Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Discussioni generali > Modellismo società e istituzioni


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 19 marzo 15, 21:18   #1 (permalink)  Top
Sospeso
 
Data registr.: 20-09-2005
Messaggi: 8.000
Pubblicata seconda Bozza regolamento ENAC

In data odierna sul sito ufficiale ENAC è stata pubblicata la bozza numero 2 relativa ai Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto che tratta in buona parte del settore professionale dei cosiddetti SAPR, i droni civili.
Su questo forum per scelte editoriali è vietato parlare di utilizzo professionale, ma in questo caso, dato che il documento è unico, ci sono ulteriori specifiche che parlano del impiego ludico/ricreativo degli aeromodelli.
Ed è proprio su questo che bisognerebbe focalizzare il proseguo di questa discussione.

Il documento ufficiale è scaricabile da qui;
http://www.enac.gov.it/repository/Co..._APR_Mar15.pdf
biv2533 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 19 marzo 15, 21:33   #2 (permalink)  Top
 
L'avatar di Kat Sitwoy
 
Data registr.: 10-01-2013
Messaggi: 2.368
Citazione:
Originalmente inviato da biv2533 Visualizza messaggio
In data odierna sul sito ufficiale ENAC è stata pubblicata la bozza numero 2 relativa ai Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto che tratta in buona parte del settore professionale dei cosiddetti SAPR, i droni civili.
Su questo forum per scelte editoriali è vietato parlare di utilizzo professionale, ma in questo caso, dato che il documento è unico, ci sono ulteriori specifiche che parlano del impiego ludico/ricreativo degli aeromodelli.
Ed è proprio su questo che bisognerebbe focalizzare il proseguo di questa discussione.

Il documento ufficiale è scaricabile da qui;
http://www.enac.gov.it/repository/Co..._APR_Mar15.pdf
Niente di nuovo sotto il sole.
In buona sostanza ed attenendosi a questo:


3. Non è richiesta riserva di spazio aereo se gli aeromodelli hanno:
a. massa al decollo massima minore di 25 kg;
b. massima superficie alare di 500 dm
2
;
c. massimo carico alare di 250 g/dm2
;
d. massima cilindrata totale dei motori a pistoni di 250 cm3; o massima potenza totale
dei motori elettrici 15 KW o massima spinta totale dei motori a turbina di 25 kg (250
N) o massima potenza totale motori turboelica 15 KW;
e. aeromodelli a volo libero o a volo circolare vincolato; o
f. aerostati ad aria calda con peso totale del contenitore di gas trasportato per i
bruciatori non superiore a 5 kg
e se l’attività rispetta i seguenti requisiti:
g. sia effettuata di giorno e l’aeromodellista mantenga un continuo contatto visivo con
l’aeromodello, senza aiuto di dispositivi ottici e/o elettronici;
j. sia effettuata in aree non popolate opportunamente selezionate dall’aeromodellista,
di raggio massimo di 200 m e di altezza non superiore a 70 m, in spazi aerei non
controllati, ad una distanza di almeno 3 Km dal perimetro di un aerodromo. Non è
consentito il sorvolo delle aree proibite o regolamentate.



Si può concludere che, volando ad una quota non superiore ai 70 m, in un raggio di 200 m e ad almeno 3 km da un aerodromo, qualunque imbecille sufficientemente danaroso da potersi permettere un qualsivoglia "modello" da non più di 25 kg, con un "motorino" da non più di 250 cc o una "turbinetta" da massimo 25 kg di spinta, può allegramente evoluire a suo piacimento, basta che voli senza "ausili visivi".
Tutto questo mi/ci rallegra e tranquillizza alquanto.

Per quel che riguarda la parte di regolamento dedicata ai SAPR ovviamente non mi pronuncio, ma per questa mi sento di poter affermare con ragionevole autorevolezza che si tratta di ciò che con un francesismo si potrebbe definire "papier da cul".
Per quel che mi riguarda, come tale prevedo di usarla. Au revoir!
__________________
-----------


"Bisogna provare compassione per tutti gli esseri viventi perché tutti, in qualche misura, soffrono.
Alcuni soffrono troppo, altri troppo poco."


(Siddharta Gautama, il Buddha)

Kat Sitwoy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 08:53   #3 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 30-11-2012
Residenza: Tamay City
Messaggi: 88
...caspita!!! E oltre i 70 metri che si fa???
Almeno prima chi aveva l'attestato arrivava ai 150 metri....sig!!!!!
Ora devi volare in...aree istituite da Enac (atm03 ???), o spazi aerei riservati....
Che differenza c'è tra le due definizioni???
Mah....l'affare si complica!!!
spit68 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 12:03   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di max_ferra
 
Data registr.: 09-04-2005
Residenza: Albignasego
Messaggi: 811
[QUOTE=Kat Sitwoy;4589183]Niente di nuovo sotto il sole.


Un cambio non trascurabile, se capisco bene, c'e': l'abilitazione serve SOLO per l'utilizzo di modelli di dimensioni/potenza/peso eccedenti l'indicato (e mi pare anche giusto), non per superare i 70m di altezza.
Per superare i 70m servirebbe sempre e comunque volare in "in aree istituite da ENAC per attività aeromodellistiche o, in alternativa, in spazi aerei riservati a fronte di specifica richiesta".

Ecco, a questo punto a me personalmente dell'abilitazione al volo smette di fregarmene (almeno per i prossimi anni...) mentre preferirei che si provasse a spingere per evitare di spendere 400+ € e giorni di incartamenti per ottenere un'area riservata e trovare una via legale più rapida ed economica.
Spero che FIAM anziché tentare una guerra a Golia con la fionda provi a muoversi in questo senso...

Max
max_ferra non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 13:03   #5 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di MAXZANI
 
Data registr.: 18-12-2009
Residenza: biella
Messaggi: 2.984
[QUOTE=max_ferra;4589623]
Citazione:
Originalmente inviato da Kat Sitwoy Visualizza messaggio
Niente di nuovo sotto il sole.


Un cambio non trascurabile, se capisco bene, c'e': l'abilitazione serve SOLO per l'utilizzo di modelli di dimensioni/potenza/peso eccedenti l'indicato (e mi pare anche giusto), non per superare i 70m di altezza.
Per superare i 70m servirebbe sempre e comunque volare in "in aree istituite da ENAC per attività aeromodellistiche o, in alternativa, in spazi aerei riservati a fronte di specifica richiesta".

Ecco, a questo punto a me personalmente dell'abilitazione al volo smette di fregarmene (almeno per i prossimi anni...) mentre preferirei che si provasse a spingere per evitare di spendere 400+ € e giorni di incartamenti per ottenere un'area riservata e trovare una via legale più rapida ed economica.
Spero che FIAM anziché tentare una guerra a Golia con la fionda provi a muoversi in questo senso...

Max

Hanno anche sostituito la parola aeroporto con aerodromo.......
Bisognera' rispettare la distanza di 3 km anche dalle aviosuperfici...??
__________________
Non e' mai troppo tardi per avere un'infanzia felice

www.gruppoaeromodellistibiellesi.com; www.aecbiella.com
MAXZANI non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 13:11   #6 (permalink)  Top
 
L'avatar di Kat Sitwoy
 
Data registr.: 10-01-2013
Messaggi: 2.368
Guardate la luna, non il dito, e unitevi a me in un pensiero commosso per quei poveretti che hanno speso tempo e denaro per fasi rilasciare un "patentino" il cui valore è pari a quello di una medaglia di latta.
__________________
-----------


"Bisogna provare compassione per tutti gli esseri viventi perché tutti, in qualche misura, soffrono.
Alcuni soffrono troppo, altri troppo poco."


(Siddharta Gautama, il Buddha)

Kat Sitwoy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 13:49   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Tofuso Lamoto
 
Data registr.: 19-03-2014
Residenza: Kampala
Messaggi: 720
Quindi le piste di vvc all'interno di aree aeroportuali ( ed ovviamente di r.c. ma per il vincolato rasenta il.grottesco ) diventano fuorilegge a meno di richiesta di spazio aereo riservato, che dubito possa essere ottenuta... ( es. Lugo di Romagna )
Tofuso Lamoto non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 14:09   #8 (permalink)  Top
 
L'avatar di Kat Sitwoy
 
Data registr.: 10-01-2013
Messaggi: 2.368
Citazione:
Originalmente inviato da Tofuso Lamoto Visualizza messaggio
Quindi le piste di vvc all'interno di aree aeroportuali ( ed ovviamente di r.c. ma per il vincolato rasenta il.grottesco ) diventano fuorilegge a meno di richiesta di spazio aereo riservato, che dubito possa essere ottenuta... ( es. Lugo di Romagna )
Lo sai come si fa con i pazzi, sì? Gli si dice sempre che hanno ragione.
E non solo coi pazzi, in effetti...
__________________
-----------


"Bisogna provare compassione per tutti gli esseri viventi perché tutti, in qualche misura, soffrono.
Alcuni soffrono troppo, altri troppo poco."


(Siddharta Gautama, il Buddha)

Kat Sitwoy non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 17:31   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di leader22
 
Data registr.: 18-10-2004
Residenza: Il mondo
Messaggi: 1.377
j. sia effettuata in aree non popolate opportunamente selezionate dall’aeromodellista,
di raggio massimo di 200 m e di altezza non superiore a 70 m, in spazi aerei non
controllati, ad una distanza di almeno 3 Km dal perimetro di un aerodromo. Non è
consentito il sorvolo delle aree proibite o regolamentate

A mio avviso il paragrafo summenzionato ha un problema di fondo.
Ogni aeroporto ha un ATZ (spazio aereo controllato) di 5 miglia di raggio (8km circa), ergo non è possibile essere a 3 km dal perimetro di un aeroporto e nel contempo fuori da spazi aerei controllati.

Inoltre, secondo quanto prescritto, se per esempio volo con una turbina in un campo fuori da spazi aerei controllati dove non mi è richiesto alcun notam ed ho anche l'attestato di aeromodellista dell'AeCI posso volare massimo a 70 metri di quota.
__________________
Baronerosso YAMADA Club
IL SINTETICO
leader22 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 marzo 15, 17:54   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di MAXZANI
 
Data registr.: 18-12-2009
Residenza: biella
Messaggi: 2.984
Citazione:
Originalmente inviato da leader22 Visualizza messaggio
j. sia effettuata in aree non popolate opportunamente selezionate dall’aeromodellista,
di raggio massimo di 200 m e di altezza non superiore a 70 m, in spazi aerei non
controllati, ad una distanza di almeno 3 Km dal perimetro di un aerodromo. Non è
consentito il sorvolo delle aree proibite o regolamentate

A mio avviso il paragrafo summenzionato ha un problema di fondo.
Ogni aeroporto ha un ATZ (spazio aereo controllato) di 5 miglia di raggio (8km circa), ergo non è possibile essere a 3 km dal perimetro di un aeroporto e nel contempo fuori da spazi aerei controllati.

Inoltre, secondo quanto prescritto, se per esempio volo con una turbina in un campo fuori da spazi aerei controllati dove non mi è richiesto alcun notam ed ho anche l'attestato di aeromodellista dell'AeCI posso volare massimo a 70 metri di quota.
Secondo te, un'ATZ di spazio Golf........e' uno spazio controllato.?
__________________
Non e' mai troppo tardi per avere un'infanzia felice

www.gruppoaeromodellistibiellesi.com; www.aecbiella.com
MAXZANI non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Bozza regolamento Enac biv2533 Modellismo società e istituzioni 4841 07 aprile 14 21:11
7* Aggiornamento - Bozza Regolamento ENAC BaroneRosso News 0 18 gennaio 13 15:02
6° Aggiornamento - Bozza Regolamento ENAC BaroneRosso News 0 16 gennaio 13 14:18
Bozza di regolamento Enac DMS1965 Aeromodellismo Categorie 6 26 dicembre 12 23:40



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 02:49.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2017 - K-Bits P.I. 09395831002