Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo Alianti


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 01 novembre 05, 21:11   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di markus
 
Data registr.: 31-12-2004
Residenza: Castelli Romani
Messaggi: 206
Per tutti gli amici di questa discussione:

Sono un frequentatore pluridecennale del Tuscolo e pluriennale di Torvergata;vorrei spendere qualche parola di conforto e dissipare dubbi e preoccupazioni che emergono da questo ed altri incontri su questo Forum,relativi al volo ed all'apprendimento dello stesso,al Tuscolo , a Torvergata o come in altri luoghi.

Il Tuscolo:
E' un luogo tra i piu' belli dell'agro romano, paesaggisticamente e dinamico-metereologicamente parlando.

Frequenze:
Come in TUTTI i luoghi dove più persone (bastano anche solo due) volano
insieme con un radiocomando,bisogna mettersi daccordo con le frequenze di trasmissione,e chi sopraggiunge in appresso DEVE informarsi sulle frequenze in uso e quelle in essere in campo ,e regolarsi di conseguenza...non mi sembra che in nessun altro posto ci si regoli in maniera diversa se non,in caso di manifestazioni o gare,col "sequestro" e successiva oculata riconsegna dei radiocomandi ,da parte degli organizzatori...

Apprendimento:
I modellisti del Tuscolo (e parlo con inconfutabile cognizione di causa e di fatti),è da una vita che spendono il loro tempo e la loro passione nel profondere i rudimenti del volo e le tecniche del pilotaggio a chiunque voglia (dai più timidi ai più disinvolti) e quindi chieda, aiuto e consiglio.
Bisogna dire,ma ancora una volta questo accade dappertutto,che non sempre si incontra la giornata giusta,magari proprio quel giorno siamo altrove e il neofita può trovarsi nelle angoscie che ben tutti possiamo comprendere...per ovviare a questo basta assicurarsi previa telefonata la presenza dell'istruttore che sarà ben lieto di regalare la sua esperienza ed il suo vissuto....

Sicurezza volo:
Non vorrei dirlo,ma dal 1966 ad oggi ,non è occorso alcun incidente aeromodellistico che abbia coinvolto cose o persone;saremo stati anche fortunati
ma ciò potrebbe essere anche una indicazione che l'osservanza ed il rispetto di poche norme elementari,unita all'attenta osservazione di ciò che ci circonda,abbia dato i suoi frutti;colgo l'occasione per ricordare le poche regole d'oro:

1) In fase di assemblaggio o costruzione,porre particolare cura al corretto fissaggio di tutti i componenti,assicurandosi che NIENTE possa staccarsi/scollegarsi in volo.

2) All'arrivo sul campo,contestualmente ai saluti ,dichiarare subito a TUTTI la propria frequenza ed assicurarsi che TUTTI abbiano capito,e poi iniziare la preparazione al volo del modello.

3) Se per motivi di praticità o ingombro si monta il proprio modello sul piazzale del parcheggio,ricordarsi di NON accendere assolutamente il trasmettitore se non dopo quanto al punto 2).E' comunque una buona norma all'atto dell'accensione del Tx rimanere col dito sull'interruttore ed osservare chi è in volo;nella malaugurata ipotesi che qualcosa sia andato storto si fa in tempo a spegnere senza procurare danni.

4) Fare SEMPRE la prova libertà/escursione/verso dei comandi,NON semplicemente muovendoli a caso,ma concentrandosi ed impartendo e verificando un comando alla volta.

5) Farsi assistere nella fase d'involo ,dichiarando che si sta per lanciare,chi è in aria presterà la dovuta attenzione all'occupazione del corridoio di lancio ,evitando così collisioni.

6) Durante il volo cercare di "essere" almeno 10 mt. avanti al proprio modello,si avrà quindi la cognizione dello spazio che si andrà ad occupare,intervenendo in tempo utile alle eventuali correzioni di traiettoria/assetto.

7) Rispettare il circuito di traffico ( nel caso del Tuscolo ) sinistro.Se per motivi contingenti (scadimento condizioni,uscita errata da manovra,quota in repentina discesa etc.etc.) si ha necessità di assumere il verso destro,strillare CONTROPENDIO !!! Gli altri capiranno e si regoleranno di conseguenza.

8) Non effettuare acrobazie o peggio provare manovre nuove se non lontano dal pendio ed in quota di sicurezza,non volare a bassa quota sopra o dietro il pendio,in special modo quando lo stesso è saturo di gitanti;loro pensano che l'aeroplanino sia etereo e che non possa fargli male...Sta a noi evitare ,per quanto possibile,situazioni di pericolo.

9) Pianificare il proprio atterraggio,avendo cura di impostare il più lontano possibile la procedura di avvicinamento più consona alle condizioni del momento.

10) Dichiarare SEMPRE per tempo la propria intenzione di atterrare gridando PISTA!!! I colleghi si adopereranno prontamente per far togliere le eventuali persone dagli spazi necessari.

11) Comunque sia stato l'atterraggio,controllare sempre attentamente l'integrità del modello in ogni sua parte con speciale cura verso gli organi di governo; spesso un piccolo danno ,innocuo a terra, distrugge il modello al lancio successivo...

Ambiente:
Forse non sta a me dirlo,ma in tanti anni di frequentazione non abbiamo mai avuto la benchè minima discussione o problema;basti dire che i nostri allievi di ieri,oggi sono preparati, stimati e disponibili istruttori e,oltre che a riempirci di soddisfazioni ci danno ,avendo preso il nostro posto,anche il tempo di rilassarci nel volo puro....

Relazioni:
Bisogna spendere qualche parola sulle persone che salgono per la prima volta al Tuscolo:dovrebbero essere un tantino più pazienti e riflessive,dare il tempo dovuto al meccanismo della comprensione della tecnica e sopratutto degli uomini; non si può,per mezza volta che ci si è stati ,cominciare a pontificare sulla grancassa del Forum che al Tuscolo siamo dei Baroni,cafoni e tutto ciò che fa rima con oni...
Allora venite tranquillamente al Tuscolo come a Torvergata,sappiate relazionarvi con delle persone che vuoi o non vuoi hanno tanto da darvi e lo vogliono fare con passione nonchè "gratis et amore dei",e vedrete che non potrete che trovarvi bene.
A tale proposito,ed anche in risposta ad alcuni appelli,vi annuncio che dalla fine di Novembre,al mio ritorno a Roma,avrò piacere di iniziare un piccolo gruppo di allievi di primo livello che verranno addestrati al volo autonomo e tecniche di pilotaggio basico via via sino a quello avanzato,tenete presente che alcuni di loro saranno nel tempo, i futuri Istruttori...Fatevi sotto quindi contattandomi via mail cosi ci organizziamo..tenete presente che alcuni si sono già iscritti e che il gruppo,per ovvii motivi non può estendersi all'infinito,e poi non dite più che non si fa nulla per il ricambio...
Vi dico ancora che i miei allievi,all'inizio voleranno con i miei modelli (elettrici) in pianura,(più pratico di così,non dovete pensare nemmeno al modello e quindi rischiarlo)nella fattispecie a Torvergata,e poi inizieranno a volare con i loro oppure,ma i risultati saranno meno standardizzati,viceversa a patto che abbiano un modello consono.Alla fine del corso e solo se gli interessati lo vorranno e quando si sentiranno pronti,ci sarà una sessione di esame individuale con commissione collegiale ,con dimostrazione di quanto appreso e la consegna sul campo di (sorpresa) con bevuta e piccola cerimonia di passaggio da Pinguino ad Aquilotto...
Per quanto riguarda Torvergata non c'è nulla da spiegare,le regole per la sicurezza sono le stesse ,venite e ci divertiremo...

Saluti a tutti,vi aspetto,Markus

Ps. Ribadisco che questo corso è completamente gratuito ed ha il solo scopo di diffondere e promuovere in modo sicuro e divertente il modellismo radiocomandato,è dovuta soltanto l'educazione,la simpatia ed un pizzico di buona volontà...

Ariciao
Icone allegate
Neofiti e Baroni...-torvergata.gif  
__________________
Saluti da Markus ad Tusculum
markus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 novembre 05, 00:10   #2 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di felipe_tuscolo
 
Data registr.: 06-07-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.058
Markus, azz che iniziativa.....
Non posso altro che complimentarmi con te (magari fossero in tutta Italia così disponibili) .....addirittura facendo usare i tuoi mitici modelli motorizzati byself......

Tanto di cappello, chiunque legge questo messaggio si dovrebbe sentire lusingato per l'opportunità che Markus gli concede......
Non fatevela scappare, le persone come lui le contate sul palmo di una mano ( o poco più!!!) e non vi capiterà facilmente un'altra persona così disponibile, preparata, attenta e sinceramente simpatica e schietta come Marco.

E' un Istruttore con la I maiuscola.....e non solo di modelli, non solo di aerei, non solo di costruzioni, non solo di meccanica ed elettronica.......
Vedrete, vi sorprenderete se saprete creare il giusto feeling con lui (basta solo rispetto, educazione, lealtà)

In cambio scoprirete ed amerete, magari per tutta la vita, l'arte di librarsi nell'aria.......
felipe_tuscolo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 novembre 05, 13:25   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di markus
 
Data registr.: 31-12-2004
Residenza: Castelli Romani
Messaggi: 206
Citazione:
Originally posted by giancarlo75@04 novembre 2005, 23:10
Markus, azz che iniziativa.....
Non posso altro che complimentarmi con te (magari fossero in tutta Italia così disponibili) .....addirittura facendo usare i tuoi mitici modelli motorizzati byself......

Tanto di cappello, chiunque legge questo messaggio si dovrebbe sentire lusingato per l'opportunità che Markus gli concede......
Non fatevela scappare, le persone come lui le contate sul palmo di una mano ( o poco più!!!) e non vi capiterà facilmente un'altra persona così disponibile, preparata, attenta e sinceramente simpatica e schietta come Marco.

E' un Istruttore con la I maiuscola.....e non solo di modelli, non solo di aerei, non solo di costruzioni, non solo di meccanica ed elettronica.......
Vedrete, vi sorprenderete se saprete creare il giusto feeling con lui (basta solo rispetto, educazione, lealtà)

In cambio scoprirete ed amerete, magari per tutta la vita, l'arte di librarsi nell'aria.......
Per Gianca:
Azz che sviolinata!
Scherzi a parte ti ringrazio per le tue belle parole,come ringrazio i tanti amici e colleghi che,avendomi scritto privatamente,non posso nominare...In realtà le persone come me sono tante,basta guardarsi intorno ad avere il desiderio e l'intenzione di "stanarle"...spesso non lo si fa ,perche poi bisogna pazientemente sopportarle...

Per il corso di pilotaggio, sei già in lista inizieremo al mio ritorno.

Per tutti gli interessati:
Colgo l'occasione per un breve escursus sull'argomento (non so da dove cominciare nè come essere sintetico...)che può essere di chiarimento anche per altri aeronautici...
Di questi corsi di addestramento ne ho già curati ,anni addietro,diversi e con ottimi risultati;pochi anni fa (sembrano anni luce) il mondo senza internet,schiumini,arf,pronti al volo,epp et similia era molto diverso,e dovendo costruire veramente i modelli e cimentarsi con tecniche tra le più disparate,i tempi di introspezione aeromodellistica (lo faccio, o non lo faccio?) erano necessariamente molto più lunghi ,conseguentemente i corsi poi venivano da se,quando nei campi di volo si affacciavano timidamente signori spesso con pargoli al seguito che iniziavano con le domande fatidiche: ma quanto va lontano?di che è fatto?ma è difficile portarlo??ma quanto costa?dove si compra,sa è per mio figlio,etc.etc.
Quando gli interessati al volo divenivano assidui frequentatori ed erano più di uno e meno di tre,scattava il corso che ricalcava ,pedissequamente ,il syllabus di addestramento basico di Mamma Aereonautica...
Oggi,per fortuna, i tempi sono cambiati,si può veramente (in estate) acquistare modello e radio al mattino e volare o sfasciare già nel primo pomeriggio...si rivà
in negozio e,ricominciando n volte la sequenza,ancor meglio se con l'aiuto di altri bravi modellisti si può,in tempi relativamente brevi "essere autonomi"e pensare di poterlo essere,quindi l'esigenza di affrontare l'argomento pilotaggio e standardizzazione dello stesso,è fortemente ridotta,per non dire assente.
Così facendo però stiamo diventando tutti dei Musicisti che suonano "a orecchio",
sarebbe il caso ,ed è proprio ciò che vorrei fare,di impartire ,oggi più che mai,qualche lezione si solfeggio,metrica,armonia e composizione musicale,almeno quanto basta per non fare brutte figure davanti ad uno spartito...oltretutto,se andiamo avanti così,oltre a non avere formato il ricambio,tra qualche anno avremo perso tutti la tecnica, la cultura,l'arte e le soddisfazioni del Volo Rc...
Ricordo che il compito primario delll'istruttore è di aiutare l'allievo a tirare fuori quello che è già in lui;spesso lo stesso allievo ha delle potenzialità e disposizioni che,non opportunamente riconosciute ed incanalate,rimangono perdute per sempre e questo è un male enorme per tutta la comunità...
Grazie per la pazienza di avermi seguito sin qui e resto a disposizione per questo ed altri argomenti.
Vi aspetto numerosi,le sorprese saranno tante...
__________________
Saluti da Markus ad Tusculum
markus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 novembre 05, 14:21   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di felipe_tuscolo
 
Data registr.: 06-07-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.058
Non sono sviolinate, e questo lo sai bene....
Eh che comincio a mettere qualche puntino sulle "I" anche io ultimamente
felipe_tuscolo non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 novembre 05, 21:22   #5 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 04-02-2005
Residenza: Frascati (Rm)
Messaggi: 63
Invia un messaggio via MSN a muttley
Bella iniziativa!
Cosi tutti quelli che avranno da fare domande del tipo quanto va lontano, di che è fatto, quanto costa avranno finalmente un punto di riferimento....
Comunque a parte gli scherzi, se non è troppo presto e non sono tropo indiscreto vorrei porti alcune domande che penso molti neofiti si staranno ponendo:

1- leggevo sopra che il modello sarà messo a diposizione dall'istruttore.. Presumo che si controllerà il modello con le radio connesse con il cavo allievo maestro? Quest'ultima dovrà esser portata dall'allievo, e quindi hai dei consigli per l'acquisto?

2- Nonostante si volerà in completa sicurezza e sotto la tua supervisione sarà necessaria una assicurazione!? Consigli?


Complimenti di nuovo per l'iniziativa.

Saluti
Michele
muttley non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 novembre 05, 00:28   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di cobra78
 
Data registr.: 24-05-2005
Residenza: Roma
Messaggi: 563
Invia un messaggio via MSN a cobra78
Citazione:
Originally posted by markus@01 novembre 2005, 19:21
Per tutti gli amici di questa discussione:

Sono un frequentatore pluridecennale del Tuscolo e pluriennale di Torvergata;vorrei spendere qualche parola di conforto e dissipare dubbi e preoccupazioni che emergono da questo ed altri incontri su questo Forum,relativi al volo ed all'apprendimento dello stesso,al Tuscolo , a Torvergata o come in altri luoghi.

Il Tuscolo:
E' un luogo tra i piu' belli dell'agro romano, paesaggisticamente e dinamico-metereologicamente parlando.

Frequenze:
Come in TUTTI i luoghi dove più persone (bastano anche solo due) volano
insieme con un radiocomando,bisogna mettersi daccordo con le frequenze di trasmissione,e chi sopraggiunge in appresso DEVE informarsi sulle frequenze in uso e quelle in essere in campo ,e regolarsi di conseguenza...non mi sembra che in nessun altro posto ci si regoli in maniera diversa se non,in caso di manifestazioni o gare,col "sequestro" e successiva oculata riconsegna dei radiocomandi ,da parte degli organizzatori...

Apprendimento:
I modellisti del Tuscolo (e parlo con inconfutabile cognizione di causa e di fatti),è da una vita che spendono il loro tempo e la loro passione nel profondere i rudimenti del volo e le tecniche del pilotaggio a chiunque voglia (dai più timidi ai più disinvolti) e quindi chieda, aiuto e consiglio.
Bisogna dire,ma ancora una volta questo accade dappertutto,che non sempre si incontra la giornata giusta,magari proprio quel giorno siamo altrove e il neofita può trovarsi nelle angoscie che ben tutti possiamo comprendere...per ovviare a questo basta assicurarsi previa telefonata la presenza dell'istruttore che sarà ben lieto di regalare la sua esperienza ed il suo vissuto....

Sicurezza volo:
Non vorrei dirlo,ma dal 1966 ad oggi ,non è occorso alcun incidente aeromodellistico che abbia coinvolto cose o persone;saremo stati anche fortunati
ma ciò potrebbe essere anche una indicazione che l'osservanza ed il rispetto di poche norme elementari,unita all'attenta osservazione di ciò che ci circonda,abbia dato i suoi frutti;colgo l'occasione per ricordare le poche regole d'oro:

1) In fase di assemblaggio o costruzione,porre particolare cura al corretto fissaggio di tutti i componenti,assicurandosi che NIENTE possa staccarsi/scollegarsi in volo.

2) All'arrivo sul campo,contestualmente ai saluti ,dichiarare subito a TUTTI la propria frequenza ed assicurarsi che TUTTI abbiano capito,e poi iniziare la preparazione al volo del modello.

3) Se per motivi di praticità o ingombro si monta il proprio modello sul piazzale del parcheggio,ricordarsi di NON accendere assolutamente il trasmettitore se non dopo quanto al punto 2).E' comunque una buona norma all'atto dell'accensione del Tx rimanere col dito sull'interruttore ed osservare chi è in volo;nella malaugurata ipotesi che qualcosa sia andato storto si fa in tempo a spegnere senza procurare danni.

4) Fare SEMPRE la prova libertà/escursione/verso dei comandi,NON semplicemente muovendoli a caso,ma concentrandosi ed impartendo e verificando un comando alla volta.

5) Farsi assistere nella fase d'involo ,dichiarando che si sta per lanciare,chi è in aria presterà la dovuta attenzione all'occupazione del corridoio di lancio ,evitando così collisioni.

6) Durante il volo cercare di "essere" almeno 10 mt. avanti al proprio modello,si avrà quindi la cognizione dello spazio che si andrà ad occupare,intervenendo in tempo utile alle eventuali correzioni di traiettoria/assetto.

7) Rispettare il circuito di traffico ( nel caso del Tuscolo ) sinistro.Se per motivi contingenti (scadimento condizioni,uscita errata da manovra,quota in repentina discesa etc.etc.) si ha necessità di assumere il verso destro,strillare CONTROPENDIO !!! Gli altri capiranno e si regoleranno di conseguenza.

8) Non effettuare acrobazie o peggio provare manovre nuove se non lontano dal pendio ed in quota di sicurezza,non volare a bassa quota sopra o dietro il pendio,in special modo quando lo stesso è saturo di gitanti;loro pensano che l'aeroplanino sia etereo e che non possa fargli male...Sta a noi evitare ,per quanto possibile,situazioni di pericolo.

9) Pianificare il proprio atterraggio,avendo cura di impostare il più lontano possibile la procedura di avvicinamento più consona alle condizioni del momento.

10) Dichiarare SEMPRE per tempo la propria intenzione di atterrare gridando PISTA!!! I colleghi si adopereranno prontamente per far togliere le eventuali persone dagli spazi necessari.

11) Comunque sia stato l'atterraggio,controllare sempre attentamente l'integrità del modello in ogni sua parte con speciale cura verso gli organi di governo; spesso un piccolo danno ,innocuo a terra, distrugge il modello al lancio successivo...

Ambiente:
Forse non sta a me dirlo,ma in tanti anni di frequentazione non abbiamo mai avuto la benchè minima discussione o problema;basti dire che i nostri allievi di ieri,oggi sono preparati, stimati e disponibili istruttori e,oltre che a riempirci di soddisfazioni ci danno ,avendo preso il nostro posto,anche il tempo di rilassarci nel volo puro....

Relazioni:
Bisogna spendere qualche parola sulle persone che salgono per la prima volta al Tuscolo:dovrebbero essere un tantino più pazienti e riflessive,dare il tempo dovuto al meccanismo della comprensione della tecnica e sopratutto degli uomini; non si può,per mezza volta che ci si è stati ,cominciare a pontificare sulla grancassa del Forum che al Tuscolo siamo dei Baroni,cafoni e tutto ciò che fa rima con oni...
Allora venite tranquillamente al Tuscolo come a Torvergata,sappiate relazionarvi con delle persone che vuoi o non vuoi hanno tanto da darvi e lo vogliono fare con passione nonchè "gratis et amore dei",e vedrete che non potrete che trovarvi bene.
A tale proposito,ed anche in risposta ad alcuni appelli,vi annuncio che dalla fine di Novembre,al mio ritorno a Roma,avrò piacere di iniziare un piccolo gruppo di allievi di primo livello che verranno addestrati al volo autonomo e tecniche di pilotaggio basico via via sino a quello avanzato,tenete presente che alcuni di loro saranno nel tempo, i futuri Istruttori...Fatevi sotto quindi contattandomi via mail cosi ci organizziamo..tenete presente che alcuni si sono già iscritti e che il gruppo,per ovvii motivi non può estendersi all'infinito,e poi non dite più che non si fa nulla per il ricambio...
Vi dico ancora che i miei allievi,all'inizio voleranno con i miei modelli (elettrici) in pianura,(più pratico di così,non dovete pensare nemmeno al modello e quindi rischiarlo)nella fattispecie a Torvergata,e poi inizieranno a volare con i loro oppure,ma i risultati saranno meno standardizzati,viceversa a patto che abbiano un modello consono.Alla fine del corso e solo se gli interessati lo vorranno e quando si sentiranno pronti,ci sarà una sessione di esame individuale con commissione collegiale ,con dimostrazione di quanto appreso e la consegna sul campo di (sorpresa) con bevuta e piccola cerimonia di passaggio da Pinguino ad Aquilotto...
Per quanto riguarda Torvergata non c'è nulla da spiegare,le regole per la sicurezza sono le stesse ,venite e ci divertiremo...

Saluti a tutti,vi aspetto,Markus

Ps. Ribadisco che questo corso è completamente gratuito ed ha il solo scopo di diffondere e promuovere in modo sicuro e divertente il modellismo radiocomandato,è dovuta soltanto l'educazione,la simpatia ed un pizzico di buona volontà...

Ariciao
Ciao Marco sono Riccardo, il ragazzo al quale hai atterrato il tuttala al Tuscolo. Io ho iniziato a volare a Settembre grazie a Aldo e volevo sapere se magari c'è ancora un posto per la tua scuola a Tor Vergata. Ne sarei contentissimo. Ti ho contattato anche in pv perchè non ho la tua mail; spero che vada bene lo stesso. Se vuoi o puoi contattami pure in pv oppure a: riccardo.rossi78@tiscali.it.
Aspetto una tua risposta (spero affermativa) saluti da Riccardo.
__________________
The Wind Beneath My Wings! (Midler Bette)
cobra78 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 novembre 05, 12:25   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di markus
 
Data registr.: 31-12-2004
Residenza: Castelli Romani
Messaggi: 206
Citazione:
Originally posted by cobra78@05 novembre 2005, 22:38
Ciao Marco sono Riccardo, il ragazzo al quale hai atterrato il tuttala al Tuscolo. Io ho iniziato a volare a Settembre grazie a Aldo e volevo sapere se magari c'è ancora un posto per la tua scuola a Tor Vergata. Ne sarei contentissimo. Ti ho contattato anche in pv perchè non ho la tua mail; spero che vada bene lo stesso. Se vuoi o puoi contattami pure in pv oppure a: riccardo.rossi78@tiscali.it.
Aspetto una tua risposta (spero affermativa) saluti da Riccardo.
Ciao Riccardo,
ricordo perfettamente,stai tranquillo il posto c'è,o comunque lo troviamo.
La mia mail è mborra@tiscali.it
Mandami il tuo telefono,ti contatterò in tempo utile,per intanto quando vai al Tuscolo cerca di osservare quelle poche precauzioni già dette e segui i consigli degli anziani.
Buoni voli.
__________________
Saluti da Markus ad Tusculum
markus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 novembre 05, 12:57   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di markus
 
Data registr.: 31-12-2004
Residenza: Castelli Romani
Messaggi: 206
Citazione:
Originally posted by muttley@05 novembre 2005, 19:32
Bella iniziativa!
Cosi tutti quelli che avranno da fare domande del tipo quanto va lontano, di che è fatto, quanto costa avranno finalmente un punto di riferimento....
Comunque a parte gli scherzi, se non è troppo presto e non sono tropo indiscreto vorrei porti alcune domande che penso molti neofiti si staranno ponendo:

1- leggevo sopra che il modello sarà messo a diposizione dall'istruttore.. Presumo che si controllerà il modello con le radio connesse con il cavo allievo maestro? Quest'ultima dovrà esser portata dall'allievo, e quindi hai dei consigli per l'acquisto?

2- Nonostante si volerà in completa sicurezza e sotto la tua supervisione sarà necessaria una assicurazione!? Consigli?
Complimenti di nuovo per l'iniziativa.

Saluti
Michele
Ciao Michele,ben trovato.
Il modello sarà appunto messo a disposizione,insieme al primo ed al secondo radiocomando collegati Master-Slave;questo nell'ottica di semplificare e semplificarci la vita,e poi il titolo della discussione non è : "imparare senza stress?"
Per l'assicurazione,pur essendo (si fa per dire)coperti dalla mia polizza, dico sin da ora che è necessaria,se non altro perchè inevitabilmente gli allievi voleranno dopo o durante il corso da soli e non sento di assumermi alcuna responsabilità,anche se solo morale,per quanto malauguratamente potrebbe accadere.
Il "si fa per dire" è riferito alla consapevolezza che se disgraziatamente dal Civile si andasse nel Penale non ci sarebbe assicurazione che potrebbe risarcire.....
quindi,e mi riferisco anche alle innumerevoli discussioni lette su questo Forum dove l'argomento viene trattato da alcuni con troppa leggerezza,quando lanciamo in aria anche un deproncino colleghiamolo ben saldo al nostro buonsenso ed alla nostra prudenza...
Grazie molto per i complimenti.
Buoni voli,a presto.
__________________
Saluti da Markus ad Tusculum
markus non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 novembre 05, 14:26   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di matteo27
 
Data registr.: 16-04-2004
Residenza: ciampino(rm)
Messaggi: 3.306
Immagini: 12
ciao marco ti ringrazio per la disponibilità!
mi interessa soprattutto capire bene la coordinazione tra alettoni e timone nelle virate,quali sono le condizioni che hanno più bisogno di questa coordinazione e perchè alcuni modelli ne hanno più bisogno di altri..
Inoltre mi piacerebbe capire le tecniche per sfruttare le termiche:come mantenersi il più possibile all'interno e come uscire da quelle più forti in sicurezza...ma forse queste condizioni d'inverno sono troppo rare..
visto che abbiamo la stessa radio non ci dovrebbero ieri in pendio ci siamo divertiti con un lo100 da 25 euro ed è lì che ci è venuta l'idea di fare un micro traino a tor vergata...chissà!
per ora spero di cominciare presto e chissà magari saprò fare anche io sta vite piatta rovescia!!
ti saluto
matteo27 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 novembre 05, 13:05   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di felipe_tuscolo
 
Data registr.: 06-07-2004
Residenza: Roma
Messaggi: 1.058
Ah Mattè, ma adesso è il momento della "vita piatta rovescia" ?
Non mi pare sia il primo che ne fa riferimento ultimamente
Ma che vi è preso? Tutti acrobati ora?
felipe_tuscolo non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Neofiti e Ventole Elettriche, avvisi ai naviganti..... batman Aeromodellismo Ventole Intubate 44 03 luglio 07 18:33
Mirage kamdax e neofiti maddriver967 Aeromodellismo Ventole Intubate 11 11 maggio 07 11:42
modello per neofiti, quale scegliere andykaw1 Aeromodellismo Principianti 31 23 giugno 06 09:58
Concetti base per neofiti. Lillo Aeromodellismo Principianti 0 04 luglio 05 16:23



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21:52.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002