Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Aeromodellismo > Aeromodellismo


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 18 agosto 17, 03:22   #1 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 313
"Sagittario" di Luciano Tosti.....una sfida vintage che sognavo da tempo!!!

Ciao Ragazzi come va???

Mentre a rilento finivo il Beaver, e mentre molto scoglionatamente aspettavo la 5min seccare, mi è tornato in mente il mio vecchio maestro, e ho aperto l'album delle vecchie foto: Dio...quanta emozione!!!

Mi sono venute in mente le vecchie corse al campo....e le strapazzate del buon Luciano poiché non davo "retta"...

Poi ho aperto google e sono venute fuori le foto del suo Sagittario.....da lì, la scimmia non è solo partita.....è proprio volata!!!!

Ho fatto due conti:

-legno???-----in csa c'è
-motore???-----Rossi R61 "testa oro" e scarico completo c'è
-roba varia???-----c'è
-progetto???-----PURE!!!!

E quindi....FUOCO!!!!

Ecco la Belva!!!




ed ecco il progetto:




Ho iniziato a visualizzare il progetto e a fare i primi rilievi:



Il modello è semplice ed il progetto intuitivo: il Sagittario è un'ala bassa da acrobazia "vintage" di quelli belli tosti, ma se la memoria non mi inganna era un rasoio da volo che, vento o no, filava via bello stabile.
Se si osserva il profilo, ha una corda bella grossa, e questo a detta e opinione dei miei amici brasileiros, darebbe al modello qualità di volo e stallo prevedibili, mentre la conformazione dell'ala a freccia, dà molta velocità.

Sul volo vedremo più avanti....mentre in costruzione il modello fila via altrettanto bene: tre mezze nottate in attesa della signora di ritorno dall'ospedale e già sono qui:





Lo spazio dentro alla fusoliera è molto poco, si parla di una larghezza di 78 mm totale, e internamente ne ho solo 65, per questo mi sono rivolto al buon Carlos Wanderlei Soares, mitico modellista del mio club con 54 anni di modellismo in Brasile, il quale mi ha regalato un vecchissimo serbatoio della Sullivan da 280cc sottilissimo:






Certo, il buon Carlos mi ha suggerito o di farne uno adattato, o di contentarmi di massimo 11min di volo, dato che un .60 spinto minimo per un programma FAI ha bisogno di almeno 400cc, ma io dico....chi li regge 11 min di bestia da F3A vintage....e chi è capace di farlo un programma FAI???

Non io....per me già portarlo in volo e riportarlo a casa integro sarà un grande successo!!!!

Comunque, andiamo avanti.....sabato, tempo permettendo taglio le ali in polistirolo e preparo i legni.

Chiedo consiglio:

l'ala la rivestirei con balsa 1mm e poi rivestirei tutto con un telo di fibra di vetro 28g/mq che ne dite???

Siccome non ho a disposizione i teli più sottili, o faccio così oppure rivesto con balsa da 2,5mm e basta.....

Che faccio???

Nell'attesa, vado avanti con la fusoliera e cerco di finire presto....per volare presto!!!

Ultima modifica di aerofast : 18 agosto 17 alle ore 03:26
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 17, 14:09   #2 (permalink)  Top
User super Plus
 
L'avatar di fai4602
 
Data registr.: 22-07-2003
Residenza: La Piccola Patria del Friuli
Messaggi: 20.503
Bel lavoro complimenti....prova un po' a valutare lavoro-costi e pesi fra le soluzioni.

Se rivesti in balsa da 2.5 come intendi rifinire la superficie ?
__________________
Mi son responsabile de quel che scrivo no de quel che ti te lesi.

L'aeromodellismo insegna la pazienza perché nell' aeromodellismo la fretta è portatrice di guai.

Al'è inutil insegnà al mus.....si piard timp e in plui si infastidis la bestie !

fai4602 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 17, 15:02   #3 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gianluigi_gav
 
Data registr.: 19-12-2005
Messaggi: 573
La balsa da 2,5 potrebbe rivelarsi troppo rigida per seguire il proflo del bordo d'attacco, deformandolo.
l'ideale è un 1,5 di balsa media o un 2 di balsa morbida, rigorosamente impermealizzata prima di spennellare la resina per incollare i pani di polistirolo.
Un successivo rivestimento i carta modelspan prepara la superficie alla finitura finale, a meno di non usare i termoretraibili.
Ho spesso rivestito con fibra di vetro e resina con buoni risultati ma, a mio parere, questa scelta è più adatta per profili sottili e ali con forte allungamento, come quella dei veleggiatori, nei vecchi pluriennale pluri da 160 cm di apertura alare la carta modelspan mi sembra la scelta migliore.
Bel soggetto, complimenti!
Gianluigi_gav non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 17, 15:36   #4 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 313
Grazie ragazzi delle risposte, però c'è un però.....

Qui in Br asile dove sto io la carta modelspan oltre che essere cara come filigrana è difficile da trovare, e pure i prodotti per stenderla.

Ho trovato della carta spugnosa uguale in tutto al modelspan, e un fondo acrilico molto simile al collante che tutto sommato può adattarsi....però non saprei se rischiare!!!

Gianluigi, tu scrivi di impermeabilizzare la balsa prima di incollare con resina....perché??
La mia è una domanda da novellino, e sono come una spugna per saperne di più!!!
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 20 agosto 17, 19:07   #5 (permalink)  Top
User super Plus
 
L'avatar di fai4602
 
Data registr.: 22-07-2003
Residenza: La Piccola Patria del Friuli
Messaggi: 20.503
Citazione:
Originalmente inviato da aerofast Visualizza messaggio
Grazie ragazzi delle risposte, però c'è un però.....

Qui in Br asile dove sto io la carta modelspan oltre che essere cara come filigrana è difficile da trovare, e pure i prodotti per stenderla.

Ho trovato della carta spugnosa uguale in tutto al modelspan, e un fondo acrilico molto simile al collante che tutto sommato può adattarsi....però non saprei se rischiare!!!

Gianluigi, tu scrivi di impermeabilizzare la balsa prima di incollare con resina....perché??
La mia è una domanda da novellino, e sono come una spugna per saperne di più!!!
Per evitare che la balsa assorba la resina aumentando il peso.
__________________
Mi son responsabile de quel che scrivo no de quel che ti te lesi.

L'aeromodellismo insegna la pazienza perché nell' aeromodellismo la fretta è portatrice di guai.

Al'è inutil insegnà al mus.....si piard timp e in plui si infastidis la bestie !

fai4602 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 17, 10:59   #6 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gianluigi_gav
 
Data registr.: 19-12-2005
Messaggi: 573
FAI 4602 (che ha molta più esperienza di me) ti ha già risposto;
non puoi immaginare quanta resina riesce ad assorbire la balsa!
Aggiungo un altro suggerimento: spennellare la resina solo sulla balsa, non sul polistirolo: anche lui si beve la resina in gran quantità. Al massimo ne spennelli un pochino sui bordi.
La resina va ben "tirata" , il dito deve rimanere solo umido di resina, non bagnato.
Gianluigi_gav non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 17, 11:05   #7 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gianluigi_gav
 
Data registr.: 19-12-2005
Messaggi: 573
Riguardo i materiali di finitura, posso dirti di aver visto moltissime soluzioni non ortodosse ma perfettamente funzionanti, quindi non mi scandalizza assolutamente vedere nuove tipologie di finitura.
Fai una piccola prova su un pezzo di balsa e vedi se l'esperimento ti soddisfa.
Gianluigi_gav non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 17, 11:14   #8 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Gianluigi_gav
 
Data registr.: 19-12-2005
Messaggi: 573
Riguardo i materiali di finitura, posso dirti di aver visto moltissime soluzioni non ortodosse ma perfettamente funzionanti, quindi non mi scandalizza assolutamente vedere nuove tipologie di finitura.
Fai una piccola prova su un pezzo di balsa e vedi se l'esperimento ti soddisfa.
Gianluigi_gav non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 21 agosto 17, 12:24   #9 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di icarus64
 
Data registr.: 30-03-2011
Residenza: perugia
Messaggi: 3.142
Citazione:
Originalmente inviato da aerofast Visualizza messaggio
Ciao Ragazzi come va???

Mentre a rilento finivo il Beaver, e mentre molto scoglionatamente aspettavo la 5min seccare, mi è tornato in mente il mio vecchio maestro, e ho aperto l'album delle vecchie foto: Dio...quanta emozione!!!

Mi sono venute in mente le vecchie corse al campo....e le strapazzate del buon Luciano poiché non davo "retta"...

Poi ho aperto google e sono venute fuori le foto del suo Sagittario.....da lì, la scimmia non è solo partita.....è proprio volata!!!!

Ho fatto due conti:

-legno???-----in csa c'è
-motore???-----Rossi R61 "testa oro" e scarico completo c'è
-roba varia???-----c'è
-progetto???-----PURE!!!!

E quindi....FUOCO!!!!
Ottima iniziativa Manoel! Gran bel modello; da ragazzino fù il mio imprinting ai purosangue F3A. Velocissimo con il suo Rossi Testa Nera mi intimoriva a terra e mi impressionava guardandolo nelle sue acrobazie, preciso come un bisturi nella mano d'un luminare. Eravamo nella metà degli anni '70 del trascorso secolo, ai tempi del rondò dell'aeroporto di S. Egidio; un vero paradiso perduto. Luciano l'ho visto ieri al campo: siamo tutti presi ed indaffarati per i preparativi della imminente Festa dell'Aria che andrà in scena il prossimo fine settimana. Lui ha gli stampi, oltre che qualche Sagittario originale di quei tempi: visto l'attuale trend, personalmente mi auspicherei anche una versione cnc aggiornata e alleggerita, e non escludo che qualcosa di simile possa veder la luce in un futuro non troppo lontano. Sarebbe bello se tu mettessi a disposizione il disegno anche per altri aeromodellisti brasileri: a Luciano farà senz'altro grande piacere che la sua creatura possa solcar i cieli delle lontane Americhe del Sud. Buona costruzione ed un saluto da Perugia.

Piero
__________________
"Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito." (anonimo) - "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi." (A. Einstein)
icarus64 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26 agosto 17, 01:52   #10 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 313
Si prosegue....il bimbo cresce!!!

Questa settimana ero in zona a prestare servizio....e in attesa della signora ho sfruttato tutti i secondi disponibili per andare avanti:



Ho iniziato a sgrattugiare tutto il muso, da lì ho iniziato a scavare per far entrare il motore:





Ho anche intagliato le sedi di direzionale ed elevatore:



Nei buchi di attesa e tra un caffè e l'altro, mi sono ritagliato pure le dime delle centine:



L'alluminio usato l'ho trovato tra i resti delle coperture dei tubi caldaie nel cantiere in cui lavoro, facile e bello versatile, mentre il polistirolo purtroppo è di un tipo bello pesantuccio!!!

Sti giorni ho parlato con Mastro Tosti, il ricoprimento consigliato da Luciano sarebbe Obeche da 0,6, ma qui non si trova manco a cacciarlo col segugio....peggio ancora l'impiallicciamento da 1mm.....qui va per la maggiore l'MDF rivestito di quel plastichino del c***0.....ergo vado avanti con balsa da 1,5mm, longheroncini al centro prima di rivestire e poi telatura in centro all'ala e basta....mi dicono che sui pylon anticamente manco ci mettevano niente....e reggevano virate da paura.....staremo a vedere!!!

Intanto vi presento pure il "macchininho" per il taglio delle ali:



C'ho già tagliato la bellezza di 12 coppie d'ali...una coppia sta montata su un modello F3A elettropesce di un signore che, in un atterraggio ne aveva rotta una.

Ho trovato un frequenzimetro per motori elettrici da 12 a 40 Volt su un negozietto di elettronica, l'ho collegato ad un alimetatore 24V 15A e vi giuro che va una delizia!!!




Ed eccolo qui.....stasera finisco qua....sono stanco e non si può lavorare con stanchezza....senno i modelli vengono svergolati (....vecchie strapazzate di mastro Tosti)



Un saluto, alla prox!!
aerofast non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Build log: Reggiane RE.2005 "Sagittario" in balsa SlowFlyer Aeromodellismo Progettazione e Costruzione 385 01 luglio 09 13:21



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 04:17.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2017 - K-Bits P.I. 09395831002