi: 338
Ciao.
Il nome di questo alante è molto simile al nome di un modello che ho costruito da disegno su Modellistca di Capodaglio (e che possiedo ancora oggi), ma di dieci anni fa.
Si chiama EL SIDIO.

Sono quasi certo si tratti dello stesso modello.

Circa 160 cm di A.A., due semiali unite con baionetta da 6 mm, piani di coda a V, fusoliera minimale in balsa e trave di coda in tubo di carbonio da circa 12 mm. (io ho usato un pezzo di canna da pesca in VTR.).

Con questo modello ho fatto le mie prime esperienze in pendio, e lo uso ancora oggi in condizioni scarse.

Vola molto bene benché io per una svista costruttiva ne abbia ridotto leggermente il diedro.

Ti consiglio di costruirlo............Ti divertirà

Ciao Roberto
ROBUZZO non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 ottobre 10, 22:49   #3 (permalink)  Top
UserPlus
 
L'avatar di Icaro62
 
Data registr.: 28-06-2006
Residenza: Mestre - VE
Messaggi: 2.452
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da ROBUZZO Visualizza messaggio
Ciao.
Il nome di questo alante è molto simile al nome di un modello che ho costruito da disegno su Modellistca di Capodaglio (e che possiedo ancora oggi), ma di dieci anni fa.
Si chiama EL SIDIO.

Sono quasi certo si tratti dello stesso modello.

Circa 160 cm di A.A., due semiali unite con baionetta da 6 mm, piani di coda a V, fusoliera minimale in balsa e trave di coda in tubo di carbonio da circa 12 mm. (io ho usato un pezzo di canna da pesca in VTR.).

Con questo modello ho fatto le mie prime esperienze in pendio, e lo uso ancora oggi in condizioni scarse.

Vola molto bene benché io per una svista costruttiva ne abbia ridotto leggermente il diedro.

Ti consiglio di costruirlo............Ti divertirà

Ciao Roberto
Il Sidio che tu nomini, è un gran bel modello, ma è diverso dallo Xidio. Il primo infatti ha gli alettoni, mentre il secondo no.
L'amico Corj mi ha prestato il disegno in formato cartaceo del Sidio e finita la costruzione del Gheppio di Cornia, potrebbe essere un prossimo obbiettivo. L'idea di un tre assi mi attizza di più, rispetto al due assi.
Mi piacerebbe sentire cosa ne pensa Capodaglio il cui nome è una garanzia!
__________________
L'ALLEGGERITO


http://www.gajnervesa.com/
Icaro62 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 01 dicembre 10, 20:09   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pietro68
 
Data registr.: 12-07-2008
Residenza: rieti
Messaggi: 92
se a qualcuno puo interessare io ne ho costruito uno, metto qualche foto cosi le potete commentare.. intanto la foto della struttura senza rivestimento .appena rivestito ne mettero altre
Icone allegate
El Xidio di Capodaglio.-sdc11213.jpg   El Xidio di Capodaglio.-sdc11220.jpg  
pietro68 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 dicembre 10, 09:45   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 07-06-2010
Residenza: Chieti - Pescara
Messaggi: 257
Grazie, seguirò con attenzione.
Buona costruzione!
Zuzz77 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 02 dicembre 10, 12:52   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Pampa
 
Data registr.: 28-04-2008
Residenza: Santa Maria degli Angeli (PG)
Messaggi: 2.013
Immagini: 8
Citazione:
Originalmente inviato da pietro68 Visualizza messaggio
se a qualcuno puo interessare io ne ho costruito uno, metto qualche foto cosi le potete commentare.. intanto la foto della struttura senza rivestimento .appena rivestito ne mettero altre
Ho notato che hai cambiato la struttura alare.
Non D-box ma longherone in carbonio e false centine.
Bel lavoro, complimenti.
__________________
Francesco P. A.K.A. Pampa
"Anyone who's not interested in model airplanes must have a screw loose somewhere" (Paul MacCready)
Pampa non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 03 dicembre 10, 14:48   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di lucriz
 
Data registr.: 14-02-2008
Residenza: Lauria (PZ)
Messaggi: 339
interessato anche io

anche io sono interessato al xidio, sarebbe il mio primo modello full balsa e ho dive4rsi dubbi, circa la costruzione.
come faccio a a ritagliare le centine senza rovinare il progetto? ad esempio servono 30 centine intere, che faccio? appoggio il foglio di balsa e taglio seguendo il contorno del disegno? oppure faccio una dima in betulla e uso quella? che tecnica si usa di solito?

Il diedro poi, come faccio a dare la giusta inclinazione all'estremità in modo che unite diano il risultato voluto?

Insomma vorrei conoscere un po' di trucchi del mestiere per evitare risultati scadenti.

in seguito chiederò lumi sulla copertura.
lucriz non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 dicembre 10, 19:25   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di pietro68
 
Data registr.: 12-07-2008
Residenza: rieti
Messaggi: 92
centine

le centine si realizzano con il sistema a pacchetto ,praticamente fai una fotocopia delle centine che ti occorrono le incolli su un pezzo di compensato di betulla realizzi una coppia di centine e poi fai un pacchetto e le lavori tutte insieme (allego una foto cosi capisci meglio ).per quanto riguarda il diedro devi inclinare ciascuna delle centine di attacco delle due semiali della meta dei gradi richiesti (i gradi li ricavi con un goniometro sul disegno mi pare che fossero 11 o 12 gradi )
Icone allegate
El Xidio di Capodaglio.-pacchetto.jpg  
pietro68 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 dicembre 10, 13:34   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di lucriz
 
Data registr.: 14-02-2008
Residenza: Lauria (PZ)
Messaggi: 339
era il dettaglio della fotocopia che mi mancava.
Quindi usando le dime di betulla ritaglio le centine che mi servono, poi faccio il pacchetto e le rifinisco.

Citazione:
Originalmente inviato da pietro68 Visualizza messaggio
le centine si realizzano con il sistema a pacchetto ,praticamente fai una fotocopia delle centine che ti occorrono le incolli su un pezzo di compensato di betulla realizzi una coppia di centine e poi fai un pacchetto e le lavori tutte insieme (allego una foto cosi capisci meglio ).per quanto riguarda il diedro devi inclinare ciascuna delle centine di attacco delle due semiali della meta dei gradi richiesti (i gradi li ricavi con un goniometro sul disegno mi pare che fossero 11 o 12 gradi )
lucriz non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 dicembre 10, 14:21   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di cronoflyer
 
Data registr.: 24-12-2006
Messaggi: 440
Citazione:
Originalmente inviato da lucriz Visualizza messaggio
era il dettaglio della fotocopia che mi mancava.
Quindi usando le dime di betulla ritaglio le centine che mi servono, poi faccio il pacchetto e le rifinisco.
si, tagliale un po più grandi poi porti via quello in più quando fai il pacchetto. Meglio ancora se tagli dei rettangoli delle dimensioni tali da contenere la centina con qualche mm di margine, fai il pacchetto con quelli (ovviamente alle 2 estremità ci matte le 2 dime) poi con cutter/pialletto/carta vetrata sagomi il tutto. Ci vuole più tempo a spiegarlo che a farlo.....
cronoflyer non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato




Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 23:01.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002