Torna indietro   BaroneRosso.it - Forum Modellismo > Categoria Elimodellismo > Elimodellismo Acrobazia > Elimodellismo Volo F3C


Rispondi
 
Strumenti discussione Visualizzazione
Vecchio 28 dicembre 10, 20:59   #11 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di sbandu
 
Data registr.: 14-05-2005
Residenza: Camisano vicentino
Messaggi: 722
compliementi per l inizio...:-)

per aggiugere qualcosa...

il programma prevede l' esecuzione di 3 figure definite di "hovering" e 7 figure di volato compresa l' autorotazione finale.
ovviamento questo riguarda la categoria ufficiale F3C.
come è ovvio pensare le categorie inferiori hanno delle figure in meno e in generale un livello di difficoltà inferiore.

tutto il volo viene giudicato da 5 giudici ufficiali.
i punteggi vengono ritirati ad ogni fine volo e poi elaborati.
Considerando ogni figura viene scartato il voto più alto e quello più basso.
viene poi calcolato il totale dei punti.
alla fine di ogni lancio di gare ogni pilota avrà quindi il punteggio del suo volo.
da qui viene stilata la classifica di quel lancio parificandola a 1000: vuol dire che chi avrà ottenuto il punteggio più alto si ritroverà con un bel 1000 e poi sotto tutti gli altri sempre in rapporto.

usualmente la gara f3c si svolge su un totale di 5 lanci ( 3 del programma P e 2 del programma D ) e alla fine ne vengono scartati 2.
nelle categorie inferiori invece la gara si svolge su 3 lanci dello stesso programma e ne viene scartato solo 1.....

appena mi viene in mente qualcosa altro vedrò di postarlo

Andrea
sbandu non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 28 dicembre 10, 21:02   #12 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di redhot651
 
Data registr.: 28-02-2006
Residenza: EMPOLI
Messaggi: 435
Seconda parte

Bilanciamento e trimmaggio per il volo traslato
Contrariamente a quello che si crede l'elicottero non si trimma nel volo traslato orizzontale ma nelle verticali.
Quindi per trimmare il modello per il volato F3C impostiamo la condizione per il volato, IDLE-UP 1, e saliamo di quota, una volta raggiunta una quota abbastanza elevata piacchiamo il modello e lo mettiamo in caduta libera verticale, e senza toccare i comandi del ciclico vediamo da che parte tende il modello, e trimmiamo di conseguenza.
Una volta trimmato il modello in modo che abbia un completamento neutro nelle verticali, passiamo a verificare come si comporta nel volo traslato orizzontale, e osserviamo come si comporta lanciandolo dritto orizzontale e poi non toccare più lo stik i comandi del ciclico, se il modello tende ad alzare il muso dobbiamo spostare i pesi interni in modo da far avanzare il baricentro, se invece tende ad abbassare il muso spostiamo i pesi interni per arretrare il baricentro.

Settaggio per la condizione di IDLE-UP 1
Con questa condizione si eseguono le figure di volato che prevedono figure semplici e verticali, come i doppi stalli, i looping le conche, etc.
In questa condizione la curva del passo deve avere zero gradi con stik al centro, 7-8 gradi positivi in alto e 7-8 gradi negativi in basso.
Per regolare la curva del gas serve ancora il nostro misuratore di giri per settare il numero di giri-rotore intorno ai 2.000 giri per un classe 90.

Settaggio per la condizione di IDLE-UP 2
Con questa condizione si eseguono i Tounneaux.
Bisogna copiare la prima condizione di Idle-Up 1 su questa e cambiare solo alcune cose come il trimmaggio, infatti bisogna mettere l'elicottero in volo rovescio traslato avanti, e trimmarlo fino a che non va dritto senza agire sui comandi del ciclico.
Alcuni fanno salire anche la curva del gas, per aumentare un po i giri del rotore.

Settaggio per la condizione di IDLE-UP 3
Con questa condizione si eseguono le figure più impegnative, come i cobra, le strappate, etc.
In questa condizione si hanno i soliti settaggi dell' idle-up 1 ma cambia la curva del passo, per avere 10 gradi di passo positivo in alto e 10 gradi di passo negativo sotto, e sempre zero a centro stik.

TO BE CONTINUED
redhot651 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 10, 10:14   #13 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 30-04-2007
Residenza: Trento
Messaggi: 1.328
Che dirvi ragazzi...... grazie.... grazie infinite.....

e continuate cosi'...... dimenticavo... Auguri di buone feste....

Rino
rino2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 10, 13:42   #14 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di redhot651
 
Data registr.: 28-02-2006
Residenza: EMPOLI
Messaggi: 435
Terza parte

Settaggio per HOLD
Questa condizione molto spesso viene sottovalutata, ma nel volo F3C é fondamentale, perché in tutti i programmi ,l'atterraggio va fatto in autorotazione, con metodi di esecuzione più o meno complessi, che vedremo in seguito.
In questa condizione dobbiamo azzerare la curva del motore, mentre dobbiamo sistemare la curva del passo in modo da avere sempre zero gradi al centro e la massima escursione possibile in alto, mentre in basso bastano 4-5 gradi di negativo.

Personalizzazione delle condizioni
Fino a qui abbiamo dato una sgrossata alle regolazioni, il bello deve cominciare e sinceramente non so neanche io da che parte rifarmi.
Penso che la cosa piú giusta sia prendere in esame figura per figura e vedere come affinare i settaggi delle varie condizioni.

LOOPING
Condizione IDLE-UP 1
Per eseguire questa figura dobbiamo agire sul comando del passo e sul comando del cabra, gli alettoni non servono se non per aggiustare leggermente la traiettoria, quindi bisogna agire sul dual-rate e sugli esponenziali per rendere molto morbido il comando degli alettoni in questa condizione.

TOUNNEAUX
Condizione IDLE-UP 2
Per eseguire questa figura dobbiamo agire di alettoni e leggermente di passo, il comando del cabra/picchia é secondario, quindi dobbiamo ammorbidirlo con gli esponenziali ed il dual rate, proprio per evitare di sporcarlo con comandi non intenzionali.
Viceversa abbiamo bisogno di una velocità di rotazione elevata, ed andremo ad aumentare la risposta degli alettoni sempre con il dual rate ed esponenziali.
Come dicevo prima alcuni aumentano anche il numero di giri per rendere la manovra più veloce.

TO BE CONTINUED
redhot651 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 10, 13:54   #15 (permalink)  Top
User
 
Data registr.: 30-04-2007
Residenza: Trento
Messaggi: 1.328
Sto raccogliendo tutto in un documento Word che poi rendero' piu' leggibile (senza modificare senso e parole di chi partecipa inserendone il nome o avatar) e che naturalmente rendero' pubblico in qualche modo (se ne avro' il consenso)...

Ancora un grazie a tutti voi per la disponibilita' a scoprire questi segreti...

Se posso dare un suggerimento.... Includerei anche alcuni suggerimenti sul setup della meccanica... ovviamente se ci sono...

Ciao e grazie
Rino
rino2 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 29 dicembre 10, 23:50   #16 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di longiano
 
Data registr.: 09-01-2009
Residenza: Longiano
Messaggi: 1.002
Immagini: 18
Grande redhot651, stai facendo una cosa davvero interessante ,chiara e comprensibile,
sono convinto che molti come mè non vedono lora di leggere il 4 capitolo e spero altrie "puntate"
Siamo (ne sono sicuro ) in trepidante attesa come quando si andava a comperare il giornalino e chiedavavo, è arrivato TEX Willer??? è arrivato il Monello é arrivato è arrivato ??
Ecco tu ci ai messo dinuovo in queste condizioni , bè almeno sono tornato con la mente a 40 anni fà grazie anche per questo .

saluti e buon anno
longiano non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 dicembre 10, 00:17   #17 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di Faustino
 
Data registr.: 04-10-2006
Residenza: Prov MN
Messaggi: 1.895
Invia un messaggio via MSN a Faustino
Citazione:
Originalmente inviato da longiano Visualizza messaggio
Grande redhot651, stai facendo una cosa davvero interessante ,chiara e comprensibile,
sono convinto che molti come mè non vedono lora di leggere il 4 capitolo e spero altrie "puntate"
Siamo (ne sono sicuro ) in trepidante attesa come quando si andava a comperare il giornalino e chiedavavo, è arrivato TEX Willer??? è arrivato il Monello é arrivato è arrivato ??
Ecco tu ci ai messo dinuovo in queste condizioni , bè almeno sono tornato con la mente a 40 anni fà grazie anche per questo .

saluti e buon anno
mi ci metto nel "siamo"
__________________
Faustino non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 dicembre 10, 00:55   #18 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di redhot651
 
Data registr.: 28-02-2006
Residenza: EMPOLI
Messaggi: 435
Quarta parte

Stasera ero già a letto ma visto gli ultimi post di gradimento, mi avete dato lo stimolo per buttare giù qualcos'altro.


Figure complesse come COBRA CON MEZZI TOUNNEAUX - STRAPPATE ORIZZONTALI - ETC
Condizione IDLE-UP 3
Come detto in precedenza in questa condizione abbiamo 10 gradi di passo sia negativo che positivo, infatti specialmente negli ultimi anni sono state aggiunte al programma di FAI (il livello più impegnativo e quello riconosciuto a livello mondiale) delle figure che richiedono un settaggio molto simile ad un elicottero per il 3D, ma smuovere un modello di 5,8 Kg e per di piu in fusoliera non é mai semplice.
Quindi in questa condizione si cerca di avere una risposta veloce sia sull'asse del beccheggio che sull'asse del rollio, proprio perché le figure molto spesso richiedono sia tounneaux che flip.

Quindi fino ad ora abbiamo preso in esame le seguenti condizioni:
Hovering
Hovering vento
Idle-Up 1
Idle-Up 2
Idle-Up 3
Hold
Non tutte le radio danno la possibilità di settare 6 o più condizioni, le più ne hanno solo 4 e inevitabilmente bisogna fare delle scelte.
redhot651 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 dicembre 10, 00:58   #19 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di redhot651
 
Data registr.: 28-02-2006
Residenza: EMPOLI
Messaggi: 435
Citazione:
Originalmente inviato da sbandu Visualizza messaggio
bisognerebbe prima di tutto definire sicuramente un paio di punti:

- che cos' è la categoria F3C
- che tipo di modelli sono consigliati per questa categoria


Andrea
Qualche post indietro é stato chiesto quale modello é migliore per fare F3C, che dire, dipende dagli obbiettivi che vogliamo raggiungere e quanto siamo disposti a spendere.
Da poco é uscito il Trex 700 E F3C, con circa 1.200 Euro si ha un modello pronto al volo, che si difende bene ed ha un ottimo rapporto prezzo-prestazioni.
Ma tanto per farvi un esempio io e un gruppo di amici stiamo sviluppando un modello nostro, ci troviamo la sera dopo cena per disegnare fiancate, porta cuscinetti, fusoliere, etc, perché cerchiamo l'eccesso e in commercio non esiste una meccanica che regga il set- up desiderato, la prima versione di questo modello ha vinto il campionato Italiano con Fabio Livi.
Sicuramente esistono dei modelli piú performanti rispetto ad altri, ma sinceramente non saprei cosa consigliare, intanto provare a settare per bene l'elicottero che si possiede e poi provare le varie manovre del programma, frequentare un campo di volo dove si pratica questa disciplina e in seguito vi farete delle idee più chiare sul tipo di modello eventualmente da acquistare.
redhot651 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 30 dicembre 10, 01:06   #20 (permalink)  Top
User
 
L'avatar di redhot651
 
Data registr.: 28-02-2006
Residenza: EMPOLI
Messaggi: 435
Il mio modello



Dopo tanto scrivere vi posto la foto del mio modello, naturalmente elettrico.
redhot651 non è collegato   Rispondi citando
Rispondi

Bookmarks



Strumenti discussione
Visualizzazione

Regole di scrittura
Non puoi creare nuove discussioni
Non puoi rispondere alle discussioni
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks è Disattivato
Pingbacks è Disattivato
Refbacks è Disattivato


Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Commenti Ultimo Commento
Cosa è l'F3C? egicar Elimodellismo in Generale 80 20 aprile 09 23:02
Guida in fpv? bard89 Automodellismo 3 12 marzo 09 20:02
Simulatore guida charman Simulatori 9 16 dicembre 08 21:05
guida al rodaggio maxgiac Automodellismo Mot. Scoppio On-Road 13 17 gennaio 08 17:51



Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 08:27.


Basato su: vBulletin versione 3.8.11
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica. Copyright 1998/2019 - K-Bits P.I. 09395831002