Visualizza messaggio singolo
Vecchio 18 agosto 17, 03:22   #1 (permalink)  Top
aerofast
User
 
L'avatar di aerofast
 
Data registr.: 20-03-2015
Residenza: Assisi, in quel di Perugia
Messaggi: 1.123
"Sagittario" di Luciano Tosti.....una sfida vintage che sognavo da tempo!!!

Ciao Ragazzi come va???

Mentre a rilento finivo il Beaver, e mentre molto scoglionatamente aspettavo la 5min seccare, mi è tornato in mente il mio vecchio maestro, e ho aperto l'album delle vecchie foto: Dio...quanta emozione!!!

Mi sono venute in mente le vecchie corse al campo....e le strapazzate del buon Luciano poiché non davo "retta"...

Poi ho aperto google e sono venute fuori le foto del suo Sagittario.....da lì, la scimmia non è solo partita.....è proprio volata!!!!

Ho fatto due conti:

-legno???-----in csa c'è
-motore???-----Rossi R61 "testa oro" e scarico completo c'è
-roba varia???-----c'è
-progetto???-----PURE!!!!

E quindi....FUOCO!!!!

Ecco la Belva!!!




ed ecco il progetto:




Ho iniziato a visualizzare il progetto e a fare i primi rilievi:



Il modello è semplice ed il progetto intuitivo: il Sagittario è un'ala bassa da acrobazia "vintage" di quelli belli tosti, ma se la memoria non mi inganna era un rasoio da volo che, vento o no, filava via bello stabile.
Se si osserva il profilo, ha una corda bella grossa, e questo a detta e opinione dei miei amici brasileiros, darebbe al modello qualità di volo e stallo prevedibili, mentre la conformazione dell'ala a freccia, dà molta velocità.

Sul volo vedremo più avanti....mentre in costruzione il modello fila via altrettanto bene: tre mezze nottate in attesa della signora di ritorno dall'ospedale e già sono qui:





Lo spazio dentro alla fusoliera è molto poco, si parla di una larghezza di 78 mm totale, e internamente ne ho solo 65, per questo mi sono rivolto al buon Carlos Wanderlei Soares, mitico modellista del mio club con 54 anni di modellismo in Brasile, il quale mi ha regalato un vecchissimo serbatoio della Sullivan da 280cc sottilissimo:






Certo, il buon Carlos mi ha suggerito o di farne uno adattato, o di contentarmi di massimo 11min di volo, dato che un .60 spinto minimo per un programma FAI ha bisogno di almeno 400cc, ma io dico....chi li regge 11 min di bestia da F3A vintage....e chi è capace di farlo un programma FAI???

Non io....per me già portarlo in volo e riportarlo a casa integro sarà un grande successo!!!!

Comunque, andiamo avanti.....sabato, tempo permettendo taglio le ali in polistirolo e preparo i legni.

Chiedo consiglio:

l'ala la rivestirei con balsa 1mm e poi rivestirei tutto con un telo di fibra di vetro 28g/mq che ne dite???

Siccome non ho a disposizione i teli più sottili, o faccio così oppure rivesto con balsa da 2,5mm e basta.....

Che faccio???

Nell'attesa, vado avanti con la fusoliera e cerco di finire presto....per volare presto!!!

Ultima modifica di aerofast : 18 agosto 17 alle ore 03:26
aerofast non è collegato   Rispondi citando