Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Navimodellismo > Navimodellismo a Motore > Motoscafi con Motore Scoppio


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 04 settembre 17, 13:34   #31 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.485
Citazione:
Originalmente inviato da giankyfunky Visualizza messaggio
Grazie Maurizio, avevo capito giusto, poi l'ottone è tenero per cui si realizza facilmente.......sì ho un tornio del 1800, ma per questi lavoretti va più che bene, ci vorrebbe solo un bravo tornitore........ma tanto le boccole le compro già fatte.....



Grazie Carlo, per fortuna quest'albero fa approssimativamente 5000 giri: negli altri scafi "veloci" ho la trasmissione flessibile e lì effettivamente ingrasso spesso ma solo con un filo di grasso......
Gianky, volere è potere, ce la puoi fare tranquillamente e ti levi una soddisfazione.

La barretta è questa: Sapuppo.it - Utensileria online
La lavori con la mola, con l'accortezza di non andare giù pesante; passate leggere e raffreddamento in acqua, poi ripetere l'operazione più volte.
L'importante è che durante la lavorazione, non la faccia diventare blu, altrimenti è da scartare, questo vale per tutti gli utensili, punte comprese.
__________________
Never forget it.
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 settembre 17, 09:07   #32 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giankyfunky
 
Data registr.: 06-08-2015
Residenza: Torino
Messaggi: 1.843
Immagini: 8
Grazie per le dritte, per fare l'utensile me la cavo: era la tecnica di usare il carrello della contropunta avanti e indietro per tracciare i solchi nell'astuccio che mi mancava....
Però se ho capito bene i solchi mi servono solo se uso un astuccio con foro da 8 mm pari all'albero; se uso un astuccio da 12 mm non sono necessari.......
__________________
I miei modelli
giankyfunky è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 settembre 17, 10:55   #33 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.485
Citazione:
Originalmente inviato da giankyfunky Visualizza messaggio
Grazie per le dritte, per fare l'utensile me la cavo: era la tecnica di usare il carrello della contropunta avanti e indietro per tracciare i solchi nell'astuccio che mi mancava....
Però se ho capito bene i solchi mi servono solo se uso un astuccio con foro da 8 mm pari all'albero; se uso un astuccio da 12 mm non sono necessari.......
Ciao Gianky, si deve usare il"carro" portautensili, non la contropunta.
Così puoi abbassare l'utensile dopo ogni passata di circa 0,2 mm, la contropunta è solo per il centro del pezzo in lavorazione, su questa puoi montare la punta da centro, la punta per forare, un attrezzo potafiliere ed i maschi per filettare.
Il solchi si fanno nella boccola interno 8, mentre 12 è il diametro esterno.
In poche parole, è come se usassi una fresa orizzontale in funzione di stozzatrice.

https://it.wikipedia.org/wiki/Stozzatrice

https://upload.wikimedia.org/wikiped...tozzatrice.jpg
__________________
Never forget it.

Ultima modifica di dooling : 05 settembre 17 alle ore 11:01 Motivo: ............
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 05 settembre 17, 11:12   #34 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giankyfunky
 
Data registr.: 06-08-2015
Residenza: Torino
Messaggi: 1.843
Immagini: 8
Sì certo, ho scritto contropunta ma avevo in mente il carrello portautensili, anche perchè nel mandrino della contropunta non c'è regolazione e non è fattibile.....
__________________
I miei modelli
giankyfunky è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 dicembre 17, 18:39   #35 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giankyfunky
 
Data registr.: 06-08-2015
Residenza: Torino
Messaggi: 1.843
Immagini: 8
L'ultima volta che l'ho usata è entrata parecchia acqua, ho visto che entra anche da ferma, per cui ho preso coraggio ed ho smontato tutto. Siccome ho vicino all'elica un piede di supporto, pensavo di realizzare un astuccio con diametro interno da 10mm, inserirgli alle estremità due boccole in ottone, facendolo sporgere lato elica il minimo per uscire dallo scafo e allungarlo il più possibile verso il cuscinetto reggispinta. Il problema è che nel punto dove l'astuccio attraversa lo scafo, il legno è impregnato di grasso e olio dopo tanti anni di onorato servizio e temo di non riuscire a farci aderire nulla per sigillare intorno all'astuccio. Vorrei eliminare la flangia avvitata che mi crea infiltrazioni.....
__________________
I miei modelli
giankyfunky è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 dicembre 17, 20:36   #36 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.485
Citazione:
Originalmente inviato da giankyfunky Visualizza messaggio
L'ultima volta che l'ho usata è entrata parecchia acqua, ho visto che entra anche da ferma, per cui ho preso coraggio ed ho smontato tutto. Siccome ho vicino all'elica un piede di supporto, pensavo di realizzare un astuccio con diametro interno da 10mm, inserirgli alle estremità due boccole in ottone, facendolo sporgere lato elica il minimo per uscire dallo scafo e allungarlo il più possibile verso il cuscinetto reggispinta. Il problema è che nel punto dove l'astuccio attraversa lo scafo, il legno è impregnato di grasso e olio dopo tanti anni di onorato servizio e temo di non riuscire a farci aderire nulla per sigillare intorno all'astuccio. Vorrei eliminare la flangia avvitata che mi crea infiltrazioni.....
Ciao, ho visto i tuoi modelli, per cui non avrai alcuna difficoltà ad asportare una parte del fondo, dove esce l'asse, e sostituirla con un pezzo nuovo, come si fa con le barche 1:1.
Io lascerei la flangia bene calafatata sul nuovo supporto, con all'interno due boccole come da te descritto.
Non entrerà più acqua.
__________________
Never forget it.
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 06 dicembre 17, 22:08   #37 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giankyfunky
 
Data registr.: 06-08-2015
Residenza: Torino
Messaggi: 1.843
Immagini: 8
Grazie per la dichiarazione di stima.....
Perché lasceresti la flangia? Io ero dell'idea di toglierla......
__________________
I miei modelli
giankyfunky è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 dicembre 17, 11:05   #38 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.485
Citazione:
Originalmente inviato da giankyfunky Visualizza messaggio
Grazie per la dichiarazione di stima.....
Perché lasceresti la flangia? Io ero dell'idea di toglierla......
Perché l'astuccio ha più appoggio, tieni presente che hai un motore niente male.
__________________
Never forget it.
dooling non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 dicembre 17, 15:06   #39 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di giankyfunky
 
Data registr.: 06-08-2015
Residenza: Torino
Messaggi: 1.843
Immagini: 8
Vero, con la flangia saldata ha sicuramente più sostegno, ma è anche vero che l'albero è tenuto fermo dal piede e dal cuscinetto obliquo.......certo grippassero le boccole, senza flangia, l'albero si porta via l'astuccio come nulla.......
__________________
I miei modelli
giankyfunky è collegato   Rispondi citando
Vecchio 07 dicembre 17, 15:29   #40 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di dooling
 
Data registr.: 22-08-2007
Residenza: Portofino - Rapallo
Messaggi: 4.485
Citazione:
Originalmente inviato da giankyfunky Visualizza messaggio
Vero, con la flangia saldata ha sicuramente più sostegno, ma è anche vero che l'albero è tenuto fermo dal piede e dal cuscinetto obliquo.......certo grippassero le boccole, senza flangia, l'albero si porta via l'astuccio come nulla.......
Ciao, come hai scritto in precedenza, il fondo è impregnato di olio ecc, quindi non mi sembra una buona idea sostituire la piastra/frangia con un solo tubo porta asse.
Ti troveresti a dover resinare l'astuccio su un supporto vecchio ed unto con scarsissime possibilità di tenuta.
Piuttosto cambia una parte del fondo, poi allunghi l'astuccio internamente in proporzione all'ingombro interno.
Tagli un pezzo di tubo e lo rifinisci a fetta di salame, monti due boccole metalliche in modo tale che, infilato l'asse, mantieni in linea i due semi astucci.
Poi passi a saldare/brasare a tua discrezione.
O con stagno di buona qualità senza flussante, da idraulico.
Oppure con bacchetta di castolin già rivestita.
Nel caso dello stagno, uso questo flussante.
https://www.caleffi.com/sites/defaul...?itok=-O6MNCzA.
A fine lavoro, puoi sostituire le boccole con altre in teflon od ertacetal che sono entrambi autolubrificanti.
Se preferisci il bronzo, prevedi un gocciolatoio per la lubrificazione.
Le boccole sono lunghe circa 2,5 - 3 volte il diametro dell'asse.

http://www.tecnogas.net/assets/image...png?1297856558
__________________
Never forget it.

Ultima modifica di dooling : 07 dicembre 17 alle ore 15:34 Motivo: ..............
dooling non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Brain che non torna! cicciopasticcio74 Elimodellismo Sistemi Flybarless e Telemetria 3 14 ottobre 15 11:30
TGA che non torna allo zero GunTanK CNC e Stampanti 3D 29 28 aprile 15 15:41
Capacità batterie NiMh, corrente di carica e manuale: c'è qualcosa che non mi torna lambdafly Batterie e Caricabatterie 5 21 settembre 13 08:32



Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07:48.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002