Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Elettronica > Radiocomandi


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 15 settembre 20, 08:33   #31 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di mikiko
 
Data registr.: 02-06-2008
Residenza: Venaria (TO)
Messaggi: 1.895
Leggo solo ora parte del thread... come è stato risolto il problema?

Confermo che la Jeti è parecchio intuitiva.. il manuale di MMD è fatto bene e lo uso per le funzioni che non conosco... Provengo da una Hitec Aurora 9 e 9X, cambiate via via perché troppo vecchiotte e le riceventi cominciavano a scarseggiare (mannaggia ad Hitec che ha abbandonato il "campo" delle radio).
mikiko non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 09:00   #32 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di runnerfly67
 
Data registr.: 26-12-2008
Residenza: PORDENONE
Messaggi: 3.914
Allora facciamo un po di chiarezza,i 2 protocolli sembrano essere tutti e 2 affidabili,Futaba con la sua lunga esperienza, a mio avviso si è cullata degli allori pensando di poter dominare il mercato delle radio come 15/20 anni fa quando i brand erano 4 (Futaba,JR,Sanwa e Multiplex) ma ad un certo punto sono arrivate delle giovani aziende, tante e capaci, ed alcune anche aggressive dal punto di vista economico,fra queste c'è la Jeti,che non è aggressiva dal punto di vista economico ma dal quello tecnologico sicuramente, ora a parità di affidabilità mi permettete di scegliere Jeti per i seguenti motivi ?
1° perchè è effettivamente affidabilissima;
2° perchè ha 2 moduli TX in e 2 in RX e come dice una famosa pubblicità, TWO TX IS
MEGL CHE ONE;
3° hai anche la possibilità di inserire una terza Tx e relativa RX in 900 mhz per una sicurezza quasi
totale.
ora a prescindere da quello che hanno dichiarato Pawerbox,che il 900 mhz lo hanno i sistemi di trasmissione poco affidabili,vedremo il loro sistema, faccio presente che la ridondanza non è un sistema messo in atto dal mondo dell'aeromodellismo,ma esiste in ambiti molto più seri,dove si rischia la vita;(navi spaziali aerei treni navi etcc ) quindi se ho la possibilità di usufruirne anche nel mio hobby,fra l'altro ad un prezzo inferiore da chi non lo ritiene necessario,perchè devo rinunciare ?
Provate a documentarvi con chi ha partecipato agli ultimi campionati F3A, disturbi continui,molti si sono salvati grazie al sistema rx in 900mhz,e la stessa cosa è successa anche a molti piloti IMAC,molti si chiederanno ,come si sono accorti che è entrato il 900 mhz ? la telemetria non mente.
__________________
PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIARARE GUERRA. BASTA DIRE QUELLO CHE SI PENSA
(Martin Luther King)
runnerfly67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 10:58   #33 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 29-12-2017
Residenza: romagna
Messaggi: 143
Citazione:
Originalmente inviato da runnerfly67 Visualizza messaggio
Allora facciamo un po di chiarezza,i 2 protocolli sembrano essere tutti e 2 affidabili,Futaba con la sua lunga esperienza, a mio avviso si è cullata degli allori pensando di poter dominare il mercato delle radio come 15/20 anni fa quando i brand erano 4 (Futaba,JR,Sanwa e Multiplex) ma ad un certo punto sono arrivate delle giovani aziende, tante e capaci, ed alcune anche aggressive dal punto di vista economico,fra queste c'è la Jeti,che non è aggressiva dal punto di vista economico ma dal quello tecnologico sicuramente, ora a parità di affidabilità mi permettete di scegliere Jeti per i seguenti motivi ?
1° perchè è effettivamente affidabilissima;
2° perchè ha 2 moduli TX in e 2 in RX e come dice una famosa pubblicità, TWO TX IS
MEGL CHE ONE;
3° hai anche la possibilità di inserire una terza Tx e relativa RX in 900 mhz per una sicurezza quasi
totale.
ora a prescindere da quello che hanno dichiarato Pawerbox,che il 900 mhz lo hanno i sistemi di trasmissione poco affidabili,vedremo il loro sistema, faccio presente che la ridondanza non è un sistema messo in atto dal mondo dell'aeromodellismo,ma esiste in ambiti molto più seri,dove si rischia la vita;(navi spaziali aerei treni navi etcc ) quindi se ho la possibilità di usufruirne anche nel mio hobby,fra l'altro ad un prezzo inferiore da chi non lo ritiene necessario,perchè devo rinunciare ?
Provate a documentarvi con chi ha partecipato agli ultimi campionati F3A, disturbi continui,molti si sono salvati grazie al sistema rx in 900mhz,e la stessa cosa è successa anche a molti piloti IMAC,molti si chiederanno ,come si sono accorti che è entrato il 900 mhz ? la telemetria non mente.
..Scusa un pò..Runner....
A prescindere dall'ignoranza di qualcuno, ma se su un campo ci sono disturbi in 2.4 ci sono per tutti...che tu trasmetta con un modulo che con 10..con Futaba, Hitec, Jeti e qualunque altro brand..
Discorso cambia con il 900mhz...che comunque e super affollato anche quello...!!
Poi....se su un modello devo avere 3 riceventi.....beh..! allora perchè non una quarta in 27 o 40Mhz..?
Volendo anche una quinta con banda 433 Mhz...così si sta più sicuri, sempre che non ci siano vicini abitazioni.....
Certo è che se avete modelli che a fatica ci infili una rx da 6ch e ralativa lipo da 200mah..di tutta questa orgia di elettronica ve ne fate ben poco...

Per quanto riguarda i problemi di Rover con la Horus e compagnia bella, penso che sia la giusta logica dei software open testati da nessuno e rilasciati ai posteri per l'ardua sentenza..!!.
Buon divertimento..
starwars non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 12:22   #34 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 18-08-2007
Residenza: Forlì
Messaggi: 671
Citazione:
Originalmente inviato da starwars Visualizza messaggio
..
Per quanto riguarda i problemi di Rover con la Horus e compagnia bella, penso che sia la giusta logica dei software open testati da nessuno e rilasciati ai posteri per l'ardua sentenza..!!.
Buon divertimento..
Esattamente quello è stato il motivo principale per cui ho lasciato tutti i prodotti cinesi a basso costo, FrSky, Jumper e il resto, che magari vanno benissimo, ma trovarsi dopo due mesi, o anche meno, con il Tx obsoleto perchè nel frattempo è uscito il nuovo modello, e poi il nuovo, e poi il nuovo e così via, firmware non testati se non dal volenteroso di turno, e poi se va ok, altrimenti ditemi cosa non va che ci do una occhiata, prova questo e quest'altro, i clienti usati come tester, senza collaudi in casa ne certezze di funzionamento, ecc..... Ho lasciato i cinesi per questi motivi, in un certo periodo, verso la fine di febbraio di questo anno, per OpenTx sono uscite tre versioni nell'arco di 48 ore! Bisogna ringraziare i volenterosi che lavorano su firmware open source, ma si va un po' all'avventura sperando che non succeda nulla! io me ne sono chiamato fuori....
rovermer non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 16:38   #35 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di runnerfly67
 
Data registr.: 26-12-2008
Residenza: PORDENONE
Messaggi: 3.914
Citazione:
Originalmente inviato da starwars Visualizza messaggio
..Scusa un pò..Runner....
A prescindere dall'ignoranza di qualcuno, ma se su un campo ci sono disturbi in 2.4 ci sono per tutti...che tu trasmetta con un modulo che con 10..con Futaba, Hitec, Jeti e qualunque altro brand..
Discorso cambia con il 900mhz...che comunque e super affollato anche quello...!!
Poi....se su un modello devo avere 3 riceventi.....beh..! allora perchè non una quarta in 27 o 40Mhz..?
Volendo anche una quinta con banda 433 Mhz...così si sta più sicuri, sempre che non ci siano vicini abitazioni.....
Certo è che se avete modelli che a fatica ci infili una rx da 6ch e ralativa lipo da 200mah..di tutta questa orgia di elettronica ve ne fate ben poco...

Per quanto riguarda i problemi di Rover con la Horus e compagnia bella, penso che sia la giusta logica dei software open testati da nessuno e rilasciati ai posteri per l'ardua sentenza..!!.
Buon divertimento..
Prima cosa tu hai sempre una sola ricevente con 2 stadi di ricezione fra l'altro molto piccole,seconda cosa per il 900 mhz devi solo aggiungere un satellite,pensa che spectrum per avere un minimo di sicurezza devi, già in una normale condizione, aggiungere satelliti,e poi il sistema riceve e seleziona il segnale migliore captato dall'antenna posta in posizione più vantaggiosa,lo stesso avviene sulla trasmittente essendo dotata di 2 moduli in 2,4 ghz con 4 antenne,il 900 ghz da come dici tu molto affollato,guarda caso lo usano quelli che fregandosene della normativa fanno long range,ci sarà un motivo ?
Dal discorso che fai tu,la ridondanza non serve a nulla,quindi non serve la doppia batteria e quegli stupidi che montano 3/4 sistemi ridondanti sugli aerei veri sprecano solo tempo e denaro,tanto poi che te ne fai se un meteorite colpisce l'aereo in volo.
__________________
PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIARARE GUERRA. BASTA DIRE QUELLO CHE SI PENSA
(Martin Luther King)
runnerfly67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 21:51   #36 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: G.A.B. Ghisalba
Messaggi: 1.306
Citazione:
Originalmente inviato da runnerfly67 Visualizza messaggio
Prima cosa tu hai sempre una sola ricevente con 2 stadi di ricezione fra l'altro molto piccole,seconda cosa per il 900 mhz devi solo aggiungere un satellite,pensa che spectrum per avere un minimo di sicurezza devi, già in una normale condizione, aggiungere satelliti,e poi il sistema riceve e seleziona il segnale migliore captato dall'antenna posta in posizione più vantaggiosa,lo stesso avviene sulla trasmittente essendo dotata di 2 moduli in 2,4 ghz con 4 antenne,il 900 ghz da come dici tu molto affollato,guarda caso lo usano quelli che fregandosene della normativa fanno long range,ci sarà un motivo ?
Dal discorso che fai tu,la ridondanza non serve a nulla,quindi non serve la doppia batteria e quegli stupidi che montano 3/4 sistemi ridondanti sugli aerei veri sprecano solo tempo e denaro,tanto poi che te ne fai se un meteorite colpisce l'aereo in volo.
Dunque fatemi capire:

Vi accontentate di duplicare SOLO la ricevente e le batterie?
E i servocomandi perché no? La centralina? quelli non si guastano mai?
I sistemi ridondanti sono una scienza complessa che se non applicata correttamente non serve a nulla, anzi il rischio di guasti aumenta (presente il pirla che disse: le cose che non ci sono non si rompono...?)

Comunque un paio di link per seguire il discorso sopra di cosa si intende per ridondanza nell'aviazione civile:

https://ieeexplore.ieee.org/document/495891
https://www.curtisswrightds.com/news...ex-voting.html

ma con google si trova molto anche,ad esempio, sulla sicurezza di cose più serie come i dati affidati ai dischi fissi in configurazione RAID.

Noi siamo lontani anni luce da sistemi ridondanti affidabili. L'amico che si è salvato perché il 2° ricevitore a 900 Mhz era installato non fa molto testo, 1000 amici diversi potrebbero fare statistica magari con prove alla mano.

Jeti ha un sistema integrato di registrazione della telemetria e questo è già qualcosa sopratutto se si integra nelle registrazione parametri come tensione e sopratutto corrente assorbita dall'elettronica e elettromeccanica (servi..) di bordo.
Per quanto ne so anche Futaba ha qualcosa del genere e salva il file sulla SD della TX, ma chi lo utilizza? già è difficile convincere i modellisti ad impostare correttamente i fail safe...

Personalmente sono convinto che il 2,4 ghz ha risolto il problema delle TX accese con la stessa frequenza ma ha aggiunto poco alla sicurezza del link radio.
Così come le LiPo hanno migliorato l'affidabilità dell'alimentazione a bordo dei nostri modelli.
Ma entrambi (2,4 e LiPo) hanno "effetti collaterali" da saper gestire.

Sarebbe utile un'analisi post crash ma ovviamente è praticamente impossibile e si resta sul "si dice", " mi hanno detto" ...

Enrico
__________________
“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.”
Luigi Pirandello: Uno, nessuno e centomila....
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 15 settembre 20, 22:31   #37 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di MAXZANI
 
Data registr.: 18-12-2009
Residenza: biella
Messaggi: 4.206
Citazione:
Originalmente inviato da enrico58 Visualizza messaggio
Dunque fatemi capire:

Vi accontentate di duplicare SOLO la ricevente e le batterie?
E i servocomandi perché no? La centralina? quelli non si guastano mai?
I sistemi ridondanti sono una scienza complessa che se non applicata correttamente non serve a nulla, anzi il rischio di guasti aumenta (presente il pirla che disse: le cose che non ci sono non si rompono...?)

Comunque un paio di link per seguire il discorso sopra di cosa si intende per ridondanza nell'aviazione civile:

https://ieeexplore.ieee.org/document/495891
https://www.curtisswrightds.com/news...ex-voting.html

ma con google si trova molto anche,ad esempio, sulla sicurezza di cose più serie come i dati affidati ai dischi fissi in configurazione RAID.

Noi siamo lontani anni luce da sistemi ridondanti affidabili. L'amico che si è salvato perché il 2° ricevitore a 900 Mhz era installato non fa molto testo, 1000 amici diversi potrebbero fare statistica magari con prove alla mano.

Jeti ha un sistema integrato di registrazione della telemetria e questo è già qualcosa sopratutto se si integra nelle registrazione parametri come tensione e sopratutto corrente assorbita dall'elettronica e elettromeccanica (servi..) di bordo.
Per quanto ne so anche Futaba ha qualcosa del genere e salva il file sulla SD della TX, ma chi lo utilizza? già è difficile convincere i modellisti ad impostare correttamente i fail safe...

Personalmente sono convinto che il 2,4 ghz ha risolto il problema delle TX accese con la stessa frequenza ma ha aggiunto poco alla sicurezza del link radio.
Così come le LiPo hanno migliorato l'affidabilità dell'alimentazione a bordo dei nostri modelli.
Ma entrambi (2,4 e LiPo) hanno "effetti collaterali" da saper gestire.

Sarebbe utile un'analisi post crash ma ovviamente è praticamente impossibile e si resta sul "si dice", " mi hanno detto" ...

Enrico
Avere alcuni elemento duplicati e' gia' meglio che non averne nessuno, anche le batterie TX sono ormai 1S2P e se manca un elemento cala l'autonomia ma non si va in terra..........Jeti e Graupner SJ le hanno Spektrum no..........quando si ha 2S1P la mancanza di un elemento porta allo spegnimento del TX e ne ho personalmente sperimentato gli effetti......
Facendo altri esempi il Piper Malibu' a pistoni ha doppio magnete, generatore,e turbocompressore .ma per forza di cose ha pistoni e cilindri singoli, non sempre si puo' raddoppiare tutto..........
__________________
Non e' mai troppo tardi per avere un'infanzia felice

www.gruppoaeromodellistibiellesi.com; www.aecbiella.com
MAXZANI non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 settembre 20, 14:56   #38 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di runnerfly67
 
Data registr.: 26-12-2008
Residenza: PORDENONE
Messaggi: 3.914
MAXZANI ti quoto pienamente,purtroppo certe persone non ci arrivano proprio e cominciano a dire ,duplichiamo i servi le centraline etcc. è chiaro che non si può duplicare tutto ,ma vai a farglielo capire !
il discorso è semplice,se su un modello ho 10 apparati e riesco a duplicarne 3 avrò il 30% di possibilità in più di sicurezza,c'è poca complessità in questo discorso,probabilmente il nostro amico non ha neanche la ruota di scorta perchè pensandoci bene puoi forare 2 gomme o la ruota di scorta potrebbe essere sgonfia per via della valvola difettosa,insomma un po di sicurezza in più è sempre meglio.
__________________
PER FARSI DEI NEMICI NON E' NECESSARIO DICHIARARE GUERRA. BASTA DIRE QUELLO CHE SI PENSA
(Martin Luther King)
runnerfly67 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 settembre 20, 15:35   #39 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Minestrone
 
Data registr.: 13-09-2012
Messaggi: 4.313
Dico la mia interpretando alla mia maniera il discorso sulle ridondanze.
Ogni ridondanza è un valore aggiunto perché se si rompe il dispositivo 1 il dispositivo 2 entra in funzione, e su questo non ci piove. Però c'è spesso un problema nascosto ovvero il fatto che la ridondanza necessita di un dispositivo in più per essere messa in atto. Di solito si tratta di centraline che si occupano di scegliere tra il dispositivo 1 ed il 2; qui casca l'asino perchè il dispositivo aggiuntivo introduce una probabilità di guasto. Per questo motivo il dispositivo che si occupa di gestire la ridondanza dovrebbe essere più affidabile dei dispositivi che gestisce.
In un modello che devo ancora collaudare per bene ho messo la centralina che gestisce i servi, due riceventi e due batterie. Ovviamente sono in una botte di ferro fino a quando questa centralina funzionerà bene. In pratica: senza centralina la probabilità di guasto è uguale alla somma delle probabilità di guasto o di interferenza; con la centralina la probabilità di guasto è uguale alla probabilità di guasto della centralina stessa.
Minestrone non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 16 settembre 20, 16:58   #40 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di enrico58
 
Data registr.: 29-06-2006
Residenza: G.A.B. Ghisalba
Messaggi: 1.306
Citazione:
Originalmente inviato da Minestrone Visualizza messaggio
Dico la mia interpretando alla mia maniera il discorso sulle ridondanze.
Ogni ridondanza è un valore aggiunto perché se si rompe il dispositivo 1 il dispositivo 2 entra in funzione, e su questo non ci piove. Però c'è spesso un problema nascosto ovvero il fatto che la ridondanza necessita di un dispositivo in più per essere messa in atto. Di solito si tratta di centraline che si occupano di scegliere tra il dispositivo 1 ed il 2; qui casca l'asino perchè il dispositivo aggiuntivo introduce una probabilità di guasto. Per questo motivo il dispositivo che si occupa di gestire la ridondanza dovrebbe essere più affidabile dei dispositivi che gestisce.
In un modello che devo ancora collaudare per bene ho messo la centralina che gestisce i servi, due riceventi e due batterie. Ovviamente sono in una botte di ferro fino a quando questa centralina funzionerà bene. In pratica: senza centralina la probabilità di guasto è uguale alla somma delle probabilità di guasto o di interferenza; con la centralina la probabilità di guasto è uguale alla probabilità di guasto della centralina stessa.
Vedo che qualcuno ha capito il senso del mio intervento..
Più cose ci sono più aumenta il rischio di guasti.
Tanto per fare un esempio avere due servi per il quota (uno per ogni parte mobile) è meglio o peggio?
Se si rompe uno l'altro lavora comunque? sicuri???
Se va in corto?
Se si blocca a fine corsa?
Se decide lui se e come muoversi?

Non è forse meglio 1 servo (se consentito dalo sforzo richiesto) di qualità, Montato come Dio comanda? e regolarmente controllato (insieme a tutto il resto del modello?

In quanti prima di iniziare la giornata di voli controlla che gli assorbimenti siano quelli della volta precedente? che i servi non facciano rumori strani o impuntamenti?

I full size hanno una serie di controlli periodici e il pilota prima di metterci il Cxxlo sopra ha l'obbligo di fare una serie di controlli..

Non è anche e soprattutto questo la Sicurezza?

Ad esempio un servo (sgancio) su un modello che rimasto fermo per un paio d'anni (forse di più) alla prova a terra si muoveva in modo anomalo e il solito controllo della corrente mi dava una corrente a riposo di quasi 400mA (circa il doppio di quanto segnato come promemoria nel modello).
Sostituito il servo e aperto ho visto che era molto ossidato (acqua o umidità poco cambia, magari si era preso uno scroscio d'acqua sul campo o chissà ché) ma se ci volavo e finiva in corto c'era poco da fare anche con le doppie batterie e centraline, avrei rischiato e poi vallo a cercare il perché...

Poi ognuno i soldi e il tempo li spende come vuole ma sul campo cadono modelli con centraline da 600€, radio Futaba, servi Savox... e forse si dovrebbe capire che non basta il marchio o il portafogli gonfio ma il più economico buonsenso per fare cadere meno modelli...

Con il massimo spirito di collaborazione ovviamente...




Enrico
__________________
“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti.”
Luigi Pirandello: Uno, nessuno e centomila....
enrico58 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Jeti spinn44 + controller jeti BOX + walkera + jes350 TRUCETA Vendo e Scambio 2 11 luglio 20 16:57
Hacker C50-13xl + Jeti Spin + Jeti box + Lipo DUFF. Merc. Aeromodellismo 0 30 luglio 14 18:27
Optic 6 Programma Elicottero Trim Passo Motore Come Si Disattivano??? davide1936 Radiocomandi 2 25 luglio 07 20:01
aiuto come si programma hedillok sull'elicottero grazie giuseppe78 Elimodellismo in Generale 3 31 gennaio 07 11:42



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 23:38.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002